Home > COMUNICATI STAMPA > Internazionale a Ferrara: le rassegne cinematografiche al festival

Internazionale a Ferrara: le rassegne cinematografiche al festival

da: ufficio stampa Festival Internazionale

 

Al festival con Mondocinema, il cinema che non ti aspetti. Torna al festival la rassegna di cinema d’autore internazionale a cura di Francesco Boille, con la consueta anteprima del giovedì. I film sono presentati al cinema Boldini, alla Sala Estense e all’Apollo 2.
L’ingresso è gratuito. Media partner: Mymovies.it e RaiMovie
Hollywood Party – Rai Radio3

Per il secondo anno al festival di Internazionale a Ferrara – dal 2 al 4 ottobre 2015 – c’è Mondocinema, rassegna di film d’autore curata da Francesco Boille con la partecipazione dei critici cinematografici Steve Della Casa (Hollywood Party), Paolo Mereghetti (Corriere della Sera), Roberto Nepoti (la Repubblica), Giancarlo Zappoli (MyMovies) a presentare i film. La rassegna, che nasce come anteprima del festival con due prime proiezioni già giovedì 1 ottobre, vede coinvolti in questa edizione un numero maggiore di film, a testimoniare il crescente interesse del pubblico nei confronti del cinema d’autore. Il senso è quello di mettere il più possibile in evidenza anche quel filone cinematografico considerato “atipico” e che non per forza si rispecchia nel cinema d’essai più radicale, presentando dunque quel cinema autoriale che spesso in Italia non arriva e che, quando arriva, ha scarsa visibilità.

Sei titoli – cinque uscite del 2015, una del 2014 – che sono già stati presentati nei festival internazionali e hanno ricevuto riconoscimenti a Berlino e a Cannes. La chiusura della rassegna è nell’evento speciale di sabato 3 ottobre con Dalibor Matanić e Tihana Lazovic, rispettivamente regista e attrice protagonista di Sole Alto, premio della giuria nella sezione Un Certain Regard a Cannes 2015.

Ai media partner di Mondocinema quest’anno si aggiunge Rai Movie, oltre alla rinnovata collaborazione con MyMovies e con Hollywood Party, il programma radiofonico interamente dedicato al cinema di Rai RadioTre, che quest’anno sarà presente con una postazione dedicata. Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito. Il programma della rassegna qui: http://www.internazionale.it/festival/mondocinema


Giovedì 1 ottobre ore 17.30, Cinema Boldini

A qualcuno piacerà – Storia e storie di Elio Pandolfi

di Caterina Taricano e Claudio De Pasqualis
Italia 2015, 70’
In italiano

Già da bambino, Elio Pandolfi – attore, cantante e doppiatore tra i più significativi e versatili del teatro di rivista – diletta familiari e amici con spettacoli di cui è l’unico protagonista. Appena terminata la guerra, inizia una carriera che gli permette di incontrare i maggiori esponenti dello spettacolo. Ognuna di queste presenze è raccontata con precisione, con ironia ma soprattutto con una grandissima capacità di affabulazione. Attraverso la carriera artistica di Pandolfi si ripercorrono anche settant’anni di spettacolo in Italia.

In italiano

Selezionato al Festival Internazionale del Film di Locarno 2015

Distribuito da Distribuzione Straordinaria

A seguire incontro con
Francesco Boille Internazionale;Gian Luca Farinelli ,Cineteca di Bologna
Roberto Nepoti,La Repubblica
alla presenza di Elio Pandolfi e di Caterina Taricano


Giovedì 1 ottobre ore 17.30, Cinema Boldini

Kreuzweg – Le stazioni della fede

di Dietrich Brüggemann
Germania 2014, 110’
In tedesco, sottotitoli in italiano

Kreuzweg significa Via Crucis e, come il rito cattolico, il film è suddiviso in quattordici stazioni. Quattordici sono anche gli anni di Maria, adolescente che vive con la famiglia in un piccolo paese nel sud della Germania , in una comunità impregnata di fondamentalismo religioso. Maria aderisce completamente ai dettami della comunità sforzandosi di seguire il rigore che la fede le impone. Di fronte alla continua censura verso ogni apertura alla vita mondana e ai piaceri terreni, Maria si convince che solo attraverso l’estremo sacrificio si possa raggiungere Dio. “Le Stazioni della fede”, rappresenta la follia di tutti i fondamentalismi e offre uno sguardo nuovo su come l’arte, e in particolare la musica, si riveli essere potenzialmente l’unico vero strumento di salvezza.

Vincitore dell’Orso d’Argento per la Migliore Sceneggiatura, Berlinale 2014

Distribuito da Satine Film
A seguire incontro con:
Francesco Boille
Internazionale
Steve Della Casa
Hollywood Party
Roberto Nepoti
La Repubblica
In italiano


Venerdì 2 ottobre ore 21.00 Apollo 2

Dio esiste e vive a Bruxelles

di Jaco Van Dormael
Lussemburgo/Francia/Belgio 2015, 113’
In francese, sottotitoli in italiano

Dio esiste, vive a Bruxelles e governa il mondo dal suo computer. È dispotico e odioso con la sua famiglia. Sua figlia Ea, si annoia di quest’anonima vita

e decide di ribellarsi al padre: manomette il suo computer e rivela a tutti la data della loro morte, precipitando il mondo nel caos.

Selezionato alla Quinzaine des réalisateurs, Festival di Cannes 2015

Distribuito da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection

Nelle sale dal 26 novembre
Presentazione di
Francesco Boille
Internazionale
Steve Della Casa
Hollywood Party
Paolo Mereghetti
Corriere della Sera
In italiano


Venerdì 2 ottobre ore 22.40, Sala Estense

45 anni

di Andrew Haigh
Regno Unito 2015, 95’
In inglese, sottotitoli in italiano

Anteprima italiana

È la settimana che precede il 45° anniversario di matrimonio di una coppia della provincia inglese. La loro quieta routine, viene sconvolta dall’arrivo di una lettera indirizzata al marito. Il corpo del suo primo amore, morto cinquant’anni prima in un incidente, è stato ritrovato congelato e perfettamente conservato in un ghiacciaio svizzero.

Orso d’argento per la migliore interpretazione ai due attori protagonisti Charlotte Rampling e Tom Courtenay – Berlinale 2015
Distribuito da Teodora Film
Nelle sale dal 29 ottobre
A seguire incontro con:
Francesco Boille
Internazionale
Steve Della Casa
Hollywood Party
Paolo Mereghetti
Corriere della sera
In italiano


Sabato 3 ottobre ore18.30 Apollo 2

Terra

di Marco De Angelis e Antonio Di Trapani
Italia 2015, 64’
In italiano, inglese, giapponese,francese, sottotitoli in italiano

Una misteriosa forza cosmica minaccia di porre fine alla vita sulla Terra. Solo un viaggiatore da altri mondi conosce il destino dell’umanità. E ci conduce in un viaggio attraverso le testimonianze del passaggio dell’uomo sulla Terra. Varie storie si intrecciano, unite nell’attesa di un destino che forse può ancora essere cambiato.

Menzione speciale alla 51a Mostra internazionale del nuovo cinema di Pesaro.

Prodotto da Solaria Film e Centro Produzione Audiovisivi dell’Università Roma Tre.

Nelle sale da ottobre.
Distribuito da Movimento Film
Presentazione di
Francesco Boille
Internazionale
A seguire incontro con
Gian Luca Farinelli
Cineteca di Bologna
e i registi
In italiano


Sabato 3 ottobre ore19.00 Sala Estense
Sole alto

di Dalibor Matanić
Croazia/Slovenia/Serbia 2015, 123’
In serbo croato, sottotitoli in italiano

Anteprima italiana

Il film segue le storie di tre coppie di amanti nel 1991, 2001 e 2011 mentre lottano per stare insieme a dispetto delle “tossiche tensioni etniche”. Sottolineando la passione l’uno per l’altra e per la vita, Matanic traccia la traiettoria attraverso la quale la Croazia e gli Stati vicini sono passati: la violenza prima della guerra, le ferite post-conflitto ancora troppo fresche da guarire, e , alla fine, le condizioni potenziiali affinchè l’amore possa radicarsi. Tutte e tre le coppie sono interpretate dagli esordienti Tihana Lazovic e Goran Markovic, che danno vita a personaggi differenti, ma che, eppure, in ogni segmento rappresentano la fragilità- e l’intensità- dell’amore proibito.

Premio della giuria Un certain regard, Festival di Cannes 2015
Distribuito da Tucker Film
A seguire incontro
con il regista Dalibor Matanić
e l’attice protagonista Tihana Lazovic
e con Francesco Boille
Internazionale
Roberto Nepoti
La Repubblica
Giancarlo Zappoli
MyMovies
In italiano e inglese, traduzione simultanea


Mondovisioni a Internazionale a Ferrara dal 2 al 4 ottobre 2015
e in tour fino alla primavera 2016

Mondovisioni è una rassegna di documentari su attualità, diritti umani e informazione organizzata da CineAgenzia per Internazionale. Gli 8 film, selezionati dai maggiori festival e in gran parte in anteprima per l’Italia, vengono presentati prima a Internazionale a Ferrara, e poi, fino alla primavera successiva, in tutta Italia grazie a un tour che nell’ultima edizione è arrivato a toccare 30 città grandi e piccole, per un totale di oltre 200 proiezioni in pochi mesi.
Sale cinematografiche, associazioni, istituzioni e altri spazi che desiderano ospitare la rassegna, possono scrivere a info@cineagenzia.it.

I film di quest’anno:

(T)ERROR

di Lyric R. Cabral e David Felix Sutcliffe | Stati Uniti, 2015, 93 minuti | Inglese con sottotitoli in italiano
Anteprima italiana

Il primo documentario a seguire dall’interno una operazione anti-terrorismo dell’FBI, per rendere conto dello stato attuale della War on Terror contro l’islamismo radicale, attraverso una vicenda paradossale che sembra più partorita dalla mente di uno sceneggiatore che pianificata dal Pentagono. Dal punto di vista di “Shariff”, 63enne afroamericano, ex-attivista diventato informatore, scopriamo le tattiche di indagine adottate dall’intelligence statunitense, e le torbide giustificazioni che le sostengono. Teso come un thriller, crudo e controverso, (T)errorillumina la fragile relazione tra libertà individuali e sorveglianza totale nell’America d’oggi.

terrordocumentary.org

http://www.internazionale.it/festival/documentari/2015/10/02/t-error

CARTEL LAND

di Matthew Heineman | Messico/Stati Uniti, 2015, 98 minuti | Spagnolo e inglese con sottotitoli in italiano
Anteprima italiana

Un’immersione nella violenza del narcotraffico in Messico attraverso le vicende di due moderni gruppi di vigilantes alle prese con un nemico comune: i sanguinari cartelli della droga. Nello stato di Michoacán il dottor Jose Mireles guida gli Autodefensas, una milizia di cittadini che si sono ribellati ai Cavalieri Templari, il cartello di trafficanti che da anni semina il terrore nella regione. Nel frattempo in Arizona, in un lungo e stretto tratto di deserto noto come “Cocaine Alley”, il veterano Tim “Nailer” Foley guida il gruppo paramilitare Arizona Border Recon, il cui obiettivo è impedire al conflitto di espandersi oltre confine.

cartellandmovie.com

http://www.internazionale.it/festival/documentari/2015/10/02/cartel-land

DEMOCRATS

di Camilla Nielsson | Danimarca, 2014, 100 minuti | Inglese e shona con sottotitoli in italiano

Il destino dello Zimbabwe è stato per oltre tre decenni legato a quello di Robert Mugabe, presidente dal 1980. Durante gli ultimi 15 anni il suo potere è stato insidiato dalla popolarità del partito di opposizione MDC-T, che Mugabe ha contrastato con rappresaglie, violenza e brogli elettorali. Nel 2008 il partito ZANU-PF di Mugabe ha perso la maggioranza, e i paesi vicini hanno costretto le due parti a un governo di unità nazionale. In questa atmosfera tesa, due giovani politici, uno per partito, sono incaricati di gestire il delicato processo partecipativo di stesura della nuova costituzione, per uno Zimbabwe finalmente democratico.

dfi.dk

http://www.internazionale.it/festival/documentari/2015/10/03/democrats

EN TIERRA EXTRAÑA

di Iciar Bollaín | Spagna, 2014, 73 minuti | Spagnolo e inglese con sottotitoli in italiano
Anteprima italiana

Gloria è una dei 700mila spagnoli che hanno lasciato il loro paese dall’inizio della crisi economica. Nata in Almeria, 32 anni, insegnante disoccupata in Spagna, ha trovato lavoro come commessa a Edimburgo, dove ha lanciato il progetto “Ni Perdidos Ni Callados” (Né persi né silenziosi), per esprimere la sua frustrazione di expat e dare voce ai 20mila spagnoli che vivono nella capitale scozzese. La regista Iciar Bollaín ha raccolto le loro storie, comuni o straordinarie, incoraggianti o sconfortanti, per raccontare una situazione esemplare della nuova migrazione interna europea, da paesi come Spagna, Portogallo e Italia, verso il Nord del continente.

turangafilms.com

http://www.internazionale.it/festival/documentari/2015/10/02/en-tierra-extrana

LIFE IS SACRED

di Andreas M. Dalsgaard | Danimarca/Irlanda/Norvegia/Colombia, 2014, 104 minuti | Spagnolo con sottotitoli in italiano
Anteprima italiana

Per decenni abbiamo sentito parlare della Colombia per i suoi signori della droga, guerriglieri, paramilitari e governanti corrotti. Ma il paese ha anche un altro volto, quello di chi lavora duramente e combatte per una vera democrazia, come Antanas Mockus, leader eccentrico e senza paura che usando mimi, matite, flashmob e costumi da supereroe, ha dichiarato guerra a ingiustizie e violenza. Del suo pacifico esercito di giovani seguaci fa parte Katherin, che però scoprirà che cambiare una società contaminata dall’illegalità è molto più difficile di quanto credesse. Un film che vuole aprire un dibattito su moralità e politica, non solo in Colombia.

lifeissacred-film.com

http://www.internazionale.it/festival/documentari/2015/09/01/life-is-sacred

THE CHINESE MAYOR

di Zhou Hao | Cina, 2015, 86 minuti | Mandarino con sottotitoli in italiano

Un tempo florida capitale della Cina imperiale, la città di Datong è oggi quasi in rovina, inquinata e paralizzata da infrastrutture decrepite e incerte prospettive. Il sindaco Geng Yanbo è convinto di poter invertire la rotta e ha piani ambiziosi per restituire a Datong la gloria passata, a un prezzo davvero caro: abbattere migliaia di case e trasferire mezzo milione di persone (il 30% dei residenti in città). Le possibilità di successo dipendono dalla sua abilità di tenere a bada cittadini inferociti e una élite di partito infastidita dalla sua ambizione. Il ritratto di un politico visionario e inclassificabile diventa quello di un paese, colto nel balzo febbrile verso un futuro sempre più incerto.

zhaoqifilms.com

http://www.internazionale.it/festival/documentari/2015/10/02/the-chinese-mayor

VOYAGE EN BARBARIE

di Cécile Allegra e Delphine Deloget | Francia, 2014, 72 minuti | Inglese e arabo con sottotitoli in italiano
Anteprima italiana

Il Sinai è diventato teatro di una vera tratta degli schiavi: a partire dal 2009 50mila eritrei sono passati da qui, e 10mila non ne sono mai tornati. Giovani, di buona famiglia, cristiani, in fuga da una dittatura, vengono rapiti durante la marcia verso il Sudan e torturati da beduini che non hanno che un obiettivo: ottenere un riscatto dalle famiglie, come conferma l’intervista senza precedenti a uno di loro. Tre sopravvissuti ci consegnano la loro testimonianza: Germay, rifugiato al Cairo, e Robel e Haleform, che hanno ottenuto asilo in Svezia. Le loro voci sono le prime a svelare una vicenda avvolta dal silenzio, l’ennesimo dramma sulle rotte della migrazione.

voyageenbarbarie.wordpress.com

Commenta

Ti potrebbe interessare:
007 cambia sesso!
Esterno verde
BORDO PAGINA
Intervista a Davide Foschi per il quinto Festival del Nuovo Rinascimento dedicato a Leonardo da Vinci
Domenica mattina

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi