Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 13 giugno 2017

La newsletter del 13 giugno 2017

Tempo di lettura: 36 minuti

La newsletter del 13 giugno 2017

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Invito alla lettura mercoledì 14 giugno alle 17

Navigando per mari letterari con la Compagnia del Libro

13-06-2017

E’ una ‘crociera nelle pagine della più suggestiva prosa blu’ quella che la Compagnia del Libro propone, per mercoledì 14 giugno 2017 alle 17, al pubblico della sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara). Nel corso dell’incontro, a cura dell’Associazione Culturale Gruppo del Tasso di Ferrara, sono previste analisi e letture di Alberto Amorelli, Silvia Lambertini, Linda Morini, Elisa Orlandini, Matteo Pazzi e Eleonora Pescarolo.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
“C’è un’isola in me, dove il vento soffia di terra, e quando il mare urla la sabbia impazzisce. E c’è sempre luce, ma non è mai giorno” scriveva Fernando Pessoa. La Compagnia del Libro, progetto dell’associazione culturale Il Gruppo del Tasso, dà appuntamento ai lettori per una crociera stravagante nei “mari letterari”: romanzi e racconti che rappresentano il mare in diverse forme e declinazioni, da Neil Gaiman a Pier Vittorio Tondelli, passando per la Marsiglia di Izzo. Al termine della presentazione non mancheranno le sorprese per gli spettatori tra biglie e pinne. Un appuntamento davvero imperdibile prima della consueta pausa estiva.

POLIZIA MUNICIPALE – Attività e aggiornamenti dal Comando di Polizia Municipale Terre Estensi

Le azioni contro l’abusivismo commerciale e la condanna di un autista

13-06-2017

– Attività antiabusivismo nel mese di maggio

Numerose le attività antiabusivismo svolte nel mese di maggio dalla Polizia Municipale Terre Estensi a cominciare dal consistente quantitativo di materiale sequestrato durante i festeggiamenti per la promozione della Spal. Nella circostanza infatti sono stati individuati vari venditori abusivi che alla vista degli agenti cercavano di dileguarsi. Successivamente, grazie al forte afflusso di cittadini nelle piazze del centro storico che impediva una rapida fuga, venivano fermati e identificati due italiani Z.G e M.M. che , provenienti dal napoletano, non possedevano alcun titolo per la vendita. Si procedeva quindi ad elevare a ciascuno la sanzione amministrativa di euro 5.164,00 e il sequestro di tutti il materiale costituito da 167 bottiglie per lo più in vetro, scongiurando situazioni di pericolo dovute alla dispersione del vetro o all’alterazione alcolica.

Sempre nel mese di maggio, oltre ad ulteriori servizi di controllo contro l’abusivismo commerciale nelle aree più frequentate dai turisti, sono stati effettuati vari servizi in abiti borghesi nei parcheggi cittadini.

Il 15 maggio scorso, nel parcheggio di piazza Sacrati, veniva sorpreso N.B.K di nazionalità nigeriana, che oltre a svolgere l’attività di parcheggiatore abusivo, vendeva merce senza essere autorizzato per questa attività. Due le sanzioni a suo carico oltre al sequestro del denaro e della merce. Nella Piazza Cacciaguida invece, veniva identificato A.A. di nazionalità algerina che si è proceduto successivamente ad accompagnare in Questura per gli accertamenti identificativi conclusi con un provvedimento di espulsione e la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica.

I successivi controlli eseguiti il giorno 27 maggio e 1 giugno durante i quali venivano controllati tutti i parcheggi del centro cittadino, portavano a sanzionare per questa attività abusiva due parcheggiatori di origine africana, nelle piazze Cortevecchia e Travaglio. In quest’ultima circostanza un altro parcheggiatore faceva perdere di corsa le proprie tracce tanto da abbandonare le scarpe sul selciato per infilarsi e confondersi tra i passanti nella via San Romano.

Munito di patente falsa, provoca un incidente. Condannato

Il fatto risale all’aprile 2015, quando un cittadino di nazionalità ucraina veniva coinvolto in un incidente in città. Le indagini svolte dall’Ufficio Infortunistica e Polizia Giudiziaria del Corpo di Polizia Municipale Terre Estensi, nei suoi confronti, conducevano ad accertare la contraffazione dei documenti di guida utilizzati nel frangente ed esibiti anche in occasioni precedenti agli organi di Polizia Stradale. Denunciato per i reati di falsificazione e uso di atto falso, nei giorni scorsi gli è stata inflitta la condanna a quattro mesi di reclusione.

 

A cura del Corpo di Polizia Municipale Terre Estensi

 

GIUNTA COMUNALE – Le principali delibere approvate nella seduta di martedì 13 giugno 2017

Interventi di manutenzione per strade, scuole e stadio comunale, contributi per iniziative al quartiere Giardino e altre attività culturali, partecipazione Centro Idea, concessione aree e immobili

13-06-2017

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 13 giugno:

– Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:

In programma nuovi interventi di manutenzione per strade, scuole e stadio comunale

Sono stati illustrati stamani dall’assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta i progetti relativi ad una serie di opere pubbliche in programma nel territorio comunale. Gli interventi sono in via di approvazione e assegnazione da parte dell’Amministrazione comunale, con determine dirigenziali.

LE SCHEDE a cura dei tecnici del Settore Opere Pubbliche e Mobilità:

– Allo stadio comunale “Paolo Mazza” nuovi tornelli e barriere rimovibili (tipo Betafence), nell’ambito degli interventi di adeguamento alle nuove prescrizioni di sicurezza

Il progetto di adeguamento, si prefigge di riorganizzare, ottimizzare ed adeguare alle vigenti prescrizioni di sicurezza gli spazi pubblici dell’impianto, garantendo una logica continuità agli interventi già realizzati attraverso i precedenti stralci funzionali.

Gli interventi prevedono la fornitura e l’installazione di sistemi di controllo e rilevamento accessi (tornelli a tutta altezza) con il relativo software di gestione, e di barriere rimovibili tipo Betafence.

La soluzione progettuale è scaturita da un’attenta e mediata valutazione delle esigenze di carattere sia tecnico-funzionale che di pubblica sicurezza, mira alla realizzazione di un sistema atto a garantire livelli e standard di servizio adeguati in rapporto ai volumi di utenza previsti e tale, altresì, da massimizzare l’utilizzo dell’impianto.

Importo complessivo: 91.500 euro (Iva compresa) per i tornelli e 244.000 euro (Iva compresa) per le barriere rimovibili.

– Fondi a disposizione per la manutenzione delle strade ‘bianche’ comunali

E’ di 200mila euro lo stanziamento messo a disposizione dall’Amministrazione comunale per i lavori di manutenzione ordinaria e per eventuali lavori urgenti sulle strade ‘bianche’ del territorio comunale. La somma a disposizione sarà in particolare utilizzata per il ripristino di selciati deteriorati e l’eliminazione di situazioni di potenziale pericolo per la circolazione.

Rifacimento delle coperture di quattro edifici scolastici

E’ di 400mila euro la somma messa a disposizione dall’Amministrazione comunale per la manutenzione straordinaria e il rifacimento delle coperture di quattro edifici che ospitano scuole per l’infanzia. Si tratta della scuola dell’infanzia “Satellite” (via Zucchelli, 24), della scuola dell’infanzia “Jovine” (via del Guercino, 16), del nido “Girasoli” (via dell’Ippogrifo, 3) e del nido “il Trenino” (via Bisi, 3 a S. Martino).

– Lavori di sostituzione di infissi in tre scuole

Sono tre gli edifici scolastici che saranno interessati da Lavori di sostituzione di infissi, per una spesa complessiva di 400mila euro: la scuola per l’Infanzia “R. Benzi” (v. Chiesa, 107 – S. Martino), la scuola primaria “Villaggio INA” (v. dell’Indipendenza, 44 – Barco) e la

scuola secondaria di Primo Grado (v. Monte Oliveto – Baura)

– Completamento delle opere di urbanizzazione in via Pontonara a S. Martino

L’intervento, dell’importo complessivo di Euro 69.340 euro (IVA compresa) prevede di realizzare una serie di opere di urbanizzazione infrastrutturali in via della Pontonara, in Località San Martino, a completamento di lavori rimasti incompiuti nell’ambito dell’attuazione del Piano Particolareggiato di iniziativa Privata. Pertanto il Comune di Ferrara, riscontrate le difformità suddette, interverrà in via surrogativa, rispetto al soggetto attuatore del piano particolareggiato, a completare le opere di urbanizzazione non eseguite, avendo già provveduto ad escutere la relativa polizza fideiussoria .

Il progetto prevede la realizzazione di tutte le opere mancanti a completamento dei lavori di urbanizzazione relativi al piano particolareggiato di iniziativa privata sottozona C/2 in Via della Pontonara, a San Martino: Marciapiedi in masselli autobloccanti, demolizione della pavimentazione in conglomerato bituminoso con ripristini e realizzazione del pacchetto stradale, realizzazione del tappeto d’usura sull’intera area di intervento, segnaletica e opere a verde.

– Abbattimento delle barriere architettoniche in scuole ed edifici pubblici

L’intervento progettato, per una spesa complessiva di 100mila euro (Iva compresa) prevede l’eliminazione delle barriere architettoniche, tramite la realizzazione di rampe o l’installazione di piattaforme elevatrici esterne, al fine di consentire la totale e autonoma accessibilità in tre plessi edilizi di proprietà del Comune di Ferrara: la scuola elementare Statale “G. Leopardi” (v. G. Boccaccio, 4 – Ferrara), la scuola dell’infanzia di v. Madonna della Neve, 53 a Fossanova S. Marco (FE), e la Piccola Casa presso l’Istituto Comprensivo statale “De Pisis” di v.le Krasnodar, 112 – Ferrara.

 

> Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale – Politiche per la pace, vicesindaco Massimo Maisto:

Progetto ‘Giardino Creativo’: il Consorzio Factory Grisù coinvolto nelle attività dirigenerazione urbana del Quartiere Giardino
Si propone la ridefinizione dell’identità del Quartiere Giardino a partire dall’ex caserma dei vigili del fuoco, il progetto ‘Giardino Creativo’ per il quale il Comune di Ferrara ha ricevuto dall’Anci un cofinanziamento di 200mila euro di cui 70mila saranno erogati al Consorzio Factory Grisù, per l’attuazione di una parte delle attività previste. Il progetto era stato candidato alla concessione dei finanziamenti dell’Anci e della Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento della Gioventù, per ‘progetti di sviluppo della creatività giovanile per la rigenerazione urbana a livello comunale’.

Il Consorzio Factory Grisù sarà impegnato nella realizzazione delle linee di azione “Giardino hub della giovane creatività ferrarese”, “Giardino in fiera” e “Giardino in festa”.

Contributi per manifestazioni culturali ed artistiche

Ammonta a 19.710 euro la somma dei contributi a favore di associazioni e organismi del territorio che nel corso degli ultimi mesi hanno realizzato manifestazioni culturali ed artistiche.

Destinatari sono in particolare: Istituto di Storia Contemporanea (1.000 euro), Associazione Autori Diari di Viaggio (4.000 euro), Udi – Unione Donne in Italia a Ferrara (1.200 euro), Associazione Amici Biblioteca Ariostea (4.325 euro), Associazione Istituto di Storia Contemporanea (3.685 euro), Centro Documentazione Donna (2.000 euro), Associazione Ferrara Film Commission (1.000 euro),

Istituto d’istruzione Superiore L. Einaudi (500 euro), Associazione Culturale Puedes (2.000 euro).

Dal Comune il supporto per la realizzazione di eventi in città
Ha per titolo ‘Lady Burger Fest’ la manifestazione in programma nel cortile della scuola primaria Bruno Ciari, in via Comacchio 378 a Cocomaro di Cona (FE), dal 29 giugno al 9 luglio prossimi con un’area spettacoli su cui si esibiranno diversi gruppi musicali del territorio e un’area adibita alla ristorazione. Per la realizzazione della manifestazione l’Amministrazione comunale garantirà ai promotori, l’Associazione “Rocco”, il proprio supporto logistico e organizzativo. Supporto che non mancherà anche a ‘Bande in Festa 2017’ il raduno di bande musicali che la Banda Filarmonica Comunale Ludovico Ariosto ha programmato, per l’1 settembre prossimo, nell’area verde antistante la propria sede in via Traversagno.

 

> Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:

In arrivo dalla Regione i contributi per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati
Ammonta a 24.560 euro la quota di risorse regionali che saranno trasferite al Comune di Ferrara per l’assegnazione dei contributi ai cittadini, per l’eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati. La somma, derivante dal Fondo regionale istituito ad hoc (con la legge regionale n. 24/2001), sarà in particolare ripartita fra gli aventi diritto che ne hanno fatto richiesta e che in base ai requisiti richiesti sono stati inseriti in una specifica graduatoria.

Supporto all’organizzazione della manifestazione ‘Giardino d’estate – G.A.D. UP’

E’ in programma nell’area verde di p.le Giordano Bruno dall’8 al 16 luglio 2017 la manifestazione ‘Giardino d’estate – G.A.D. UP’ per la quale il Comune di Ferrara garantirà il proprio supporto logistico e organizzativo all’Associazione Circolo Arci Casaglia. La manifestazione consiste in un programma di attività musicali, artistiche, laboratoriali e di aggregazione sociale che coinvolgono molte delle realtà associative presenti nel Quartiere Giardino ed è stata progettata grazie ad un intenso lavoro di coinvolgimento e progettazione partecipata sul territorio ad opera del Centro di Mediazione del Comune di Ferrara.

 

> Assessorato all’Ambiente, Lavoro, Attività Produttive, Sviluppo Territoriale, Personale, assessore Caterina Ferri:

Il Centro Idea di Ferrara partecipa alle attività per l'”Educazione all’ecosistema del fiume Po”

C’è anche il Centro Idea del Comune di Ferrara fra i cinque Ceas (Centri di educazione alla sostenibilità) che sottoscriveranno il Protocollo d’Intesa, approvato oggi dalla Giunta, per la realizzazione del Progetto “Educazione all’ecosistema del fiume Po”. Obiettivo dell’accordo è quello di favorire la collaborazione e l’integrazione delle attività di educazione sulla sostenibilità sull’ecosistema Po fra il Comune di Piacenza (CEAS Multicentro aree Urbane), il Comune di Ferrara (CEAS IDEA), il Comune di Argenta – FE (CEAS delle Valli e dei Fiumi), l’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversita’ Delta Del Po (CEAS Parco delta del PO) e il Comune di Monticelli d’Ongina – PC (CEAS Intercomunale dell’Area Padana).

Tra le finalità specifiche dell’intesa figurano :

  • realizzazione di una mappatura delle attività maggiormente rilevanti per gli aspetti comunicativi ed educativi sviluppate negli anni 2010-2015 aventi come riferimento l’ecosistema del fiume Po;

  • individuazione dei bisogni educativi emergenti connessi con le nuove politiche sul fiume Po;

  • progettazione e realizzazione di prime azioni comunicative ed educative;

  • predisposizione di uno studio di fattibilità per al riorganizzazione del presidio educativo e partecipativo sul Po, verificando la possibilità di creare una struttura a rete interprovinciale che connetta i CEAS ed altri soggetti per favorire l’integrazione delle attività di educazione alla sostenibilità sull’ecosistema Po lungo tutta l’asta ed il bacino del grande fiume e che siano interessati a collaborare in modo sinergico.

> Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

Area comunale in concessione per l’addestramento cinofilo di protezione civile
Sarà utilizzata per attività di addestramento cinofilo di protezione civile l’area di proprietà comunale in via Anita, nella golena di Pontelagoscuro, che sarà concessa gratuitamente Croce Rossa Comitato di Ferrara la seconda e la quarta domenica dei prossimi mesi del 2017.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell’Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

 

SPORT/MOBILITA’/CULTURA – Sabato 17 giugno raduno e partenza da Parco Massari. Da venerdì 16 a domenica 18 giugno festa, mostra e convegni

Torna “Bike Night”, pedalata notturna di 100 chilometri da Ferrara al Mare

13-06-2017

Si è tenuta stamattina (martedì 13 giugno 2017) nella residenza municipale la conferenza stampa di presentazione del tour “Bike Night Ferrara 2017” (al via da Ferrara sabato 17 giugno con partenza a mezzanotte da Parco Massari per Lido di Volano) e della rassegna sulla mobilità sostenibile “MoBi Mobility and Bike”, in programma da venerdì 16 a domenica 18 giugno a Parco Massari, PAC e Palazzo Turchi di Bagno. All’incontro con i giornalisti sono intervenuti gli assessori alla Mobilità Aldo Modonesi, il presidente di Città della Cultura/Cultura della Città Diego FarinaSimone Dovigo di Witoor Sport, la vicesindaca di Ro Serena Occhi, la presidente del gruppo sportivo Anffas Sabrina Carli e il collezionista Flavio Mari.

COMUNICATO a cura degli organizzatori
Torna la Bike Night da Ferrara al mare.
Un addio al nubilato, un americano, un padre con un figlio. Un gruppo di trenta per-sone, altri che ci provano da soli, coppie, famiglie, amici. Da Ferrara, dalla provincia di Ferrara, dal resto d’Italia, e chissà chi altro sarà davanti al Parco Massari alla mezzanotte di sabato 17 giugno. Torna la Bike Night Ferrara-Mare, con la 4a edizione della pedalata notturna di 100km lungo pista ciclabile che porterà oltre mille persone fino al Lido di Volano lungo la Destra Po. Iscrizioni online e al Clandestino aperte fino a domenica 11 giugno: poi l’estate si accenderà grazie alla passione per la bici.

Bike Night è l’evento per chi vuole andare in bici quando e come vuole, anche se è buio o l’arrivo è lontano. Per vivere la bici in modo nuovo, unico e autentico. Dopo le ol-tre 2500 presenze nel 2016, la quarta edizione delle Bike Night è pronta ad illuminare le notti d’estate in bici. Ferrara è l’appuntamento più ‘caldo’ del tour, con il picco di presenze (1500 persone nel 2016), che proseguirà poi a Bolzano, Udine, Verona e Milano. Sempre 100km, sempre sulle più belle piste ciclabili d’Italia.
Il progetto Bike Night, ideato e curato da Simone Dovigo, con il suo marchio Witoor, è iniziato nel 2014 a Ferrara, con la prima edizione che registrò quasi 200 partecipanti. Nel 2015 a giugno sono partiti 800 ciclisti da Ferrara verso il mare. Nel 2016 la trasformazione in un vero e proprio tour, con un successo crescente che ha portato 2690 ciclisti di notte sulle piste ciclabili da Ferrara a Bolzano, da Udine a Verona, fino a Milano.
Dal 2016 infatti Bike Night è co-organizzato e prodotto dalla cooperativa culturale ferrarese Città della Cultura / Cultura della Città (CC/CC). Grazie a questa sinergia è stato possibile sviluppare un vero e proprio “Villaggio Partenza” pensato come una area ricreativa accogliente e sicura sia per le migliaia di iscritti in arrivo sia per le loro biciclette. Il format delle Bike Night prevede assistenza medica e tecnica lungo l’intero percorso, e ai partecipanti sono offerti tre ristori ogni 25km circa più la colazione all’arrivo. Sono inoltre garantiti servizi di noleggio bici e casco, rientri in pullman o treno.
L’apertura del nuovo tour della Bike Night è ancora una volta a Ferrara: per la quarta edizione in città cresce l’attesa per quello che è diventato uno degli eventi ciclistici più innovativi e genuini nella nostra regione e non solo, in grado di radunare appassionati da tutta Italia. Ad oggi si sono già iscritte oltre mille persone: le iscrizioni saranno aperte fino alla quota di 1500 iscritti. Ci si può registrare online sul sito ufficiale e presso il pub Clandestino (via Ragno, Ferrara), al prezzo di 25 euro, fino alla mezzanotte di domenica 11 giugno. Qualora il giorno dell’evento fossero ancora disponibili posti, sarà possibile iscriversi al villaggio Partenza al prezzo di 35 euro, dalle ore 18.00 alle 23.30 al Parco Massari a Ferrara.

La tappa di Ferrara avrà inizio alle 18 al Parco Massari, dove sarà allestito il villaggio partenza e inizierà l’attesa dei partecipanti per la mezzanotte. Ospiterà l’info point di Witoor per le nuove registrazioni e la consegna dei pacchi iscrizione, un’area dove depositare i bagagli che verranno poi trasportati all’arrivo, un’area tecnica con un meccanico per eventuali messe a punto dell’ultimo minuto alla propria bici, lo spazio dove ritirare la bici o il casco a noleggio per coloro che hanno prenotato il servizio, lo shop di Witoor con i prodotti ufficiali della Bike Night (maglia, calza tecnica, cappellino). Non solo: da quest’anno verrà allestita un’area recintata e custodita dove lasciare gratuitamente la propria bici, per godersi l’attesa della partenza in tutta serenità (fino a 300 posti).
Il villaggio partenza offrirà anche la presenza di stand espositivi in cui i nostri partner tecnici mostreranno i loro prodotti. Saranno incentrati soprattutto sulla bici e tutti gli accessori correlati, ma non solo. A partire dalle 19 inizierà anche il dj set a cura dell’associazione Ilturco. Infine, nel prato tra la fontana e l’ingresso, un’area con una cinquantina di sdraio, per richiamare l’atmosfera balneare che ci sarà all’arrivo.
La partenza avverrà poi alle 24 lungo Corso Porta Mare, nel tratto di fronte al Parco Massari, che sarà chiuso al traffico dalle 21 alle 01, tra via Pavone e via Borgo Leoni. Poi, grazie al prezioso supporto della Polizia Municipale di Ferrara, il gruppo di ciclisti raggiungerà l’argine del Po in sicurezza, per imboccare la pista ciclabile Destra Po che li porterà dritti al mare. Lungo il percorso saranno allestiti tre ristori: a Ro (km 21) presso il Bicigrill Il Mulino, con la collaborazione del ristorante VenTo di Supa, a Serravalle (km 46) presso La Fabbrica dell’Acqua con l’aiuto dei volontari GST ANFFAS Ferrara, e Santa Giustina (km 78), presso Osteria del Delta Torre Abate, prima del gran finale a Lido di Volano. La sede dell’arrivo è il villaggio camping Spiaggia Romea, che dall’alba ospiterà i ciclisti per la colazione. Previsto anche un servizio di navetta per riportare a Ferrara e Bologna tutti coloro che hanno prenotato il pullman (i posti sono esauriti), fornito da Muraro Viaggi. Sarà infine fornita assistenza tecnica durante tutti i 100km del tracciato, nonché assistenza medica con tre ambulanze, per garantire sicurezza e supporto ai partecipanti.

La grande novità è la festa il giorno prima della Bike Night, venerdì 16 giugno: l’appuntamento è alle 19 al Clandestino in via Ragno per la consegna dei pacchi iscrizione. Un momento per i partecipanti di ritrovarsi e iniziare a respirare l’attesa della partenza e anche ascoltare storie uniche di bici, grazie alla collaborazione con Ediciclo Editore. Sarà presente l’autrice Mila Brollo per raccontare la sua ‘follia’ in bici: un viaggio di 2000km lungo l’Italia per scoprire che anche a 58 anni, diabetica e senza averlo mai fatto prima, è possibile pedalare e superare i propri limiti.

Bike Night innesca anche importanti collaborazioni con partner locali e non solo. Tra le novità dell’edizione 2017, il servizio di navetta dal Lido di Volano a Ferrara per raggiungere la partenza al parco Massari, predisposto con la collaborazione di Un mare di sport, il progetto estivo dedicato ai Lidi Comacchiesi di Uisp Ferrara. Per chi volesse raggiungere Ferrara in modo più sostenibile, è stata attivata una collaborazione con il car sharing per eventi Happy Ways, che organizza viaggi in auto condivise. In città sono state attivate convenzioni per stimolare la permanenza e la conoscenza del territorio di Ferrara anche prima e dopo la Bike Night: per tutti i possessori di MyFe Card sconto sull’iscrizione, mentre chi volesse soggiornare a Ferrara può usufruire dell’offerta di Visit Ferrara.

Il tour 2017 delle Bike Night partirà quindi sabato 17 giugno con la prima tappa Ferrara-Mare (arrivo a Lido di Volano). Poi si sale sulle Alpi con la Bolzano-Resia sabato 15 luglio, si va in Friuli per l’Udine-Alpe Adria, con arrivo a Ugovizza, dopo aver pedalato lungo la «ciclabile dell’anno 2015», sabato 5 agosto. E ancora la Verona-Lago (arrivo a Riva del Garda) di sabato 2 settembre, fino al gran finale sabato 16 settembre con la Milano-Lago, da piazza Leonardo fino ad Arona, lungo il Naviglio Grande, con lo spettacolare passaggio di centinaia di ciclisti in piazza Duomo a mezzanotte.

«Non conta il cronometro – spiega Simone Dovigo – non c’è ordine di arrivo: è un evento che racchiude elementi quasi primordiali che portano a salire in sella alla bici». Bike Night risponde alla crescente voglia di bici, in costante aumento negli ultimi anni anche in Italia, e offre una dimensione non competitiva e coinvolgente per tutti coloro che amano la bici e sono animati da una «passione che non dorme mai». «C’è il viaggio, il movimento. C’è l’orario inconsueto, generalmente destinato ad altro: la notte, che i ciclisti illuminano con le loro luci, diventa elemento sorprendente. C’è il buio da affrontare, il sole che sorge, a regalare calore e sorrisi per avercela fatta tutti insieme». Cresciuta anno dopo anno, la Bike Night mette insieme gli appassionati autentici della bici, paralleli a qualsiasi moda del momento, tecnica o di atteggiamento. Ci sono tutti i tipi di ciclisti alla Bike Night: l’agonista, quelli su scatto fisso, le famiglie, gruppi di ragazzi, uomini donne e bambini. È una festa, dove non serve agghindarsi ma si interpreta finalmente soltanto sé stessi.
La Bike Night è organizzata da Witoor e Città della Cultura/Cultura della Città. Il progetto Bike Night 2017 con cinque tappe in Italia è reso possibile dal prezioso contributo di Sportler, e dai partner Agenzia Muraro Viaggi, Club Village & Hotel Spiaggia Romea, Ediciclo Editore, Happy Ways, Biciclista e Oxeego.

Bike Night Ferrara-Mare 2017 – 4a edizione. Partner locali. La tappa ferrarese è supportata dai partner locali Assicoop, Avis Provinciale di Ferrara, Capa Cologna, Confagricoltura Ferrara, Cassa Padana, Mobilferro, Tper e Girolibero, e con la collaborazione di Clandestino, UISP Ferrara, Bici Delta Po, Croce Rossa Italiana – Comitato di Ferrara, B.ethic, Visit Ferrara, 4×4 fuoristrada, VenTo di Supa, La Fabbrica dell’Acqua Centro di Educazione Ambientale, Gst Anffas Ferrara, Osteria del Delta Torre Abate, Club Village & Hotel Spiaggia Romea.

Numeri
– 1200 iscritti (online e presso il Clandestino, dato aggiornato al 7 giugno 2017)
– 1500 quota massima di iscritti
– 250 posti prenotati in pullman per il rientro a Ferrara e Bologna
– 40% iscritti proveniente da fuori la provincia di Ferrara (Italia e estero)
– 25% presenza femminile
– 50 biciclette noleggiate
– oltre 20 soggetti coinvolti (aziende private, associazioni) come partner dell’evento

Programma. Partenza a mezzanotte, arrivo all’alba. Distanza sui 100km, percorso su piste ciclabili. Dalla città alla natura, si pedala tutti insieme senza ordine d’arrivo. Servizi offerti: Iscrizione online, Gadget, Villaggio partenza, Servizio navetta di rientro, Noleggio bici e casco, Trasporto bagagli, Ristori e colazione, Assistenza meccanica e medica. Media: foto www.witoor.com/files/bikenight-stampa-foto-fe.zip (crediti: Andrea Bighi). Video:www.witoor.com/videoContatti: Simone Dovigo 3402611527 simone@witoor.com, Fabio Zecchi 34892115311 fabio@witoor.com

Clicca qui per vedere il video di presentazione della Bike Night

MoBi Mobility and Bike. Nelle giornate di venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 giugno 2017 aprirà le porte del PAC, di Parco Massari e di Palazzo Turchi di Bagno a Ferrara MoBi, un progetto culturale, in forma di piccola rassegna nata attorno al tema delle due ruote, nella stupenda cornice dell’ormai celebre progetto Bike Night. La rassegna è nata con l’idea di indagare, mostrare e promuovere le mille potenzialità presenti e future legate agli scenari della mobilità sostenibile e per agire sull’immaginario culturale legato della bicicletta. Non solo nuove infrastrutture, nuove frontiere della mobilità, auto senza guidatore, scatole nere, semafori intelligenti, ma e soprattutto, Cultura della Mobilità Nuova come dialogo di crescita con i cittadini che solitamente utilizzano la bicicletta più per necessità che per diletto, facendo loro capire, che invece, deve essere innanzi tutto una scelta consapevole quella del proprio mezzo di trasporto, una scelta con ricadute pratiche ancor prima che estetiche, anche un cambio di codici nell’uso dello spazio e dei luoghi del quotidiano. MoBi intende favorire riflessioni attorno al tema della mobilità sostenibile come condizione essenziale per lo sviluppo dei territori, degli ambienti naturali e urbani, degli spazi pubblici, dei turismi e delle nuove economie, seminando, sempre più, il germe di un ritrovato way of life – modo di vita – che ruota attorno al mondo dei velocipedi. MoBi è anche uno strumento, dedicato ai più piccoli, per l’apprendimento alla Mobilità Sostenibile attraverso il gioco e il divertimento con attività progettate per la sensibilizzazione all’uso sicuro della bicicletta. Nella sua prima edizione MoBi affianca e arricchisce un evento pioniere nell’uso delle bicicletta come mezzo non competitivo: la Bike Night Ferrara-Mare, una esperienze, nata nella Città e per la Città di Ferrara e consolidata a livello nazionale che unisce la bici, la passione, le persone, i luoghi e il tempo.
Al centro dunque una pedalata notturna, attorno una serie di attività complementari tra cui : i seminari del venerdì e del sabato presso Palazzo Turchi di Bagno con Amministratori, Ricercatori, Esperti, e poi mostre temporanee al PAC ‘Due ruote nel tempo’ una esposizione piccola quanto preziosa, che permetterà la visione di rari esemplari di biciclette d’epoca, a coprire un periodo di quasi un secolo, dalla metà dell’Ottocento alla metà del Novecento con proiezione di video d’epoca sull’utilizzo della bicicletta nel territorio ferrarese. Mostre itineranti installate a Parco Massari assieme ad attività ludiche, musicali e aree dedicate ad abbigliamento tecnico, biciclette artigianali, alimentazione e app per la sicurezza in bicicletta. MoBi ha come propositi quelli di costruire esperienze che contribuiscono a rendere facile, divertente e accessibile un territorio e i suoi valori, quello di creare comunità di persone che dell’uso della bicicletta ne fanno una vera e propria filosofia di vita, quello di educare i più giovani ad un consumo sostenibile dell’ambiente in cui si troveranno a crescere, quello di rendere più sicure le città, le strade, gli spazi pubblici affrontando la questione tra auto e bici come una faccenda tra mezzi a motore e genere umano, quello del benessere che vede salute e prosperità fisica assoluta, provenire anche dai pochi chilometri pedalati durante uno spostamento di lavoro in Città o una escursione domenicale in campagna. MoBi è un nuovo progetto della cooperativa città della cultura / cultura della città che chiuderà i battenti domenica ore 19 al Padiglione di Arte Contemporanea di Ferrara. Are you mobi?
Per info: www.mobi-fe.com.

 

1.a COMMISSIONE CONSILIARE – Convocata per mercoledì 14 giugno alle 15.30 in sala Zanotti

Esame di pratiche dell’assessorato alla Contabilità e Bilancio

13-06-2017

La 1.a Commissione consiliare – presieduta dal consigliere Fornasini – si riunirà mercoledì 14 giugno 2017 alle 15.30 nella sala Zanotti della residenza municipale per un esame delle seguenti delibere: – “Riconoscimento di legittimità di debito fuori Bilancio a seguito di condanna al pagamento delle spese di lite a favore del ricorrente nella causa in opposizione a verbali del Corpo di Polizia municipale Terre Estensi promossa da Bereziartua Facundo avanti al Giudice di Pace di Ferrara”; – “Individuazione di Comitati, Commissioni, Consigli e Organi Collegiali aventi funzioni amministrative di competenza del Consiglio Comunale ritenuti indispensabili per la realizzazione dei fini istituzionali dell’Ente”; – “Ratifica deliberazione di Giunta comunale del 30/05/2017 avente per oggetto ‘Applicazione dell’avanzo di amministrazione 2016 destinato a investimenti al Bilancio di Previsione 2017-2019. Approvazione in via d’urgenza e salvo ratifica consiliare'”; – “Variazione al Programma triennale dei Lavori pubblici 2017-2019 e al Documento Unico di Programmazione – DUP 2017-2019 e conseguente variazione al Bilancio di Previsione 2017-2019”. A relazionare sarà l’assessore alla Contabilità e al Bilancio Luca Vaccari.

BIBLIOTECA DI SAN GIORGIO – Interruzione estiva per le periodiche operazioni di riordino del patrimonio librario-documentario

Biblioteca Tebaldi chiusa dal 15 al 30 giugno 2017

13-06-2017

La biblioteca Tebaldi San Giorgio resterà chiusa da giovedì 15 a venerdì 30 giugno 2017. La chiusura è programmata per consentire le periodiche operazioni di riordino del patrimonio librario-documentario e al personale di usufruire del periodo di ferie.

Info: servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara, tel. 0532 418200

ASSESSORATO SANITA’/SERVIZI ALLA PERSONA – Il primo termine per partecipare scadrà il 31 luglio 2017. Le funzioni delegate da Comuni e Provincia ad ACER

Pubblicato l'”Avviso pubblico per la concessione di contributi per morosità incolpevole”

13-06-2017

Si è svolta in mattinata (martedì 13 giugno) nella residenza municipale una conferenza stampa per illustrare il “Bando morosità incolpevole”, avviso pubblico per la concessione di contributi a favore di cittadini del territorio provinciale che occupano alloggi di proprietà privata e pubblica (ma a canone privatistico) e che si trovano in condizioni di inadempienza per mancato pagamento del canone di locazione.

All’incontro con la stampa erano presenti l’assessora comunale alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari Chiara Sapigni, la dirigente Servizio Patrimonio Comune di Ferrara Alessandra Genesini e il dirigente del Servizio Finanziario e la funzionaria di ACER Ferrara Michele Brandolini e Nicoletta Soffritti.

———————————-

LA SCHEDA  (a cura dgli organizzatori)  – Scadrà il 31 luglio 2017 il primo termine per la presentazione all’ACER Ferrara delle domande per partecipare all’ “Avviso pubblico per la concessione di contributi a favore di cittadini che occupano alloggi di proprieta’ privata e pubblica (ma a canone privatistico) e che si trovano in condizioni di inadempienza per mancato pagamento del canone di locazione -morosita’ incolpevole“.

La Regione Emilia-Romagna (con proprie Deliberazioni di Giunta nn. 817/2012 e 1709/2013) ha assegnato alla Provincia ed al Comune di Ferrara finanziamenti per la realizzazione di interventi finalizzati a fronteggiare l’emergenza abitativa. La Provincia ed il Comune di Ferrara con le risorse economiche residue dei predetti finanziamenti e quelle stanziate dal Comune Capoluogo con la DGC n. 88670/2014, hanno stabilito di concedere contributi per complessivi €. 300.753,65, a cittadini che si trovano nella condizione di morosità incolpevole al fine di consentire loro di mantenere il rapporto locativo esistente, attraverso la pubblicazione di AVVISO PUBBLICO. La Provincia ed il Comune di Ferrara, attraverso la sottoscrizione di apposite convenzioni, hanno delegato ACER Ferrara ad esperire le procedure gestionali, amministrative e contabili per l’erogazione di detti contributi agli aventi diritto.

Per sanare la situazione di inadempienza all’obbligo del pagamento del canone di locazione verrà erogato, direttamente al proprietario dell’immobile, un contributo pari a sei mensilità di canone con un limite massimo di € 3.000,00.
Per morosità incolpevole, ai sensi dell’art. 2 del D.M. 14 maggio 2014, si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone di locazione a ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare dovuta alle seguenti cause: Cassa Integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga, Mobilità, Contratto di solidarietà, Accordi Aziendali o Sindacali con riduzione dell’orario di lavoro, licenziamento, mancato rinnovo di contratti a termine o lavoro atipico, stato di disoccupazione, malattia grave, infortunio o decesso di un componente il nucleo familiare, modificazione del nucleo familiare con perdita di una fonte di reddito, per motivi quali separazione, allontanamento di un componente, detenzione.
ALTRI REQUISITI PER OTTENERE IL CONTRIBUTO SONO:
 avere un indicatore ISEE inferiore o uguale a €. 17.154,00;
 essere conduttore di alloggi di proprietà privata o pubblica ma a canone privatistico che abbiano una situazione di morosità incolpevole consistente nel mancato pagamento di almeno tre mensilità di canone derivante dalla riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare di almeno il 15% rispetto al reddito posseduto dallo stesso nucleo al momento della modificazione delle condizioni occupazionali e/o degli eventi meglio elencati all’art. 3 dell’Avviso Pubblico;
 di non essere beneficiario di alcun contributo-provvidenza per la casa in corso di erogazione al momento della presentazione della domanda;
 l’assenza di diritti di proprietà o comproprietà o altro diritto reale di godimento su beni immobili per quote pari o superiori al 50% relative a immobili a uso abitativo situati nella provincia di Ferrara di cui possa disporre un componente del nucleo familiare;
 di essere titolare da almeno 12 mesi di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo, regolarmente registrato, e di non aver adempiuto al pagamento di almeno n. 3 mensilità di canone;
 di non essere assegnatario di alloggio di edilizia residenziale pubblica oppure di un alloggio sociale di proprietà pubblica.
PER RICHIEDERE IL BENEFICIO ECONOMICO:
è indispensabile presentare la domanda compilando, esclusivamente, il modulo e la dichiarazione allegata, predisposti da ACER Ferrara che si possono trovare, come il testo dell’AVVISO PUBBLICO sui siti istituzionali della Provincia, del Comune Capoluogo e di ACER Ferrara (vedi testo allegato a fondo pagina).

La prima scadenza per la presentazione delle domande è il giorno 31 luglio 2017 e devono essere inoltrate ad ACER Ferrara con le modalità meglio indicate nell’Avviso Pubblico.
Le domande pervenute successivamente al 31 luglio 2017, qualora vi siano fondi disponibili, rientreranno in eventuali aggiornamenti della graduatoria degli aventi diritto, che avverranno entro il 30/11/2017.
Per informazioni in merito ACER FERRARA risponde il lunedì e il giovedì dalle ore 10 alle ore 12.30 e il martedì dalle ore 15.30 alle ore 16.30, telefonando ai numeri 0532 230335 – cell. 331 6199519.

SCUOLA DI MUSICA MODERNA – Lunedì 12, martedì 13, mercoledì 14 giugno alle 20.30 da Palazzo Savonuzzi (via Darsena 57)

“Un fiume di musica”, concerti serali coi saggi degli allievi

13-06-2017

Per concludere l’anno scolastico della Scuola di musica moderna di Ferrara, nelle giornate di lunedì 12, martedì 13, mercoledì 14 giugno 2017, si svolgeranno i saggi degli allievi nel piazzale antistante Palazzo Savonuzzi in via Darsena 57; verrà montato il palco e le formazioni più numerose si potranno esibire fin dalle 20.30. Saranno tre giornate di festa sul fiume ad ingresso libero che saranno da complemento alla programmazione musicale “Un Fiume di musica” sempre curata ed organizzata dalla Scuola di musica moderna-Associazione musicisti di Ferrara in collaborazione con il consorzio Wunderkammer, ed il pubblico oltre ad avere la possibilità di sedersi (verranno collocate 200 sedie) potrà anche usufruire del punto di ristoro che è attivo nelle serate aperitivo.
In questi tre giorni si avrà la possibilità di ascoltare più di 60 brani suonati da circa 200 allievi dei 700 che frequentano la Scuola di musica moderna oltre al coro formato da una cinquantina di persone e l’AMF brass band di 21 elementi; i brani più significativi e suonati meglio verranno scelti per la scaletta proposta sul palco di “Ferrara sotto le stelle” in piazza Castello il venerdì 7 luglio. I generi suonati nelle tre giornate andranno dal jazz al blues al rock all’hard rock, al metal, al country al bluegrass al pop, insomma ce ne sarà per tutti i gusti.
Le tre giornate saranno la chiusura dei molti saggi della scuola visto che le formazioni meno numerose e con esigenze musicali diverse, si sono esibite nei giorni precedenti nell’aula magna Stefano Tassinari della Scuola di musica moderna; in queste occasioni abbiamo avuto modo di ascoltare gli allievi di violino dell’insegnante Julie Shepherd, di batteria e percussioni degli insegnanti Lele Barbieri e Flavio Piscopo, di pianoforte degli insegnanti Alessandra Gavagni, Ludovico Bignardi e Corrado Calessi, di flauto, propedeutica e canto dell’insegnante Ambra Bianchi, di chitarra degli insegnanti Lorenzo Pieragnoli e Roberto Poltronieri, di canto delle insegnanti Rossella Graziani e Viviana Corrieri, di sax e clarino dell’insegnante Stefania Bindini e di tromba dell’insegnante Riccardo Baldrati, coadiuvate dalle classi di basso di Andrea Taravelli, di batteria di Lele Barbieri e Daniele Tedeschi, di pianoforte di Ricky Scandiani di fisarmonica di Ludovico Bignardi di chitarra di Roberto Formignani; altri undici appuntamenti musicali con ricche scalette che hanno spaziato dalla musica classica al pop, portando sul palco tantissimi altri allievi e che hanno visto come protagonisti anche i piccoli musicisti in erba (dai 5 ai 10 anni) dell’AMF Young Band

Programma della tre giorni fronte Darsena:
Lunedì 12 giugno ore 20.30 – Saggio della classe di Amf Band, Brass Band e canto: F.Benedetti, A.Bianchi, S.Bindini, R.Graziani – in collaborazione con le classi di strumento e canto della Scuola di musica moderna
Martedì 13 giugno ore 20.30 – Saggio della classe di canto, chitarra, armonica, Amf coro: V.Corrieri, A.Bianchi, L. Pieragnoli, P. Santini – in collaborazione con le classi di strumento e canto della Scuola di Musica Moderna
Mercoledì 14 giugno ore 20.30 – Saggio della classe di chitarra, batteria e tromba: R.Formignani, D.Tedeschi, R.Baldrati – in collaborazione con le classi di strumento e canto della Scuola di Musica Moderna
Venerdì 7 Luglio ore 21 – concerto finale in piazza Castello

(Comunicato a cura dell’Associazione musicisti di Ferrara)

CONSEGNA TARGA – Giovedì 15 giugno alle 11.30 nella sala degli Arazzi della residenza municipale

Premiazione della squadra Duchi (Aquile) under 17 di flag football

13-06-2017

Giovedì 15 giugno 2017 alle 11.30 nella sala degli Arazzi della residenza municipale di Ferrara si terrà la premiazione della squadra Duchi (Aquile) under 17 campione Italia 2017 di flag football

All’incontro interverranno l’assessore allo Sport Simone Merli, il responsabile del settore junior Aquile Ferrara Stefano Zucchelli e gli allenatori Stefano Zanardi e Andrea Golfieri.

Giornalisti, fotografi e video-operatori sono invitati.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi