Home > COMUNICATI STAMPA > Il Delta conquista Monaco di Baviera

Il Delta conquista Monaco di Baviera

Tempo di lettura: 2 minuti

da: Primavera Slow

Presentate le iniziative e le molte possibilità di fruizione slow del Parco del Delta del Po e del Parco delle Foreste Casentinesi

La Harald’s Kochshule di Monaco di Baviera, una prestigiosa scuola di cucina, ha ospitato un incontro tra i responsabili dei gruppi di azione locali emiliano romagnoli, DELTA 2000 e l’Altra Romagna e oltre 20 tra agenzie di viaggio e tour operators della Baviera.

Grazie al progetto di cooperazione interterritoriale “Birdwildestination” finanziato dal programma Leader per il Delta emiliano romagnolo, i project managers di DELTA 2000 e dell’Altra Romagna, accompagnati da un esperto in marketing turistico, un esperto LIPU e uno chef del territorio hanno organizzato una serata di presentazione dell’offerta turistica slow e di degustazione dei nostri prodotti tipici locali emiliano romagnoli.

I rappresentanti del mondo del trade bavarese hanno così potuto apprezzare le opportunità di scoperta del Parco del Delta del Po e del Parco delle Foreste Casentinesi, le due aree protette più importanti della regione Emilia Romagna, dal punto di vista degli itinerari in bicicletta, in barca, a piedi, della osservazione della fauna e dell’avifauna di cui i due parchi sono straordinariamente ricchi e della offerta enogastronomica.
E’ stata inoltre posta in evidenza la posizione strategica dei territori interessati, incastonati tra patrimoni dell’Unesco di straordinario valore artistico e culturale quali Venezia, Ferrara, Ravenna e Firenze.

Sono state date informazioni sulla organizzazione turistica delle due aree e su quali soggetti contattare per costruire offerte mirate per il mercato bavarese e tedesco più in generale.
Una parte dei tour operators presenti alla iniziativa parteciperanno ad un educational tour che si terrà nei prossimi giorni e che consentirà loro di scoprire direttamente la ricchezza dell’offerta turistica slow del Parco del Delta del Po e del Parco delle Foreste Casentinesi.

Al termine della serata gli operatori presenti hanno potuto degustare il meglio della tradizione enogastronomica emiliano romagnola.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi