COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 10 gennaio 2017

La newsletter del 10 gennaio 2017

Da: Comune di Ferrara

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Presentazione volume mercoledì 11 gennaio alle 17
La storia di Ferrara raccontata da un videogame

Racconta il progetto che ha condotto alcuni studenti di due istituti cittadini alla realizzazione di ‘Un videogame per scoprire l’evoluzione di Ferrara tra Medioevo e Rinascimento’, il volume che sarà presentato mercoledì 11 gennaio alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. Il testo rientra nella collana dei ‘Quaderni dell’Archivio Storico Comunale di Ferrara’ (è il n.5 del 2016) ed è curato da Corinna Mezzetti e Beatrice Morsiani in collaborazione con Mirna Bonazza, Gianfranco Conoscenti, Giovanni D’Andria, Laura Graziani Secchieri, Caterina Maggi, Cristina Sanguineti e Maria Luisa Zanotti.
All’incontro di presentazione interverranno il vicesindaco del Comune di Ferrara Massimo Maisto, il dirigente del Servizio Biblioteche e Archivi Enrico Spinelli, la direttrice dell’Archivio di Stato di Ferrara Cristina Sanguineti, Caterina Maggi della Fondazione Enrico Zanotti e Rita Fabbri della Facoltà di Architettura di Ferrara.
Gli studenti e gli insegnanti del Liceo Artistico Dosso Dossi e dell’Istituto Copernico-Carpeggiani coinvolti nel progetto presenteranno il videogame.

Il testo descrive le attività programmate nel progetto Nel volto di una città il cambiamento dell’uomo, promosso dalla Fondazione Enrico Zanotti, vincitore del Concorso Io amo i Beni culturali, edizione 2015, bandito dall’Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna (IBACN). Il progetto ha coinvolto due classi del Liceo Artistico Dosso Dossi e una classe dell’Istituto Tecnico Copernico-Carpeggiani, l’Archivio Storico Comunale, l’Archivio di Stato di Ferrara e la Biblioteca Ariostea, in un percorso di ricerca storica sulla Ferrara medioevale e rinascimentale, culminando con l’ideazione di un videogame, allegato al volume, costruito dagli studenti dell’Istituto Copernico-Carpeggiani con disegni realizzati dagli studenti del Liceo Artistico Dossi Dossi. Le tappe dell’evoluzione di Ferrara sono state ripercorse attraverso un viaggio documentario: gli incontri in archivio e in biblioteca hanno avvicinato i ragazzi al materiale cartografico conservato negli istituti cittadini per riconoscere alcuni elementi caratterizzanti che, combinati tra loro nei disegni e nel videogioco, hanno reso possibile costruire la trama di questo viaggio virtuale nella Ferrara del passato.

BIBLIOTECA RODARI – Giovedì 12 gennaio alle 17 nella sala di viale Krasnodar
Storie in famiglia per bambini dai 3 ai 7 anni

E’ dedicato a “Belle storie in famiglia” l’appuntamento con il nuovo ciclo di letture per bambini dai 3 ai 7 anni, in programma giovedì 12 gennaio alle 17, alla biblioteca Gianni Rodari di viale Krasnodar 102.

Il primo appuntamento del nuovo anno sarà dedicato alla lettura di questi racconti: “La famiglia Tovaglia” (di J. E A. Ahlberg, Elle edizioni), “Storie da pazzi, primo problema: la mamma” (di B.Cole, Einuadi) e “La coda di Tom” (di L.Jennings, Magi publications).

Per info: biblioteca Rodari, viale Krasnodar 102, Ferrara, tel. 0532 904220, email bibl.rodari@comune.fe.it

ISTITUTO DI STORIA CONTEMPORANEA – Venerdì 20 gennaio alle 20.45 al centro sociale Il Quadrifoglio a Pontelagoscuro
Una serata per la pace in vista del viaggio della memoria

Un viaggio della memoria e una serata per la pace quelli al centro dell’appuntamento organizzato per venerdì 20 gennaio 2017 alle 20.45 al teatro del centro sociale Il Quadrifoglio, viale Savonuzzi 54 a Pontelagoscuro di Ferrara.

L’incontro è intitolato “Il percorso della memoria (Lione, ottobre 2017) ci conduce alla pace, attraverso letture, immagini, elaborati”. Presenta e coordina Gianpaolo Giberti. Partecipano iRagazzi di Gibo, Scuola di danza progetto 21 dell’associazione Play e Sport di Ferrara, Istituto di storia contemporanea, studenti del liceo scientifico Roiti, studenti del liceo artistico Dosso Dossi, Anpi, Anpc, Il Coro per Caso della parrocchia di San Giuseppe lavoratore e il Coro primaria Doro, Emergency, Medici senza frontiere, Amnesty international. Le conclusioni saranno affidate alla presidente dell’istituto di storia Anna Quarzi. L’ingresso è libero.

La serata è a cura di Istituto di storia contemporanea, Anpi (Associazione nazionale partigiani italiani) di Ferrara, Meis (Museo dell’ebraismo italiano e della Shoah), Comitato VivaBarco-BarcoViva e centro sociale Il Barco.

Per info: Paolo Giberti, email paolo.gibo.fe@gmail.com

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 12 gennaio alle 12.15 nel teatro Ferrara Off (viale Alfonso I d’Este 13)
Presentazione di “Fuori Pista”, programmazione invernale del teatro Ferrara Off

Il vicesindaco e assessore alla cultura del Comune di Ferrara Massimo Maisto interverrà alla conferenza stampa di presentazione della programmazione invernale del teatro Ferrara Off, intitolata “Fuori Pista”, in calendario giovedì 12 gennaio alle 12.15 nel teatro Ferrara Off, in viale Alfonso I d’Este 13 a Ferrara.

All’incontro con giornalisti, operatori video e fotografi interverranno i curatori della stagione – Giulio Costa, Roberta Pazi e Marco Sgarbi – insieme con la presidente dell’associazione Ferrara Off, Monica Pavani.

Per info: associazione culturale Ferrara Off, viale Alfonso I d’Este 13, Ferrara, email ferraraoff@gmail.com, sito web www.ferraraoff.it

GIUNTA COMUNALE – Le principali delibere approvate nella seduta del 10 gennaio 2017
Progetto di mobilità sostenibile, controlli edilizi affidati ad Acer, attività motoria per studenti con disabilità

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 10 gennaio:

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:
Candidato a cofinanziamento ministeriale il progetto ‘Poli.s’ del Comune di Ferrara per la mobilità sostenibile
Comprende anche la realizzazione della ciclabile Ferrara – Ospedale di Cona il progetto ‘Poli.s’ (Poli sostenibili) predisposto dal Servizio Infrastrutture e Mobilità del Comune di Ferrara che sarà candidato per l’assegnazione di un cofinanziamento del Ministero dell’Ambiente, nell’ambito del “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro”.
Le numerose azioni e attività inserite nella proposta progettuale sono frutto di un’elaborazione che ha visto il coinvolgimento anche dell’Agenzia Mobilità e Impianti (Ami), dell’Azienda Ospedaliera, dell’Università di Ferrara, della Società Ferrara TUA Srl, di Arpae Emilia Romagna (Sezione provinciale di Ferrara) del Politecnico di Milano e dell’Istituto Comprensivo n. 5 Dante Alighieri di Ferrara.
Oltre alla progettazione e realizzazione dell’itinerario ciclabile Ferrara – Ospedale Sant’Anna di Cona, il progetto prevede: il rilascio di buoni mobilità; la realizzazione in città di tre nuove postazioni di bike sharing (Ospedale di Cona, Bagni Ducali e centro storico giardini Cavour) e la riqualificazione di parte delle postazioni esistenti; la creazione di una “velostazione”: deposito bici custodito nei pressi della stazione ferroviaria; abbonamenti agevolati per l’utilizzo del trasporto pubblico locale per i dipendenti dell’Azienda Ospedaliera oltre a contributi economici per l’acquisto di biciclette a pedalata assistita per gli spostamenti casa-lavoro; la posa presso l’ospedale di due pensiline fotovoltaiche per il ricovero e la ricarica delle bici a pedalata assistita; la promozione del car pooling attraverso l’attivazione di un software dedicato; e la promozione di Pedibus e Bicibus per gli spostamenti casa-scuola.
La spesa complessivamente preventivata per la realizzazione delle iniziative ammonta a 1.884.625, che si prevede di finanziare per la somma di un milione di euro con contributo Ministeriale e per la quota restante con risorse del Comune, indebitamento, avanzo vincolato e contributi di terzi (Ferrara Tua Srl e Azienda Ospedaliera).
La candidatura del progetto, che è stata autorizzata dalla Giunta, intende rispondere all’avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 239 del 12/10/2016 per il «finanziamento di progetti, predisposti da uno o più enti locali e riferiti a un ambito territoriale con popolazione superiore a 100.000 abitanti, diretti a incentivare iniziative di mobilità sostenibile, incluse iniziative di piedibus, di car-pooling, di car-sharing, di bike-pooling e di bike-sharing, la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati, tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta, di laboratori e uscite didattiche con mezzi sostenibili, di programmi di educazione e sicurezza stradale, di riduzione del traffico, dell’inquinamento e della sosta degli autoveicoli in prossimità degli istituti scolastici o delle sedi di lavoro, anche al fine di contrastare problemi derivanti dalla vita sedentaria».

Assessorato all’Urbanistica, Edilizia, Rigenerazione Urbana, assessore Roberta Fusari:
Affidata ad Acer anche per il 2017 l’esecuzione dei controlli edilizi
Sarà Acer a occuparsi anche nel 2017, per conto dell’Amministrazione comunale, del controllo dei requisiti urbanistico edilizi, di igiene e di salute delle persone e dell’ambiente, nonché impiantistici, connessi alle trasformazioni edilizie e d’uso, previsti dalla Legge Regionale 15/2013 e dal Regolamento Edilizio Urbanistico comunale.
In particolare, in base alla convenzione approvata stamani dalla Giunta, l’Agenzia dovrà continuare a occuparsi, come già negli scorsi anni, dei controlli dei requisiti edilizi e igienico sanitari correlati alle domande di Permesso di costruire, alle Segnalazioni certificate di Inizio Attività (SCIA), oltre che alle eventuali concessioni edilizie ed alle DIA ancora non concluse, o ad altro atto o titolo abilitante a lavori edilizi ed ai procedimenti di richiesta di rilascio del Certificato di conformità edilizia ed agibilità. Tra le attività di controllo rientrano anche quelle conseguenti a segnalazioni o esposti, da chiunque proposti, relativi ad inconvenienti igienici alle opere, all’ambiente o alle persone, connessi alle trasformazioni edilizie già eseguite, qualora realizzate dopo l’entrata in vigore del Regolamento edilizio.
L’Amministrazione comunale determinerà quali progetti e quali opere sottoporre alla verifica di Acer Ferrara secondo il criterio del controllo a campione e nelle quantità minime richieste dalla L.R. 15/13, oppure nel caso in cui sussistano fondati motivi per ritenere che i requisiti edilizi, di igiene e salute non siano rispettati.
L’Azienda Casa si impegna a svolgere i controlli con proprio personale in possesso dei necessari requisiti di professionalità e farà pervenire all’Amministrazione comunale con cadenza quadrimestrale, il resoconto dei controlli compiuti.
Per le prestazioni che saranno fornite nel corso del 2017 Acer riceverà dal Comune un compenso di 85.400 euro.

Assessorato al Decentramento e Sport, assessore Simone Merli:
Un accordo con l’Ateneo per favorire l’attività motoria degli studenti universitari con disabilità
Punta a promuovere e favorire lo svolgimento di attività motorie e sportive da parte degli studenti con disabilità dell’Università di Ferrara la convenzione che è stata approvata oggi dalla Giunta e che sarà sottoscritta da Comune e Ateneo.
L’accordo, con validità fino al 31 ottobre 2019, mira in particolare a offrire, tramite l’attività motoria e sportiva, nuove opportunità di relazione e integrazione sociale per gli studenti coinvolti.
In base alla convenzione, il Comune, tramite il proprio Ufficio Sport e Tempo libero, si impegnerà tra l’altro a organizzare gratuitamente per l’anno accademico 2016/2017, per le studentesse e gli studenti con disabilità dell’Università cittadina, la pratica del tiro con l’arco e dell’atletica leggera, facendosi da tramite con le associazioni che conducono le attività.

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani e Personale, vicesindaco Massimo Maisto:
Dal Comune di Ferrara la disponibilità all’invio di personale in supporto alle popolazioni colpite dal sisma del Centro Italia
Anche il Comune di Ferrara ha dato la propria adesione alla richiesta, giunta dall’Anci nazionale e regionale, di fornire supporto alle popolazioni colpite dagli eventi sismici dell’Italia Centrale tramite l’invio di proprio personale. L’Amministrazione comunale ha infatti garantito la propria disponibilità all’eventuale invio, nelle prossime settimane, su specifica richiesta, dei propri dipendenti tecnici e amministrativi che hanno volontariamente manifestato l’intenzione di svolgere attività di supporto ai Comuni dell’area interessata dal terremoto.

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:
Dalla Regione un contributo per iniziative di prevenzione delle discriminazioni
Ammonta a 1.482 euro la somma che la Regione Emilia Romagna ha assegnato al Comune di Ferrara in quanto punto di coordinamento dell’ambito territoriale Centro-Nord per la realizzazione di iniziative di sensibilizzazione e informazione per la prevenzione delle discriminazioni. La somma sarà ripartita fra tre soggetti del Terzo Settore che hanno preso parte alla realizzazione delle iniziative: il Centro Donna Giustizia, che ha promosso, nell’ambito della settimana di azioni contro il razzismo (marzo 2016), le iniziative laboratoriali e teatrali, dal titolo ‘accendi la mente, spegni il pregiudizio’; l’organizzazione di volontariato ‘Dammi la mano’ per famiglie affidatarie e adottive che ha promosso un’iniziativa di educazione alle differenze, dal titolo ‘noi bambini: tutti diversi ma anche tutti uguali’; e la Coop.soc. ‘Camelot Officine cooperative’ che ha promosso la stampa del rapporto ‘Osservazione del fenomeno migratorio’, quale iniziativa di prevenzione delle discriminazioni su base etnica.

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell’Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818

Sulla manifestazione di CasaPound davanti alla sede della Cooperativa Camelot

Ieri il Sindaco Tagliani con l’assessora Chiara Sapigni ha incontrato la Presidente ed alcuni collaboratori di Camelot per esprimere il loro sostegno dopo il blitz mascherato organizzato da CasaPound venerdì scorso.
Il Sindaco durante la visita ha dichiarato : “Giudico inaccettabile una manifestazione a volto coperto dei militanti fascisti di CasaPound: sia chiaro che un conto è la libertà di pensiero ed espressione altra è l’intimidazione e la minaccia a volto coperto, la prima è democrazia la seconda eversione”.

Il Sindaco Tagliani coglie l’occasione per commentare anche le dichiarazioni di Gianni Tonelli che, accompagnato da un esponente della Lega, ha visitato la zona Gad.

“Stiamo vivendo un momento sicuramente problematico e complesso che richiede equilibrio ed impegno per evitare tensioni sociali anche dovute alla divulgazione di visioni politiche distorte a fini propagandistici. Fino ad oggi questa destra – che a Ferrara si cannibalizza ogni giorno fra fuoriusciti di Fratello d’Italia, Insorgenti, Gruppo Riprendiamoci Ferrara, leghisti commissariati e militanti di CasaPuond – la quale genera ogni giorno sigle e simboli ha solo saputo dire “prendiamoli a calci”: ipotesi questa in cui accomuna istituzioni e immigrati senza alcun contributo. Lo stesso segretario nazionale del sindacato di polizia Sap, che afferma di non voler strumentalizzare politicamente il tema, invece di confrontarsi con le Istituzioni per conoscere la situazione, preferisce accogliere, senza approfondire, quanto illustrato da chi in questi mesi continua a strumentalizzare ed esasperare le situazioni. Siamo ben consapevoli che occorrerebbero un numero maggiori di agenti (numerosi le mie richieste ed i miei appelli a partire da molti anni prima della moda fino all’ultimo l’incontro con il Vice Ministro Bubbico) ma è anche vero che tanto si sta facendo; gli stessi colleghi delle Forze dell’ordine che Tonelli rappresenta, sono fortemente impegnati nei controlli, compresi quelli che Tonelli invoca sul Grattacielo e che vengono eseguiti periodicamente dalle forze dell’ordine che ringrazio: controllo del 21/5/2016 al grattacielo n. 15 appartamenti, controllo del 13/7/2016 vie Aguiari e Porta Po, controllo del 19/7/2016 al Grattacielo con ritrovamento di sostanze stupefacenti, 21/11/216 controllati 15 appartamenti in Via Morata, 1 appartamento di Via Oroboni e 2 appartamenti in Contrada Miracolo. Se Tonelli vuole essere efficace venga a trovarmi per trovare insieme consapevoli e possibili soluzioni. Non aiuta farsi strumentalizzare da forze politiche che si stanno cannibalizzando con una guerra fratricida che vede protagoniste le forze fasciste del terzo millennio”.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi