Home > COMUNICATI STAMPA > Il giardino degli artisti -L’impressionismo americano

Il giardino degli artisti -L’impressionismo americano

Tempo di lettura: 2 minuti

Da dell’Uff Stampa Apollo Cinepark

Per la rassegna Apollo Arte e Cultura, martedì 9 e mercoledì 10 maggio alle ore 21.00 il multisala di via del Carbine propone “Il giardino degli artisti – L’impressionismo americano“ di Phil Grabsky, dedicato agli artisti statunitensi rimasti folgorati dal giardino di Monet a Giverny e divenuti a loro volta dei grandi interpreti della natura.

Arte e giardini, una lunga e straordinaria storia d’amore che non coinvolge solo l’Europa ma anche l’America. Tutto nasce quando nel 1886 il mercante d’arte francese Paul Durand-Ruel porta trecento dipinti impressionisti a New York. Da lì a poco moltissimi artisti americani faranno i bagagli e partiranno per un pellegrinaggio alla volta della Francia per trovare ispirazione a Giverny e sulle sponde dello “stagno” più famoso del  movimento impressionista.
Il docufilm si apre con la mostra The Artist’s Garden: American Impressionism and the Garden Movement, 1887-1920 della Pennsylvania Academy of the Fine Arts di Philadelphia. Si procede poi verso il Connecticut, ad Old Lyme, città natale dell’impressionismo USAper poi approdare ad Appledore Island, dove la poetessa Celia Thaxter, accolse artisti come Emerson, Nathaniel Hawthorne, Henry Wadsworth Longfellow, John Whittier e Sarah Orne Jewe, trasformando l’isola in un luogo di incontro straordinario fra geni.
Protagonisti del film sono artisti come Mary Cassatt (1844-1926), la pittrice amica di Degas, Monet e Berthe Morisot che fece delle donne e della maternità uno dei temi chiave delle sue tele; Philip Leslie Hale (1865-1931) che fu anche scrittore e insegnante;John Singer Sargent (1856-1925) nato a Firenze e ritrattista tra i più importanti dell’Ottocento americano. Accanto ad essi trovano spazio anche I Ten American Painters, l’associazione formata da 10 pittori  che nel 1897 diedero le dimissioni dalla “Società degli artisti americani” per dedicarsi a una nuova forma artistica in cui i parchi e le strade di New York, Chicago e Boston venivano ritratte come Monet e gli altri avevano fatto con il Bois de Boulogne e il bosco di Fontainebleau:Childe Hassam,  Julian Alden Weir,  John Henry Twachtman,  Robert Lewis Reid,  Willard Leroy Metcalf,  Frank Weston Benson,  Edmund Charles Tarbell,  Thomas Wilmer Dewing,  Joseph DeCamp ed  Edward Emerson Simmons.
Il documentario è distribuito in esclusiva per l’Italia da Nexo Digital con i media partner Sky Arte HD e MYmovies.it.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi