Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 19 dicembre 2016

La newsletter del 19 dicembre 2016

Da: Comune di Ferrara

ASSESSORATO ALLA CULTURA – La collezione inserita nella prestigiosa pubblicazione di ‘Vacheron Constantin’. Oggi la presentazione del volume all’assessore Massimo Maisto
Nuovo riconoscimento internazionale per il ‘Museo delle Ghise’ di Stefano Bottoni

La manifattura orologiaia svizzera Vacheron Constantin ha inserito nella sua annuale pubblicazione Collectors’ Island, curata da Lara Di Calzo, la Collezione privata di Stefano Bottoni ‘International Manhole Cover Museum – Museo Internazionale delle Ghise’. In mattinata – lunedì 19 dicembre – in Municipio il collezionista ferrarese ha presentato l’esclusivo volume all’assessore alla Cultura e vicesindaco Massimo Maisto.

La Collectors’ Island annovera ogni anno, dopo un’accurata selezione internazionale, solo dieci collezionisti del panorama mondiale suddivisi per tipologie. Stefano Bottoni con il suo Museo Internazionale delle Ghise è stato inserito nelle candidature quasi due anni fa e nell’edizione numero 5 per l’anno 2016. La pubblicazione, tradotta in inglese, francese e cinese e realizzata in un limitato numero di esemplari (duemila), viene donata ai clienti della Vacheron Constantin di tutto il mondo.

“Questo riconoscimento, che vede ancora una volta Ferrara sulla ribalta internazionale, – ha affermato l’assessore Massimo Maisto – premia certamente l’impegno messo in atto negli anni da Stefano Bottoni con la collaborazione dell’Amministrazione comunale di Ferrara. Un impegno speso nel perseguire un progetto unico e singolare, dalla forte valenza culturale e turistica. I risultati raggiunti – ha poi ricordato il vicesindaco – sono dovuti anche alla generosità di tante città amiche di Ferrara, che hanno regalato tombini legati alla loro storia e al loro passato e contribuito così a far crescere la collezione.”

Attualmente la collezione ‘International Manhole Cover Museum – Museo delle Ghise’ è custodita negli spazi comunali di via Baluardi 125 e visitabile contattando il sito www.manholemuseum.it

BIBLIOTECA BASSANI – Mercoledì 21 dicembre alle 17 in via Grosoli a Barco
Letture per i più piccoli aspettando il Natale

‘Buon Natale Paolino!’ (di Brigitte Weninger) e ‘Bimbo Natale’ (di Michael Lawrence) sono i racconti scelti per il nuovo appuntamento con le letture per i più piccoli in programma mercoledì 21 dicembre alle 17 alla biblioteca Bassani di Barco (via G. Grosoli 42, Ferrara). L’incontro rientra nel ciclo l”Ora del racconto’ per bambini dai quattro ai dieci anni, che per questo mese ha per tema ‘Luci e colori dell’inverno’. La partecipazione è gratuita e non è richiesta la prenotazione.

VOLONTARIATO E SOCIETA’ – Anche il sindaco Tiziano Tagliani all’iniziativa organizzata dalle associazioni in via Arginone
Festa di Natale in carcere con le famiglie dei detenuti

Si è svolta sabato 17 dicembre, nel Carcere Circondariale di Ferrara, la Festa di Natale organizzata con la collaborazione delle associazioni Agesci, Viale Krasnodar e Pastorale Diocesana, che hanno offerto un buffet.
Babbo Natale (impersonato da Don Bedin) ha poi consegnato ai bambini presenti i regali offerti dalla Pastorale Diocesana e i regali prodotti dal Laboratorio dei detenuti.
L’iniziativa ha fatto seguito all’incontro fra detenuti e famiglie, che ha luogo una volta al mese ed è gestito dal Centro comunale dei bambini e genitori ‘Isola del Tesoro’ e da Agesci.

All’appuntamento ha collaborato fattivamente il personale del carcere e vi hanno preso parte, oltre ai rappresentanti delle Associazioni citate, il direttore del carcere Paolo Malato, il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, il garante regionale dei Diritti dei detenuti Marcello Marighelli, l’assessora alla Pubblica istruzione Annalisa Felletti, i dirigenti della Istituzione scolastica Mauro Vecchi e Donatella Mauro, le educatrici Mariangela Siconolfi, Bianca Orsoni e Monica Viaro.

Comunicato a cura della Portavoce del Sindaco

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 22 Dicembre alle 15, nella sala degli Arazzi in Residenza Municipale (piazza Municipio 2 – FE)
Bilancio delle attività messe in campo dall’Amministrazione comunale nel 2016

Giovedì 22 Dicembre alle 15, nella sala degli Arazzi in Residenza Municipale (piazza Municipio 2), il sindaco Tiziano Tagliani e gli Assessori della Giunta comunale incontreranno i giornalisti.

Nel corso dell’incontro verrà illustrato il bilancio delle attività messe in campo nel 2016.

CITTA’ SOLIDALE E SICURA – Presentati i report dall’ass. Sapigni e dagli operatori del centro con sede al Grattacielo
Centro di Mediazione: tutte le attività 2016 nel territorio comunale

E’ stata presentata questa mattina, lunedì 19 dicembre 2016 nella sala dell’Arengo della residenza municipale, l’attività di mediazione sociale del Comune di Ferrara.

Per illustrare ai giornalisti i dettagli delleattività proposte sono intervintervenute l’assessora alla Sanità, Servizi alla persona e Politiche familiari Chiara Sapigni, la portavoce del Sindaco Anna Rosa Fava, Giorgio Benini dell’Ufficio di Sicurezza urbana, Anna Lugaresi e Nicola Bogo del Centro di Mediazione.

>> TUTTA LA DOCUMENTAZIONE (schede e progetti realizzati, rapporto sicurezza urbana) E’ SCARICABILE IN FONDO ALLA PAGINA

Presentazione attività 2016 del CENTRO DI MEDIAZIONE SOCIALE DEL COMUNE DI FERRARA

Il Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara, attivo dal 2007 con due operatori e due sedi (una al Grattacielo e l’altra Piazzale Castellina) nasce per affrontare i conflitti urbani, per prendersi cura dei quartieri e delle aree interessate da problemi di sicurezza di urbana. Lo fa operando in maniera integrata su più filoni di attività: un quotidiano lavoro di strada, uno specifico lavoro di prossimità e la costruzione di reti di collaborazione con residenti, associazioni, esercenti e Forze dell’Ordine. L’obiettivo è incentivare la coesione e le relazioni positive, stimolando l’inclusione e la partecipazione delle comunità alla vita del territorio, così da migliorare la vivibilità dei luoghi e l’inserimento sociale delle persone.

Realizza progetti per stimolare il protagonismo attivo di chi risiede nei territori più fragili, in cui si registrano problemi di abbandono o isolamento. In questo modo, si mira a valorizzare le capacità del singolo e a supportare e promuovere la nascita di nuove organizzazioni di cittadini capaci di rilanciare la vitalità sociale. Il tutto si traduce in reti di sostegno tra abitanti, in nuove modalità di utilizzo degli spazi, nella creazione di progettazioni sociali partecipate. Alla base sta la consapevolezza che la sicurezza dipende anche dalla qualità di vita nei singoli luoghi e delle relazioni umane che in essi si instaurano.

Nel 2016 il Centro di Mediazione ha lavorato presso diverse zone cittadine sui seguenti ambiti: mediazione di comunità, mediazione dei conflitti, promozione della legalità, progettazione, documentazione e reportistica.

Mediazione di comunità:

QUARTIERE BARCO: costituzione del Comitato VivaBarcoViva, che raggruppa le realtà associative e informali (circa una ventina di soggetti), con la realizzazione di una serie di eventi estivi raggruppati nel calendario di “Barco Estate” (ben 21!). Si continua a lavorare insieme al Comitato per “fare rete” con il territorio;

QUARTIERE FORO BOARIO: promozione e supporto alla costituzione del gruppo di Cittadinanza Attiva “FAR FILO'”, legato al Condominio “Il Quartiere”. Gli eventi del 2016 (una decina), legati soprattutto alla promozione del benessere e di natura ricreativa, sono stati frequentati da una media di 50 persone.

QUARTIERE GIARDINO: oltre alla gestione delle attività ricreative e sociali legate alla Sala Polivalente del Grattacielo e allo sportello di prossimità, il 2016 ha visto la seconda edizione del Festival “Giardino d’Estate” in piazzale Giordano Bruno, insieme a 33 realtà associative e informali. Di particolare rilievo è stato il Progetto “Comunic(a)zione” che su richiesta dei residenti della zona ha portato i mediatori a conoscere circa 40 ragazzi stranieri che occupano gli spazi pubblici del quartiere e a proporre occasioni di confronto con i residenti, tramite conversazioni di tipo informale e uscite dalla valenza culturale.

Tra le attività di mediazione dei conflitti, è interessante segnalare il percorso intrapreso con i residenti di via Ippolito Nievo e i proprietari di cani che ha riportato alla riapertura dell’area sgambamento cani “Parco della Fedeltà”, grazie alla costituzione di un comitato di cittadini che provvedono alla cura dell’area.

Per quanto riguarda le attività sulla promozione della legalità, nel 2016 si è lavorato in tre direzioni:

– progettazione e coordinamento di eventi di sensibilizzazione, tramite l’allargamento e l’approfondimento della rete dei partner coinvolti (“21 marzo – Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” e “Festa della Legalità e della Responsabilità, ottobre – novembre 2016”)

– concorso musicale ‘Musica Libera’ e video ‘Film(a) la Cosa Giusta’, che ha coinvolto giovani musicisti, videomaker e scuole del territorio regionale;

– creazione del kit didattico ‘Non era un gioco’ e relativa formazione al suo utilizzo nelle classi per gli insegnanti delle scuole medie superiori.

Per quanto riguarda la progettazione, il Centro di Mediazione supporta l’Ufficio Sicurezza Urbana nella redazione di proposte progettuali negli Accordi di Programma con la Regione Emilia Romagna relativi alle tematiche di sicurezza integrata e di legalità. Tali canali permettono di finanziare, oltre i progetti di coesione sociale, anche interventi di riqualificazione urbana (es. nuove attrezzature sportive per il Parco Giordano Bruno) e prevenzione situazionale (acquisto e installazione di telecamere, potenziamento illuminazione pubblica). Redige inoltre ogni anno il ‘Rapporto Sicurezza Urbana’ ed altra documentazione/reportistica, strumento di analisi delle principali problematiche urbane.

Per info: Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara

Viale Cavour 177-179 e Piazzale Castellina 5 – Tel. 0532/770504

Mail: centro.mediazione@comune.fe.it
Social: Facebook Centro Mediazione, Instagram c_mediazione

MUSEO DI STORIA NATURALE – Entro il 31 marzo 2017 iscrizioni al corso organizzato con la scuola europea di tassonomia
Training di entomologia, agevolazione per ferraresi e studenti di Unife

L’Associazione Naturalisti Ferraresi Amici del Delta ha deciso di agevolare l’iscrizione di ferraresi al prossimo training in entomologia che si terrà nel Museo civico di Storia Naturale di Ferrara nell’estate 2017.
Per ‘ferraresi’ si intendono studenti o giovani ai primi passi nella ricerca in Unife o giovani residenti a Ferrara e provincia che studiano o fanno ricerca in altre università.
Il training del Museo è alla sua quarta edizione ed è organizzato nell’ambito di DEST – Distributed European School of Taxonomy, una rete di soggetti ​per la formazione scientifica il cui coordinamento ha sede a Bruxelles, all’interno del Museo Reale di Storia Naturale del Belgio.​

L’iniziativa è dedicata allo studio e riconoscimento specifico dei Ditteri Sirfidi, insetti utili come impollinatori, nella lotta biologica e come indicatori dello stato di conservazione della biodiversità in ecosistemi naturali o semi-naturali.
Il training prevede 5 giorni di attività intensive con lezioni frontali, attività sul campo e di laboratorio e simulazioni al computer con l’uso del software StN (Syrph the Net) per la valutazione dello stato di conservazione della biodiversità. Verranno dati anche cenni sulla georeferenziazione di dati.
La quota di partecipazione individuale è di 250 euro: l’associazione Naturalisti Ferraresi agevolerà i candidati pagando direttamente alla scuola europea DEST due quote di iscrizione.​ I partecipanti dovranno farsi carico delle spese di viaggio e soggiorno.​

Nel caso in cui non ci siano ferraresi ​tra coloro che faranno domanda​ o non ci siano ferraresi ritenuti idonei​, le agevolazioni verranno assegnate ad altri candidati sulla base dell’esame dei curricula vitae, ad insindacabile giudizio del comitato di DEST.
Il termine per la presentazione delle domande di iscrizione, che vanno inviate direttamente a DEST, è il 31 marzo 2017​.​

​Dalla pagina ​​​web http://storianaturale.comune.fe.it/557/training-2017-in-entomologia-i-ditteri-sirfidi​ si accede alla pagina ufficiale DEST dell’evento, che contiene tutti i dettagli per la presentazione delle domande.

​L’associazione Naturalisti Ferraresi, fondata nel 1970, ha lo scopo di favorire la collaborazione scientifica e l’aggiornamento dei cultori delle scienze naturali, di divulgare la conoscenza e di collaborare alla soluzione dei problemi inerenti alla salvaguardia ed alla protezione dei valori naturalistici ed ambientali della provincia di Ferrara. Svolge la sua attività attraverso l’organizzazione di lezioni, corsi, conferenze, proiezioni di audiovisivi, visite ai musei, escursioni naturalistiche, cene e pranzi sociali.​ I​l sito internet è www.naturalistiferraresi.org.

Per info: Museo Civico di Storia Naturale – Stazione di Ecologia del Territorio, via Filippo de Pisis 24, Ferrara, Carla Corazza, tel. 0532 203381 o 206297, fax 0532 210508, e-mail c.corazza@comune.fe.it, sito http://storianaturale.comune.fe.it

https://www.facebook.com/storianaturale.ferrara

CONSIGLIO COMUNALE – Lunedì 19 dicembre nella residenza municipale. Diretta audio-video su ConsiglioWeb. DOCUMENTAZIONE SCARICABILE
Il ‘Concerto di Natale’ delle scuole ha aperto l’ultima seduta del 2016 del Consiglio comunale

DIRETTA INTERNET: Servizio ConsiglioWeb http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=472

Il ‘Concerto di Natale in Consiglio comunale’, eseguito dai giovani allievi ad indirizzo musicale degli istituti comprensivi cittadini De Pisis e G. Perlasca, ha aperto lunedì 19 dicembre alle 15.15 nella residenza municipale i lavori dell’ultima seduta annuale del Consiglio comunale di Ferrara. Le modalità della riunione sono state definite nei giorni scorsi dalla Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari convocata dal presidente del Consiglio comunale Girolamo Calò.

‘Il Concerto di Natale in Consiglio Comunale’ – ha affermato l’assessora alla Pubblica Istruzione Annalisa Felletti estendendo l’invito a partecipare al momento musicale a tutti gli interessati – giunge quest’anno alla seconda edizione, e vuole rappresentare l’opportunità per il mondo delle scuole ad indirizzo musicale di condividere la maturazione delle competenze acquisite dagli studenti nel corso degli studi, nel cuore delle Istituzioni, in Consiglio Comunale appunto, trasformato in un ‘palcoscenico d’eccezione’. (vedi il programma del concerto in allegato a fondo pagina)

Al termine dell’esecuzione il Consiglio comunale ha ripreso con la trattazione di sei delibere contenute nell’ordine del giorno a cura degli assessori Roberto Serra, Annalisa Felletti, Chiara Sapigni, Luca Vaccari e del sindaco Tiziano Tagliani.

>> Come di consueto prevista la diretta audio video dell’intera seduta di Consiglio comunale sulla pagina internet del servizio ConsiglioWeb all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=472.

>> DOCUMENTAZIONE SCARICABILE (a fondo pagina)

Questo l’ordine del giorno dei lavori della seduta:

DELIBERE

Assessore al Commercio Roberto Serra

PG 136805/16 – Metanodotti SNAM Rete Gas S.p.A. in parallelo e in attraversamento del Canale Boicelli. Approvazione degli schemi di servitù di aree comunali classificate di Patrimonio Disponibile.

Dopo l’illustrazione dell’assessore Roberto Serra su documento si è espresso il consigliere Zardi (FI). Per dichiarazioni di voto sono intervenuti i consiglieri Zardi (FI), Finco-PD (che ha comunicato le sue dimissioni dal Consiglio comunale per motivi professionali)

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, FC, SI, consigliere Zardi-FI (astenuti i gruppi Lega nord, FI, M5S, GOL).

Assessora alla Pubblica Istruzione/Pari Opportunità Annalisa Felletti
PG 137887/16 – Approvazione delle modifiche e delle integrazioni al Regolamento di contabilità dell’Istituzione dei Servizi Educativi, Scolastici e per le Famiglie

La delibera è stata illlustrata dall’assessora Annalisa Felletti (che ha presentato un emendamento-approvato).

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, FC, SI (astenuti i gruppi Lega nord, FI, M5S; contrario GOL).

LA SCHEDA (a cura dell’Istituzione dei Servizi Educativi, Scolastici e per le Famiglie)
Con l’entrata in vigore dall’1.01.2015 del D.Lgs. 118 del 2011, l’Istituzione dei Servizi Educativi, Scolastici e per le Famiglie è passata al sistema di contabilità finanziaria adottando i medesimi modelli contabili utilizzati dal Comune di Ferrara.
Questo cambiamento, ha comportato il passaggio dal sistema di contabilità economico-patrimoniale (proprio delle aziende private) al sistema di contabilità finanziaria (proprio degli Enti Locali).
Per cui dal 2015 è stato attuato un processo di reimpostazione completa della contabilità, del sistema gestionale e del lavoro di tutta la struttura amministrativa dell’Istituzione.

Adesso, a completamento del processo di reimpostazione della contabilità e per dare formalità definitiva al disposto normativo, si rende necessaria la revisione del Regolamento di Contabilità, approvato nel 2010, che era improntato alla gestione della contabilità economica, più snella, e che prevedeva strumenti e modelli contabili sostanzialmente diversi.

Le modifiche sostanziali proposte al Regolamento di Contabilità dell’Istituzione Scolastica sono le seguenti:
1) sono stati abrogati gli articoli del vecchio regolamento che riguardavano espressamente la contabilità economica (es. art. 4 Bilancio economico di Previsione annuale, art. 5 Bilancio economico di previsione pluriennale, art. 6 Budget per centri di responsabilità, art. 7 Centri di Costo, art. 10 Scritture contabili, art. 19 Modalità di gestione delle risorse);
2) parallelamente sono stati introdotti, a volte sostituendoli ai precedenti, gli articoli che fanno riferimento esplicito al nuovo sistema di contabilità finanziaria (ad esempio: art. 5 Piano Esecutivo di Gestione, art. 8 Sistema di Contabilità, art. 17 Impegno della spesa, art. 19 Riaccertamento dei residui);
3) sono stati modificati ed integrati, adeguandoli a quanto previsto dal D. Lgs. 118/2011, quegli articoli che facevano riferimento al sistema di contabilità economico-patrimoniale ma che, appositamente rivisti, valgono anche per il sistema di contabilità finanziaria adesso vigente (in pratica tutti gli altri articoli esclusi quelli indicati in precedenza);
4) per ultimo, ma non per importanza, tutte le modifiche ed integrazioni apportate non intaccato l’autonomia gestionale, in questo caso contabile, dell’Istituzione Scolastica.

Assessora alla Sanità/Servizi alla Persona Chiara Sapigni
PG 133952/16 – Proroga al 31 marzo 2017 del contratto di servizio tra Associazione dei Comuni di Ferrara, Voghiera e Masi Torello, ASP “Centro Servizi alla Persona” e Azienda USL di Ferrara per la realizzazione di interventi e servizi

La delibera è stata illustrata dall’assessora Chiara Sapigni(che ha illustrato anche l’emendamento presentato dal Sindaco-approvato).

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, FC (astenuti i gruppi Lega nord e M5S, consigliera Peruffo-FI; contrari i gruppi GOL e FI).

Sindaco Tiziano Tagliani
>>PG 134940/16 – Riconoscimento di legittimità di debito fuori Bilancio (art. 194 del D.Lgs. n. 267/2000) a seguito delle sentenze esecutive nn. 332/2016, 435/2016 e 469/2016 del Giudice di Pace di Ferrara nelle cause tra Società Artigiani Pastai Bondi S.r.l./Comune di Ferrara

La delibera è stata illustrata dall’assessore Luca Vaccari.

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi Pd , SI (astenuti i gruppi M5S, FI, GOL).

>> PG 134941/16 – Riconoscimento di legittimità di debito fuori Bilancio (art. 194 del D.Lgs. n. 267/2000) a seguito della sentenza esecutiva n. 482/2016 del Giudice di Pace di Ferrara – causa Martelli Andrea/Comune Ferrara

La delibera è stata illustrata dall’assessore Luca Vaccari.

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi Pd, SI, FC (astenuti i gruppi M5S, FI).

Assessore alla Contabilità/Bilancio Luca Vaccari
PG 138250/16 – Espressione del parere favorevole alle modifiche statutarie delle Società “Holding ferrara Servizi Srl”, “Ferrara TUA Srl”, “ACOSEA Impianti Srl”, “A.F.M. Farmacie Comunali Srl”, “AMSEF Srl”, “AMI Ferrara Srl”, “S.I.PRO SpA” in attuazione del D.Lgs. 175/2016. Indirizzi per lo scioglimento e la messa in liquidazione della Società “Ferrara Immobiliare SpA – Società di trasformazione urbana.

La delibera è stata illustrata dall’assessore Luca Vaccari. Nel corso del dibattito sono intervenuti i consiglieri Fornasini (FI), Rendine (GOL), Cavicchi (Lega nord), Anselmi (FI), assessora Roberta Fusari, consigliere Guzzinati (PD). Per dichiarazioni di voto sono intervenuti i consiglieri Anselmi (FI), Rendine (GOL).

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, FC, SI (contrari i gruppi GOL e Lega nord e consigliera Peruffo-FI; astenuti gruppi FI e M5S).

LA SCHEDA (a cura dell’assessorato alla contabilità/Bilancio) – L’entrata in vigore del Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica (c.d. “Legge Madia”) rende obbligatorio adeguare gli Statuti (S.p.A.) e le Norme sul funzionamento della società (s.r.l.) al nuovo dettato legislativo.
In particolare è necessario adeguare le previsioni relative a: organi di controllo e/o revisione; equilibrio di genere – nella misura minima di un terzo – nella scelta degli amministratori e degli organi di controllo/revisori; assegnazione di deleghe di gestione a un solo amministratore o al Presidente, con compensi nei limiti di legge (quindi con divieto di corresponsione di gettoni di presenza, premi di risultato e indennità di fine mandato) e con divieto di istituzione di organi diversi da quelli di legge; limiti alle attività ammesse, per cui oltre l’ottanta per cento del fatturato va realizzato nello svolgimento dei compiti assegnati dagli enti pubblici soci e ulteriori attività sono consentite solo se funzionali a conseguire economie di scala o recuperi di efficienza sul complesso delle attività principali.
Le proposte di modifica in esame sono dirette ad adeguare gli statuti e le norme di funzionamento delle società partecipate alle disposizioni del Testo Unico, oltre ad apportare altre minime integrazioni, come le convocazioni degli organi per via telematica, quando non già previste.
Viene inoltre presa in esame la proposta di messa in liquidazione della STU Ferrara Immobiliare SpA. La società – nata nel 2007 in forza di norme introdotte nell’Ordinamento delle Autonomie Locali all’inizio degli anni Novanta – aveva come scopo le attività connesse alla riqualificazione e il recupero urbanistico di tre ambiti urbani (Palazzo degli Specchi, ex AMGA, ex Mof – Darsena), ai quali si è successivamente aggiunto il comparto del Grattacielo e delle aree circostanti la Stazione ferroviaria, da attuare in collaborazione con F.S. Sistemi Urbani srl – Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Inizialmente la STU doveva provvedere anche alla commercializzazione delle aree, ma questo obiettivo si rivelò difficilmente perseguibile poco dopo la costituzione, a causa dell’inversione di tendenza del mercato immobiliare.
Poiché le attività svolte dalla società in questi anni hanno portato all’approvazione degli strumenti urbanistici di tutti i comparti e aree di intervento, si possono considerare raggiunti gli scopi per cui era stata costituita la società; pertanto, tenuto conto di ciò e degli obiettivi di razionalizzazione delle partecipazioni previsti dal Documento Unico di Programmazione e dal Testo Unico sulle partecipazioni pubbliche, viene avviata la messa in liquidazione della STU.

La seduta si è conclusa alle 19.45

POLIZIA MUNICIPALE – Operazione in programma nella mattinata di martedì 20 dicembre
In zona Stazione un nuovo intervento per la rimozione di rottami di biciclette abbandonati

Sarà eseguito nella mattinata di martedì 20 dicembre, a partire dalle 9,30, l’intervento programmato dal Comune di Ferrara, con il proprio Corpo di Polizia municipale, e da Hera, per la rimozione dei rottami di biciclette abbandonati nelle aree verdi e nelle rastrelliere della zona compresa tra la Stazione ferroviaria cittadina, il Grattacielo e piazzale Castellina. L’intervento sarà eseguito da personale di Hera, con il supporto di una pattuglia della Polizia municipale, e ad essere interessati dalla rimozione saranno esclusivamente rottami e parti di biciclette abbandonati e non recuperabili, che saranno avviati a smaltimento, secondo le modalità previste dal gestore della raccolta dei rifiuti. Non saranno, invece, interessate le biciclette abbandonate e ancora utilizzabili, che saranno oggetto di un prossimo intervento di rimozione.

SICUREZZA, SANITA’ E COMMERCIO – Mercoledì 21 dicembre alle 10, nella sala degli Arazzi della residenza municipale
Firma del protocollo d’intesa per la prevenzione del fenomeno del gioco d’azzardo e della ludopatia

Mercoledì 21 dicembre alle 10, nella sala degli Arazzi della residenza municipale, si terrà la “Firma del protocollo d’intesa per l’attuazione di azioni di prevenzione del fenomeno del gioco d’azzardo e della ludopatia” tra Comune di Ferrara, Tper S.p.A. e Consorzio Taxisti Ferraresi.

All’incontro interverranno gli assessori ai Lavori pubblici Aldo Modonesi, alla Sanità Chiara Sapigni e al Commercio Roberto Serra, il direttore Amministrazione-Finanza – Controllo e Sviluppo Commerciale di Tper SpA Fabio Teti e il presidente del Consorzio dei Taxisti Ferraresi Davide Bergamini.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi