COMUNICATI STAMPA
Home > IL QUOTIDIANO > Hijarbie, ecco la Barbie musulmana

Hijarbie, ecco la Barbie musulmana

Tempo di lettura: 3 minuti
barbie29n-9-web

Barbie Curvy Mattel

Qualche tempo avevamo parlato di Lammily (vedi), una sorta di anti-Barbie non così perfetta, un sollievo per molte ragazze normali, come noi, con un’altezza media e leggermente sovrappeso. Ci e’ voluto poco ed è arrivata la Mattel, che dopo oltre 70 anni di Barbie longilinee, alte e bionde, il mese scorso ne ha introdotte di nuove come la Barbie curvy e la small, ossia quella un po’ in carne e piccolina. Per stare al passo con le tipiche fattezze delle ragazze moderne americane e non.

lvhijab3f-3-web

Hijarbie

Ma da idea nasce idea.
Arriva oggi, infatti, anche la Barbie che veste i panni di una giovane musulmana, si chiama Hijarbie e vive solo virtualmente, per ora, su Instagram (vedi). Creazione della ventiquattrenne studentessa nigeriana Hannefah Adam, la bambola ha già milioni di followers sul suo profilo. Il prossimo passo, secondo alcune indiscrezioni giornalistiche, è quello di proporre l’Hijarbie alla Mattel. La bambola mescola tradizione e modernità. Hannefah si è ispirata al proprio guardaroba: lunghe gonne e colorate sciarpe che rendono il look di Hijarbie semplice e originale. Per rappresentare la realtà di molte ragazze musulmane nel mondo e mostrare quanto possono essere belle, sicure e alla moda, soprattutto se si tratta di scelta, aggiungerei.

Profilo Instagram

Hannefah Adam sta lanciando anche un brand chiamato Hanie (vedi), creando vestiti e hijabs lei stessa, e disegnando per le più popolari fashion bloggers musulmane, come Habiba Da Silva (vedi), che stanno diventando vere e proprie “influencers” nel campo della moda (basti guardare il numero dei followers dell’account Instagram @HijabFashion).

Qualcuno dice “se puoi sognarlo, puoi farlo”, se puoi “instagrammarlo”, ancora meglio. Vedremo.

 

Commenta

Ti potrebbe interessare:
SOCIETA’
La bomba demografica e il tramonto della società occidentale
“Il deserto negli occhi”: la vita di Ibrahim Kane Annour e della sua Africa
“Io fuggito da Boko Haram e poi venduto dalla polizia agli scafisti”
Ecco Lynus, 19 anni, uno degli ‘invasori’ che fa tremare l’Europa
Noi, fuggite per colpa di un padre, di un marito…
Belinda, Joy e Faith respinte dalle barricate:
“Perché non capite la nostra storia?”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi