19 Gennaio 2017

La newsletter del 19 gennaio 2017

COMUNE DI FERRARA

Tempo di lettura: 12 minuti

Da: Comune di Ferrara

CENTRO DOCUMENTAZIONE MONDO AGRICOLO FERRARESE – Domenica 22 gennaio alle 15 primo incontro del nuovo anno culturale
Ritornano i tradizionali appuntamenti domenicali al MAF di San Bartolomeo in Bosco

Domenica 22 gennaio, dalle 15, riprenderanno gli appuntamenti culturali al MAF, il Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese di San Bartolomeo in Bosco. Il primo incontro di questo nuovo anno culturale è dedicato alla tradizione del narrare e del cantare, insieme, popolarmente detta a “trebbo” (o a “veglia” o, ancora, a “filò”) nelle stalle e nelle case contadine e un tempo localmente definita A tréb in Bòsch (A “trebbo” a San Bartolomeo in Bosco).

L’esordio è affidato alla presentazione della mostra fotografica, di Fabio Grandi, “Attimi di Pianura”, splendida esperienza espositiva incentrata sul paesaggio, con un mondo rurale che assurge a protagonista e che lascia intravvedere un profondo amore dell’artista per la campagna. La mostra sarà visitabile sino a tutto il prossimo 5 febbraio. Ne parlerà, con l’autore, Gian Paolo Borghi.
Sarà quindi la volta della presentazione dell’inedito dvd “Vecchia civiltà contadina ferrarese”, di Romano Zanardi e Franco Marchetti, incentrato su un lavoro fotografico effettuato al MAF. Un’occasione, quindi, per ammirare la struttura museale tra documentazione e arte.
Alla storia di San Bartolomeo in Bosco sarà dedicato spazio adeguato attraverso la presentazione del libro, di Carlo d’Onofrio, “… e adesso parliamo di San Bartolomeo” (San Bartolomeo in Bosco, 2016), importante e lucida analisi di un territorio rurale denso di insospettati aspetti storici.
Francesco Scafuri (Ufficio Ricerche Storiche del Comune di Ferrara), insieme all’autore, illustrerà l’opera, peraltro valorizzata anche dalla proiezione del dvd “Trecento anni di storia di San Bartolomeo in Bosco”.
L’angolo musicale e canoro sarà invece costituito dalla conferenza storico-musicale “Giacomo Matteotti nella storia cantata”, a cura dello studioso Enzo Bellettato e con il gruppo musicale “Le Ciaramelle” di Rovigo. La storia del delitto Matteotti ebbe, infatti, un’immediata risonanza nella cultura popolare, di cui restano ancora segni nella cultura orale.
Il denso pomeriggio culturale sarà concluso dal tradizionale buffet con i prodotti della terra ferrarese, riservato a tutti gli intervenuti.
L’incontro è promosso dal Comune di Ferrara, dal MAF e dall’Associazione omonima. Come di consueto, l’ingresso sarà libero.

MAF – Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese, via Imperiale 263, 44124 San Bartolomeo in Bosco (Fe), tel. 0532 725294 – fax 0532 729154, e-mail info@mondoagricoloferrarese.it

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Presentazione volume venerdì 20 gennaio alle 17
Alla scoperta delle antiche carte dell’abbazia di Pomposa

Riporta testi e commenti relativi a decine di pergamene appartenute all’antico archivio dell’abbazia di Pomposa il volume a cura di Corinna Mezzetti che sarà presentato venerdì 20 gennaio alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. Il libro, dal titolo ‘Le carte dell’archivio di Santa Maria di Pomposa (932-1050)’ è stato pubblicato dall’Istituto storico italiano per il Medioevo di Roma nel 2016 e sarà illustrato dalla stessa curatrice assieme a Teresa De Robertis, dell’Università di Firenze, e Antonella Ghignoli, dell’Università La Sapienza di Roma.
Interverranno all’incontro anche il vicesindaco del Comune di Ferrara Massimo Maisto, il dirigente del Servizio Biblioteche e Archivi comunali Enrico Spinelli e il presidente della Deputazione provinciale ferrarese di storia patria Franco Cazzola.

Le carte dell’archivio dell’abbazia di Pomposa, trasferite a San Benedetto di Ferrara nel ‘500, hanno subìto un singolare destino di dispersione e sono oggi conservate tra Ferrara, Modena, Milano, Roma e Montecassino. L’edizione ricompone l’unità originaria dell’antico archivio e presenta la sezione più antica delle pergamene, datate tra il 932 e il 1050, trasmesse in originale, copia o regesto. Tra diplomi imperiali e privilegi pontifici, carte di donazione, enfiteusi e livello, scritture giudiziarie e semplici deaccepta, prende forma l’ampio patrimonio fondiario amministrato dall’abbazia, dal cuore dell’insula Pomposie fino alle propaggini disseminate in molte diocesi dell’Italia centro-settentrionale. Le carte pubblicate rappresentano un corpus dalla fisionomia sfaccettata, per la pluralità di ambiti di produzione e di figure professionali documentate. Emerge su tutti l’universo documentario di tradizione romanica di Ravenna e del suo territorio, corrispondente all’antico Esarcato e a parte della Pentapoli. Entro l’orbita culturale e giuridica dell’antica capitale si muovono i tabellioni e i notai attivi tra Ferrara e Comacchio, condividendo le mosse e le pratiche di documentazione della tradizione ravennate.

FERRARA FIERE – Ultimo weekend di iniziative per il luna park al coperto più grande d’Italia
Winter Wonderland pronto per il gran finale

Anche la quarta edizione di Winter Wonderland-Natale in Giostra sta per andare in archivio e tra i padiglioni di Ferrara Fiere tutto è pronto per il gran finale di una manifestazione che ha regalato ai bambini, alle famiglie e a tutti i visitatori sorprese e tanto divertimento.
Dopo le prime due settimane di spettacoli, animazione ed eventi speciali con ospiti d’eccezione, anche lo scorso weekend ha registrato numeri importanti, con circa 2.700 presenze stimate nel corso dei due giorni.
Non sono state solo le attrazioni e il folto programma di animazione a farla da padrone domenica scorsa: tanto successo infatti riscosso anche dallo spettacolo musicale de I Muffins, che si esibiranno per l’ultima volta domenica 22 gennaio.
Il programma per il prossimo fine settimana prevede inoltre il grande carnevale di Winter Wonderland con il Winter Carnival, che premierà il travestimento più bello (un premio per bambino e uno per bambina).
Il luna park al coperto più grande d’Italia si trasformerà dunque in un grande palcoscenico di maschere per i piccoli, che oltre a divertirsi con l’animazione del parco e le tante attrazioni potranno divertirsi ad esibire il proprio travestimento di carnevale.
Lunedì 23, a chiusura della manifestazione, si procederà inoltre alla conta delle palline contenute nella teca dedicata alla lotteria pro Associazione Giulia, decretando dunque il vincitore. In caso di mancata vincita, il premio finale verrà devoluto all’Associazione. Il numero delle palline verrà comunicato sul sito e sulla pagina Facebook di Winter Wonderland.

Per info: Ufficio stampa, Elenora Manfredini, info@mediainside.it, cell. 349 5736971, www.winterwonderlanditalia.com

CONSIGLIO COMUNALE – Le modalità definite dalla Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari. Diretta audio-video su ConsiglioWeb
Il Consiglio comunale di Ferrara si riunirà lunedì 23 gennaio alle 15.15

Il Consiglio comunale di Ferrara si riunirà lunedì 23 gennaio alle 15.15 nella residenza municipale. La seduta – con modalità definite dalla Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari convocata dal presidente del Consiglio comunale Girolamo Calò – sarà dedicata alla trattazione di tre delibere (assessora Roberta Fusari) e al confronto su due Ordini del giorno (della consigliera Morghen-M5S e del gruppo Forza Italia) e su una Mozione (consigliere Vitellio-PD).

La seduta si aprirà con la presentazione di un’interrogazione a risposta immediata (Question Time) del consigliere Talmelli (PD) alla quale risponderà l’assessore Aldo Modonesi.

>> Come di consueto prevista la diretta audio video dell’intera seduta di Consiglio comunale sulla pagina internet del servizio ConsiglioWeb all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=472

Questo l’ordine del giorno dei lavori.

DELIBERE

Assessora Ubanistica/Edilizia Roberta Fusari

>> PG 128350/16 – Autorizzazione al rilascio di variante a Permesso di costruire in deroga alle norme del RUE vigente richiesto in data 31/03/2016 – PG 36302 – PR 844 dall’Università degli Studi di Ferrara, per realizzazione del nuovo edificio universitario presso il polo chimico biomedico dell’Università degli Studi di Ferrara sito in via Fossato di Mortara, n. 25, in deroga all’art. 31 del RUE vigente e all’art. 20 L.R. 15/2013

>> PG 132106/16 – Autorizzazione al rilascio di variante a permesso di costruire in deroga alle norme del RUE vigente richiesto in data 9/6/2016 – P.G. 65197/2016 dalla Casa di Cura Quisisana srl per l’ampliamento della Clinica, mediante la creazione di un tunnel di collegamento con il fabbricato prospiciente la Via B. Tisi da Garofalo

>> PG 147123/16 – Approvazione convenzione tra il Comune di Ferrara e l’Unione dei Comuni Terre e Fiumi, per la gestione in forma associata dell’istruttoria delle richieste di contributo per ricostruzione post sisma 2012

ORDINI DEL GIORNO E MOZIONI

>> PG 96170 – 30/08/2016 – Gruppo Movimento 5 Stelle – Consigliera Ilaria Morghen – Mozione “Procedura per la richiesta di controlli fiscali a chi sottrae l’area di parcheggio riservato a persone disabili in possesso del contrassegno unificato disabili europei (CUDE)

>> PG 104056 – 20/09/2016 – Gruppo Forza Italia – Ordine del giorno affinché il Comune di Ferrara solleciti il Governo e il Parlamento a intervenire con atto avente forza di legge per dare piena attuazione alla sentenza n. 70/2015 della Corte Costituzionale a favore dei titolari di pensione

>> PG 118981 – 20/10/2016 – Capo Gruppo Partito Democratico Luigi Vitellio – Ordine del giorno sulla crisi Berco S.p.A.

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 20 gennaio alle 11.30 nella sala di Giunta (residenza municipale)
Illustrazione delle azioni dell’Amministrazione comunale sul tema della riduzione del debito

Venerdì 20 gennaio 2017 alle 11.30 nella sala di Giunta (residenza municipale), il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore comunale alla Contabilità e Bilancio Luca Vaccari inconteranno i giornalisti per illustrare le azioni dell’Amministrazione comunale sul tema della riduzione del debito.

ASSESSORATO ALLA CULTURA – Martedì 24 gennaio alle 21 al Teatro comunale Abbado
“Lirica in concerto”, serata benefica di ADO in ricordo di Lino Talmelli

Si propone come momento per ricordare Lino Talmelli e insieme tutti coloro che hanno lasciato un’impronta alla struttura di accoglienza per malati terminali di via Veneziani. E’ “Lirica in concerto”, lo spettacolo benefico promosso da ADO, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, in programma al Teatro comunale Abbado martedì 24 gennaio alle 21.

L’iniziativa è stata presentata in mattinata nella residenza municipale alla presenza del vicesindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto, del presidente di ADO Daniela Furiani, del presidente dell’Orchestra Città di Ferrara Giovanni Poli, della direttrice dell’Accademia Corale Vittore Veneziani Maria Elena Mazzella, di Gianfranco Morelli del coro di Porotto e di Raffaele Giordani direttore dei Cantori del Volto.

Il concerto, che proporrà musiche di Mozart, Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi, Puccini, Mascagni e Giordano, sarà eseguito dall’Orchestra Città di Ferrara diretta dal maestro Marco Balderi, accompagnata dalle voci di Accademia Corale Vittore Veneziani, coro di Porotto e Cantori del Volto. Nel corso della serata il sindaco Tiziano Tagliani consegnerà un premio alla carriera al baritono Silvano Carroli, artista conosciuto nei maggiori teatri del mondo.

“La solidarietà e l’amore per gli altri sono il tramite per migliorare noi stessi. – ha affermato Daniela Furiani – Grazie alla collaborazione di tanti e alla disponibilità e di musicisti e cantanti che hanno aderito con generosità al progetto, abbiamo organizzato un bellissimo spettacolo al quale tutti sono invitati acquistando fin da ora i biglietti nella sede di ADO di via Ripagrande 13/a. La serata – ha aggiunto la presidente – nasce con l’intenzione di ricordare Lino Talmelli fondatore della corale di Porotto, che ha trascorso i suoi ultimi giorni di vita nella nostra struttura. Ma insieme a lui, e attraverso la musica che anche lui amava, coglieremo l’occasione per ricordare le tante persone che in questi anni abbiamo assistito.”

“E’ a tutti noto nella nostra città – ha affermato il vicesindaco Massimo Maisto – l’impegno di ADO in molteplici progetti, sia per richiamare tutti all’attenzione per gli altri sia per raccogliere tanti piccoli contributi da destinare al completamento del progetto della casa del Sollievo di via Beethoven. Il vasto coinvolgimento che caratterizza l’appuntamento di martedì è poi la conferma ulteriore di come il mondo culturale e artistico ferrarese sia sempre pronto a rispondere positivamente al richiamo della solidarietà.”

Per info e biglietti – ADO – via Ripagrande 13/a – 0532 769413 (8.30-12,30/15-18 – il giorno del concerto i biglietti saranno disponibili al Comunale a partire dalle 10).

CANILE COMUNALE – L’associazione Avedev lancia un appello per sostenere le spese di ricovero e cura dell’animale
Caduto un grosso albero al canile comunale, ferito un segugio

Il forte vento di martedì scorso ha causato la caduta di un grande platano all’interno del canile comunale di Ferrara, gestito dall’Associazione AVEDEV (Associazione antivivisezione e per i diritti dei viventi). Erano quasi le 16 quando l’albero, molto alto, è caduto nell’area di sgambamento interna, rompendo le recinzioni e i cancelli di due serragli che ospitano 4 cani, e dove in quel momento si trovava il cane Twist, un breton di circa 10 anni, che è stato colpito pesantemente. Subito soccorso e prestate le prime cure, è stato poi ricoverato in Clinica, dove purtroppo gli sono state riscontrate importanti fratture (tibia, perone e ulna) ed ematomi interni.
Se le condizioni generali di Twist miglioreranno, sarà sottoposto già oggi all’intervento chirurgico.
L’Associazione lancia un appello di aiuto e ringrazia in anticipo coloro che, se lo riterranno, potranno contribuire a sostenere le spese per le cure e il suo ricovero.
I tecnici del Comune di Ferrara e il Servizio Verde di Ferrara Tua sono prontamente intervenuti per rimuovere l’albero caduto e per l’inizio del ripristino dei due serragli.



Periscopio
Dai primi giorni di febbraio, in cima al “vecchio” ferraraitalia, vedete la testata periscopio, il nuovo nome del giornale. Nelle prossime settimane, nel sito troverete forse un po’ di confusione; infatti, per restare online, i nostri “lavori in corso” saranno alla luce del sole, visibili da tutti i lettori: piccoli e grandi cambiamenti, prove di colore, esperimenti e nuove idee grafiche. Cambiare nome e forma, è un lavoro delicato e complicato. Vi chiediamo perciò un po’ di pazienza. Solo a marzo (vi faremo sapere il giorno e l’ora) sarà pronta la nuova piattaforma e vedrete un giornale completamente rinnovato. Non per questo buttiamo via le cose che abbiamo imparato e scritto in questi anni. Non perdiamo il contatto con la nostra Ferrara: nella home di periscopio continuerà a vivere il nome ferraraitalia e i contenuti locali continueranno a essere implementati. Il grande archivio di articoli pubblicati nel corso degli anni sarà completamente consultabile sul nuovo quotidiano. In redazione abbiamo valutato tanti nomi prima di scegliere la testata “periscopio”: un occhio che cerca di guardare oltre il conformismo e la confusione mediatica in cui tutti siamo immersi. Con l’intenzione di diventare uno spazio ancora più visibile, una voce più forte e diffusa. Una proposta informativa sempre più qualificata, alternativa ai media mainstream e alla folla indistinta dei social media.Un giornale libero, senza padrini e padroni, di proprietà dei suoi redattori, collaboratori, lettori, sostenitori. Nei prossimi giorni i nostri collaboratori, i lettori più fedeli, le amiche e gli amici, riceveranno una mail molto importante.Contiene una proposta concreta per diventare insieme a noi protagonisti di questa nuova avventura. Versando una quota (anche modesta) e diventando comproprietari di periscopio, oppure partecipando all’impresa come lettori sostenitori. Intanto periscopio ha incominciato a scrutare… oltre il filo dell’orizzonte, o almeno un po’ più in là dal nostro naso. Buona navigazione a tutti.

Chi non ha ricevuto la mail e/o volesse chiedere informazioni sul nuovo progetto editoriale, può scrivere a: direttore@ferraraitalia.it

L’autore

COMUNE DI FERRARA

COMUNE DI FERRARA

Ti potrebbe interessare:

  • Diario di un agosto popolare
    8. STELLE CADENTI

  • Il ritorno dell’inflazione e dei tassi d’interesse.
    Il sistema si autoassolve a spese dei cittadini

  • Walden – Andare per boschi

  • Vecchi, ricchi, “condizionati” … e una gran paura della morte:
    cronaca di un dialogo impossibile

  • La tirannia del tempo
    …un racconto

  • SENZA UN’IDEOLOGIA IL PD HA PERSO LA SUA IDENTITÀ.
    Corre verso il Centro e non convince gli italiani.

  • LO STESSO GIORNO
    Quando i poveri eravamo noi: non dimenticare Marcinelle

  • Diario di un agosto popolare
    7. LA BOLLA SVEDESE

  • LA SALUTE DEL NOSTRO MARE
    Goletta verde è arrivata a Porto Garibaldi

  • VERTENZA EX GKN:
    tavolo istituzionale a un’impasse

L'INFORMAZIONE VERTICALE
osservatorio globale

L’occhio di periscopio

Il giornalismo online in questi ultimi anni ha innescato una profonda trasformazione del nostro modo di informarci. Le notizie sono immediatamente disponibili attraverso la rete, continuamente aggiornate, facilmente reperibili. L’informazione è abbondante, la cronaca è ampiamente garantita. Quel che risulta carente è una chiave di interpretazione dei fatti, uno strumento di analisi capace di fornire una lettura che si spinga oltre la superficie degli avvenimenti. FerraraItalia ha questa ambizione: offrire commenti, analisi, punti di vista che contribuiscano alla formazione di una più consapevole coscienza del reale da parte di ciascuno e a vantaggio di tutti, come imprescindibile condizione per l’esercizio di una cittadinanza attiva e partecipe. Ferraraitalia è un quotidiano indipendente globale-locale che sviluppa un’informazione verticale tesa all’approfondimento, perseguito con gli strumenti giornalistici dell’inchiesta, dell’opinione, dell’intervista e del racconto di vicende emblematiche e in quanto tali rappresentative di realtà più ampie, di tendenze, di fenomeni diffusi (26 novembre 2013)

Redazione

Direttore responsabile: Francesco Monini
Collettivo di redazione: Vittoria Barolo, Nicola Cavallini, Simonetta Sandri, Ambra Simeone, Carlo Tassi, Bruno Vigilio Turra
Segreteria di redazione: Paola Felletti Spadazzi

I nostri Collaboratori: Sandro Abruzzese, Francesca Alacevich,Alice & Roberta, Catina Balotta, Fiorenzo Baratelli, Roberta Barbieri, Grazia Baroni, Davide Bassi, Benini & Guerrini, Gian Paolo Benini, Marcello Bergossi, Loredana Bondi, Marcello Brondi, Sara Cambioli, Marina Carli, Emanuela Cavicchi, Liliana Cerqueni, Ciarìn, Riccarda Dalbuoni, Roberto Dall'Olio, Costanza Del Re, Jonatas Di Sabato, Anna Dolfi, Laura Dolfi, Francesco Facchiano, Franco Ferioli, Giovanni Fioravanti, Giuseppe Fornaro, Maura Franchi, Riccardo Francaviglia, Andrea Gandini,Sergio Gessi, Pier Luigi Guerrini, Sergio Kraisky, Francesco Lavezzi, Daniele Lugli, Carl Wilhelm Macke, Beniamino Marino,Carla Sautto Malfatto, Fabio Mangolini, Cristiano Mazzoni,Giorgia Mazzotti, Paolo Moneti, Francesco Minimo, Alice Miraglia,Corrado Oddi, Fabio Palma, Roberto Paltrinieri, Valerio Pazzi,Carlo Perazzo, Federica Pezzoli, Gian Gaetano Pinnavaia, Mauro Presini, Claudio Pisapia, Redazione, Francesco Reyes, Raffaele Rinaldi, Laura Rossi, Radio Strike, Gian Pietro Testa, Roberta Trucco, Federico Varese, Ranieri Varese, Gianni Venturi, Nicola Zalambani, Andrea Zerbini

Hanno collaborato: Francesca Ambrosecchia, Stefania Andreotti, Anna Maria Baraldi Fioravanti, Chiara Baratelli, Enzo Barboni, Chiara Bolognini, Marco Bonora, Francesca Carpanelli,Andrea Cirelli, Federico Di Bisceglie, Barbara Diolaiti, Roberto Fontanelli, Aldo Gessi, Emilia Graziani, Ivan Fiorillo, Monica Forti,Fulvio Gandini, Simona Gautieri, Camilla Ghedini, Roby Guerra,Giuliano Guietti, Gianfranco Maiozzi, Silvia Malacarne, Virginia Malucelli, Federica Mammina, Paolo Mandini, Giovanna Mattioli,Daniele Modica, William Molducci, Raffaele Mosca, Alessandro Oliva, Luca Pasqualini, Martina Pecorari, Giorgia Pizzirani,Andrea Poli, Valentina Preti, Alessio Pugliese, Chiara Ricchiuti,Riccardo Roversi, Nuccio Russo, Vittorio Sandri, Gaetano Sateriale, Valentina Scabbia, Arianna Segala, Franco Stefani,Elettra Testi, Ajla Vasiljević, Ingrid Veneroso, Andrea Vincenzi,Fabio Zangara

Clicca sull’Autore per i suoi contributi.
CONTATTI
Inviare i comunicati stampa a: redazione@ferraraitalia.it
Inviare lettere al giornale a : interventi@ferraraitalia.it


FERRARAITALIA
Testata giornalistica online d'informazione e opinione, registrazione al Tribunale di Ferrara n.30/2013

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi