Home > IMMAGINARIO - La foto della settimana > I murales ecologici di Roma
Tempo di lettura: < 1 minuto

Si trova a Roma il più grande murales ecologico di tutta Europa. Un palazzo decorato con un disegno dai colori sgargianti, cattura indubbiamente l’attenzione e arricchisce il quartiere Ostiense. In tal caso però, non ci si limita al semplice decoro artistico: la street art ha un grande impatto e valore dal punto di vista ambientale.
Federico Massa, in arte Iena Cruz, ha utilizzato, per realizzare la sua opera, una vernice speciale “cattura inquinamento”: le pareti diventano veri e propri depuratori dell’aria circostante, attraverso l’azione della luce, sia naturale che artificiale.
“Hunting Pollution” fa dell’airone tricolore, specie in via d’estinzione, il suo protagonista, che si innalza per tutto l’angolo dell’edificio e ci ricorda ad ogni sguardo, l’importanza di salvaguardare l’ambiente e i suoi abitanti.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Il cannone
PANDEMIA E CLAUSURA
La parola ai ragazzi: Maria, Klea, Giorgia, Iris
Alberto Poli, esploratore dell’inconscio
Un viaggio nell’arte surrealista di Ferrara
CRISI PANDEMIA: LA VERA SFIDA E’ LA COMPLESSITA’
Invece l’informazione e la scienza hanno prodotto confusione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi