COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > Il Commercio su area pubblica verso il 2017 seminario 30 maggio presso la sede Ascom Ferrara

Il Commercio su area pubblica verso il 2017 seminario 30 maggio presso la sede Ascom Ferrara

Tempo di lettura: 3 minuti

da: Ufficio Stampa Ascom Ferrara

Il commercio su area pubblica: quali sono le regole, le opportunità, in definitiva gli scenari dell’ambulantato nella nostra regione con le riforme che interesseranno il settore nel 2017? Infatti l’anno prossimo – superando la normativa comunitaria Bolkenstein – saranno messe a bando dando priorità alle concessioni sulla base dell’anzianità di impresa e di posteggio nonché della regolarità (contributiva, fiscale…). Un vantaggio che permetterà ai titolari delle concessioni un significativo vantaggio nei bandi.
A meno di un anno dunque dalla emissione dei bandi di riassegnazione dei posteggi si tiene oggi (30/05) il seminario – promosso dalla Federazione Italiana Venditori Ambulanti (Fiva – Confcommercio) regionale e nazionale in collaborazione con Ascom Ferrara nella sala “Zamorani ” in sede Ascom Confcommercio a Ferrara.

Ad introdurre i lavori il direttore generale Davide Urban (Ascom Ferrara) “siamo quotidianamente a fianco delle imprese – ha detto – pronti a seguirle in questo percorso”. A seguire i saluti istituzionali dell’assessore al Commercio Roberto Serra ed in sequenza dai vertici di Fiva Confcommercio con Alessandro Ceragioli e Alverio Andreoli: il primo è presidente provinciale mentre il secondo è presidente regionale nonché vicepresidente nazionale.
“L’appuntamento si inserisce in un percorso di informazione e sensibilizzazione avviato dalla Federazione – ha chiarito Andreoli – con l’obiettivo di essere concretamente accanto agli operatori coinvolgendo anche le Pubbliche Amministrazioni per avviare un positivo confronto rispetto ai contesti in cui ci si troverà ad operare in futuro. Siamo riusciti come Fiva ad ottenere innanzitutto la salvaguardia dell’occupazione delle imprese e questa è la premessa positiva per una riqualificazione professionale del mondo stesso degli ambulanti”. Un pomeriggio entrato nel vivo con Paola Castellini, responsabile servizio commercio e turismo della regione Emilia Romagna “Siamo andati oltre la direttiva Bolkenstein – ha spiegato la dirigente regionale – e grazie uno specifico accordo nella conferenza stato regioni abbiamo ottenuto appunto due cardini precisi: salvare la professionalità delle imprese e dall’altro l’occupazione. Elementi che verranno conteggiati dando uno specifico vantaggio agli attuali titolari di concessioni ” poi dopo la relazione tecnica di Armando Zelli segretario generale di Fiva nazionale è stato il turno della ricerca sul Futuro dei Mercati, a cura di Iscom Group, rappresentata dal suo amministratore delegato Marco Leoni che ha concluso:” La riassegnazione tra maggio e luglio dell’anno prossimo di tutte le postazioni dei mercati regionali ed il ritorno ai titolari della licenza è una grande opportunità sotto due aspetti: per gli operatori di riqualificazione e necessaria formazione professionale utilizzando anche appositi fondi. Per gli enti pubblici di organizzare e migliorare le caratteristiche dei mercati di loro pertinenza dando loro nuova forza e possibilità”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi