Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 13 gennaio 2017

La newsletter del 13 gennaio 2017

Da: Comune di Ferrara

ASSESSORATO PARI OPPORTUNITA’ – Utile strumento per professionisti della salute per un’assistenza consapevole delle differenze. Martedì 17 gennaio un corso di formazione per approfondire le tematiche
Pubblicato il quaderno “Oltre gli stereotipi di Genere – Verso nuove relazioni di diagnosi e cura”

E’ stata presentata in mattinata (venerdì 13 gennaio) nella residenza municipale la pubblicazione “Oltre gli stereotipi di Genere – verso nuove relazioni di diagnosi e cura”, quaderno ad uso delle professioni di cura ideato dall’assessora alle Pari Opportunità del Comune di Ferrara e realizzato con la collaborazione dell’Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, con l’Università degli Studi di Ferrara, con le Associazioni LGBT della città quali Circolassimo, Arcigay, Arcilesbica, Agedo e Famiglie Arcobaleno e Centro Donna Giustizia e con il patrocinio della Assemblea Legislativa e della Regione Emilia Romagna e dei Sindacati Confederali CGIL e UIL.

All’incontro con i giornalisti erano presenti l’assessora alla Pubblica Istruzione, Formazione e Pari Opportunità Annalisa Felletti, l’assessora al Bilancio e Pari Opportunità della Regione Emilia Romagna Emma Petitti (nella foto insieme all’assessora Felletti), il direttore Sanitario Azienda Ospedaliero Universitaria Fe Eugenio Di Ruscio, Teresa Matarazzo dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cona, la presidente del Consiglio di Parità dell’Università degli Studi di Ferrara e coordinatrice scientifica del Bilancio di Genere Silvia Borelli, la presidente dell’associazione Circomassimo, Arcigay e Arcilesbica di Ferrara e rappresentante delle associazioni LGBT ferraresi Manuela Macario e Valentina Ziosi della Segreteria Generale Cgil.

“Questo nuovo strumento per i professionisti della salute – ha affermato l’assessora Felletti aprendo l’incontro – mira a combattere le discriminazioni in ambito sanitario e a far crescere comportamenti non giudicanti, non trattamenti speciali ma un’assistenza consapevole delle differenze. Risultato di un anno di lavoro corale di enti e soggetti cittadini che hanno contribuito a diverso titolo, è un modello unico e dalla portata innovativa, il primo del genere del territorio regionale, esperimento felice per la nostra città non così scontato in altre realtà. Il ‘quaderno’ – ha aggiunto l’Assessora alle Pari opportunità – rappresenta poi un tassello di un disegno molto più ampio nel nostro impegno di sensibilizzazione alle politiche antidiscriminatorie, che proseguirà con un percorso di formazione ed educazione, passaggi fondamentali per accrescere l’inclusione. Il prossimo appuntamento è infatti già martedì 17 gennaio per un seminario formativo per le professioni di cura del territorio provinciale, promosso in stretta collaborazione con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria, l’Azienda USL di Ferrara e le Associazioni LGBT cittadine.”

“Fino a poco tempo fa – ha ricordato l’assessora regionale Emma Petitti – l’ambito delle pari opportunità era riferito soltanto alle tematiche discriminatorie della componente femminile della popolazione. Ma è ormai evidente a tutti il segnale del cambiamento. Sono infatti convinta che ora le politiche che riguardano la cultura di genere debbano incidere in altri settori e su altri livelli. E in questo si inserisce questa vostra esperienza di lavoro, dal carattere innovativo e corale, sicuramente da elogiare.”

Il Quaderno “Oltre gli stereotipi di Genere – Verso nuove relazioni di diagnosi e cura” (vedi testi in allegato a fondo pagina) vuole contribuire a fornire alle professioni di cura un utile strumento per rafforzare il tradizionale impegno profuso verso il benessere di tutte le persone.

Nasce da un’idea redazionale di Annalisa Felletti, assessora alle Pari Opportunità del Comune di Ferrara, con la collaborazione dell’Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, con l’Università degli Studi di Ferrara, con le Associazioni LGBT della città quali Circolassimo, Arcigay, Arcilesbica, Agedo e Famiglie Arcobaleno e Centro Donna Giustizia ed ha ottenuto il patrocinio della Assemblea Legislativa e della Regione Emilia Romagna e dei Sindacati Confederali CGIL e UIL.

I testi sono stati curati e scritti da Fulvia Signani dell’Azienda USL in collaborazione con Laura Sighinolfi dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara.

Il gruppo di discussione e lavoro è composto da:
Mauro Marabini, Paola Castagnotto, Dina Benini ed Enrico Mazzoli dell’Azienda USL;
Eugenio Di Ruscio, Teresa Matarazzo, Francesca Bravi dell’Azienda Ospedaliero-Unife;
Elisabetta Ghesini del Comune di Ferrara, Ufficio Politiche dei Diritti e delle Differenze;
Monica Borghi del Centro Donna Giustizia;
Manuela Macario, Presidente Circolassimo di Ferrara
Elisabetta Chinarelli, Arcigay sezione di Ferrara
Francesca Beccati e Cristina Zanella Arcilesbica sezione di Ferrara
Henry Gallamini – Famiglie Arcobaleno, Elisabetta Di Carpegna AGEDO

Questo Quaderno riguarda i bisogni sanitari della popolazione LGBT e fa riferimento a direttive di organizzazioni mediche internazionali.

È noto che la Salute viene definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come “uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale” e non come mera assenza di malattia, inoltre la sua tutela viene considerata un diritto e – come tale – si pone alla base di tutti gli altri diritti fondamentali che spettano alle Persone.

Il Comune di Ferrara sostiene da tempo e con forza il diritto di ogni persona a non subire discriminazioni sulla base dell’orientamento sessuale, dell’etnia, della fede religiosa, della cultura, della lingua, del ceto, dell’identità di genere, ovvero sulla base di qualsiasi altro elemento identificativo.

Per troppo tempo le problematiche delle persone LGBT sono state questioni di esclusiva pertinenza delle persone e delle associazioni coinvolte, che sono state le uniche a studiarle o a promuovere campagne di sensibilizzazione per contrastarne i pregiudizi e le discriminazioni.

In questo faticoso cammino di consapevolezza che impone non solo un riconoscimento ma anche una tutela per le condizioni personali delle persone LGBT, questa Amministrazione non poteva restare inerme in attesa di una qualche norma che imponesse un cambiamento; il cambiamento è promosso e sollecitato attraverso questa piccola pubblicazione che si ritiene rappresenti un tassello importante sul cammino della sensibilizzazione culturale a favore del rispetto della dignità di ogni essere umano.

Questo Quaderno è il frutto di un lavoro corale, la cui sintesi la si deve all’impegno costante, sapiente e paziente di professionisti socio-sanitari, accademici ed attivisti dell’Associazionismo Lgbt cittadino, che si sono messi al servizio di questa piccola pubblicazione a titolo assolutamente gratuito.

Il Quaderno non suggerisce un trattamento speciale per le persone LGBT, bensì una assistenza sanitaria sensibile alle differenze individuali, un approccio centrato sulla persona che impegna il medico ad anteporre il ben-essere del paziente, mantenendo standard di competenza ed integrità con un atteggiamento non giudicante.

La pubblicazione, proprio per la sua portata innovativa, è stata candidata a bando regionale all’interno di un articolato progetto sulle politiche di contrasto alle discriminazioni di genere ed ha ottenuto un contributo che sarà impegnato per organizzare un seminario formativo e di sensibilizzazione a favore di tutte le professioni di cura del territorio provinciale, in stretta collaborazione con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria, l’Azienda USL di Ferrara e le Associazioni LGBT cittadine martedì 17 gennaio alle 14,30 al Polo Didattico dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara (vedi dettagli a seguire).

Il cammino intrapreso non prevede un punto di arrivo, una destinazione finale, ma una costante ricerca e sperimentazione di ulteriori percorsi per contribuire a vivere in una Comunità più rispettosa dell’altro e delle sue differenze, certamente più accogliente e possibilmente non giudicante.

>> CORSO FORMATIVO – “Oltre gli stereotipi di genere: verso nuove relazioni di diagnosi e cura” 17 gennaio 2017 14,30 – 18 / AULA 3 – Polo Didattico Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

14,30 SALUTI DELLA AUTORITÁ Tiziano Tagliani, Sindaco di Ferrara
Direzione Generale Aziende Ospedaliero-Universitaria di Ferrara e USL di Ferrara
Manuela Macario, Presidente di Circomassimo, Arcigay e Arcilesbica di Ferrara
15,00 Politiche a contrasto della discriminazione e dello stigma Dott. ssa Annalisa Felletti (Assessora Pari Opportunità Comune di Ferrara)
15,30 Sviluppo dell’identità di genere e società moderna Dott. ssa Daniela A. Nadalin (Psicologa/Psicoterapeuta – Coordinatrice Attività Consultoriale ASL/MIT Città di Bologna)
15,50 Percorso clinico-chirurgico per disforia di genere Dr. Prof. Fulvio Colombo – Dott. Alessandro Franceschelli (Direttore SSD Andrologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna – Policlinico S.Orsola-Malpighi )
16,40 Identità di genere e orientamento sessuale. Ruolo delle Associazioni Dott. ssa Ottavia Voza (Presidente Comitato Territoriale Arcigay “Marcella Di Folco” di Salerno)
17,00 Presentazione del Quaderno “Oltre gli stereotipi di genere”
Discussione – COFFEE BREAK

Per partecipare al corso è possibile iscriversi on-line al seguente link:
http://www.ospfe.it/per-la-formazione/edicola-formazione/gennaio-2017/oltre-gli-stereotipi-di-genere/modulo-per-l-iscrizione-a-corsi-e-convegni
Sono previsti i crediti ECM per le professioni sanitarie.
Si rammenta che l’iscrizione non è obbligatoria, ed è possibile partecipare in qualsiasi momento presentandosi la mattina del 17 gennaio prossimo, presso l’Aula Magna dell’Azienda Ospedaliera di Cona.

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Ciclo ‘Chiavi di lettura’: conferenza di Sergio Gessi lunedì 16 gennaio alle 17
‘Il bene comune: politiche pubbliche e interessi collettivi’

Sarà dedicata al tema ‘Il bene comune: politiche pubbliche e interessi collettivi’ la conferenza a cura di Sergio Gessi in programma lunedì 16 gennaio alle 17, nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. L’incontro rientra nel ciclo ‘Chiavi di lettura – Opinioni a confronto sull’attualità’, promosso in collaborazione con il quotidiano online Ferraraitalia – L’informazione verticale.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Riprende il ciclo di incontri organizzato da FerraraItalia con l’intento di “leggere il presente”. Ogni mese il quotidiano online, fedele al proprio motto di “informazione verticale”, proporrà un approfondimento su un tema di attualità, locale o nazionale. Lo farà mettendo a confronto voci e opinioni diverse, per alimentare dibattiti costruttivi che contribuiscano ad ampliare la conoscenza dei fatti, a favorire l’elaborazione di fondati punti di vista, nella convinzione che l’autonomia di giudizio sia imprescindibile condizione per l’esercizio dei diritti di cittadinanza e stimolo per una partecipazione attiva alla vita pubblica.

SALA NEMESIO ORSATTI – Sabato 14 gennaio alle 17 in via Risorgimento 4 a Pontelagoscuro
La Pro Loco di Pontelagoscuro presenta il calendario delle iniziative 2017 e “Appunti di Ponte”

Sabato 14 gennaio alle 17 nella sala Nemesio Orsatti (via Risorgimento 4 a Pontelagoscuro) la Pro Loco di Pontelagoscuro presenta il calendario delle iniziative in programma nel 2017 e “Appunti di Ponte”, ciclo di incontri culturali organizzato in collaborazione con Faust Edizioni e con il coordinamento di Gabriele Botti.
Nell’arioso spazio della sala Orsatti Eridano Battaglioli leggerà alcune poesie tratte dalle raccolte “Dal fiume al mare” e “Sogni e nuvole” pubblicate da Faust Edizioni, emergente casa editrice con sede al Barco, che l’intraprendente Fausto Bassini sta conducendo con notevole successo e nuove produzioni editoriali sempre più frequenti.
“Appunti di Ponte” è una proposta culturale nata da un’idea di Gabriele Botti, a sua volta scrittore per piacere, libero professionista e libero pensatore, sedicente impenitente sognatore e credente nell’uomo (come si definisce sull’immancabile profilo facebook). Gli appuntamenti in programma fino all’estate spaziano dai temi della salute e della pediatria, con la partecipazione della dott.ssa Rita Tanas la quale proporrà incontri sull’obesità infantile, alla psicologia e problematiche dell’adolescenza, del bullismo e cyberbullismo affrontati con la dott.ssa Annalisa Conti, alla sensibilizzazione sulle problematiche dei coniugi separati, con l’associazione Mai da Soli, agli incontri letterari puri con scrittori ferraresi. Non mancherà un’importante appuntamento con la memoria e la storia locale, curato da Gian Paolo Bertelli il quale sta conducendo ricerche sui caduti di Pontelagoscuro della prima guerra mondiale. L’iniziativa si concluderà con un aperitivo offerto dalla Pro Loco.

CENTRO DOCUMENTAZIONE MONDO AGRICOLO FERRARESE – Visitabile fino al 5 febbraio a San Bartolomeo in Bosco. Presentazione ufficiale domenica 22 gennaio
“Attimi di Pianura” del fotografo bolognese Fabio Grandi in mostra al MAF

Fino al prossimo 5 febbraio sarà visitabile al MAF di San Bartolomeo in Bosco la mostra fotografica “Attimi di Pianura”, realizzata dal fotografo bolognese Fabio Grandi (aperta dal 15 dicembre). Si tratta di una suggestiva esperienza di un artista che abbina alla tecnica fotografica la sua sensibilità e la sua ricerca di particolari di una pianura tutt’altro che banale e stereotipata. Si legge, infatti, nella nota di presentazione alla mostra: “Le sue immagini travalicano la sia pur splendida tecnica fotografica e si trasformano in vere opere d’arte, grazie anche alla complicità di una natura che rivela tesori rari e, al tempo stesso, comuni alle pianure tra terre e acque, facendo scoprire ardite architetture naturali, autentici specchi di luce tra immancabili nebbie, colori vivissimi tra le rugiade autunnali, simbolici raccolti e lavori di tradizione millenaria, orizzonti mai domi, religiosità discrete, in simbiosi con la natura”.

In altri termini, questa mostra riflette appieno sensibilità, emozioni, apparenti inquietudini suscitate da silenzi e microcosmi naturali, di rado sfiorati dallo sguardo e ammirati negli attimi giusti, nel pieno rispetto di una terra discreta e stupenda al tempo stesso, alla quale riservare – come dimostra Fabio Grandi – attenzione, rispetto e interesse.
La mostra sarà ufficialmente presentata domenica 22 gennaio, alle 15.00, nel corso della prima iniziativa culturale domenicale del 2017 al MAF.
Ad ingresso libero, sarà visitabile fino al prossimo 5 febbraio ai seguenti orari: da martedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e nei giorni festivi dalle 15.00 alle 18.30.

MAF – Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese Via Imperiale, 263
44124 – San Bartolomeo in Bosco (Fe) Tel. 0532 725294 – Fax 0532 729154
e-mail: info@mondoagricoloferrarese.it

ASP FERRARA – Termine per partecipare: lunedì 6 febbraio. Avviso consultabile sul sito www.aspfe.it
Procedura aperta per l’affidamento dei servizi di lavanderia

Scadrà il 6 febbraio alle 12 al Centro servizi alla persona-Asp la nuova procedura aperta per l’affidamento per 18 mesi (dal 1° marzo 2017 al 31 agosto 2018) dei seguenti servizi:
– Lotto A) Servizio di lava-nolo biancheria piana e divise degli operatori Casa residenza anziani e Centro diurno – Lavaggio biancheria, divise personale e indumenti ospiti (CIG 6935678E88);
– Lotto B) Servizio di lava-nolo biancheria piana Hub richiedenti asilo e Protezione internazionale (CIG 6935679F5B)

Il fabbisogno per il Lotto A) è pari a 162.220,04 euro, per la durata di 18 mesi dal 01/03/2017 al 31/08/2018.
Il fabbisogno per il Lotto B) è pari a 24.702,60 euro, per la durata di 18 mesi dal 01/03/2017 al 31/08/2018.

Sono ammessi a partecipare alla procedura i soggetti di cui all’articolo 45 del D. L.gs. 50/2016 sulla base dei requisiti specifici di cui alla documentazione di gara. La procedura aperta sarà aggiudicata mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa di cui agli artt. 60 e 95, D. L.gs. 50/16.

Per tutte le modalità di partecipazione consultare le pagine internet all’indirizzo www.aspfe.it sezione “Gare e concorsi”.

BIBLIOTECA TEBALDI – Martedì 17 gennaio alle 17 nella sala di via Ferrariola a San Giorgio
‘Sei proprio un mito!’, lettura per bambini dai 3 ai 10 anni
13-01-2017

Martedì 17 gennaio alle 17 alla biblioteca comunale Dino Tebaldi di San Giorgio (via Ferrariola 12) prosegue il nuovo ciclo di appuntamenti con le letture per bimbi dai 3 ai 10 anni “Io leggo a te e tu leggi a me” sul tema del mese intitolato “Sei proprio un mito!”.

I temi mitologici caratterizzano infatti gli incontri di gennaio. L’appuntamento di questa settimana sarà dedicato alla lettura di ‘Miti greci e di Roma antica’ di Angela Cerinotti. Dopo la narrazione da parte della persona adulta, come ormai consuetudine verrà data la possibilità ai bambini presenti di esprimesi a loro volta in veste di narratori in erba portando le proprie proposte.

Per info: Biblioteca comunale Tebaldi del quartiere di San Giorgio, via Ferrariola 12 a Ferrara, email bibl.sangiorgio@comune.fe.it, tel. 0532 64215.

BIBLIOTECA LUPPI – Martedì 17 gennaio alle 17.20 nella sala di via Arginone a Porotto
Racconti di orsi per bambini dai 2 agli 8 anni

E’ dedicato a narrazioni e animazioni l’appuntamento con il nuovo ciclo di letture ‘Belle storie a Porotto’, in programma martedì 17 gennaio alle 17.20 per bambini dai 2 agli 8 anni, alla biblioteca Aldo Luppi di via Arginone 320 a Porotto.

I volontari del gruppo ‘Briciole di fole’, che curano l’attività di promozione della lettura, proseguono la nuova stagione dedicata alle storie per i più piccoli con la lettura di storie legate ad ambiente e mondo animale: “La montagna degli orsi” e “Orsacchiotto torna presto”. Al termine di ogni iniziativa si svolgerà un piccolo laboratorio.

Per info: biblioteca Aldo Luppi, via Arginone 320, Ferrara, tel. 0532 731957, email bibl.porotto@comune.fe.it

NATALE A FERRARA – Fino a domenica 15 gennaio il Decathlon Ice Park; fino al 29 gennaio la pista di pattinaggio in piazza Verdi
Ultimo weekend per la pista da sci dell’Acquedotto

È stata la novità del Natale e Capodanno 2016-2017, promossa da Visit Ferrara in collaborazione con l’Ati (Azienda temporanea d’impresa) formata da Delphi International, Made Eventi e Sapori d’Amare: il Decathlon Ice Park, forse più conosciuto come “pista da sci dell’Acquedotto”, si prepara per il suo ultimo week-end d’apertura. I bambini, ma anche gli adulti, potranno ancora una volta divertirsi con snow tubing e pattinaggio su ghiaccio o bere una cioccolata calda al punto ristoro Nonno Umberto. Gli impianti saranno aperti con i seguenti orari: venerdì 13 ore 14-20, sabato 14 ore 10-20 e domenica 15 ore 9-17.

Ma il vero evento del week-end sarà domenica 15 dalle 15 alle 18 ( Decathlon Ice Park), quando tutti coloro che hanno acquistato gli addobbi dell’Albero di Natale della Solidarietà potranno ritirarli. Sarà inoltre possibile acquistare gli addobbi rimasti, al prezzo di 10 euro. Saranno presenti Agire Sociale, centro servizi per il volontariato Ferrara, e l’Emporio solidale Il Mantello al quale sarà devoluto l’incasso della vendita degli addobbi.

Resta invece aperta fino al 29 gennaio la pista di pattinaggio in piazza Verdi, con i soliti orari, consultabili sul sito www.capodannoferrara.com.

Per info: Made Eventi, via Francesco del Cossa 27, Ferrara, tel. 0532 094644, fax 0532 094643

Comunicazione a cura degli organizzatori

LAVORI PUBBLICI E VIABILITA’ – I principali cantieri attivi in città dal 16 al 22 gennaio 2017
Pronti per l’accensione i nuovi impianti di illuminazione pubblica nella zona di via Fornace, proseguono gli interventi su strade, edifici storici e verde pubblico

Questo l’elenco dei principali interventi e cantieri operativi o in fase di attivazione nel territorio comunale nel periodo dal 16 al 22 gennaio 2017, condotti sotto la supervisione dei tecnici e degli operatori del Settore Opere pubbliche e Mobilità del Comune. Maggiori informazioni sugli interventi più significativi sono disponibili sul sito http://mappaopere.comune.fe.it

>> AGGIORNAMENTI DAI CANTIERI

ILLUMINAZIONE PUBBLICA
Pronti per l’accensione i nuovi impianti di illuminazione pubblica di via Algeria, piazza Europa, via Messico, via Portogallo, via Fornace e via Siepe
E’ prevista per la serata di lunedì 16 gennaio l’accensione dei nuovi impianti di pubblica illuminazione installati in via Algeria, piazza Europa, via Messico, via Portogallo, via Fornace e via Siepe. I lavori sono stati realizzati da Hera Luce, nell’ambito dei lavori di manutenzione straordinaria previsti nel contratto di servizi con l’Amministrazione comunale. Con l’accensione di lunedì si conclude l’intervento che ha visto anche il rifacimento degli impianti di via Pomposa e via Pacinotti, e che ha consentito il complessivo rifacimento di 127 punti luce, con il passaggio dal tipo di alimentazione “in serie” a quello in “derivazione”.
I nuovi impianti sono costituiti da apparecchi illuminanti stradali a Led, di diversa potenza, con temperatura di colore 4000°K, installati su pali in acciaio dell’altezza di 8-9 metri, completi di sbraccio ove necessario. Tutti gli apparecchi sono conformi a quanto prescritto dalla Legge Regionale in materia di risparmio energetico ed inquinamento luminoso, sono inoltre dotati di sistema di dimmerazione per la riduzione automatica dell’intensità luminosa nelle ore centrali della notte, in conformità alle attuali leggi e normative in materia di inquinamento luminoso. Gli apparecchi illuminanti di progetto sono rispondenti a quanto prescritto dal nuovo DGR 1688 del 18/11/2013, con indice IPEA corrispondente alla classe A++.
Gli interventi hanno comportato anche il totale rifacimento dei quadri elettrici di alimentazione, delle linee di alimentazione e delle tesate, oltre all’esecuzione di tutte le relative opere civili quali scavi, plinti, pozzetti, ripristini del manto stradale.
I nuovi impianti garantiscono, grazie ad un adeguato livello di illuminamento e una buona resa cromatica, un’ottima illuminazione delle persone, migliorando la percezione di sicurezza della zona. Nonostante l’aumento del livello di illuminamento, l’utilizzo di apparecchi Led di ultima generazione ha permesso un risparmio energetico pari a circa il 65% rispetto ai vecchi impianti.

>> PROSEGUIMENTO LAVORI IN CORSO

ILLUMINAZIONE PUBBLICA – AGGIORNAMENTO del 13 gennaio 2017
(Tutti gli interventi sono realizzati da Hera Luce, nell’ambito dei lavori di manutenzione straordinaria previsti nel contratto di servizi con il Comune di Ferrara):
– Lavori di rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione in corso Isonzo, via Monte Nero, via Poledrelli e via Manini
Il progetto in corso di realizzazione prevede il completo rifacimento di complessivi 124 punti luce, con il passaggio da alimentazione di tipo “in serie” ad alimentazione di tipo ” in derivazione”.
Al momento il nuovo impianto di pubblica illuminazione di corso Isonzo è terminato. I lavori riprenderanno la prossima settimana nelle vie Monte Nero, Poledrelli e Manini e in vicolo Bomba.

– Lavori di rifacimento della pubblica illuminazione in Via Montebello, Via Palestro, Vicolo del Voltino, Via De Pisis, Via Mentessi, Via Boldini
Il progetto in corso di realizzazione prevede il completo rifacimento di complessivi 108 punti luce, con il passaggio da alimentazione di tipo “in serie” ad alimentazione di tipo in “derivazione”.
Al momento risultano completati da Hera Luce con l’installazione di lampade a ioduri ad alta efficienza gli impianti di via Montebello, via Palestro, vicolo del Voltino e via San Guglielmo. I lavori sono al momento sospesi in attesa della ripresa nelle vie De Pisis, Boldini e Mentessi.

INTERVENTI PER LA SICUREZZA
Progetto ‘La Comunità SI CURA’: conclusa l’installazione di nuovi impianti di videosorveglianza in città
Si sono conclusi i lavori per la realizzazione di quattro nuovi impianti di videosorveglianza per il controllo di una serie di aree cittadine: viale Po, angolo via Porta Catena; via Cassoli, angolo via Vittorio Veneto; via Porta Catena, angolo via Bianchi; e corso Martiri della Libertà, angolo via Giovecca.

INTERVENTI STRADALI
– Un nuovo tratto ciclabile in via Bologna, tra le vie Caselli e Malagù
Avrà una lunghezza di circa 500 metri il nuovo percorso ciclo-pedonale a margine di via Bologna in via di realizzazione dal 21 novembre scorso. Il percorso, destinato a cicli e pedoni, si svilupperà nel tratto di via Bologna compreso tra via G. Caselli e via G.U. Malagù, sul lato destro della strada con direzione centro città, andando a costituire un ulteriore tassello del percorso realizzato, in più fasi, in questi ultimi anni, dall’Amministrazione comunale, nel segmento da via Malagù sino a piazza Travaglio. Il nuovo percorso avrà una larghezza di 2,5 metri, con pavimentazione in conglomerato bituminoso, e a separazione dalla sede stradale sarà realizzato un bauletto di 50 cm di larghezza. E’ previsto anche il rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione.
L’intervento sarà eseguito dalla ditta Asfalti Zaniboni di Finale Emilia per conto della Società Sara Costruzioni srl, sulla base di una convenzione sottoscritta con il Comune di Ferrara nell’ambito dell’attuazione del comparto Poc ‘5ANS-03’. La durata stimata dei lavori è di circa 90 giorni.
Nel periodo di esecuzione dell’intervento la viabilità potrebbe subire variazioni (restringimenti di carreggiata, modifiche agli attraversamenti pedonali esistenti, eventuale modifica di una fermata bus,…), che saranno indicate sul posto da segnaletica provvisoria, per consentire all’impresa di lavorare in sicurezza. Il costo totale dell’opera è di 274.044 euro (a carico della Società Sara Costruzioni srl).

LAVORI A CURA DI HERA (ripristino manti stradali, illuminazione pubblica, manutenzione reti gas, idrica e fognaria e teleriscaldamento)
AGGIORNAMENTO del 13 gennaio 2017:
Proseguono i lavori, a cura di Hera, per la posa di una nuova condotta fognaria in via Penavara a San Martino (le richieste e/o informazioni da parte degli utenti di via Penavara per gli allacciamenti alla nuova condotta fognaria devono essere indirizzate al Servizio Ambiente del Comune di Ferrara in via Marconi 39 Ferrara, tel. 0532 418855).
Nelle vie interessate dagli interventi sono possibili modifiche al traffico indicate con segnalazioni sul posto.

EDIFICI STORICI E MONUMENTALI
– ‘Art bonus’: al via la seconda fase del restauro del colonnato di piazza Municipio
Concluso il restauro della prima parte del colonnato di piazza del Municipio, il cantiere si è spostato sul secondo segmento, alla destra del portale di acceso a via Garibaldi.
Fino alla fine di gennaio i lavori, curati dalla restauratrice Federica Bartalini, interesseranno l’ultima porzione del colonnato, per portare a conclusione il progetto che è frutto di una collaborazione tra pubblico e privato nata su sollecitazione della Fondazione Geometri di Ferrara. Quest’ultima, nei mesi scorsi, aveva infatti proposto al Comune di Ferrara di ricorrere, per il restauro delle 9 colonne e degli 8 archi in cotto, allo strumento dell”Art bonus’, opportunità offerta agli enti locali dal Ministero dei beni e delle attività culturali, per recuperare beni monumentali con il contributo di imprese e cittadini, che possono in tal modo compiere un’opera utile per i loro territori usufruendo di detrazioni fiscali. L’operazione ‘Adotta una colonna’ ha così consentito all’Amministrazione Comunale di raccogliere dalle donazioni di aziende e privati la quasi totalità della somma di 9.200 euro necessaria all’intervento che permetterà di riportare l’intero colonnato della piazza al suo aspetto originario.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 27 ottobre 2016)

– Restauro post sisma della Certosa monumentale di Ferrara
Sono iniziati il 26 settembre scorso i lavori programmati dall’Amministrazione comunale per il restauro e il miglioramento strutturale post sisma della Certosa monumentale di Ferrara.
Il progetto è stato impostato dopo una attenta analisi del quadro fessurativo e dopo avere individuato i principali meccanismi che lo hanno determinato. Gli interventi saranno realizzati per cantieri distinti e successivi, tutti all’interno dell’area cimiteriale.
Saranno eseguiti interventi sulle strutture in elevazione, sugli archi, sulle volte in muratura, e sulle coperture lignee e in laterizio.
Durata prevista dei lavori 510 giorni (conclusione al 17/02/2018)
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 26 settembre 2016

– A Palazzo Massari in corso i lavori di consolidamento post sisma
Sono in corso i lavori di consolidamento di Palazzo Massari, sede del Museo Boldini, in corso Porta Mare, pesantemente lesionato in occasione del sisma del maggio 2012. Conclusa questa fase di lavorazione verrà attivata l’operazione di restauro di interni ed esterni. L’importo dei lavori appaltati è di € 1.610.663,26. Il finanziamento è a carico del Commissario Delegato per il recupero delle Opere Pubbliche e dei Beni Culturali danneggiati dal Sisma 2012 (per un importo di 790.917 euro) e delle Assicurazioni stipulate dal Comune (per un importo di € 819.745 euro). Il costo totale dell’intervento è di € 2.504.557.
A eseguire gli interventi è l’impresa Emiliana Restauri soc. coop di Ozzano Emilia (Bo).
Gli interventi riguarderanno sia Palazzo Massari che l’adiacente Palazzina dei Cavalieri di Malta. Entrambi i fabbricati hanno subito lesioni importanti ma non gravi, che hanno comunque peggiorato un quadro fessurativo preesistente e da anni trascurato. Le operazioni di consolidamento comunque sono varie e articolate e coinvolgono tutti gli elementi strutturali del complesso in oggetto, implicando inevitabilmente anche aspetti tipicamente architettonici. Per entrambi i Palazzi sarà eseguito il restauro di tutti gli elementi decorativi, in cotto, pietra e stucchi.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 6 ottobre 2016)

– Casa Niccolini in ristrutturazione per ospitare la sezione ragazzi della biblioteca Ariostea e la sede della Società Dante Alighieri
Sono in corso a Casa Niccolini i lavori per la ristrutturazione dell’edificio destinato a ospitare la sezione della biblioteca Ariostea dedicata ai ragazzi con spazi appositi per la lettura e per la didattica. Al proprio interno, Casa Niccolini ospiterà anche la sede della Società Dante Alighieri. La conclusione dell’opera è prevista per il luglio 2017. Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune dell’1 luglio

– Alla Palazzina ex Mof interventi di riqualificazione nel segno della conservazione
Sono in corso gli interventi di riqualificazione della Palazzina ex Mof destinata a ospitare la sede dell’Urban Center comunale e dell’Ordine degli Architetti di Ferrara. La conclusione dell’opera è prevista per il luglio 2017. Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 7 luglio

VERDE PUBBLICO
In corso interventi di abbattimento di una serie di platani colpiti da epidemia
Riguardano una serie di piante ‘ammalorate’, principalmente platani, le operazioni di abbattimento in corso nel territorio comunale. Gli interventi sono stati concordati dall’Ufficio Verde del Comune di Ferrara con il Servizio Fitosanitario Regionale, nell’ambito del piano di contenimento dell’epidemia di ‘Cancro colorato del Platano’, previsto dal Decreto di Lotta Obbligatoria (D.M. 29 febbraio 2012). I lavori, che si concluderanno entro il periodo invernale, saranno eseguiti a cura dall’ente gestore del servizio di manutenzione del verde in città, Ferrara Tua srl.
Questo l’elenco degli alberi interessati dagli interventi di abbattimento:
– via del Lavoro: abbattimento di 2 platani
– viale IV Novembre sopramura: abbattimento di platani, 9 piante tra infette e adiacenti, oltre ad altri 2 platani ammalorati in vicinanza del monumento
– viale Alfonso I d’Este: abbattimento di 2 platani di fronte al civ. 2 di via Formignana
– via Foro Boario: abbattimento di 5 platani dal civ. 87 al 97
– via Malagù, area verde: abbattimento di un pioppo bianco con fusto bicormico con carie all’inserzione delle branche
– via Pagliarini: abbattimento di un pioppo secco di fronte al civ. 10
– via degli Amanti 18: abbattimento di un pioppo
– via Bentivoglio/F.lli Rosselli: abbattimento di un platano nei pressi della fermata bus di via F.lli Rosselli
– via Calzolai 577: abbattimento di 2 platani
– via Pioppelle: abbattimento di un platano
– via Comacchio 310: abbattimento di un platano
– via Copparo 175/177: abbattimento di 2 platani
– via Zanatta/Colagrande: potatura di rimonda del secco, rialzo e contenimento di piante all’interno dell’area verde.

Sono riprese in questi giorni anche le attività di manutenzione del verde pubblico comunale, con potature in programma nei parchi pubblici e nei giardini scolastici.

ASSESSORATO ALLA CULTURA – Presentato ufficialmente in residenza municipale da organizzatori, Sindaco e Assessore alla cultura e Turismo
“Ferrara-Roma FilmCorto”, un festival per celebrare uno speciale settore d’arte cinematografica

Si è svolta in mattinata nella residenza municipale la presentazione del festival di cortometraggi “Ferrara-Roma FilmCorto”, in programma a Ferrara dal 13 al 15 gennaio 2017 a cura della Ferrara Film Commission in collaborazione con ‘Roma FilmCorto’.
All’incontro con i giornalisti, accanto al sindaco Tiziano Tagliani erano presenti Massimo Maisto vice sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Ferrara, Roberto Petrocchi regista, sceneggiatore, docente di cinema, direttore artistico del Festival Nazionale “Roma FilmCorto”, Alberto Squarcia presidente dell’associazione Ferrara Film Commission, Paolo Micalizzi giornalista, scrittore, critico cinematografico, presidente onorario della Ferrara Film Commission, Roberto Gamberoni, Marco Zaccarini e soci della Ferrara Film Commission e responsabili dell’organizzazione del Ferrara-Roma FilmCorto, Margherita Pasetti socio fondatore, segretario e coordinatrice della Ferrara Film Commission.

Ferrara Film Commission in collaborazione con Roma FilmCorto (Festival Nazionale Cinema Indipendente) presenta alla Sala Estense in Piazza Municipale venerdì 13, sabato 14, domenica 15 gennaio 2017 “Ferrara-Roma FilmCorto”, una rassegna di corti presentati a Roma nelle ultime edizioni del Festival e una selezione di corti realizzati da filmaker ferraresi.
Il “Festival Nazionale Roma FilmCorto – Cinema Indipendente”, si è ritagliato, non solo in Italia. uno spazio significativo nel panorama dei festival e rassegne del settore. Roma FilmCorto è un festival, contenitore di proposte, incontri ed eventi, dove giovani registi e artisti hanno trovato, in virtù della loro partecipazione, l’inizio di una promettente carriera. I numeri della manifestazione: 1500 le opere inviate al Festival, diverse delle quali più volte premiate in festival nazionali ed internazionali. 150 gli istituti scolastici e le università che hanno visto la partecipazione di loro studenti alla manifestazione. Oltre 10.000 presenze di pubblico alle proiezioni, gli eventi e gli incontri/dibattiti, tra semplici spettatori, cinefili e addetti ai lavori in otto edizioni finora realizzate. Nel quadro del progetto “Set Italia”, attraverso cui il Festival si propone di sollecitare registi, scenografi e produttori alla scoperta di quello straordinario patrimonio costituito dalla grande “Provincia italiana” ha inaugurato una collaborazione tra Roma e Ferrara Ferrara Film Commission e Roma FimCorto che presenteranno alla Sala Estense il 13, 14 e 15 gennaio 2017 una importante rassegna di film che si sono imposti all’attenzione di critica e pubblico nelle più recenti edizioni del Festival romano.
Le finalità sono di evidenziare la vocazione itinerante, di richiamare l’attenzione sul cinema italiano indipendente di cui il Roma FilmCorto rappresenta una eccellenza con l’intento anche d’incentivare la produzione, la promozione e la distribuzione delle opere proiettate.
Queste le sezioni nelle tre giornate della rassegna:
– Percorsi visivi: film già presentati e premiati ad altri festival e a rassegne cinematografiche, (anni di produzione: 2014/15 -2015/16).
– Nuova animazione: film di animazione, realizzati con varie tecniche.
– Multimedia Art: film di sperimentazione di linguaggi e soluzioni espressive innovative.
– Laboratorio Scuola: film realizzati dai ragazzi di scuole medie inferiori e superiori.
– Cinema Indipendente: lungometraggi con opere prime e seconde di produzione indipendente.
– Ferrara FilmCorto: la Ferrara Film Commission, nell’intento di promuovere il proprio
territorio e giovani autori locali, sarà presente con una propria sezione.

www.ferrarafilmcommission.it www.romafilmcorto.it Orari: venerdì 13 20,30 – 23,30, Sabato 14 15,30 – 19,30 – 20,30 -23,30, Domenica 15 15,30- 19,30

Evento Collaterale
Nel giorni della rassegna, alle Grotte del Boldini saranno esposte le fotografie del backstage di “Un Padre”, un corto del regista romano Roberto Gneo girato a Ferrara nel mese di ottobre in collaborazione con la Ferrara Film Commission. Scatti realizzati dai fotografi: Davide Ferraresi, Giulio Pola, Daniele Mantovani, Gianfranco Ganzaroli, Daniela Campaci.
Dal 13 al 15 gennaio 2017, Grotte del Boldini, via Gaetano Previati 18, Ferrara Inaugurazione venerdì 13 gennaio alle ore 17.
Per info: info@ferrarafilmcommission.it Contatto diretto: 349.3607852 Margherita Pasetti – 338.5689150 Roberto Gamberoni

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi