Home > COMUNICATI STAMPA > La cucina tra Ferrara e Bologna

La cucina tra Ferrara e Bologna

Tempo di lettura: 2 minuti

Da Organizzatori

Emma Lodi Piccinini
A tavola nell’Alto ferrarese
Le ricette della tradizione

Una raccolta di ricette “povere”, pur se spesso piuttosto raffinate, originarie di una zona dalla grande tradizione gastronomica contadina: il territorio tra Bologna e Ferrara, attorno al Bosco Panfilia, nel comune di Sant’Agostino, che dona verdure, funghi e anche quel pregiato tartufo bianco che ha reso celebre la locale Trattoria della Rosa. Oltre ai classici della cucina emiliana, vi ritroverete ingredienti insoliti – come melagrana, uva pellegrina e naturalmente anguilla – e piatti perduti preparati per generazioni dalle arzdore, tra cui la nonna e la madre dell’autrice. Si tratta di un ricettario “vero”, raccolto da una anziana maestra di Sant’Agostino –oggi ultranovantenne –nel corso della vita, nato da ricette “vere”, dalla antica tradizione di quelle terre così ricche di storia e cultura. Oltre 220 preparazioni gastronomiche presentate in modo sobrio, distante da quella “gastonomia spettacolo” – tutta costruita sull’immagine – che oggi va di moda. E che è destinata a lasciare poche tracce di sé. Questo volume, al contrario, nasce con il preciso intento di durare nel tempo, di essere collocato al fianco dell’Artusi sulla mensola della cucina di tutte le case emiliano-romagnole.
Specialità uniche con ingredienti rigorosamente a chilometro zero.

Preambolo di Gian Paolo Battaglia
Accademia Italiana della Cucina –Delegazione di Parigi

Uscita: novembre 2017
formato cm. 14×21,
pagine 224, euro 15,00
ISBN 9788865988985

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi