Home > COMUNICATI STAMPA > Hugo Race feat. Antonio Gramentieri + Dagger Moth

Hugo Race feat. Antonio Gramentieri + Dagger Moth

Da: Circolo Arci Zone K

Domenica 13 Novembre 2016 live c/o Sala Estense

“Il nostro è un arrivederci, non un addio” e infatti, a distanza di poco meno di un mese della chiusura della sede del proprio circolo a Malborghetto di Boara, l’Associazione Arci Zone K torna a far parlare di sé con un prestigioso evento, organizzato in collaborazione con Roots Music Club, Arci Ferrara, Il Molo di Davide Franchini e con il patrocinio del Comune di Ferrara: Hugo Race in concerto accompagnato da Antonio Gramentieri (Sacri Cuori).
L’evento si terrà Domenica 13 Novembre presso la Sala Estense sita in piazza Municipale.
Hugo Race, musicista e produttore discografico, ha dapprima accompagnato i Birthday Party e poi è entrato a far parte dei Bad Seeds di Nick Cave, con cui è rimasto fino al 1984. Nel 1988 ha costituito i True Spirit con base in Europa con i quali ha pubblicato 12 album, l’ultimo dei quali, ‘The Spirit’ è uscito a Maggio del 2015. Hugo ha continuato la collaborazione con Nick Cave partecipando ai dischi ‘Kicking Against The Pricks’, ‘Tender Prey’ e ‘Murder Ballads’, e assieme a lui ha scritto la sceneggiatura del film ‘Ghosts of the Civil Dead’. Ha inoltre partecipato come musicista e compositore a dischi di Mick Harvey, La Crus, Afterhours, Nikki Sudden, Robert Forster, Micevice. Nel 2007 ha fondato assieme a Chris Brokaw e Chris Eckman il gruppo di rock blues etnico Dirtmusic con i quali ha pubblicato 3 album, registrati a Bamako, Mali.
Dal 2010 collabora con Antonio Gramentieri chitarrista e produttore discografico, leader della band Sacri Cuori che da anni calca palchi internazionali e che vanta numerose collaborazioni con artisti come Dan Stuart (Green on Red), Richard Buckner, Robyn Hitchcock, Woody Jackson, Marc Ribot, Howe Gelbe, Carla Lippis, e molti altri.
Assieme a Diego Sapignoli (Sacri Cuori), Hugo e Antonio, collaborano nel progetto Hugo Race Fatalists, producendo l’omonimo ‘Fatalists’ nel 2010, ‘Control’ nel 2012 per Interbang Records, e ’24 Hours to Nowhere’ nel 2016 per Glitterhouse.
Ad aprire la serata la ferrarese Sara Ardizzoni nel suo progetto Dagger Moth. Chitarrista trasversale (per scelta) e cantante (per caso) Dagger Moth è una specie di one-woman-band, con chitarra elettrica, voce ed elettronica, che miscela loop, noise e melodia in bilico fra caos e struttura. L’album omonimo esce nell’aprile del 2013 su Psicolabel e vede la collaborazione di Giorgio Canali, Joe Lally, Alfonso Santimone, Luca Bottigliero. Il nuovo album, registrato e mixato da Franco Naddei, si avvale anche dei prestigiosi contributi di Marc Ribot e Antonio Gramentieri.
Un’occasione per ritrovarsi e festeggiare assieme un anno e mezzo di grandi eventi organizzati da Zone K, per sostenere l’attività dell’associazione che non intende arrendersi e per godere di grande musica in una location d’eccezione nel pieno centro della città.
La serata avrà inizio alle ore 18 presso Il Molo di via Vignatagliata 1, con un aperitivo in compagnia degli artisti, per poi proseguire a partire dalle ore 21 con il live presso la sala Estense.

Biglietti di ingresso € 10,00 + diritti di prevendita (€ 10,00 in cassa la sera dell’evento – biglietteria aperta dalle ore 20,00). Prevendita attiva in tutti i punti vendita del circuito Ticketland2000 e on line su http://www.ticketland1000.com/ .

Per informazioni circoloarcizonek@gmail.com, info@rootsmusicclub.com

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi