Home > IMMAGINARIO - La foto della settimana > IMMAGINARIO
Apparentemente immobile, “quantomai metafisica”.
La foto di oggi…

IMMAGINARIO
Apparentemente immobile, “quantomai metafisica”.
La foto di oggi…

dechirico
Tempo di lettura: 3 minuti

Ferrara, la Musa di De Chirico, appare all’artista come immobile e pregnante insieme. In uno scritto del 1920 dice: “Ferrara è la città delle sorprese; oltre che l’offrire in alcuni punti, come in quella ineffabile piazza ariostea, splendide apparizioni di spettralità e bellezza sottile, che fermano e stupiscono il passante astuto ed educato nei misteri della intelligenza, quella città offre pure il vantaggio di conservare in modo affatto particolare lembi della grande notte medievale […]. Poi aggiunge: “[…] m’ispirò nel lato metafisico nel quale lavoravo allora, erano certi aspetti d’interni ferraresi, certe vetrine, certe botteghe, certe abitazioni, certi quartieri, come l’antico ghetto, ove si trovano dei dolci e dei biscotti dalle forme oltremodo metafisiche e strane.” (Giorgio De Chirico, scritto su Gaetano Previati, pubblicato in “Il Convegno”, citato nel n. 28 di Art Dossier).

Dal 14 novembre 2015 al 28 febbraio 2016 la città dedica all’artista una grande mostra al Palazzo dei Diamanti dal titolo “De Chirico a Ferrara. Metafisica e Avanguardie” [leggi] più tutta una serie di iniziative artistiche, di design, editoriali e gastonomiche che ruotano attorno ai temi dei suoi quadri. Di seguito le iniziative collaterali alla mostra:

  • Mostra “Il manichino e i suoi paesaggi. Una storia (quasi) metafisica” alla Palazzina Marfisa d’Este, che, per prima in Italia, esporrà una suggestiva galleria di manichini, stilema caro alla Metafisica, provenienti dal XVIII secolo in poi, accanto alla tripla personale degli artisti Milena Altini, Jolanda Spagno e Mustafa Sabbagh.
    Inaugurazione 10 novembre
  • Mostra “Ens Rationis“, al Museo Civico di Storia Naturale, che si svilupperà intorno all’installazione multimediale realizzata da ustafa Sabbagh, riesumando dai depositi del museo splendidi uccelli in tassidermia (evocativa di quella mezza morte che cantò Alberto Savinio – pittore, scrittore, compositore, fratello di De Chirico – nei suoi lirici Chants de la mi-mort).
    Inaugurazione 11 novembre.
  • Mostra di Silvia Camporesi ispirata alle Piazze d’Italia di De Chirico alla MLB Maria Livia Brunelli, home gallery di Corso Ercole d’Este.
    Inaugurazione 13 novembre
  • Performance culinaria a tema metafisico alla MLB Maria Livia Brunelli, con lo chef stellato Pier Luigi di Diego (su prenotazione: 346 7953757, www.marialiviabrunelli.com).
  • Itinerario nell’antico ghetto ebraico di Ferrara, alla ricerca delle suggestioni che hanno ispirato l’intuizione metafisica.
  • Nelle botteghe si potranno assaporare i biscotti presenti nei suoi quadri, impastati con farina di canapa, e scoprire gli orologi di design ispirati alla metafisica, e poi foulard, abiti di alta sartoria, complementi d’arredo e borse che rievocano particolari di celeberrimi quadri, cofanetti fotografici con le immagini dei luoghi riconosciuti come specificamente “metafisici” del territorio ferrarese, ceramiche d’artista con le lunghe ombre o gli interni delle opere dechirichiane.
  • Per l’occasione è stato edito “Alceste. Una storia d’amore ferrarese“, libro che racconta, attraverso lettere d’amore originali e inedite, la storia tra De Chirico e Antonia Bolognesi, che lui definì la sua “musa inquietante”.

Per informazioni e prenotazioni: Consorzio Visit Ferrara Via Borgo dei Leoni 11, Ferrara (FE)
Tel. 0532 783944, 340 7423984 E – mail: assistenza@visitferrara.eu Sito web: www.visitferrara.eu
Ufficio stampa -> http://www.ellastudio.it

In foto: rivista Art Dossier dedicata a De Chirico (Giunti, n. 28) appoggiata al muretto del fossato del Castello Estense a Ferrara.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
LETTERA APERTA
NO ALLA COLATA DI CEMENTO ALL’EX MOF
pompieri burana
Cattive abitudini
pico mirandola
Sulla memoria
Peruffo: “Sgarbi torni a essere un modello positivo per Ferrara”
Monini: “L’estremo regalo che Sgarbi può fare a Ferrara”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi