Home > DIALOGHI DELLA VAGINA / RUBRICA > I DIALOGHI DELLA VAGINA
Tre uomini in barca…

I DIALOGHI DELLA VAGINA
Tre uomini in barca…

Tempo di lettura: 2 minuti

Mi aspettavo lettere di donne, a difesa della propria mobilità nei punti di vista, e invece, tre uomini hanno ammesso come si sentono (anche quando vanno a sbattere tra le colonne). Poi ha scritto Alice, che rinuncia.
Ecco i loro pensieri.

L’IMBECILLE?

Non ho capito perché una che fa i suoi comodi sia rinascimentale e io che mi ‘sbatto’, sembro un imbecille.
C.

IL GEOMETRA

Credo che la prospettiva personale sia un paradosso: vale solo nel mio perimetro, ma la riconosco solo quando è confrontata con le prospettive altrui. I punti di vista sono talmente tanti da fare perdere il senso dell’equilibrio. Per alcuni è pazzia, per altri è risveglio.
Paolo

IL PODISTA

Io metto in pratica la corsa tra le colonne e non sto quasi mai a osservare le fontane.
Stefano

… E CHI RINUNCIA!

Cara Riccarda,
io non ci provo più a mettermi nella sua prospettiva. E’ fatica sprecata. Non esiste nessuna prospettiva. Credo che i maschi abbiano una genetica inabilità a concentrarsi su quello che stanno ascoltando, a meno che non riguardi vagheggiate e del tutto astratte storie di sesso e sport. Devono essere storie molto vaghe, però. Quel tipo di storie in cui possono sognare senza correre nessun pericolo, senza mettersi in pericolo. Come se avessero un joystick in mano.
Alice

Cari C., Paolo e Stefano,
Alice vi fa inabili e predestinati. Ho la tentazione di pensarla come lei, anche se ho conosciuto eccezioni. Credo che abbia del tutto ragione quando parla del pericolo: sarà un paradosso, ma gli uomini hanno molta più paura delle donne quando si tratta di passare dal vagheggiamento alla realtà, dal joystick alla pelle.
Riccarda

Potete scrivere a: parliamone.rddv@gmail.com

Commenta

Ti potrebbe interessare:
SCHEI
La morte in banca, parte seconda
I DIALOGHI DELLA VAGINA
A DUE PIAZZE – Tanto per cambiar…
Maternità surrogata, utero in affitto
PERCHE’ SONO CONTRO LA MATERNITA’ SURROGATA
Fermatevi! Lettera dal virus

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi