Home > COMUNICATI STAMPA > Infrastrutture prima di tutto: CNA lancia un appello ai sindaci dell’alto ferrarese con una petizione online

Infrastrutture prima di tutto: CNA lancia un appello ai sindaci dell’alto ferrarese con una petizione online

Da: Ufficio Stampa CNA Ferrara

“Le condizioni delle strade, nell’Alto Ferrarese, sono inaccettabili. E’ un problema con cui imprese e cittadini hanno a che fare quotidianamente; le amministrazioni locali devono farsene carico rapidamente. Per questo abbiamo deciso, come Cna, di lanciare una proposta molto concreta e sostenerla con una petizione online”.

Raffaella Toselli, Presidente di CNA Area Alto Ferrarese, non ha usato mezzi termini nel presentare in conferenza stampa la proposta formulata dalla Confederazione per le amministrazioni comunali impegnate nella discussione dei bilanci di previsione: le nostre infrastrutture sono in pessime condizioni, bisogna intervenire subito.

Da qui la proposta: “nei bilanci 2020 – ha spiegato Raffaella Toselli – bisogna prevedere uno stanziamento aggiuntivo di almeno il 15% in più, rispetto al 2019, per la manutenzione ordinaria e straordinaria della viabilità e delle infrastrutture del nostro territorio”. Gli esempi di situazioni critiche sono numerosi: dal ponte vecchio di Cento alla viabilità che attraversa Sant’Agostino, alle frazioni in cui i corrieri chiedono tariffe maggiorate alle aziende per il ritiro o la consegna delle merci e delle forniture. “Non si tratta di semplici disagi – ha detto Toselli – ma di veri e propri danni economici che le imprese sono costrette a subire”.

La proposta è stata lanciata tramite una petizione on line sul sito change.org (al link http://chng.it/rysCMWQQX9), per consentire ai cittadini e agli imprenditori dell’Alto Ferrarese di partecipare firmando e dando il proprio assenso.

Valeria Balboni, Vicepresidente dell’Area alto ferrarese di Cna, ha sottolineato la necessità che le amministrazioni comunali si coordinino tra loro e con l’amministrazione provinciale, per avviare un piano di intervento condiviso. Stefano Ferrari, membro del direttivo CNA-Alto Ferrarese, ha ipotizzato la possibilità prevedere interventi sulla viabilità dell’Alto ferrarese tra le opere complementari dell’autostrada Cispadana; Rita Botti, responsabile Cna per Cento e Sant’Agostino, ha ricordato i problemi legati all’illuminazione pubblica spesso insufficiente, e a marciapiedi inadatti alle persone con disabilità.

In conclusione, il responsabile dell’area economica Cna Giampaolo Lambertini ha detto: “Vogliamo lanciare un forte segnale alle amministrazioni locali: bisogna investire di più sulle infrastrutture, e bisogna dare più ascolto alle imprese quando si tratta di decidere le priorità a cui destinare le risorse disponibili nei bilanci previsione”

Per firmare la petizione: “Le infrastrutture prima di tutto – Appello ai sindaci dell’alto ferrarese” bisogna andare su change.org al link: http://chng.it/rysCMWQQX9

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi