Home > COMUNICATI STAMPA > Il Castello Estense di Ferrara su Bell’Italia

Il Castello Estense di Ferrara su Bell’Italia

da: organizzatori

Bell’Italia, mensile della Giorgio Mondadori di Milano, sul numero di aprile, in edicola, ha pubblicato un servizio fotografico di Andrea Samaritani sul Castello Estense di Ferrara, sviluppato su 14 pagine. Il titolo è “La Fortezza degli Artisti. Il terremoto del 2012 ha messo a dura prova il simbolo della città. Conclusa la prima fase dei recuperi, ora il castello rinasce ospitando le opere di Giovanni Boldini e Filippo De Pisis delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea, in un nuovo allestimento”.
Il testo è di Michela Garbin, assistita durante la sua visita dalla funzionaria ferrarese Enrica Domenicali, mentre le illustrazioni, che riproducono in tridimensionale lo spaccato della imponente struttura estense, sono di Francesco Corni e Loreno Confortini.
Il direttore del mensile Emanuela Rosa-Clot, nel suo editoriale presenta così il servizio: “Un applauso a Ferrara. Colpita dal terremoto tre anni fa, la città non ha perso un attimo e con una sottoscrizione pubblica, che ha fruttato 340 mila euro, ha anticipato gli stanziamenti per la ricostruzione ed è subito ripartita. E nel Castello si possono tornare ad ammirare gli affreschi messi in sicurezza e le opere di Giovanni Boldini e Filippo De Pisis, qui ospitate in attesa della riapertura delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Massari”.
Il servizio ospita anche un intervento del Ministro Dario Franceschini, che ha dichiarato: “I danni del terremoto sono stati tanti, ci sono state molte ferite. Direi che la fase critica è superata perché i ferraresi hanno una capacità reattiva forte, sono operosi e hanno un profondo senso civico, la nostra è una ricostruzione modello”, poi ha anche aggiunto “Il mio angolo segreto di Ferrara è Vicolo dei Duelli, una stradina così piccola e nascosta da diventare, tra Medioevo e Rinascimento, luogo di confronti a fil di spada. Collega piazza San Michele con Piazza Santo Stefano, nel centro storico: passarci è come far un tuffo nel passato”.
Andrea Samaritani, insieme al suo socio bolognese Paolo Righi, che insieme hanno fondato l’agenzia fotogiornalistica Meridiana Immagini, collaborano con il mensile nazionale Bell’Italia continuativamente dal 1996, in questi anni sono stati pubblicati con le loro firme più di cento servizi fotografici realizzati in tutta Italia, sui principali monumenti e musei della penisola.
Andrea Samaritani e Paolo Righi da quest’anno sono stati invitati a far parte dello staff della più antica azienda fotografica del mondo: la Fratelli Alinari di Firenze, fondata nel 1852. Il 22 aprile verrà infatti presentato a Milano il nuovo dipartimento “Alinari Contemporary” di cui Samaritani fa parte, insieme ad altri 11 fotografi professionisti italiani che hanno firmato i più importanti servizi a carattere artistico, geografico, di viaggio e di antropologia, sulle principali riviste europee.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi