Home > COMUNICATI STAMPA > Il 22/5 i bimbi del doposcuola di Viale K si trasformano in piccoli panettieri con il laboratorio di Annalisa Malerba organizzato dalla Coop Matteo 25

Il 22/5 i bimbi del doposcuola di Viale K si trasformano in piccoli panettieri con il laboratorio di Annalisa Malerba organizzato dalla Coop Matteo 25

Da: Il Giardino Del Mondo
Mercoledì 22 maggio 2019
c/o Sala polivalente del Grattacielo – viale Cavour 189 Ferrara
Laboratorio di panificazione a cura di Annalisa Malerba su iniziativa della Cooperativa Matteo25
Partecipanti bimbi del doposcuola di Viale K

Il pasto quotidiano è un atto di cura verso di sé, un gesto di affetto verso la propria storia e quella dei propri familiari. Questo e molto altro apprenderanno i bimbi del doposcuola di Viale K – mercoledì 22 maggio – grazie al laboratorio di panificazione a cura di Annalisa Malerba, organizzato da Cooperativa Matteo 25 nell’ambito de’ “Il Giardino del mondo”, progetto vincitore del concorso “Io amo i beni culturali” edizione 2018, bandito da IBACN Emilia-Romagna.

“Giardini dove convivono piante diverse, donando fertilità al terreno, ombra ad animali, umani e non umani, nutrimento del corpo e dell’anima. Piatti ubiquitari, base dell’alimentazione, che ogni luogo declina a modo proprio. Mani che accarezzano il frutto del grano e lo trasformano in pane attraverso il gioco, il massaggio e un atto creativo”. Questo e tanto altro il laboratorio di panificazione, a cura Annalisa Malerba su iniziativa della Cooperativa Matteo25, riserva – mercoledì 22 maggio – ai bimbi del doposcuola di Viale K frequentanti la scuola primaria, nell’ambito de’ “Il Giardino del mondo”, progetto vincitore del concorso “Io amo i beni culturali” edizione 2018, bandito da IBACN Emilia-Romagna.
Dalle 16.00 alle 17.30 la Sala polivalente del Grattacielo di Ferrara ospiterà farina e ciotole: i bambini, guidati dai racconti e dai movimenti della Malerba, prepareranno il proprio pane da far lievitare e cuocere a casa. Si potrà altresì assaggiare un bocconcino dello stesso impasto, precedentemente cotto dalla docente. Il laboratorio intende stimolare una riflessione sul cibo che reca con sé nutrienti e attizza emozioni e ricordi. Il pasto quotidiano è un atto di cura verso di sé, un gesto di affetto verso la propria storia e quella dei propri familiari, un atto politico fondamentale che inconsciamente mettiamo in campo. Dalla scelta della materia prima, alla narrazione che accompagnerà il laboratorio, alle abilità che i bambini acquisiranno e potranno condividere con i genitori, lo scopo è uno soltanto: innaffiare il nostro giardino interiore e ricordarci che ogni quartiere e ogni isolato, se nutrito da cittadini consapevoli e felici, può divenire un giardino.
Annalisa Malerba è imprenditrice agricola ma anche autrice e traduttrice di libri e articoli. Chef libera professionista, lavora presso diverse realtà dirigendo la cucina o proponendo momenti didattici rivolti a professionisti e privati. È specializzata nei campi della fitoalimurgia e dei cibi fermentati, e più in generale della cucina plant based. Nella scuola e nelle associazioni che lavorano con i minori, la Malerba segue progetti di orti didattici e di educazione alimentare, cercando sempre di far mettere le mani in pasta.
Il laboratorio è organizzato con la collaborazione del Centro di mediazione del Comune di Ferrara.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi