Home > IMMAGINARIO - La foto della settimana > IMMAGINARIO
Gelosia a nudo.
La foto di oggi…
call-for-gelosia-giacomo-brini-mostra-fotografica-porta-degli-angeli-ferrara-immaginario
Tempo di lettura: 2 minuti

Inaugura oggi alle 18,30 presso la Porta Degli Angeli la mostra “GELOSIA”, con gli scatti di Giacomo Brini.

​L’esposizione fotografica sviluppa il tema della “Gelosia”, nel doppio significo posseduto dalla parola, ovvero sentimento ed elemento architettonico, attraverso il ritratto fotografico.
Le foto esposte sono i ritratti di tutte le persone che hanno risposto alla “CALL FOR GELOSIA” mettendosi a nudo davanti all’obiettivo fotografico, relazionandosi con il doppio significato della parola che dà il titolo alla mostra.

La mostra resterà visitabile fino al 06 maggio e prevede al suo interno anche due eventi in collaborazione con l’Associazione EVART che gestisce e organizza le attività della Porta Degli Angeli:

_18 aprile 2015_ RITRATTI ALLA PORTA: giornata in cui potersi far ritrarre da Brini all’interno della magnifica struttura
_19 aprile 2015_ WORKSHOP FOTOGRAFICO DI RITRATTO: con modella analizzando il ritratto in relazione allo spazio/ambiente della porta stessa e del contesto circostante

INFO
[t] +39 3200152974
[@] giacomo.brini@gmail.com
​www.giacomobrini.it​

OGGI – IMMAGINARIO FOTOGRAFIA

Ogni giorno immagini rappresentative di Ferrara in tutti i suoi molteplici aspetti, in tutte le sue varie sfaccettature. Foto o video di vita quotidiana, di ordinaria e straordinaria umanità, che raccontano la città, i suoi abitanti, le sue vicende, il paesaggio, la natura…

[clic sulla foto per ingrandirla]

call-for-gelosia-giacomo-brini-mostra-fotografica-porta-degli-angeli-ferrara-immaginario

foto di Giacomo Brini

Commenta

Ti potrebbe interessare:
L’Ultimo Rosso, la festa della poesia a Ferrara
fortezza castello
Scuola: gli ultimi difensori della fortezza Bastiani
Ma cos’è l’Ultimo Rosso?
Scopri Dove, Come, Quando e con Chi
La rivolta degli oggetti
FESTIVAL DI DANZA CONTEMPORANEA 2021:
a Ferrara “La rivolta degli oggetti” e “il fantasma della libertà”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi