Home > PARTITI & DINTORNI > Il futuro della chimica passa da Ferrara, ed è green, nota di Modonesi

Il futuro della chimica passa da Ferrara, ed è green, nota di Modonesi

Da: Informazioni Aldo Sindaco
Aldo Modonesi, candidato sindaco di Ferrara, a margine dell’Assemblea dei lavoratori del polo chimico, interviene sulle prospettive future di questo importante insediamento produttivo.

“Ferrara e la chimica sono unite dalla storia e dalle storie di chi col proprio lavoro e la propria ricerca ha fatto l’una e l’altra. Il polo chimico è un’opportunità per il nostro territorio, e in quanto tale richiede attenzione, sostegno e dedizione da parte della prossima Amministrazione Comunale, come è stato finora.
Il futuro del polo chimico passa dalla ricerca sulla depolimerizzazione, il riuso e l’economia circolare. Qui può nascere l’eccellenza dedicata alla bioplastica. Fondamentale è il raccordo con gli altri siti del distretto padano: Porto Marghera, Mantova e Ravenna. I collegamenti funzionali tra di essi, e in particolare con il Veneto, devono essere rapidi e solo così si può favorire uno sviluppo che abbraccia tutti.
Penso che un Osservatorio sulla chimica locale possa essere un buon punto di partenza per definire nuove politiche in tema di sicurezza e incentivo all’attrattività delle aree interne al polo chimico come previsto dal Protocollo di Intesa con Syndial, per facilitare la nascita di nuove attività imprenditoriali legate alla bioplastica, per accompagnare la transizione verso la chimica verde creando posti di lavoro di qualità, prevedendo agevolazioni fiscali per le nuove imprese. Un altro punto di discussione dovrebbe essere quello della formazione, sia universitaria, sia tecnico superiore.
Pieno supporto anche alle aziende di manutenzione elettrica, edile e meccanica che operano all’interno del polo e miglioramento delle aree pubbliche interne con una ciclabile, aree pedonali, nuova illuminazione. Non deve venire meno il presidio del 118, così come attività sociali, culturali e ricreative che consentano alla città di conoscere meglio la storia di un bene comune e prezioso per la nostra città, troppo spesso visto con un incomprensibile sospetto.
Noi vogliamo essere attori nel processo di rinnovamento del polo chimico, promuovendo la massima qualità del lavoro grazie ad interventi che favoriscano la sicurezza, la trasparenza e la partecipazione oltre alla responsabilità sociale delle aziende che vi operano”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi