Home > COMUNICATI STAMPA > La leggenda dei New Trolls
camera-lirica-jazz-club-ferrara-stefano-pavani

Da: Il gruppo dei 10

LA LEGGENDA DEI NEW TROLLS
Venerdì 28 giugno allo Spirito di Vigarano Mainarda (Ferrara)

TUTTE LE DIREZIONI IN SUMMERTIME 2019
IL GRUPPO DEI 10
presenta

“LA LEGGENDA DEI NEW TROLLS”
Venerdì 28 giugno 2019 allo Spirito di Vigarano Mainarda (Ferrara)
TUTTE LE DIREZIONI IN SUMMERTIME 2019

VITTORIO DE SCALZI , CHITARRA E TASTIERA
EDMONDO ROMANO , SAX SOPRANO, CLARINETTO,
LOW WHISTLE, MIZMAR, CORNAMUSA, FLAUTI

*****

Una leggenda che continua a essere narrata, una storia cantautorale che ha segnato per sempre la storia della musica italiana. È un atteso ritorno, fortemente voluto, alla rassegna del Gruppo dei 10, quello di Vittorio De Scalzi, con la sua “La leggenda dei New Trolls e oltre…”. Con il concerto-evento, previsto per venerdì 28 giugno allo Spirito di Vigarano Mainarda (Ferrara), il fondatore del gruppo musicale rock progressive italiano più noto intende riproporre vecchie e nuove canzoni della band tra le più amate e conosciute, facendo un giro “alla New Trolls” tra le sonorità del mondo.

Un’eco di arrangiamenti elaborati, di virtuosismi tecnici, di cantati polifonici, quello del gruppo diventato pietra miliare della storia della musica italiana del secondo Novecento. Per l’occasione Vittorio De Scalzi, cantante, strumentista e compositore genovese, che fondò il gruppo nel 1966 insieme a Pino Scarpettini, sarà accompagnato dall’eccezionale polistrumentista Edmondo Romano, al sax soprano, clarinetto, low whistle, mizmar, cornamusa, chalumeau e flauti. Sarà una performance dal carattere acustico, in un viaggio lungo oltre trent’anni: dagli esordi con i New Trolls in piena epoca beat, al periodo di ‘Senza orario, senza bandiera’, composto con De André, alla produzione per grandi artisti della scena italiana, sino agli ultimi lavori da solista, ‘Mandilli’ e ‘Gli occhi del mondo’.

L’estate rende il locale Spirito sempre più ‘music club’ a tutto tondo. Sullo sfondo dei filari della vigna, attorno al laghetto e in compagnia dell’ottimo vino di propria produzione e del sottofondo musicale creato dai vinili dell’epoca d’oro del jazz, ci sarà modo di vivere un piacevole aperitivo in attesa dei concerti. Dalle 21 avrà inizio il concerto. Per informazioni e prenotazioni: Spirito di via Rondona 11d, Vigarano (Ferrara), 0532.436122 e 339.4365837 . Tutte le informazioni degli eventi in programma si potranno trovare anche sulla pagina Facebook de Il Gruppo dei 10.
LA BIOGRAFIA
Cantautore, musicista e polistrumentista, Vittorio De Scalzi è fondatore nel 1966 del complesso I Trolls insieme a Pino Scarpettini. Nello stesso anno debutta come solista, in un disco realizzato per l’etichetta discografica ARC, dal titolo Vietato ai maggiori di pochi anni, in cui esegue Norwegian Wood dei Beatles e Take A Heart, utilizzando lo pseudonimo Napoleone. Nel 1967, terminata l’esperienza dei Trolls, costituisce una nuova formazione, i New Trolls appunto, e con questa getta le basi per una proficua carriera, caratterizzata sin dall’inizio dall’intento di concentrarsi su un repertorio inedito originale, evitando di proporre cover di artisti stranieri come ancora si usava all’epoca. I componenti del gruppo insieme a De Scalzi sono Nico Di Palo (chitarre), Gianni Belleno (batteria), Giorgio D’Adamo (basso) e Mauro Chiarugi (tastiere). Nello stesso anno la band apre i concerti della tournée italiana dei Rolling Stones e suona in jam session con musicisti come Stevie Wonder. Contemporaneamente, Vittorio De Scalzi si impegna nel lavoro di ricerca sulla musica popolare genovese, scrivendo canzoni dialettali parte del patrimonio culturale della sua città. Con la collaborazione di Fabrizio De André e del poeta Riccardo Mannerini, compone i brani del primo album dei New Trolls, Senza orario senza bandiera. Come tastierista e cantante dei New Trolls, De Scalzi ha partecipato a otto edizioni del Festival di Sanremo. Un altro filone importante è rappresentato dal Suonatore Jones, un tour perlopiù incentrato sulle sue collaborazioni con l’amico e collega Fabrizio De André. Nel 2001, supportato dall’Orchestra Filarmonica di Torino diretta da Maurizio Salvi, ha realizzato un primo album dal vivo dal titolo Concerto grosso. Nel 2008 incide un disco realizzato interamente in dialetto genovese, Mandilli, nel 2011 pubblica l’album Gli occhi del mondo, realizzato mettendo in musica alcune poesie di Riccardo Mannerini, con la collaborazione di Marco Ongaro. De Scalzi è inoltre membro fondatore e componente del gruppo Slow Feet Band, con cui ha pubblicato l’album Elephant Memory.
L’evento è ideato da Il Gruppo dei 10, realtà nata nel 2010 da alcuni ferraresi desiderosi di arricchire il panorama culturale estense con concerti dedicati al jazz (ma non solo).

Da: Il gruppo dei 10

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi