Home > AVVENIMENTI > IL FATTO
Crowdfunding per Ferraraitalia. Stavolta la notizia siamo noi

IL FATTO
Crowdfunding per Ferraraitalia. Stavolta la notizia siamo noi

redazione-ferraraitalia
Shares

Ferraraitalia ha scelto la strada del crowdfunding e ha avviato una campagna di finanziamento che durerà 90 giorni, sino al 9 agosto. L’obiettivo è raccogliere cinquemila euro per strutturare il giornale in uno cooperativa-laboratorio che possa rappresentare una concreta opportunità occupazionale per alcuni dei giovani collaboratori che con intelligenza e passione si sono impegnati nello sviluppo del progetto. Al contempo vorremmo dotarci di uno spazio redazionale che ora non c’è, idealmente aperto al contributo dei lettori, che sia luogo di elaborazione materiale e intellettuale, di incontro e di confronto. La piattaforma che ci ospita è quella di Ideaginger [vedi la nostra pagina]. Il crowdfunding è anche una cartina di tornasole per verificare tangibilmente il grado di affezione dei nostri lettori.

Chiedo scusa se in questo frangente compio uno strappo all’etichetta giornalistica e parlando di noi mi esprimo in prima persona. Confesso che per me è un momento bello e anche un po’ emozionate. E’ come vedere crescere una creatura e all’improvviso ritrovarsela alle soglie della maturità. Non siamo ancora al diciottesimo anno, ma al diciottesimo mese sì: per un giornale non sono pochi. Ferraraitalia si è sviluppato in fretta, siamo un gruppo saldamente coeso e unito da vincoli sinceri di amicizia e lealtà. Mi stoppo, non vorrei scivolare in accenti deamicissiani. Però è vero: siamo tanti e ci vogliamo bene. Della nostra comunità sentiamo parte anche i lettori. In questo anno e mezzo abbiamo pubblicato quasi diecimila articoli e ci hanno letto in circa 240.000 persone in tutto il mondo.

Ora vorremmo trasformare il nostro impegno in un’impresa-laboratorio aperta alla partecipazione dei lettori e attenta alle loro esigenze, che possa con continuità, organicità e sistematicità sviluppare il proprio lavoro in un’ottica di autentica condivisione comunitaria. Per questo chiediamo un contribuito a chi apprezza ciò che stiamo facendo. Abbiamo dunque avviato la campagna di crowdfunding. Ci hanno già dato fiducia e supporto alcune importanti realtà attive nel territorio, che hanno deciso di aiutarci nella campagna e hanno per questo messo a disposizione le ricompense per i sottoscrittori del crowdfunding: corsi, libri, quaderni, cene, escursioni, soggiorni…

Si può contribuire anche con 10 euro, che significano 3 centesimi al giorno a sostegno della libertà di informazione di un quotidiano web che attraverso inchieste, opinioni e interviste offre chiavi di interpretazione del mondo in cui viviamo. Cerchiamo, attraverso il peculiare modello che abbiamo definito di ‘informazione verticale’, di sollecitare la formazione di autonomi e consapevoli punti di vista, a vantaggio di ciascuno e nell’interesse della collettività: perché è solo da un confronto aperto, privo di pregiudizi e da un inesausto dialogo che si può generare il vero progresso.
Chi è in linea può concretamente aiutarci a proseguire la marcia.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Ferrara tra dieci anni
Un nuovo patto tra generazioni
LA CITTA’ DELLA CONOSCENZA
Prima è meglio studiare
Una lettera invettiva dalla parte di Greta:
“I burattini sono loro, tutti quegli adulti che snobbano la vostra protesta”
LA CITTA’ DELLA CONOSCENZA
Greta e i suoi compagni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi