Home > COMUNICATI STAMPA > Il punto sulle aree di scalo fluviale copparesi: Un sopralluogo per definire competenze e azioni su darsene e attracchi.

Il punto sulle aree di scalo fluviale copparesi: Un sopralluogo per definire competenze e azioni su darsene e attracchi.

Tempo di lettura: 3 minuti

 

Comunicato Stampa Comune di Copparo.

In un’ottica di valorizzazione delle vie d’acqua e in concomitanza con l’avvio della progettazione del nuovo punto di approdo nei pressi di Villa La Mensa, si è tenuta venerdì 9 aprile la programmata ricognizione delle aree che nel territorio copparese ospitano scali fluviali.

Il sopralluogo, che ha visto la partecipazione del sindaco Fabrizio Pagnoni, degli assessori Massimo Baraldi, Simone Grandi e Cristiano Pirani, dell’ufficio tecnico comunale e di Patrimonio, ha preso inizio da Fossalta, alla Risvolta del Po di Volano. Sul ramo vecchio del grande fiume la darsena con i suoi ponteggi galleggianti, realizzata alla fine degli anni Novanta dalla Provincia i Ferrara, si caratterizza per una situazione particolarmente complessa.

Si intersecano infatti numerose giurisdizioni: la strada è di competenza del Comune di Copparo, l’argine afferisce al demanio, lo scivolo insiste sul territorio del Comune di Ferrara e la parte galleggiante è di proprietà demaniale ed in gestione del Bacino del Reno e del Po di Volano.

Attualmente non risultano inoltre concessioni all’utilizzo della darsena. Il gruppo di lavoro ha individuato diverse azioni, dalla pulizia alla gestione della sicurezza dell’accesso all’area, ma ogni attività dovrà ricadere sotto la responsabilità dell’ente di riferimento: una frammentazione rispetto la quale l’Amministrazione si propone un’operazione di collegamento.

Seconda tappa l’attracco di Sabbioncello San Vittore, afferente per la gran parte al Comune, salvo una porzione demaniale. Sono stati individuati dei possibili interventi di manutenzione, che saranno progressivamente programmati. Infine, poche centinaia di metri più avanti sono stati eseguiti nei giorni scorsi i rilievi sulla sponda del Po di Volano, misurazioni e analisi dell’area, per definire il progetto dell’approdo che consentirà alle imbarcazioni in transito tra Ferrara e Comacchio di sostare per la visita a Villa La Mensa, cofinanziato nell’ambito di ‘Metropoli di paesaggio: le prime fermate’. Si sta stabilendo l’esatta ubicazione della struttura, che potrà essere frontale al complesso monumentale o antistante al suo ingresso.

AREA INTERNA, RIPRENDE IL PERCORSO PARTECIPATIVO:
Nuovi laboratori online dedicati alle progettualità per il territorio del Basso Ferrarese

Dopo la fortunata edizione del 2020 nell’ambito del Progetto ‘Ponti per l’Europa’, riprendono i laboratori online dedicati alle progettualità dell’Area Interna del Basso Ferrarese.
La Cabina di Regia dell’Area Interna ha infatti deciso di avviare un percorso partecipativo finalizzato a raccogliere idee e proposte per costruire una nuova strategia del territorio del Basso Ferrarese per il periodo 2021-2027, coinvolgendo tutti i Comuni del territorio, che ospiteranno virtualmente gli appuntamenti.
Il primo incontro si terrà giovedì 15 aprile dalle 17 alle 19 su piattaforma zoom, dalla sede dell’Unione Terre e Fiumi.
Sarà l’occasione per riepilogare le idee progettuali emerse nel corso degli incontri
precedenti e presentare il calendario delle attività dei prossimi mesi.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi