Home > COMUNICATI STAMPA > Il Comune di Comacchio aderisce alla Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

Il Comune di Comacchio aderisce alla Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa Comune di Comacchio

Nella ricorrenza della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, che si celebra mercoledì 25 novembre 2015, l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità, ha organizzato alcune iniziative per riflettere sul significato attribuito alla giornata stessa. In Piazza Vincenzino Folegatti, a partire dalle ore 10 l’Udi effettuerà il tradizionale allestimento di scarpe rosse, per ricordare le donne vittima della violenza di genere in Italia durante l’anno corrente. Il sit in davanti al Municipio si prefigge l’obiettivo di unire al ricordo delle donne un’azione di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla piaga della violenza perpetrata contro le donne da uomini, che generalmente appartengono alla sfera familiare.
Anche l’Istituto di istruzione secondaria “Remo Brindisi” del Lido degli Estensi sarà protagonista di un importante incontro formativo, intitolato “L’abbraccio può soffocare? Sembrerebbe amore, ma amore non è”. Tre professioniste, Angela Gamberini, (psicoterapeuta e operatrice dello sportello antiviolenza di Comacchio e Codigoro “IRIS”; Silvia Senigalliesi, (psicopedagogista e consulente educativa del centro per le famiglie La Libellula) e Francesca Battani, (psicologa e consulente educativa per gli adolescenti presso il centro per le famiglie La libellula) si alterneranno nel dibattito, con inizio alle ore 9.
L’Assessore alle Pari Opportunità Alice Carli, ritenendo fondamentale che le nuove generazioni siano educate ai valori del rispetto, contro ogni forma di discriminazione e di violenza contro le donne, confida nella più ampia partecipazione all’incontro. La giornata avrà nella proiezione del film La bella gente” di Ivano De Matteo (ore 20.30), presso la sala cinematografica Cineplus di Porto Garibaldi, il suo momento conclusivo.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi