Home > COMUNICATI STAMPA > L’ ad. di Poste Italiane Caio dona simbolicamente una bicicletta a Papa Francesco

L’ ad. di Poste Italiane Caio dona simbolicamente una bicicletta a Papa Francesco

da: Poste Italiane, ufficio Comunicazione Territoriale Emilia-Romagna e Marche

Poste: un dono “verde” per Papa Francesco al Santo Padre la bicicletta ecologica del portalettere.
Mezzi ecologici e comportamenti mirati al risparmio energetico nei Centri Postali di Ferrara.

L’Amministratore delegato di Poste italiane Francesco Caio ha donato oggi (11 settembre) a Papa Francesco la bicicletta elettrica a pedalata assistita nel corso dell’udienza che si è tenuta in Vaticano nella sala Clementina.
L’Udienza è seguita alla giornata conclusiva del Meeting internazionale “Giustizia ambientale e cambiamenti climatici” promosso dalla fondazione per lo Sviluppo Sostenibile in vista della Conferenza sul clima che si terrà a Parigi.
Raccolta differenziata, mezzi meno inquinanti, risparmio energetico: Poste Italiane è da sempre attenta al rispetto dell’ambiente e del principio di ecosostenibilità in linea con le sue politiche di responsabilità sociale.
Nei Centri di Distribuzione di Ferrara la raccolta differenziata ha raggiunto livelli di grande efficienza. Nell’ultimo anno risultano raccolte 17,96 tonnellate di carta e cartone, 8,25 tonnellate di legno e 6,24 tonnellate di plastica. Basti pensare che ogni tonnellata di carta riciclata consente un risparmio di 14 alberi ad alto fusto, 350 tonnellate di acqua e 250 Kg di petrolio.
Molta attenzione viene posta anche all’uso dei mezzi ecologici per i servizi logistici e postali. Nelle zone di recapito del centro storico di Ferrara vengono utilizzati 4 Free Duck (quadricicli leggeri con motore elettrico) e 28 biciclette. I centri di recapito ferraresi dispongono inoltre di autovetture Euro 5 a metano e di nuovi motomezzi Euro 3, che riducono in maniera significativa le emissioni ed eliminano le polveri sottili.
Comportamenti mirati riguardano anche l’uso dell’energia in modo responsabile negli stessi uffici degli stabilimenti di via Felisatti e Via Bologna con regolazione oraria degli impianti di climatizzazione e della luce artificiale.
L’Ad ha ricordato che la strategia di Poste Italiane riprende l’Enciclica di Papa Francesco ed è in linea con le indicazioni dell’Onu.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi