Home > COMUNICATI STAMPA > Grande successo per la prima edizione di Monumenti Aperti Copparo

Grande successo per la prima edizione di Monumenti Aperti Copparo

Da: Comune di Copparo

La prima edizione di Monumenti Aperti Copparo, organizzata dal Comune di Copparo in collaborazione con l’Associazione Culturale Ferrara Off e il sostegno di Delta Web, si chiude registrando una grande partecipazione cittadina: 2500 le presenze nelle due giornate. Più di trenta i volontari coinvolti, due scuole, diciotto classi, per un totale di oltre 450 bambini che hanno condotto il pubblico alla scoperta delle bellezze artistiche e architettoniche di Copparo.
«Un paese intero ha riscoperto quei luoghi della propria città che sono sotto gli occhi di tutti ogni giorno – dice l’assessore alla Valorizzazione del Territorio Diego Farina – ma che non si è più abituati a guardare con curiosità e interesse. I bambini, veri protagonisti della manifestazione, sono stati il veicolo perché questo potesse accadere, gli unici in grado di riaccendere la curiosità in noi adulti togliendo la patina di pigrizia che ci contraddistingue». La manifestazione nata a Cagliari nel 1997 e coordinata, a livello nazionale, dalla onlus Imago Mundi, chiude in Emilia-Romagna la XXII edizione.
Approdata per la prima volta a Copparo dopo l’esperienza della vicina città di Ferrara, ha proposto un itinerario alla scoperta del patrimonio architettonico del Novecento.
La prima giornata è iniziata con l’apertura straordinaria del cantiere di Villa La Mensa, attualmente in ristrutturazione. È proseguita con la presentazione ufficiale della manifestazione al Teatro Comunale De Micheli e l’inaugurazione della Mostra “La Vittoria 1918-2018”.
Nella giornata di domenica, invece, i bambini hanno guidato i visitatori in un itinerario alla scoperta dei sei monumenti aperti: La Residenza Municipale, Il Teatro Comunale De Micheli, la Fontana Monumentale, la Galleria Civica d’arte Contemporanea Ex Carceri ‘Alda Costa’, la Torre Estense e Villa Bighi. Le quattrocentocinquanta ‘piccole guide’ provenienti dalle scuole primarie ‘Oreste Marchesi’ di Copparo e ‘Corrado Govoni’ di Tamara, sono state coordinate da oltre trenta insegnanti nella realizzazione dei progetti didattici ideati, per Imago Mundi, dallo scrittore Luigi Dal Cin, sotto la supervisione organizzativa dell’Associazione Culturale Ferrara Off.
Copparo ha mostrato una risposta sorprendente in termini di partecipazione cittadina. Le due giornate, ricche di appuntamenti, hanno visto il coinvolgimento di tutto il paese: bambini, genitori, famiglie, ma anche abitanti delle zone limitrofe, chiamati a riscoprire il patrimonio di identità e bellezza che contraddistingue questo piccolo centro cittadino.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi