Home > COMUNICATI STAMPA > Il Maver Quartet inaugura la quarta edizione di Cueva Summer Jazz in collaborazione con Jazz Club Ferrara

Il Maver Quartet inaugura la quarta edizione di Cueva Summer Jazz in collaborazione con Jazz Club Ferrara

Tempo di lettura: 3 minuti

da: ufficio stampa Jazz Club Ferrara

Sabato 5 luglio al via Cueva Summer Jazz, rassegna musicale organizzata dal Ristorante La Cueva di Pomposa (FE) in collaborazione con Jazz Club Ferrara. Il taglio del nastro è affidato alle avvolgenti sonorità mediterranee del Maver Quartet. La formazione guidata dal virtuoso bandoneista e compositore bolognese Carlo Maver è completata da Achille Succi al sassofono e clarinetto basso, Stefano De Bonis al piano Fender e Davide Garattoni al basso elettrico.

Sabato 5 luglio (ore 22.00) al via la quarta edizione di Cueva Summer Jazz, rassegna musicale organizzata dal Ristorante La Cueva di Pomposa (FE) in collaborazione con Jazz Club Ferrara.
Il taglio del nastro della kermesse patrocinata da Provincia di Ferrara e Comune di Codigoro è affidato alle avvolgenti sonorità mediterranee del Maver Quartet, formazione guidata dal virtuoso bandoneista Carlo Maver completata da altri tre protagonisti del jazz nazionale: Achille Succi al sassofono e clarinetto basso, Stefano De Bonis al piano Fender e Davide Garattoni al basso elettrico.
Musicista e compositore sopraffino, Carlo Maver (Bologna, classe 1974) è uno dei pochi allievi del grande bandoneista argentino Dino Saluzzi con cui studia a Buenos Aires dal 2002 al 2005. Ma il percorso artistico di Maver non inizia con questo strumento, bensì con il flauto traverso in cui si diploma al Conservatorio “G.B Martini” di Bologna. Anche la passione per la musica improvvisata ed il jazz in particolare costituisce una tappa successiva che sviluppa a fianco del maestro e amico di sempre Teo Ciavarella. Da quest’ultima esperienza prendono forma importanti collaborazioni con artisti come Javier Girotto e Cheryl Porter.
È sulla soglia del nuovo millennio che Maver si avvicina al bandoneon, strumento che segna un giro di boa nella sua carriera al punto che, ai molteplici soggiorni nella capitale argentina per studiare con il Dino Saluzzi, seguono sempre più numerose partecipazioni a prestigiose manifestazioni (Ischia Film Festival, il portoghese Jazz by the sea, ecc.).
In questo stesso periodo nasce il Maver Quartet messo a punto per valorizzare le composizioni originali del leader ispirate dalla timbrica del nuovo strumento. Da allora la formazione ha dato vita a due episodi discografici, Spaesaggi e il più recente Dodici Nodi, da cui emerge la volontà comune di ricercare una musica senza confini a stregua di “un porto aperto, senza dogana” laddove l’improvvisazione jazzistica si fonde a ritmi di origine africana, la lirica mediterranea al tempo del tango.

Cena a partire dalle ore 20:00. Inizio concerti ore 22:00. In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno all’interno del locale. Cocktail bar aperto per chi volesse partecipare al solo concerto.
Per informazioni e prenotazioni: www.lacuevapomposa.it , tel. 0533 719121 – 340 1545322

DOVE
Ristorante La Cueva
via Centro, 26 Abbazia di Pomposa – Codigoro (FE)

NB: in caso di maltempo i concerti si svolgeranno all’interno del locale

INFORMAZIONI
Infoline e prenotazione cena 0533 719121 – 340 1545322
www.lacuevapomposa.it

COSTI E ORARI
Ingresso gratuito, cocktail bar aperto per chi volesse assistere al solo concerto
Cena a partire dalle ore 20.00
Concerto ore 22.00

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi