Home > COMUNICATI STAMPA > La macchina degli spropositi; Salute bene comune; ta-pum

La macchina degli spropositi; Salute bene comune; ta-pum

Da: Università di Ferrara

Al Ctu un incontro con Teresa Megale sul Don Chisciotte di Cervantes e la proiezione dello spettacolo ‘La macchina degli spropositi’
15 novembre

‘Don Chisciotte e le maschere dell’Arte: reciprocità e interferenze’. E’ questo il titolo dell’incontro che si terrà martedì 15 novembre alle ore 16 presso il Centro Teatro Universitario, (via Savonarola, 19), diretto dal Prof. Daniele Seragnoli, organizzato nell’ambito del corso di Storia del teatro e dello spettacolo dell’Università di Ferrara.
Relatrice dell’iniziativa sarà Teresa Megale, docente di Discipline dello Spettacolo e Delegata del Rettore per le attività artistiche, musicali, teatrali e cinetelevisive dell’Università di Firenze e fondatrice della Compagnia Teatrale dell’Ateneo fiorentino Binario di scambio, laboratorio creativo permanente, aperto a tutti gli iscritti, che aggrega studenti di età e di esperienze diverse per metterne a frutto le inclinazioni artistiche e i talenti.
L’incontro prevede anche la proiezione del video dello spettacolo ‘La macchina degli spropositi’, nato nell’ambito di un progetto di ricerca della Compagnia teatrale fiorentina sul Don Chisciotte di Miguel de Cervantes, una produzione originale realizzata in collaborazione con il Teatro Metastasio.
Con la direzione artistica di Teresa Megale, lo spettacolo è stato ideato e diretto da Fabio Cocifoglia sotto forma di percorso itinerante in dodici tappe, andato in scena il 4 giugno al Teatro Magnolfi di Prato.

Salute bene comune
Fulvia Signani presenta il suo volume a Ibs+LIBRACCIO
16 novembre

Mercoledì 16 novembre alle ore 17.30 a Palazzo S.Crispino (P.zza Trento Trieste), sede della libreria Ibs+LIBRACCIO di Ferrara, si terrà la presentazione del libro ‘Salute bene comune. Domande e Risposte’ (Volta la Carta, 2015) di Fulvia Signani, docente di Promozione della Salute di UniFE e psicologa AUSL Ferrara.
Dialogheranno con l’autrice il sociologo Marco Ingrosso, Ordinario del Dipartimento di Studi Umanistici di UniFE, e il filosofo della scienza Giovanni Boniolo, Ordinario del Dipartimento di Scienze biomediche e chirurgico specialistiche di UniFE.
L’incontro sarà moderato dalla giornalista Dalia Bighinati, responsabile editoriale di Telestense Cultura.
Ci offre alcuni spunti l’autrice: “Come e perché la salute va intesa e gestita come bene comune? Si può promuovere la salute delle persone e delle popolazioni? Quali fattori determinano salute e malattia? È possibile valutare l’impatto che le politiche hanno sulla salute?” Un incalzare di domande, un’articolazione di risposte, per la sintesi teorico-pratico di una materia, la promozione della salute che si configura come un indispensabile sapere, utile a capire e gestire temi e problemi dell’oggi. Il volume rappresenta un quadro d’insieme per decisori, politici, amministratori e funzionari pubblici, ma anche per studenti, medici, infermieri, psicologi, sociologi, operatori sanitari, insegnanti. Le domande corrispondono ad altrettante tappe di conoscenze e metodi indispensabili per illuminare il proprio impegno quotidiano, del programmare e gestire salute e sanità come beni comuni.

Paola Sabbatani trio in concerto al Ctu
‘TA-PUM canti di guerra, resistenza, amore e altre passioni…’
17 novembre

Paola Sabbatani Trio in concerto al Centro Teatro Universitario di Ferrara (via Savonarola, 19), giovedì 17 novembre alle ore 21, con ‘TA-PUM canti di guerra, resistenza, amore e altre passioni…’, quarto evento della rassegna ‘Uno sguardo al cielo’. con Paola Sabbatani alla voce, Roberto Bartoli al contrabbasso e Daniele Santimone alla chitarra,
Questo concerto è un racconto fatto di canzoni italiane e anche di altri paesi: della Grande Guerra, ma non solo, canzoni che parlano della assurdità e della disumanità di ogni guerra, di lotta e di resistenza, canzoni d’amore. Il tempo che è passato non passerà mai, ecco perché questi canti non hanno addosso la polvere degli scavi, ma una nuda, netta, forte (talora dolcissima) carica di verità e di vita.
Paola Sabbatani Trio nasce dall’incontro di musicisti da sempre attivi nell’ambito della musica popolare, jazz e crossover. Dopo una lunga serie di multiformi collaborazioni, Paola Sabbatani, Roberto Bartoli e Daniele Santimone decidono di incrociare i loro percorsi di ricerca nell’occasione del centenario della Grande Guerra, allo scopo di riproporre un variegato repertorio che, partendo da canti storici, giunge a composizioni contemporanee.
Paola Sabbatani, dopo molti anni di lavoro con il Teatro Due Mondi di Faenza, intraprende un percorso individuale di pratica e insegnamento di musica e canto popolare che la porta a esibirsi, con varie formazioni, in Italia e in Europa.
Roberto Bartoli, contrabbassista attivo su tutto il territorio nazionale, da sempre collabora con musicisti di chiara fama e istituzioni musicali prestigiose, tra le quali vale ricordare almeno la Scala di Milano, dove ha presentato brani di propria composizione.
Il chitarrista Daniele Santimone, dopo gli studi a Boston nel prestigioso Berklee College of Music, dà avvio a una ininterrotta serie di collaborazioni con grandi musicisti italiani e internazionali, realizzando tournée mondiali e numerose incisioni, alle quali affianca una intensa attività di insegnamento in ambito accademico.
I componenti del trio affrontano questo progetto con l’intento di rinnovare un prezioso (e in parte non sufficientemente noto) repertorio di canzoni del Novecento.
Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili, con prenotazione obbligatoria tramite invio di una mail a conversazionilutto@unife.it o telefonando al numero 349/3593164.

Prossimo e conclusivo evento della rassegna ‘Uno sguardo al cielo’: giovedì 24 novembre – ‘Appunti Antigone’, regia di Michalis Traitsis, con gli allievi del Centro Teatro Universitario di Ferrara

Il progetto ‘Uno sguardo al cielo’, diretto da Paola Bastianoni, è realizzato in collaborazione fra Università di Ferrara, Master ‘Tutela, diritti e protezione dei minori’, Comune di Ferrara, Onoranze funebri AMSEF e Pazzi Onoranze funebri.
La rassegna teatrale e musicale è realizzata in collaborazione con Daniele Seragnoli, delegato del Rettore alle attività relative alle pratiche teatrali in ambito sociale e direttore del Centro Teatro Universitario di Ferrara, e con Michalis Traitsis, regista, attore e pedagogo dell’Associazione Culturale Balamòs Teatro.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi