Home > COMUNICATI STAMPA > Il 25 settembre si celebra
la settima giornata europea
del dialogo interculturale

Il 25 settembre si celebra
la settima giornata europea
del dialogo interculturale

dialogo-interculturale
Tempo di lettura: 3 minuti

da: organizzatori

Ferrara si unisce per la prima volta alle oltre 100 città di tutta Italia e alle circa 500 in Europa nelle celebrazioni della settima Giornata Europea del Dialogo Interculturale (GEDI), promossa dall’EFIL (European Federation for Intercultural Learning), rappresentata in Italia da Intercultura, Onlus che dal 1955 opera nel campo della formazione interculturale.

La giornata in programma giovedì 25 settembre si propone di stimolare l’opinione pubblica a riflettere sui temi dell’educazione interculturale, indispensabile per acquisire una consapevolezza nuova della propria e delle altrui culture e per facilitare il dialogo tra le varie nazioni del mondo e combattere tutte le forme di pregiudizio e discriminazione anche a casa nostra.

Grazie alla collaborazione con alcune realtà affermate dell’associazionismo ferrarese attive nel settore (Cittadini del Mondo, CIES , CISV, IBO Italia, Progetto Zimbabwe, oltre al CSV – Centro Servizi per il Volontariato) quest’anno anche a Ferrara si terranno delle manifestazione dedicate al tema prescelto a livello internazionale che è “l’educazione alla diversità”. Il gruppo di volontari locale ha deciso di utilizzare come filo conduttore delle attività il tema dell’alimentazione legata alla sostenibilità che ha riscontrato l’adesione incondizionata del Liceo Statale Carducci di Ferrara.

La giornata del 25 settembre comincerà proprio in mattinata nella sede del Liceo Statale Carducci, in via Canapa 75/77 a Ferrara, coinvolgendo 12 classi con attività formative pensate appositamente per i ragazzi e condotte contemporaneamente dai volontari delle associazioni promotrici.

Sempre il 25 settembre, ancora al Liceo Statale Carducci, si proseguirà alle 15 con un incontro aperto al pubblico dal titolo “La scuola è già diversa? Educazione alla diversità nella scuola: esperienze interculturali a confronto sul tema dell’alimentazione sostenibile.” L’iniziativa prevede la partecipazione di esperti, insegnanti e volontari sul tema delle diversità culturali, per poi soffermarsi sugli aspetti che collegano le problematiche interculturali con quelle dell’educazione a un’alimentazione sostenibile in particolare nella Scuola.
All’appuntamento interverranno anche Laura Lepore, Responsabile Ufficio Alunni Stranieri del Comune di Ferrara, e rappresentanti di altri gruppi e associazioni ferraresi attivi nell’ambito dell’economia solidale e della promozione di stili di alimentazione consapevoli.

L’occasione sarà anche utile, tramite stand informativi allestiti nell’atrio della scuola, per conoscere meglio il progetto educativo che le associazioni promotrici propongono agli studenti, alle loro scuole e alle famiglie attraverso i programmi di scambio e le attività dei volontari sul territorio.

Informazioni e contatti
Per maggiori informazioni sull’evento rivolgersi a Gustavo Zanoli Responsabile Sviluppo e Formazione 339 6831170 zanolig@me.com mentre sulle altre attività di Intercultura a Ferrara è possibile contattare il Presidente del Centro Locale Elisabetta Chemello 3286545765 echemello@icloud.com

Per conoscere tutte le altre manifestazioni che si terranno in Italia e per maggiori informazioni sull’Associazione, visitare il sito www.intercultura.it e www.fondazioneintercultura.org,

http://www.intercultura.it/La-Giornata-del-dialogo-interculturale/

Commenta

Ti potrebbe interessare:
FERRARA SI CONFRONTA SUI NUOVI PAESAGGI MIGRATORI
Un convegno che diventa piazza dell’amicizia sociale
Ferrara è davvero città aperta?
prato-parco-pubblico-due-mondi-giorgia-mazzotti
IMMAGINARIO
Un prato, due mondi.
La foto di oggi…
mare-due-mondi-giorgia-mazzotti
IMMAGINARIO
Un mare, due mondi.
La foto di oggi…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi