COMUNICATI STAMPA
Home > IMMAGINARIO - La foto della settimana > IMMAGINARIO
Un inverno con De Chirico a Ferrara.
La foto di oggi…

IMMAGINARIO
Un inverno con De Chirico a Ferrara.
La foto di oggi…

de-chirico

Un’opera d’arte per divenire immortale deve sempre superare i limiti dell’umano senza preoccuparsi né del buon senso né della logica. (Giorgio De Chirico)

E’ prevista per domani la conferenza stampa di presentazione della mostra “De Chirico a Ferrara. Metafisica e avanguardie“, presso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo a Roma. La mostra sarà allestita a Ferrara a palazzo dei Diamanti dal 14 novembre al 28 febbraio 2016 e successivamente a Stoccarda dal 18 marzo al 3 luglio 2016.

All’incontro con i giornalisti interverranno Dario Franceschini Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Tiziano Tagliani sindaco di Ferrara, Massimo Maisto vicesindaco e assessore alla Cultura turismo e giovani, Lucia Nardi responsabile iniziative culturali Eni, Maria Luisa Pacelli direttrice delle Gallerie d’arte moderna e contemporanea Fondazione Ferrara Arte e Paolo Baldacci curatore della mostra.

A cento anni dalla loro creazione tornano a Ferrara i rari capolavori metafisici che Giorgio de Chirico dipinse nella città estense tra il 1915 e il 1918. La mostra, organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte e dalla Staatsgalerie di Stoccarda in collaborazione con l’Archivio dell’arte metafisica e curata da Paolo Baldacci e Gerd Roos celebra questa importante stagione dell’arte italiana e documenta la profonda influenza che queste opere ebbero in quegli anni su Carlo Carrà e Giorgio Morandi, e poco dopo sulle avanguardie europee del Dadaismo, del Surrealismo e della Nuova Oggettività.

Comunicazione a cura di Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea Fondazione Ferrara Arte

Per ulteriori informazioni sulla mostra clicca qui.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
L’abbazia dalle sette regioni
CITTA’ VUOTA:
E il mio esame di maturità? E il test all’università? Eppure sono convinta…
La rivoluzione di Guido d’Arezzo… O Guido da Pomposa?
I “tassi” compiono 10 anni tra letteratura e divulgazione culturale

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi