Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 17 ottobre 2016

La newsletter del 17 ottobre 2016

Da: Comune di Ferrara

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Incontro con Matteo Galli martedì 18 ottobre alle 17
‘Addio a Berlino: il libro, il musical, il film’

Proporrà un excursus attraverso i vari adattamenti del romanzo di Isherwood ‘Addio a Berlino’ la conferenza di Matteo Galli (Università di Ferrara) in programma martedì 18 ottobre alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. L’incontro rientra nella rassegna ‘Libri in Scena’ ed è programmato in occasione dello spettacolo ‘Cabaret’ al Teatro Comunale ‘Claudio Abbado’ di Ferrara. L’appuntamento è a cura dell’Associazione culturale Amici della biblioteca Ariostea in collaborazione con il Teatro Comunale.

A partire dalla raccolta di testi berlinesi di Cristopher Isherwood (Goodbye to Berlin, 1939, The Berlin Stories, 1945) verranno ricostruiti i molteplici adattamenti intermediali: dal play I am a camera (1951) di John van Druten, al film tratto da esso (1955, regia di Henry Cornelius), dal musical di John Kander e Fred Ebb del 1966 fino ad arrivare al film di Bob Fosse con Liza Minnelli (1972), che conquistò ben otto premi alla cerimonia degli Oscar.

CONFERENZA STAMPA – Martedì 18 ottobre 2016 alle 11, nella sala degli Arazzi (Residenza Municipale)
Presentazione “L’ABC del Servizio Civile”, ciclo di incontro informativi per Enti, Associazioni e giovani cittadini
17-10-2016

Martedì 18 ottobre 2016 alle 11, nella sala degli Arazzi (Residenza Municipale), avrà luogo la conferenza stampa di presentazione del seminario informativo “L’ABC del Servizio Civile”, in programma dal 20 ottobre al 16 novembre 2016 a cura del Coordinamento Provinciale degli Enti di Servizio Civile (Copresc) di Ferrara.

All’incontro con i giornalisti interverranno Massimo Maisto (vicesindaco di Ferrara e Presidente del Copresc), Michele Luciani (referente Formazione Generale Volontari in Servizio Civile), Antonella Silvestro (operatrice Copresc di Ferrara).

Dario Fo, il ricordo di quando venne a Ferrara
17-10-2016
di Maria Cristina Nascosi Sandri

L’anno bisestile che sta volgendo melanconicamente al termine, ci ha lasciato orfani di tre tra i migliori cervelli e talenti italiani non solo teatrali, ma intellettuali a tutto tondo a cavallo dei due secoli e tutti e tre ben noti al pubblico frequentatore da decenni di teatri ferraresi, non solo del Comunale, ma pure della Sala Estense e del Nuovo: il primo è stato Paolo Poli, scomparso il 25 marzo, a 86 anni – per lui la sala Estense fu per anni il suo palcoscenico – il secondo Giorgio Albertazzi, deceduto il 28 maggio scorso a 92 e adesso (il 13 ottobre 2016) è mancato Dario Fo, drammaturgo, attore, regista, scrittore, pittore, insomma artista poliedrico, vincitore di Premio Nobel per la letteratura nel 1997: è stato l’ultimo italiano a riceverlo.

Aveva 90 anni. Era ricoverato da 12 gg., all’ospedale Sacco di Milano, per una progressiva patologia pneumologica. Famoso per i suoi testi di satira politica e sociale e per l’impegno politico con la moglie Franca Rame, Fo aveva portato per la prima volta in scena “Mistero buffo” in un originale linguaggio teatrale, il grammelot, che trova le sue radici nelle improvvisazioni giullaresche e nella Commedia dell’Arte del più puro Settecento, con i suoi canovacci, i suoi plots semi-improvvisati, bellissimi nella loro geniale creatività, ma anche nella onomatopeia, con una sorta di musicalità plurilinguistica davvero ‘solo sua’, di Fo.

Ha lavorato e dipinto fino all’ultimo. Aveva da poco finito di scrivere il suo ultimo libro “Quasi per caso una donna, Cristina di Svezia” ed aveva presentato pochi giorni fa il penultimo dedicato a ‘Darwin’.

‘Il premio più alto va dato senz’altro ai membri dell’Accademia Svedese che hanno avuto il coraggio di assegnare il, Nobel ad un giullare’ – aveva detto l’Attore, a suo tempo, ricevendo il Nobel, aggiungendo che ” il riso non piace al potere”. E: “Il mio più grande maestro, dopo Molière, fu Angelo Beolco detto il Ruzante, entrambi disprezzati perché portavano in scena il quotidiano, la gente comune, l’ipocrisia e la spocchia dei potenti, facendo ridere.

Nato a San Giano (Va), Fo studiò all’Accademia di Brera (Mi) e cominciò a lavorare nel 1950 per la Rai da cui venne fatto allontanare per motivi politici. Nel 1954 sposò Franca Rame, énfant prodige nata sulle assi del palco teatrale, figlia d’arte di attori; con lei condivise per 60 anni impegno politico e teatrale e con lei condivise pure oltre 40 processi, perseguitati per molto tempo per la loro libertà di vita, di pensiero, di professione.

Negli anni Settanta, entrambi spesso presenti sulle scene ferraresi, fu negato loro il recitare nei luoghi ‘dati allo spettacolo pubblico’ – come si usava dire un tempo ed a Ferrara dovettero ‘teatralmente’ accontentarsi, proprio in quel periodo, della palestra di un istituto superiore, il Pacinotti, il cosiddetto Itip, ma anche lì ricevettero una grande offesa: ad un certo punto mancò la luce in sala, un boicottaggio a tutti gli effetti per la loro grande arte scenica, ma loro, imperterriti, continuarono la recitazione, ben consci ed al…buio. Forse, uno dei loro spettacoli più noti, Pum Pum! Chi è? La Polizia! venne ‘ispirato’ da questo episodio che non fu, di certo, l’ultimo.

Franca l’ha ‘preceduto’ 3 anni fa: un grande sodalizio d’amore, di passione civile, teatrale, professionale e politica, un rapporto dialettico, virtuoso, polemico, ma sempre ben vivo: “Abbiamo cercato di ridere fra noi, di noi, se non ci siam riusciti col pubblico, ecco perché il nostro rapporto bellissimo, è durato per così tanti anni. E poi, per lei, ‘tutto’ era teatro, DNA compreso – aveva dichiarato in una melanconica intervista di recente Dario.

La camera ardente sarà allestita al Piccolo Teatro di Milano venerdì dalle 12 alle 24 e poi sarà riaperta sabato dalle 8.30: il teatro gli renderà omaggio con un ricordo affidato agli attori in scena nelle sue sale.
La salma sarà poi portata in Piazza Duomo dove sabato si terrà un rito civile.

‘E’ stato un gran finale e se ne è andato, ha resistito, continuando a lavorare fino al ricovero – ha detto Jacopo Fo il figlio, ricordando le ultime ore del padre.

CONSIGLIO COMUNALE – Diretta audio-video su ConsiglioWeb. DOCUMENTAZIONE SCARICABILE
L’esito del Consiglio comunale in seduta lunedì 17 ottobre
17-10-2016

Il Consiglio comunale di Ferrara si è riunito lunedì 17 ottobre alle 15.15 nella residenza municipale. La seduta – con modalità definite dalla Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari convocata dal presidente del Consiglio comunale Girolamo Calò – è stata dedicata alla trattazione di due delibere (assessori Massimo Maisto e Chiara Sapigni; rinviata ad altra data la prevista delibera dell’assessore Luca Vaccari) e al confronto su Mozioni e Ordini del giorno (rinviata anche una mozione del consigliere Rendine).

>> Come di consueto prevista la diretta audio video dell’intera seduta di Consiglio comunale sulla pagina internet del servizio ConsiglioWeb all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=472.

In apertura di seduta il presidente del Consiglio comunale Girolamo Calò ha invitato l’assemblea ad osservare un minuto di silenzio per ricordare la recente scomparsa dell’ex assessore comunale e dirigente della contrada San Luca Andrea Dianati.

Questi gli argomenti posti all’ordine del giorno:

DELIBERE

Assessore alla Contabilità/Bilancio Partecipazioni Luca Vaccari

RINVIATA – PG 103673/16 – Riconoscimento di legittimità di debito fuori Bilancio (art. 194 del D.Lgs. n, 267/2000) a seguito della sentenza n. 459/02/16 della Commissione Tributaria Provinciale di Ferrara – Controversia Comune di Ferrara/Ascom Srl

Ha ricevuto il via libera della Giunta la delibera che riguarda il riconoscimento di legittimità del debito fuori bilancio a seguito della sentenza n. 459/02/16 della Commissione Tributaria Provinciale di Ferrara per la controversia tra il Comune di Ferrara e Ascom srl relativa a un accertamento Ici del 2010. La sentenza prevede il pagamento da parte del Comune di Ferrara, alla controparte, delle spese legali di 1.562 euro. Come di regola, al termine dell’esame della 1.a commissione Consiliare, il provvedimento è sottoposto al voto del Consiglio comunale.

Assessore alla Cultura Turismo Giovani Massimo Maisto

– PG 105947/16 – Accordo in materia di politiche giovanili GECO 5, attuazione dell’intervento YoungERcard, – Approvazione della convenzione tra Regione Emilia Romagna, Comune di Ferrara e Comune di Reggio Emilia

Dopo l’illustrazione da parte dell’assessore Maisto sono intervenuti i consiglieri Fedeli (PD), Fochi (M5S).

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, SI, FC, M5S (astenuti FI).

Durerà fino al 30/6/2018 la convenzione fra Regione Emilia-Romagna e i comuni di Ferrara e Reggio Emilia per l’attuazione del progetto “Centri e/o Spazi e/o Forme di Aggregazione giovanile: la cittadinanza attiva e il protagonismo giovanile” – riferito agli interventi Codice B, previsto nell’Accordo “Giovani evoluti e consapevoli 5” (GECO 5).
Questi gli obiettivi dei progetti: – valorizzare le esperienze e i progetti territoriali fra i giovani, finalizzate al sostegno della partecipazione responsabile; dell’impegno civico e del protagonismo all’interno del sistema della youngERcard regionale; – sviluppare progetti innovativi in ambito di massimo interesse per i giovani che prevedano un loro diretto coinvolgimento anche al fine di una valorizzazione delle buone prassi nell’ambito della rete regionale. Da sviluppare attraverso le seguenti azioni:- promozione di esperienze realizzate dai Centri e/o Spazi e/o Forme aggregative del territorio regionale che prevedano interventi finalizzati alla promozione del protagonismo giovanile; – sostegno a progetti complessi fra più territori, finalizzati alla valorizzazione delle competenze dei giovani.

Assessora alla Sanità/Servizi alla Persona Chiara Sapigni

– PG 107794/16 – Approvazione della richiesta del Comune di Voghiera di fruizione per i cani del proprio territorio dei servizi di ricovero presso il canile municipale di Ferrara, di cattura e trasporto cani, di recupero 24 H su 24 di cani randagi e/o vaganti e incidentati, gestiti per il Comune di Ferrara dall’Associazione A.V.E.D.E.V. – Approvazione dello schema di convenzione regolante i conseguenti rapporti tra i due Comuni.

La delibera è stata illustrata dall’assessora Sapigni. Nel corso delle dchiarazioni di voto è intervenuto il consigliere Bertolasi (PD).

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, SI, FC, Lega nord, M5S, consiglieri Peruffo e Zardi-FI, (astenuti gruppo GOL e consigliere Anselmi-FI).

ORDINI DEL GIORNO E MOZIONI

– PG 76363 – 05/07/2016 – Gruppo PD – Cons. Finco – Ordine del giorno per la realizzazione di attività di volontariato finalizzate all’integrazione sociale di persone inserite nei programmi governativi di accoglienza richiedenti protezione internazionale (con auto-emendamento PG 106844/16).

Dopo l’illustrazione del presentatore, che ha presentato anche un autoemendamento (accolto), sono intervenuti i consiglieri Fiorentini (SI), Simeone (M5S), assessora Chiara Sapigni, consiglieri Anselmi (FI), Spath (FdI/AN), Bova (FC), Rendine (GOL), Cavicchi (Lega nord).

L’ordine del giorno è stato approvato con i voti a favore dei gruppi PD, FC, (contrari M5S, FI, FdI/AN, GOL, Lega nord).

– PG 78139 – 08/07/2016 – Gruppo Movimento 5 Stelle – Cons. Morghen – Ordine del giorno per richiesta di indagine epidemiologica sulla popolazione ferrarese esposta ai fumi dell’inceneritore

Dopo l’illustrazione della consigliera Morghen, nel corso del dibattito sono intervenuti l’assessora Chiara Sapigni e i consiglieri Maresca (PD), Anselmi (FI).

L’ordine del giorno è stato respinto con il voto contrario del gruppo PD (a favore si sono espressi i gruppi M5S, FI, FdI/AN, GOL, Lega nord).

RINVIATA – PG 78632 – 08/07/2016 – Gruppo GOL – Cons. Rendine – Mozione su prostituzione

– PG 78628 – 11/07/2016 – Gruppo Movimento 5 Stelle – Cons. Morghen – Mozione sul ripristino del corretto utilizzo Camper Service

Dopo l’illustrazione della consigliera Morghen, nel corso del dibattito sono intervenuti l’assessore Massimo Maisto e i consiglieri Anselmi (FI), Bertolasi (PD), Cavicchi (Lega nord),

La mozione è stata respinta con il voto contrario del gruppo PD (a favore si sono espressi i gruppi M5S, FI, Lega nord).

– PG 80715 – 14/07/2016 – Gruppo M5S – Cons. Fochi – Mozione sulla sicurezza e possibile rischio sanitario dei cittadini residenti nei pressi degli edifici abbandonati di via Scalambra e Maffino Maffi

Dopo l’illustrazione del consigliere Fochi (che ha presentato un autoemendamento – accolto), sono intervenuti il consigliere Guzzinati – PD (che ha presentato un emendamento – accolto) e l’assessora Chiara Sapigni.
La mozione è stata approvata all’unanimità.
La seduta si è chiusa alle 18.54.

ASSESSORATO ALLO SPORT – Grazie a questa e altre donazioni ormai in regola la maggior parte degli impianti sportivi del territorio
Consegnati al Comune di Ferrara quattro nuovi defibrillatori, dono della ‘Befana dello sport 2016′
17-10-2016

E’ avvenuta in mattinata (lunedì 17 ottobre) nella residenza municipale la consegna all’Amministrazione comunale di Ferrara di quattro defibrillatori acquistati grazie alle donazioni raccolte nel corso della “Befana dello Sport 2016”. Al termine è stata annunciata da parte del Comitato Organizzatore la presentazione dell’edizione 2017 della manifestazione che ogni inizio anno unisce sport, spettacolo e solidarietà.

All’incontro con i giornalisti erano presenti l’assessore comunale allo Sport Simone Merli, la delegata provinciale Coni Luciana Pareschi, il responsabile dell’Ufficio comunale Sport Fausto Molinari e il delegato provinciale CIP Francesco Alberti.

‘Con questi nuovi defibrillatori, che vanno ad aggiungersi a quelli ricevuti quest’anno attraverso altre iniziative benefiche, – ha affermato l’assessore allo Sport Simone Merli – abbiamo praticamente completato la dotazione delle palestre scolastiche e degli impianti sportivi nel nostro territorio. Da oggi in avanti pertanto, – ha aggiunto l’Assessore – dovremo valutare quali altre realtà frequentate dalla comunità necessitino di avere a disposizione un defibrillatore. Si tratta di strumenti preziosi e davvero in grado di salvare la vita e che per le loro caratteristiche tecniche sono utilizzabili soltanto dall’originale acquirente. Il loro furto da palestre o ambienti sportivi, pertanto, oltre ad essere un atto gravissimo, non consente di ricavare alcun vantaggio’.

Quella del 2016 è stata un’edizione spettacolare per la manifestazione che dal 1990 apre l’anno dello Sport ferrarese e che non finisce mai di stupire, neppure a distanza di mesi! Infatti, grazie all’operazione “una Befana che fa battere il Cuore”, che prevedeva che i proventi dell’ingresso alla manifestazione (ad offerta libera), fosse destinato interamente in beneficenza (come consuetudine) e il ricavato destinato all’acquisto dei preziosissimi defibrillatori per gli impianti sportivi scolastici. Per gestire queste operazioni “di cuore” ci si è avvalsi, come da diversi anni, dei ragazzi della associazione di volontariato onlus “lo Specchio” e a tutti i piccoli partecipanti alla “Befana dello sport” è stata donata l’immancabile calza di dolciumi (offerta dal gruppo Despar).
La generosità dei ferraresi ha portato così all’acquisto di 4 defibrillatori che oggi vengono consegnati dal Comitato Organizzatore nelle mani del Comune di Ferrara, che così ne disporrà secondo i bisogni effettivi della Comunità.
Con questa donazione, che si unisce ad altre iniziative simili realizzate da altre associazioni, la maggior parte delle palestre del nostro territorio sarà in grado di essere in regola con la parte “strumentale” del “Decreto Balduzzi”, che entrerà in vigore il prossimo 30 novembre e che prevede che i luoghi dove si svolge attività sportiva organizzata siano dotati di “DAE” (defibrillatore semiautomatico esterno) e sia sempre presente personale formato per il suo utilizzo.
Successo anche per l’altra novità della scorsa edizione, sempre orientata verso il ‘dono’: la ‘Befana all’incontrario’ ha infatti raccolto tantissimi giocattoli dai più piccoli che grazie a Vola nel Cuore onlus sono stati ridistribuiti secondo i bisogni sul nostro territorio.
Ed ora si pensa già all’edizione 2017, per rendere sempre più entusiasmante e coinvolgente questa manifestazione che continua a scaldare i cuori ma che necessita di rinnovarsi di anno in anno: in un quarto di secolo il mondo è cambiato e la “Vecchia” per rimanere attraente si è dovuta adattare, anche sbarcando su internet e sui social, ma mantenendo invariate le sue motivazioni di fondo e lo spirito di solidarietà che la contraddistingue.

ECONOMIA SOLIDALE – Lunedì 24 ottobre alle 20.45 nella Sala della Musica (via Boccaleone 19)
‘Noi siamo la terra’: va in scena lo spettacolo che unisce economia ed ecologia
17-10-2016

“Noi siamo il suolo, noi siamo la terra” è il titolo dello spettacolo teatrale che ci sarà lunedì 24 ottobre 2016 alle 20.45 nella Sala della Musica, via Boccaleone 19 a Ferrara. Una rappresentazione che punta a mettere in luce i legami tra economia ed ecologia attraverso lo spettacolo teatrale di e con Roberto Mercadini.

Sapevate che i pipistrelli, ogni anno, danno un contributo all’economia degli USA paragonabile al fatturato della Microsoft? E che il deserto del Sahara fertilizza la foresta Amazzonica? Cosa hanno in comune gli astronauti della Nasa e gli antichi asceti indù? Scoprilo a teatro!
E’ un’iniziativa promossa dal Gruppo delle socie e dei soci di Banca Etica della provincia di Ferrara con il patrocinio del Comune di Ferrara. Ingresso libero.

Per info: Banca Etica, corso Piave 60 (presso CISL Ferrara), 44121 Ferrara (FE), email bancaeticafe@libero.it

CONFERENZA STAMPA – Mercoledì 19 ottobre alle 10.30 nel piazzale Giordano Bruno a Ferrara
Presentazione del progetto ‘Adottiamo un’aiuola’

Mercoledì 19 ottobre alle 10.30 nel piazzale Giordano Bruno a Ferrara (o in caso di pioggia nel salone principale della scuola elementare Poledrelli, via Mario Poledrelli 3, Ferrara) sarà presentato alla stampa il progetto “Adottiamo un’aiuola” che si pone l’obiettivo di far conoscere agli alunni della scuola Poledrelli le zone limitrofe alla scuola stessa, rendendoli partecipi della creazione e della cura di una vasta aiuola nel Parco Giordano Bruno.
Interverranno all’incontro con la stampa l’assessore comunale ai Lavori pubblici Aldo Modonesi, Bruna Barberis e Paolo Baiamonte di Anolf – Cisl Ferrara, rappresentanti dell’associazione Comitato Zona Stadio, la dirigente della scuola elementare Poledrelli Anna Bazzanini assieme ad alcune insegnanti, il dirigente della scuola Bombonati Massimiliano Urbinati, rappresentanti dell’Asp Centro servizi alla persona e della Coop. Serena, oltre a tecnici comunali dell’Ufficio Verde e dell’Urban Center èFerrara.
L’incontro offrirà l’occasione per illustrare anche le prime attività svolte dalla classe terza della scuola elementare Poledrelli e dal Comitato zona stadio assieme alle altre realtà coinvolte che operano nel quartiere Giardino.

In allegato mappa con l’indicazione del luogo di ritrovo per la conferenza stampa

CONFERENZA STAMPA – Mercoledì 19 ottobre alle 11.30 in sala degli Arazzi della residenza municipale
Presentazione dell’evento “Autunno Ducale nelle terre estensi”
17-10-2016

Mercoledì 19 ottobre 2016 alle 11.30 nella sala degli Arazzi della residenza municipale si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’evento “Autunno Ducale nelle terre estensi”, in programma sabato 22 e domenica 23 ottobre in piazza Castello.

All’incontro con i giornalisti interverranno il vicesindaco Massimo Maisto, l’assessore comunale al Commercio Roberto Serra e i rappresentanti della Pro loco Enrica Balboni (presidente), Monica Negrini (vice presidente), Michele Ronconi e Alessandro Gulinati.

VIABILITA’ – Provvedimenti in vigore nelle giornate fra il 19 e il 22 ottobre
Modifiche al traffico per riprese cinematografiche
17-10-2016

Per consentire l’esecuzione di riprese cinematografiche (per il cortometraggio “Un padre” del regista Roberto Gneo) nei prossimi giorni saranno in vigore, in alcune strade cittadine, provvedimenti di modifica della circolazione, indicati da segnaletica presente sul posto.
In particolare:
– in via San Maurelio, nel tratto da via Marco Polo a viale Alfonso I d’Este: divieto di circolazione per il tempo strettamente necessario alle riprese tra le 20 di mercoledì 19 ottobre e l’una e trenta del giorno successivo;
– in largo Castello – viale Cavour: divieto di circolazione per il tempo strettamente necessario alle riprese tra le 22 di giovedì 20 ottobre e l’una e trenta del giorno successivo;
– controviale Cavour, tratto da via Manini a corso Vittorio Veneto: divieto di circolazione per il tempo strettamente necessario alle riprese tra le 8 e le 12 di sabato 22 ottobre.

SERVIZIO PATRIMONIO – Le nuove postazioni in viale IV Novembre 9 con una linea telefonica operativa dalle 9 alle 13
Trasferimento in viale IV Novembre per gli uffici comunali del servizio
17-10-2016

Trasferimento concluso per il Servizio Patrimonio del Comune di Ferrara nella nuova sede di viale IV Novembre 9.

Gli uffici operativi sono al secondo piano dell’edificio di viale IV Novembre per i dipendenti del servizio, che è inserito nel Settore Attività interfunzionali dell’Area del territorio e dello Sviluppo economico.

Il nuovo recapito telefonico del Servizio Patrimonio è lo 0532 243077, dotato di un risponditore automatico che smista le chiamate durante gli orari di apertura dalle 9 alle 13. Restano invariati gli indirizzi della posta elettronica e della posta certificata.

Per ulteriori informazioni si può consultare la pagina sul sito del Comune di Ferrara online a questo link: servizi.comune.fe.it

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 20 ottobre alle 11 nella sede di Acer Ferrara in corso Vittorio Veneto
Presentazione del “Bilancio di sostenibilità di ACER Ferrara 2014/2015”
17-10-2016

Il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani interverrà giovedì 20 ottobre alle 11 nella sede di ACER Ferrara (corso Vittorio Veneto 7) alla conferenza stampa con cui verrà presentato il “Bilancio di sostenibilità 2014-2015 di ACER Ferrara”.

All’incontro con i giornalisti saranno inoltre presenti Fabrizio Toselli (sindaco di Cento), Marco Fabbri (sindaco di Comacchio), Nicola Rossi (presidente Unione dei Comuni Terre e Fiumi), Andrea Marchi (sindaco di Ostellato – Unione Valli e Delizie) e il vicepresidente di ACER Ferrara Piero Fabiani.

EDILIZIA SCOLASTICA – Sindaco e assessori Modonesi e Felletti in visita all’istituto di via Bellaria
Conclusi alla scuola Guarini gli interventi di consolidamento post sisma

In occasione della conclusione dei lavori di consolidamento post sisma dell’edificio della scuola primaria Guarini, nella mattinata di oggi il sindaco Tiziano Tagliani e gli assessori Aldo Modonesi e Annalisa Felletti si sono recati in visita all’istituto di via Bellaria per incontrare la dirigente scolastica Stefania Musacci assieme ad alunni, insegnanti e rappresentati dei genitori. L’incontro ha offerto l’occasione per rivolgere un ringraziamento, da parte dell’Amministrazione comunale, a tecnici e operai dell’impresa (Consorzio Camar – RE) che ha svolto i lavori, oltre che al personale e agli alunni della scuola per il disagio sopportato in queste prime settimane dell’anno scolastico.
L’intervento, concluso nei giorni scorsi, ha consentito, fra l’altro, la posa di una struttura reticolare metallica in sommità ai muri portanti; la realizzazione di architravi al di sopra di tutti i vani presenti nei muri portanti interni; e l’eliminazione del contatto diretto fra la struttura di copertura del corpo più recente e la parete del fabbricato storico, per annullare il rischio di ‘martellamento’ fra le due strutture.

In allegato foto dell’incontro di oggi (17 ottobre 2016) e immagini relative alle varie fasi dell’intervento alla scuola Guarini di Ferrara

SPETTACOLO E SOLIDARIETA’ – Dal 5 novembre al 17 dicembre la manifestazione con tappe a Ferrara, Migliarino e Copparo
‘Novembre Magico’, festival della magia dedicato al tema del cinema
17-10-2016

Dal 5 novembre al 17 dicembre 2016 è in calendario “Novembre Magico”, il festival della magia con inaugurazione a Migliarino, tappa a Ferrara ed eventi conclusivi a Copparo. La manifestazione ha il patrocinio di Comune di Ferrara e Consorzio Visit Ferrara.

Dal 5 novembre al 17 dicembre, Ferrara e la sua provincia saranno avvolte dal mistero dell’illusione, della prestidigitazione, dal fascino di macchine incredibili che trasformano la realtà in finzione e l’impossibile in possibile. È Novembre Magico, il festival della magia lungo un mese, che inaugura a Migliarino, per poi fare tappa a Ferrara e terminare a Copparo, a dicembre.

Il Festival è ideato e realizzato da Stileventi come manifestazione di solidarietà a sostegno di IBO Italia: un’iniziativa dedicata al largo pubblico, che avvicina le famiglie al mondo della magia professionale, creando quell’effetto “sorpresa” che punta a rendere un’esperienza indimenticabile.
Due i protagonisti indiscussi di questo format: l’arte magico-illusionistica e la solidarietà. Sotto la sapiente mano del direttore artistico Andrea Baioni, illusionista e vice-presidente del Club Magico Italiano e di Roberto Ferrari, fondatore di Stileventi, prestigiatore e formatore nella tecnica della “wow experience”, Novembre Magico è cresciuto fino a diventare un punto di riferimento nel panorama italiano degli spettacoli di magia e grazie alla disponibilità dei suoi creatori, oggi è un’importante occasione per la raccolta fondi e la sensibilizzazione dei cittadini sull’attività di IBO Italia.

«Il Comune di Ferrara e il Consorzio Visit Ferrara – spiega Roberto Ferrari – sono partner patrocinanti della manifestazione. Grazie alla loro disponibilità e collaborazione, Novembre Magico è diventato un format unico nel suo genere, di grande successo e significativo anche dal punto di vista ricettivo-turistico, per la città estense».

Il tema di questa edizione è la magia nel cinema e a Ferrara si sogna in un’atmosfera gotica alla Tim Burton. Quattro gli artisti dell’illusionismo e della prestidigitazione famosi in tutto il mondo che parteciperanno a questa “maratona” di solidarietà a favore del Centro Educativo Pinocchio di Panciu in Romania. Si tratta del duo Disguido, geniali attori-maghi che hanno fatto dell’arte della “chapeaugraphie” il loro cavallo di battaglia; di Matteo Cucchi, stupendo nella micromagia, l’arte di affascinare soltanto con l’utilizzo di piccoli oggetti e delle mani; di Alberto Giorgi, mago illusionista che rapisce il pubblico con le sue ambientazioni tra Orson Welles e Jules Verne ispirate alle macchine incredibili de “La leggenda degli uomini straordinari”; sino ad arrivare alla più poetica “sand art” di Oscar Strizzi, che utilizza le sue mani come pennelli di sabbia: direttore d’orchestra di migliaia di granelli, che plasmano immagini in continua trasformazione.

E la magia è anche la mostra ‘Illusionarium’ allestita dal 23 al 27 novembre presso nelle Grotte del Boldini, che vuole offrire a tutti i partecipanti un’esperienza diretta su quanta professionalità e studio ci sono dietro al mondo dell’illusione. Grazie alla sapiente arte di Carlo Faggi, prestigiatore e illusionista, che accompagnerà i visitatori lungo il percorso della mostra alla scoperta dei “trucchi” magici costruiti dallo stessi ideatore, che nascondono statue gigantesche, tagliano teste, mostrano realtà improbabili sfruttando i sensi e le percezioni umane.

E dal momento, che la magia è un linguaggio universale parlato in tutto il mondo e da tutte le fasce di età, Novembre Magico si rivolge anche alle scuole, diventando un’occasione per mostrare ai ragazzi delle classi superiori quanto la magia sia affine e sfrutti le infinite possibilità della scienza, della fisica, della chimica. In particolare, gli studenti del Liceo artistico Dosso Dossi di Ferrara saranno coinvolti anche nel concorso “Artemagia”. I ragazzi del triennio saranno chiamati a realizzare opere pittoriche sul tema “la magia nella storia dell’arte”, i loro lavori saranno valutati da una giuria tecnica e da una giuria popolare e i migliori quattro verranno premiati con altrettante borse di studio donate da Emilbanca.

Per info: Ufficio stampa Novembre Magico, Elisa Bianchini tel. 329 7231314, Chiara Medini tel. 346 3180668, email info@festivalmagiaferrara.it

ASSESSORATO ALL’AMBIENTE – Fino al 5 novembre nella sala Orsatti (via Risorgimento) a disposizione dei cittadini tutor di Hera e tecnici comunali
Nuova raccolta differenziata: aperto l’eco sportello di Pontelagoscuro
17-10-2016

Da oggi fino al 5 novembre i tutor di Hera saranno a disposizione dei cittadini per spiegare le nuove modalità della raccolta differenziata e distribuire la tessera dei servizi ambientali. Tecnici comunali forniranno informazioni sui contratti TARI. Prossima serata informativa il 4 novembre al Centro di Promozione Sociale Il Quadrifoglio

Grande affluenza di pubblico, questa mattina (lunedì 17 ottobre), all’apertura del nuovo eco sportello allestito nella sala Nemesio Orsatti a Pontelagoscuro, via Risorgimento, 4 (di fianco all’Ufficio Postale).

Entra vivo il progetto del nuovo sistema di raccolta rifiuti a Pontelagoscuro.
I cittadini, da oggi, potranno rivolgersi all’eco sportello temporaneo allestito nella sala Orsatti che resterà attivo per tre settimane, ovvero fino al 5 novembre. Lo sportello è aperto, con orario continuato, dalle ore 8.30 alle 19.30, dal lunedì al sabato.

Inoltre, dopo i due incontri informativi del 4 e 11 ottobre, che hanno richiamato moltissimi interessati, un terzo incontro è in programma per il 4 novembre alle ore 18 presso il Teatro del Centro di Promozione Sociale Il Quadrifoglio, viale Savonuzzi 54 a Pontelagoscuro.

Nei giorni scorsi tutti gli intestatari di una posizione TARI a Pontelagoscuro, hanno ricevuto una lettera con l’invito a recarsi, in determinate giornate, presso l’eco sportello per ritirare la tessera per i servizi ambientali (Carta Smeraldo). Una volta avviate le nuove modalità di raccolta, la tessera consentirà loro di utilizzare i cassonetti stradali dell’indifferenziato e quelli per sfalci e potature e di accedere alle Stazioni Ecologiche. Presso l’eco sportello gli utenti serviti porta a porta potranno ritirare il kit di contenitori per differenziare correttamente i rifiuti.

Per il ritiro della carta Smeraldo e del kit è necessario essere in regola con la propria posizione TARI. Per chiarimenti al riguardo è possibile rivolgersi all’ufficio comunale TARI di Via Maverna, 4, Ferrara o al numero verde 800654866. Nel periodo di apertura dell’eco sportello, il personale dell’ufficio TARI del Comune è a disposizione anche presso la sala Orsatti, nelle giornate di mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 14.30.

Inoltre, presso l’eco sportello, informatori ambientali di Hera saranno a disposizione dei cittadini per illustrare loro il funzionamento dei nuovi contenitori con calotta, per spiegare le corrette modalità di separazione e conferimento dei rifiuti e per raccogliere suggerimenti e segnalazioni sui servizi ambientali.

Terminata la distribuzione di tessere e kit, lo ricordiamo, nella zona di Pontelagoscuro, a partire dal mese di novembre, verranno posizionati i cassonetti di nuova concezione. Quelli per raccolta indifferenziata saranno dotati di un sistema a calotta che limita i conferimenti permettendo l’inserimento di un solo sacco alla volta di piccole dimensioni (20 litri). La calotta, che può essere aperta solo con la Carta Smeraldo, registrerà i conferimenti effettuati da ogni cittadino.
Al solo scopo di migliorare la qualità del materiale raccolto, anche i contenitori stradali per le potature potranno essere aperti solo con la Carta Smeraldo. I bidoni stradali dell’organico saranno dotati di un coperchio con oblò che permetterà l’introduzione unicamente degli appositi sacchetti da 10 litri, già in uso per questo tipo di raccolta. Non subiranno modifiche i contenitori per carta, plastica e vetro.
Contestualmente a queste modifiche verrà razionalizzata la dislocazione delle isole ecologiche di base.
Ricordiamo che le modalità di calcolo e di pagamento della TARI rimarranno invariate per tutto l’anno 2017.

‘Le nuove modalità di conferimento consentiranno – dichiara Caterina Ferri Assessore all’Ambiente del Comune di Ferrara – di monitorare l’utilizzo dei contenitori e di comprendere le abitudini dei cittadini che fin d’ora ringrazio per l’attenzione e l’interesse che stanno dimostrando per questo progetto. La loro collaborazione è fondamentale per raggiungere l’importante obiettivo di una città migliore e più sostenibile.’

‘Quello messo a punto da Hera e dal Comune di Ferrara – dichiara Alberto Santini, Responsabile Servizi Ambientali Modena e Ferrara del Gruppo Hera – è un modello di raccolta efficiente e flessibile, come dimostrano i risultati ottenuti in una sperimentazione analoga avviata da Hera a Castelfranco nel modenese. Inoltre ha il vantaggio di non stravolgere i servizi a cui i cittadini sono abituati. È un passo deciso verso la realizzazione dell’economia circolare, ovvero della valorizzazione dei rifiuti in risorse’.

PALAZZO MUNICIPALE – Formalizzata in Questura
Scalone monumentale: presentata denuncia contro ignoti per imbrattamento e abbandono rifiuti
17-10-2016

Questa mattina, lunedì 17 ottobre, l’Amministrazione comunale ha provveduto a sporgere denuncia contro ignoti per il grave episodio di inciviltà che, nella notte tra sabato 15 e domenica 16 ottobre, ha comportato l’imbrattamento e l’abbandono sullo Scalone monumentale di accesso a Palazzo Municipale di bottiglie, lattine, bicchieri e altra immondizia. La denuncia è stata raccolta dagli Uffici della Questura.

INTERPELLANZE E INTERROGAZIONI – Presentate dai gruppi FI e M5S in Consiglio comunale
Richieste in merito al degrado dello scalone Municipale, al Conto Aiuto Terremoto CARIFE e all’inceneritore di via Conchetta
17-10-2016

Queste le interpellanze e le interrogazioni pervenute:

– la consigliera Peruffo (gruppo FI in Consiglio comunale) ha iinterpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi in merito allo stato di degrado dello Scalone Municipale;

– il consigliere Bazzocchi (gruppo M5S in Consiglio comunale) ha interrogato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessora al Bilancio/Contabilità Luca Vaccari in merito al Conto Aiuto Terremoto CARIFE;

– la consigliera Morghen (gruppo M5S in Consiglio comunale) ha interrogato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessora all’Ambiente Caterina Ferri in merito all’inceneritore di via Conchetta.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi