Home > COMUNICATI STAMPA > Il Sindaco Marco Fabbri interviene sull’evento “Nazioni Expo 2016”

Il Sindaco Marco Fabbri interviene sull’evento “Nazioni Expo 2016”

Tempo di lettura: 2 minuti

da: ufficio stampa Comune di Comacchio

“Anche questa mattina ben tre settori di burocrati del Comune stanno collaborando per analizzare la tardiva richiesta di autorizzazione presentata dal Nuovo Consorzio Lido Nazioni”. Risponde così il Sindaco Marco Fabbri in merito al presunto ritardo lamentato proprio dal Nuovo Consorzio e riguardante l’organizzazione dell’evento “Nazioni Expo 2016”. “La richiesta di autorizzazione è stata presenta in data 19 maggio, alle ore 17:23 – spiega il primo Cittadino – e la relativa documentazione, che doveva integrare la domanda, è stata poi presentata soltanto ieri, 27 maggio, alle 20:45. Una documentazione, tra l’altro, che, ad una prima analisi, risulta inadeguata a descrivere le reali proporzioni della manifestazione”.
“Tralasciando gli aspetti burocratici, l’evento dovrebbe aver luogo dal 2 al 5 giugno e prevedere la chiusura per ben quattro giorni dell’arteria principale del Lido Nazioni, il Lungomare Italia (tratto da viale Inghilterra a viale Germania) – prosegue il Sindaco –. Tutto ciò in concomitanza con un ponte festivo e con il mercato settimanale, elementi questi che potrebbero di fatto aumentare gli inevitabili problemi legati alla viabilità e alla sosta. Un evento come questo andava senza dubbio concertato e promosso con diversi mesi di anticipo, sia con l’Amministrazione Comunale, che con le associazioni di categoria e gli stabilimenti balneari del Lido, nonché con il gestore dei parcheggi a pagamento”.
“Gli Uffici del Comune stanno lavorando a pieno ritmo per assicurare per Comacchio una stagione ricca di eventi – conclude il Sindaco Marco Fabbri – in quanto al ‘Nazioni Expo 2016’ ci riserveremo di interpellare, seppur le tempistiche ristrettissime, le associazioni di categoria, i consorzi di bagnini e il gestore dei parcheggi a pagamento per poter avere anche da loro un parere in merito all’organizzazione della manifestazione e verificare se vi siano le condizioni o meno per il suo svolgimento”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi