Home > COMUNICATI STAMPA > Inchiesta su Cona per il decesso di Pier Paolo Padovani

Inchiesta su Cona per il decesso di Pier Paolo Padovani

Tempo di lettura: 2 minuti

Da: Ufficio Stampa Comune di Ferrara

Il Sindaco: “Personalmente vicino alla famiglia, sulla vicenda serve al più presto la massima chiarezza.”

“Conoscevo Pier Paolo da quando è nato, sono legato personalmente a tutta la sua famiglia e condivido con tutti i suoi cari e con gli amici il profondo dolore per la sua scomparsa. Mi auguro che al più presto sia fatta chiarezza su quanto accaduto nelle sue ultime ore di vita, perchè troppi interrogativi sono rimasti aperti”. Così il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, interviene sul decesso avvenuto all’ospedale di Cona lunedì scorso del giovane Pier Paolo Padovani, 29 anni, sulla cui morte improvvisa la Procura ha aperto un’inchiesta. “Ho piena fiducia nella magistratura e sono certo che tutto il personale della struttura ospedaliera collaborerà al meglio per garantire la massima trasparenza sulla vicenda. Nulla potrà restituire Pier Paolo a chi lo amava, ma per dare sollievo alla famiglia e per garantire tutti i cittadini è necessario verificare che tutte le buone prassi siano state adottate e che ogni azione possibile sia stata messa in atto nei confronti di un giovane paziente che si è rivolto in emergenza al Pronto Soccorso per ben due volte e che, oltretutto, era in cura per una malattia rara”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi