COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Il cinema Boldini presenta in versione originale “Apocalypse Now – Final Cut”

Il cinema Boldini presenta in versione originale “Apocalypse Now – Final Cut”

Tempo di lettura: 3 minuti

Da: Ufficio Stampa Cinema Boldini

Sono trascorsi ormai 40 anni dall’uscita al cinema di “Apocalypse Now”, nel quale il regista Francis Ford Coppola ha mostrato al mondo il suo sguardo sulla guerra in Vietnam. In occasione di quest’anniversario, “Apocalypse Now: Final Cut” uscirà nelle sale italiane distribuito dalla Cineteca di Bologna (la versione definitiva del film è stata presentata dal regista stesso a Bologna il 28 giugno 2019, in occasione della 33ª edizione de Il Cinema Ritrovato) e farà tappa al Cinema Boldini di Ferrara lunedì 14 e martedì 15 ottobre alle ore 21.00, in versione originale sottotitolata. Tale versione aggiornata sarà completa di una nuova scansione ad alta risoluzione – il restauro in 4k è stato realizzato da “American Zoetropee” in collaborazione con “L’Immagine Ritrovata” – e di un nuovo mix audio per sfruttare le ultime novità in fatto di tecnologia.

Ispirato a Cuore di tenebra di Conrad, il capolavoro di F.F. Coppola è considerato il film sulla guerra del Vietnam più celebre di sempre e racchiude una vivida rappresentazione dell’insolubile dilemma morale del conflitto; dilemma incentrato, in questa pellicola, sulle figure del colonnello Walter Kurtz (Marlon Brando) – un disertore, il quale, sommariamente, dovrebbe incarnare il male, la follia e la devianza – e del capitano Benjamin Willard (Martin Sheen) – un sicario, al quale spetta l’impersonificazione del raziocinio e del rispetto delle “regole”. Tuttavia, lo sviluppo delle vicende suggerisce una seria riflessione sulla difficoltà umana di separare nettamente il bene e il male, la follia e il raziocinio, la normalità e la ribellione.

Nel 1979, Coppola si era indebitato così tanto realizzando “Apocalypse Now” da essere preoccupato che la versione completa del suo film sarebbe stata “troppo strana” per una folla non abituata alle pellicole d’autore. Dal momento che aveva bisogno che il film incassasse il più possibile per salvarsi dalla rovina finanziaria, applicò dei tagli importanti, arrivando alla durata di 153 minuti. Nel 2001, in “Apocalypse Now: Redux” il regista recuperò 49 minuti di filmati precedentemente tagliati. L’idea era che le persone vedessero l’intero lavoro, nella sua versione originale, indipendentemente da quanto bizzarro potesse sembrare. Tuttavia, secondo Coppola questa versione completamente restaurata non rappresentava la migliore, poiché troppo lunga e talvolta priva di uniformità.

Per il suo “Apocalypse Now: Final Cut” il regista ha affermato di aver trovato la versione migliore studiando i vecchi tagli del film ed eliminando 20 minuti del nuovo materiale da “Apocalypse Now: Redux”. La versione del film così realizzata è di 183 minuti.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi