Tempo di lettura: < 1 minuto

Il 13 gennaio 1970 nasceva nella sua Romagna, a Cesena, uno dei più grandi e amati sportivi di tutti i tempi: Marco Pantani. Il pirata, come viene universalmente riconosciuto grazie all’inseparabile bandana, ha scritto la storia del ciclismo ed il suo nome è tra quelli dei soli sette mostri sacri di questo sport in grado di vincere nello stesso anno (nel suo caso il 1998) Giro d’Italia e Tour de France. Tanto forte sui pedali quanto fragile psicologicamente, morì nel 2004 dopo un lungo periodo depressivo caratterizzato dalla’ assunzione di sostanze stupefacenti.
Uno dei più bei tributi a lui dedicati è il brano “E mi alzo sui pedali” degli Stadio, pubblicato nel 2007 all’interno dell’album “Parole nel vento”.

Ogni giorno un brano intonato a ciò che la giornata prospetta…

Commenta

Ti potrebbe interessare:
SCHEI
Alex Schwazer è pulito, lo sport è sporco
É SOLO UN’IDEA IN ALTA MAREA…..
Intervista a Diego Cignitti, in arte Cigno
See you soon “Black Mamba”
Buffa mette in scena lo sport “che porta speranza dove nessun altro arriva”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi