Home > INTERVENTI > “La caffetteria di Schifanoia non è morosa: pagamenti sospesi per il sisma”

“La caffetteria di Schifanoia non è morosa: pagamenti sospesi per il sisma”

da: Simone Bavia

Questa lettera che vi scrivo serve per fare chiarezza su alcune dichiarazioni del sindaco Tagliani rese pubbliche, mi riservo in ogni caso di completare a breve tale opera di chiarimento.
La motivazione di questa morosità è dovuta al fatto che ho cercato diverse volte incontri per chiedere l’esonero del canone durante la chiusura del Museo nel periodo del terremoto e contestuale riduzione del canone, essendo inoltre l’unica attività in tutta la città danneggiata dal terremoto.
Questi incontri sono sfociati nella mail della segreteria del vicesindaco nota del 8 Gennaio 2013, nella quale specificava la volontà dell’Amministrazione di porre in essere l’esenzione del canone.
Vorrei precisare inoltre che le mensilità antecedenti al terremoto, fino all’aprile 2012, sono state tutte regolarmente e nessuna esclusa pagate.

Commenta

Ti potrebbe interessare:
Periferie
OSSERVATORIO POLITICO
Sardine contro l’odio, per una politica seria e responsabile
Tesori fantastici, ecco dove trovarli
Sardine sì, ma anche delfini e salmoni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi