Home > INTERVENTI > Il governo del cambiamento continua a scippare risorse a Ferrara

Il governo del cambiamento continua a scippare risorse a Ferrara

Da: Marcella Zappaterra

Questa volta tocca a un progetto di valore internazionale come il MEIS, sostenuto trasversalmente dagli schieramenti politici e adesso abbandonato dal Ministero a dimostrazione del fatto che Lega e 5S non considerano la cultura strategica anche per lo sviluppo territoriale, ma solo come una voce di spesa da tagliare.
Quello del MEIS era un progetto bipartisan, apprezzato in Italia e all’estero, nato da un bando internazionale. La beffa ulteriore è che il Mibac ha di fatto cancellato i 25 milioni di euro per il ritardo di un suo stesso ufficio. Pare infatti che il Segretariato regionale del ministero abbia commesso un ritardo nell’impegnare i fondi, facendo così saltare il quarto lotto dei lavori.
Lasciare un grande museo a metà della realizzazione impedisce a Ferrara (e più in generale all’Italia) di lavorare allo stesso livello dei grandi musei europei per i quali vale la regola che il progetto architettonico del museo è esso stesso un elemento di attrazione e non si limita ad essere un mero contenitore.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi