COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > I nuovi progetti che HeraLAB lancia per il territorio

I nuovi progetti che HeraLAB lancia per il territorio

Da: Gruppo Hera

Dove vanno a finire i rifiuti, informare su quanto e come si differenzia, educare all’ambiente in diverse lingue, portare alla luce il grande lavoro che sta dietro l’acqua del rubinetto saranno la base di interventi e iniziative concrete per promuovere la sostenibilità dei servizi forniti dall’azienda, individuati dal consiglio multi stakeholder ideato da Hera

Queste alcune delle proposte sviluppate a Ferrara da HeraLAB, il tavolo di stakeholder locali promosso da Hera, nato per rispondere in modo mirato alle aspettative dei diversi interlocutori del Gruppo Hera, affrontando quindi anche temi critici e di grande interesse per i singoli territori. Le azioni, tutte finanziate da Hera, saranno progressivamente attuate nei prossimi due anni.

I progetti sono stati presentati durante l’appuntamento che nei giorni scorsi ha visto la presenza oltre che dei componenti di HeraLAB, di Filippo Bocchi, Direttore Corporate Social Responsibility Hera SpA e di Enrico Bordigoni, Area Manager Ferrara Hera SpA e che si è svolto presso la sede ferrarese della multiutility. A fare la sintesi dell’incontro è stato Stefano Venier, Amministratore Delegato del Gruppo Hera che ha rivolto ai componenti del LAB un ringraziamento per l’impegno nella progettazione delle varie proposte.

I progetti di HeraLAB in dettaglio
L’attività della seconda esperienza di HeraLAB si Ferrara è partita lo scorso gennaio e fa seguito a quella conclusasi lo scorso anno che ha portato all’attivazione di vari progetti sostenibili. Gli attuali componenti hanno partecipato complessivamente a 5 incontri, nel corso dei quali hanno costruito una proposta di iniziative da realizzare, per promuovere e migliorare la sostenibilità dei servizi forniti da Hera.

Questi i progetti ideati, illustrati lunedì pomeriggio, che verranno condivisi nei loro avanzamenti coi partecipanti del LAB:
• realizzare un percorso informativo che, attraverso diversi strumenti e lingue, consenta ai cittadini di acquisire la consapevolezza del destino finale dei rifiuti che vengono separati nelle case così come riportato nel report annuale Sulle tracce dei rifiuti
• Comunicare ai cittadini residenti o di nuova residenza, agli studenti universitari, le regole che occorre rispettare per differenziare bene i propri rifiuti e contemporaneamente mantenere la città pulita e salvaguardare il decoro, grazie ad azioni di comunicazione semplice, chiara, multilingue
• Informare i cittadini che accedono agli sportelli Hera o alle stazioni ecologiche degli importanti risultati ambientali raggiunti dalla città di Ferrara nella raccolte differenziata, stimolando il senso di orgoglio ed appartenenza alla comunità locale che si distingue nel panorama nazionale per gli importanti risultati raggiunti Strutturare una comunicazione efficace che spieghi la complessità del servizio idrico per lo più sconosciute ai più: dal momento della rottura a quello della risoluzione del problema. Cioè rendere visibile quello che fino ad ora non lo è stato
• Promuovere la diffusione del compostaggio domestico presso le famiglie e utenze target (quali ad esempio gli orti sociali) grazie al quale i cittadini possano raccogliere il rifiuto organico, in particolare scarti verdi, e poi utilizzare il compost prodotto in un’ottica di economia circolare
• Prevedere uno sportello clienti più accessibile alle persone anziane e sole.

Il “gettone di presenza”: ad oggi maturati 82.600 euro ad associazioni del territorio
La partecipazione di esponenti delle comunità locali ai LAB è gratuita e il loro impegno, grazie al quale si maturano dei gettoni di presenza (150 euro a persona per ogni incontro del LAB), va a sostegno della solidarietà locale. Dal 2013 ad oggi i “gettoni di presenza” sono stati donati, su decisione dei componenti dei LAB, ad associazioni benefiche dei territori in cui si sono svolti gli incontri, che hanno ricevuto 82.600 euro, di cui circa 17.600 a Ferrara, a sostegno di progetti ed iniziative di solidarietà. I componenti dell’attuale LAB hanno deciso di destinare i propri gettoni di presenza, per un totale di 7.200 al Centro Servizi di Volontariato Agire Sociale a supporto del progetto “Volontariato accogliente” nato a Ferrara nel 2011 su iniziativa delle associazioni che in città si occupano di sostenere e accompagnare famiglie fragili con minori e in situazioni di difficoltà. .

Cos’è HeraLAB
Acronimo di Local Advisory Board, consiglio consultivo locale, ma anche abbreviazione di LABoratorio per il territorio, HeraLAB è un progetto innovativo per il coinvolgimento degli stakeholder locali, all’avanguardia in Italia, che Hera promuove in ognuna delle aree gestite. Si tratta di uno spazio sia di ascolto dei bisogni e delle aspettative dei diversi interlocutori, ma anche di eLABorazione e raccolta di proposte per lo sviluppo sostenibile del territorio, e nasce per rispondere in modo mirato alle aspettative dei diversi interlocutori del Gruppo Hera, affrontando quindi anche temi critici e di grande interesse per i singoli territori.

HeraLAB on line
Per approfondire ed essere sempre aggiornati sulle attività del LAB, è stato creato il sito web www.heraLAB.gruppohera.it.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi