COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > I ringraziamenti per il traguardo raggiunto con l’apertura del Museo Delta Antico

I ringraziamenti per il traguardo raggiunto con l’apertura del Museo Delta Antico

Da ufficio stampa

Lo straordinario traguardo raggiunto dall’Amministrazione Comunale con l’attesissima apertura del Museo Delta Antico testimonia ancora una volta l’impegno profuso con passione, dedizione e professionalità da una molteplicità di partecipazioni. Il Sindaco Marco Fabbri, a nome dell’Amministrazione Comunale ritiene doveroso esprimere sentimenti di profonda gratitudine a tutti coloro che hanno lavorato e che continuano a lavorare attorno al progetto museale: Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le Province di Modena, Ferrara e Reggio Emilia; Polo Museale dell’Emilia Romagna; Museo Archeologico Nazionale di Ferrara; Arcidiocesi di Ferrara – Comacchio; Biblioteca Statale di Cremona. Un ringraziamento speciale è rivolto agli archeologi Lorenzo Zamboni, Carla Buoite per il loro instancabile impegno, così come ai dipendenti comunali di tutti i settori che, senza riserve, hanno prestato la loro opera al servizio della valorizzazione del patrimonio culturale comacchiese. La messa al varo del progetto museale si è concretizzata attraverso l’operato di tutti i componenti del Comitato scientifico, che hanno intensamente lavorato in questi anni, così come dal team di professionisti guidato da Michela Biancardi, vincitrice del concorso di idee per gli allestimenti museali realizzati dalla Tecton Soc. Coop. (Reggio Emilia) e Reset per gli impianti elettrici. Accanto a loro, Teseo Editore (Roma) per la realizzazione dell’apprezzatissimo percorso multimediale, la Soc. Parallelo (Firenze) che ha curato la l’identità grafica integrata; il Progetto impianti la GPS Servizi, le scenografie curate dal Laboratorio Scenografico (Pesaro ), i cablaggi e l’impianto wifi della Delta Web Telecomunicazioni, i trasporti e l’allestimento dalla preziosissima Crown Fine Art(Milano). Per il materiale promozionale, un grazie alla Noema Studio (Ferrara) per la grafica e alla Del Gallo Editori (Spoleto) per la stampa. Anche il Fab Lab- Spazio Marconi ha collaborato realizzando materiali per l’allestimento.

Il Sindaco inoltre estende i propri ringraziamenti alla Polizia Municipale e a tutte le rappresentanze delle Forze dell’ordine operanti sul territorio; alla Protezione Civile Trepponti e al suo Nucleo Tutela Beni culturali, prezioso quest’ ultimo anche durante le fasi di allestimento, la Protezione Civile Delta Po di Fiscaglia e VPC di Tresigallo; all’Auser Ferrara e gruppo volontari di Comacchio, al Gruppo Archeologico Ferrarese.

Impegnati nella gestione delle Giornate Fai di Primavera: il gruppo volontari Fai di Comacchio, gli apprendisti ciceroni, gli studenti dell’Istituto Superiore Remo Brindisi del Lido degli Estensi, il Centro di Educazione Ambientale del Cadf che ha gestito, con competenza ed entusiasmo, le visite guidate in salina. Un ringraziamento, infine, non può che andare alla Legio I Italica di Villadose, guidata da Corrado Perelli, che ha fatto rivivere a Comacchio l’atmosfera dell’antica Roma e a Made Eventi per la realizzazione dello spettacolo piro-teatrale e fontane danzanti-pioggia di fuoco, curato da Viorica e Parente Fireworks.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi