Home > PARTITI & DINTORNI > Il Movimento 5 Stelle di Comacchio sulla Orte-Mestre

Il Movimento 5 Stelle di Comacchio sulla Orte-Mestre

movimento5stelle
Tempo di lettura: 2 minuti

da: Gruppo MoVimento 5 Stelle di Comacchio

Nonostante il rilievo della Corte dei Conti che riguarda in particolare l’impossibilità, stante la normativa attuale, di utilizzare gli 1,8 miliardi di euro di defiscalizzazioni previste nel Piano Finanziario per la realizzazione della Orte-Mestre, il governo Renzi ha deciso di proseguire per la propria strada inserendo la stessa all’interno dello Sblocca Italia.
Abbiamo voluto analizzare dettagliatamente il progetto e ci siamo presi mesi per farlo in considerazione del fatto che Comacchio è un territorio turistico del tutto isolato dal punto di vista infrastrutturale, senza un collegamento ferroviario e con arterie stradali ed autostradali carenti e poco mantenute.
Condividiamo la presa posizione di altre Amministrazioni Comunali e dei vari comitati, in quanto il tracciato che interesserà tutto il territorio del Parco del delta del Po, da Argenta a Comacchio, fino al mesolano, se realizzato, provocherà gravi danni ambientali a importantissime zone di interesse paesistico, archeologico, naturalistico e ambientale, tutelate da norme nazionali, internazionali e comunitarie quali il Delta del Po, le Valli di Comacchio e Mezzano, senza dimenticare le propaggini meridionali della Laguna di Venezia, la Riviera del Brenta, il Parco delle Foresti Casentinesi e le valli dell’Appennino centrale.
La realizzazione della Orte-Mestre stravolgerebbe completamente il territorio rivierasco, ma anche molte altre zone di pregio sparse per mezza Italia; i numeri sono eloquenti: 5 Regioni, 11 province e 48 comuni attraversati; 396 km di lunghezza, 139 km di ponti e viadotti, 64 km di gallerie, 20 cavalcavia, 226 sottovia, 83 svincoli.
Chiediamo altresì che i 9,6 miliardi di euro (costo totale preventivato dell’opera) siano spesi per la messa in sicurezza del territorio dal rischio idrogeologico e per potenziare il trasporto ferroviario e fluvio-marittimo in tutto il territorio nazionale, ed in particolar modo il collegamento Ravenna-Comacchio-Venezia.
Come movimento 5 stelle di Comacchio condividiamo in pieno il programma di iniziative e manifestazioni per il 19/22 settembre p.v. .
Alla luce di ciò anche questa Amministrazione ha deciso di portare un ordine del giorno nel prossimo consiglio comunale una delibera che dica no alla “Romea Commerciale” e che speriamo possa essere condivisa da tutti i gruppi consigliari ma anche dalle restanti Amministrazioni della Provincia di Ferrara.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi