Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 20 aprile 2018

La newsletter del 20 aprile 2018

Tempo di lettura: 24 minuti

Da ufficio stampa Comune di Ferrara

 

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 27 aprile 2018 alle 12 nella sala del Consiglio provinciale in Castello Estense (2° piano)

Presentazione del “Patto per il Lavoro – Focus Ferrara”

20-04-2018

(Convocazione a cura dell’Ufficio Stampa della Provincia di Ferrara)

Le redazioni sono invitate alla conferenza stampa venerdì 27 aprile 2018 alle 12.00 nella sala del Consiglio provinciale in Castello Estense (2° piano), per la presentazione del “Patto per il Lavoro – Focus Ferrara”, sottoscritto il 28 febbraio scorso da Regione Emilia-Romagna, Provincia, Comuni e rappresentanze del mondo sociale ed economico.

Saranno presenti: il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, l’assessore regionale allo Sviluppo, Scuola, Formazione professionale, Università, Ricerca e Lavoro, Patrizio Bianchi, il presidente della Provincia, Tiziano Tagliani, il presidente della Camera di Commercio, Paolo Govoni, e Sipro. Sono stati invitati all’incontro tutti i firmatari del Patto.

ASSESSORATO ALLO SPORT – Domenica 1 maggio con partenza dall’Ippodromo comunale. Manifestazione organizzata dall’associazione ASD Doro

La 46.a edizione del “Giro podistico delle Mura”, vera festa dello sport fra tradizione e grandi atleti

20-04-2018

Si è svolta in mattinata (venerdì 20 aprile) nella residenza municipale la presentazione del ’46° Giro podistico delle Mura Estensi’ in programma martedì 1 maggio organizzato dall’associazione sportiva ASD Doro con il patrocinio del Comune di Ferrara e dell’Azienda Usl di Ferrara e il supporto di un vasto numero di sponsor.

All’incontro con i giornalisti erano presenti l’assessore comunale allo Sport Simone Merli, la presidente e il consigliere dell’associazione Doro Monica Zannini e Luciano Mazzanti, il responsabile Zona soci Ferrara Alleanza Coop 3.0 Andrea Vicentini, la responsabile Bruni Sport Silvia Passarotto, il presidente Uisp Ferrara Enrico Balestra e il medico Michele Franchi.

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Fervono i preparativi per la 46.a edizione del “GIRO delle MURA“, in programma martedì 1 maggio: l’appuntamento ferrarese è la 4.a prova del Campionato Corriemilia e la 3.a del Campionato Provinciale di Corsa UISP. E’ stata la prima corsa “popolare” ideata sulle mura ferraresi da sempre una palestra a cielo aperto: il percorso dove hanno “sudato” i grandi campioni del fondo italiano: Cova, Pizzolato, Bordin, Magnani, Fontanella, Bettiol, Laura Fogli, Rita Marchisio, Emma Scaunich e tantissimi altri. Gara storica nata dall’idea di Luigi Marini che, dopo il successo di una campestre organizzata all’interno dell’ippodromo, decise con la Polisportiva Otello Putinati, fondata da Franco Bottoni, di proporre una corsa podistica aperta a tutta la città. Il percorso modificato nel 2017 permette ai podisti di beneficiare maggiormente dello spettacolo delle Mura e diminuisce il carico sul traffico urbano.

Questa competizione ha sempre visto una grande partecipazione di atleti di rilievo, non si può dimenticare la partecipazione dei più bei nomi del podismo italiano: come Massimo Magnani , Giuseppe Pambianchi, Fausto Molinari, testimonial dell’evento, l’attuale organizzatore della manifestazione Luciano Mazzanti, fino ai più recenti Massimo Tocchio e Rudy Magagnoli. Fra le donne ricordiamo Laura Fogli, Margherita Gargioni, Marina Zanardi, Nadia Chubak e la vincitrice dell’edizione 2016 Isabella Morlini, campionessa del Mondo di Corsa con le Ciaspole.

E’ anche un appuntamento annuale che vede intervenire più generazioni di atleti e non , costringendo per l’occasione qualcuno a staccare le scarpe dal chiodo e qualcun altro a mettersele ai piedi per la prima volta, in memoria di chi nell’infanzia della mitica corsa “della 1° maggio” gli aveva sempre parlato. Al di là del grande valore agonistico si vuole sottolineare l’importanza di coinvolgere sempre più persone al piacere di una camminata in compagnia, che ha molteplici benefici non soltanto sul nostro corpo, ma anche sulla nostra mente.

Anche quest’anno il Giro Podistico delle Mura ha ottenuto il patrocinio del Comune di Ferrara e dell’Azienda Usl di Ferrara, che proprio in occasione di questa manifestazione, che vede coinvolte numerose famiglie, vuole sottolineare l’importanza del movimento e invogliare anche i più pigri a sperimentare il piacere di muoversi in compagnia. A questo scopo si è studiato un percorso ad hoc tutto sulle Mura, per la camminata non competitiva, affiancato da uno più impegnativo da effettuare con la tecnica Nordic Walking sulla distanza di km.12. Presso lo stand dell’Azienda Usl sarà possibile apprendere tecniche di rianimazione cardio-polmonare su manichino (e utilizzo di defibrillatore) e per chi vorrà anche provarsi la pressione.

A tutti i camminatori e competitivi Coop Alleanza 3.0 offrirà i ristori lungo il percorso e quello luculliano che li attende al termine delle loro fatiche oltre ad un buono sconto di 5 euro da spendere in uno dei suoi punti vendita. Questo evento dimostra ogni anno che lo sport può essere veicolo di accoglienza e integrazione e anche collante di intenti e di solidarietà; saranno protagonisti con noi i volontari di “Vola nel Cuore”, testimoni che la corsa può fare del bene non solo alla nostra salute, ma anche agli altri. Il Giro delle Mura vede anche una importante e fondamentale collaborazione fra le società podistiche del territorio: Corriferrara e Proethics, in primis ma anche tanti volontari di molte altre fra cui Faro Formignana, Quadrilatero , Ferrariola. Questo a dimostrazione che il podismo ferrarese sotto la guida di Uisp è un movimento attivo e unito, nonostante tutte le problematiche “burocratiche” che lo vedono sempre più penalizzato. Il 1 maggio sarà una buona occasione per lasciare la macchina a casa e vivere una giornata diversa, per stare tutti insieme in allegria all’aria aperta. Fiore all’occhiello saranno le gare competitive riservate ai più giovani che si svolgeranno all’interno dell’ anello dell’ippodromo a partire dalle 9, coordinate dai volontari di Proethics. Abbiamo cercato di coinvolgere anche i più piccoli proponendo delle distanze, all’interno dell’ippodromo, per consentire a tutti di partecipare: alle 9 partirà il “Corri con la mamma o col papà” dove i più piccoli potranno partecipare spinti sul passeggino “da corsa” e i più grandicelli a mano con mamma o papà. A seguire percorsi adatti ad ogni età, per avvicinarsi al movimento divertendosi. Tutti i bimbi riceveranno la medaglia di partecipazione e un premio offerto dagli sponsor Toys e Mc Donald’s. Vola Nel Cuore farà da cornice colorata con i suoi clown ed i cani della Pet Therapy. Si ringraziano per la logistica l’Associazione che gestisce l’Ippodromo di Ferrara, che farà provare l’ebrezza della sella a tutti i partecipanti e la Contrada di San Luca, per la preziosa partecipazione coreografica dei suoi figuranti che daranno il via alla gara. Attraverso queste preziose collaborazioni è possibile trovare risorse importanti per la qualificazione del territorio e per una maggiore adesione alla pratica sportiva. Si tratta dell’ennesima testimonianza dell’importanza dello sport nella nostra città: Ferrara si riconferma pronta ad accogliere iniziative che coinvolgono persone di tutte le età e che le daranno visibilità.

Quest’anno il Giro delle Mura è una delle tre manifestazione inserite da UISP ( Vivicittà e 10 miglia), nel progetto nato dalla collaborazione con HERA per la sostenibilità ecologica e la riduzione dell’impatto ambientale prodotto dagli eventi sportivi oltre che sulla necessità irrinunciabile della differenziazione dei rifiuti, investendo sulla centralità dei cittadini e delle loro abitudini per raggiungere tale obiettivo. Per questa ragione si sperimenterà l’istituzione di un gruppo di “camminatori per l’ambiente”. Questi sportivi-volontari correranno in coda a tutti gli altri partecipanti raccogliendo i rifiuti che troveranno lungo il percorso e riconsegnarlo all’arrivo al personale indicato, in modo da contribuire e rendere ancora più pulito l’avvenimento sportivo. Il servizio Crono della gara competitiva sarà curato da F.I.Cr. – Federazione Italiana Cronometristi che doteranno ogni pettorale di un micro-chip usa e getta.

Ringraziamo gli sponsor che hanno reso possibile questa manifestazione e senza i quali non sarebbe stata possibile la realizzazione di questa manifestazione: Bruni sport,  Coop Alleanza 3.0,  Estense Motori, Krifi, Kroda,  Avicola Artigiana,  BPER, Floricoltura Boarini, Autofficina Grenzi, F.lli Guidi, Melito Sport, Guerra Assistenza Caldaie, Arredo system.

Queste le prove:
Minipodistica:
“Corri Con la Mamma o con il papà”
Camminate ludico Motorie per bambini e ragazzi
Competitive per bambini e ragazzi
46^ GIRO DELLE MURA ESTENSI DI KM.12,5
Nordic Walking di KM. 12,5
Camminata ludico motoria di KM.7

Orari e partenze:
– Lunedì 30 aprile 2018 dalle 15.00 alle 18.00 iscrizioni e consegna pettorali e pacchi gara
– Martedì 1 maggio 2018:
ore 8.00/9.45 iscrizioni, consegna pettorali e pacchi gara
ore 9.00 partenza camminata ludico motoria Corri con la mamma
ore 9.20 a seguire partenze minipodistiche
ore 10.00 partenza gara competitiva di km.12.5
ore 10.00 in coda alla competitiva: partenza Nordic Walking di km. 12,5
ore 10.00 In coda al Nordic Walking: Camminata Ludico motoria di km.7,00

Premiazioni:
Per tutti i finisher della gara competitiva medaglia dedicata.
Primi tre assoluti maschili
Prime tre assolute Femminili
Primi 120 uomini dal 1954 al 2000
Primi 15 uomini dal 1953 e precedenti
Prime 40 donne
Donne dalla 41 alla 80 omaggio floreale offerti dalla floricoltura Boarini
Premio speciale TROFEO BRUNI SPORT
al più “Grande” e alla più “Grande” Finisher della competitiva

 

Info: ASD Doro www.poldoro.it

———————————————————————-

INTERVENTO (Fausto Molinari)/Giro delle Mura 46° edizione “La grande classica ferrarese”

Non sono molte le Città che hanno consolidato un forte legame storico culturale con il podismo.
Questo legame lo si rileva dal numero di corse che vantano oltre 30 edizioni e che più comunemente vengono definite con il termine di “classiche”.
Ferrara è tra città che ospita un numero importante di gare con queste caratteristiche, e questo grazie all’impegno delle società sportive e dei suoi numerosi appassionati. La classica più famosa è il Giro delle Mura, nata nel lontano 1973 in un periodo chiamato austerity in cui la crisi petrolifera aveva imposto la razionalizzazione della benzina, introdotto la circolazione a targhe alterne nelle giornate festive. Erano gli anni in cui la corsa a piedi iniziava a diffondersi diventando sempre più popolare fra la persone comuni. Ed è in questo contesto che, il compianto Luigi Marini “patron” della Polisportiva O. Putinati, lancia l’idea di una corsa podistica che parta ed arrivi all’ippodromo e che, percorrendo l’intera cintura difensiva della città ” le Mura”, consegni alla comunità ferrarese il giorno del I° Maggio festa dei Lavoratori un grande evento sportivo.
Ho corso il mio primo giro delle mura nel ’77 quasi per scommessa, visto che mi cimentavo solo nel mezzofondo e di quel giorno ricordo due cose: il numero dei partecipanti oltre mille, e la fatica causata da un avvio imprudente. Erano gli anni di Magnani e Mazzanti atleti che rappresentavano un riferimento importate sia sotto l’aspetto atletico che umano. Ricordo con nostalgia l’edizione dell’88 corsa che vide Massimo Magnani lasciare definitivamente l’attività agonistica per dedicarsi a quella tecnica.
Questa gara, che a mio avviso presenta il percorso più suggestivo tra tutte le podistiche, mi ha sempre attirato, ma non sono mai riuscito a vincerne una a differenza di altre dove riuscivo a presentarmi in buone condizioni di forma.
Quando mi hanno comunicato che la Polisportiva Doro aveva ricevuto il testimone dalla Società “Ferrara che Cammina” guidata per tanti anni dalla “mitica” Floriana Orlandini, ho sentito un senso di sollievo, perché era stato evitato il rischio di perdere un pezzo importante della storia del podismo ferrarese e dei suoi protagonisti. L’albo d’oro comprende i nomi più importanti della corsa su strada e della maratona: oltre ai già citati Magnani e Mazzanti vi sono Giuseppe Pambianchi e Laura Fogli che, insieme a molti altri protagonisti hanno inciso il loro nome a testimonianza della popolarità della manifestazione.
Il nuovo corso intrapreso dall’organizzazione del “Giro delle Mura” sotto la sapiente guida tecnica di Luciano Mazzanti e Monica Zannini, ha palesemente evidenziato le grandi possibilità di crescita che questa manifestazione ancora oggi possiede, in termini di aumento dei partecipanti e di popolarità, continuando a dare un contributo importante alla promozione dello sport ma anche del patrimonio artistico e culturale d nostra città.
Un sincero “in bocca al lupo” a tutti i partecipanti della 46° edizione, ed un ringraziamento particolare a tutti volontari che in un giorno di festa prestano la loro opera insostituibile per l’organizzazione di questa grande classica.

FONDAZIONE FERRARA ARTE – La rassegna ‘Stati d’animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni’ sarà visitabile fino alle 22.30

Sabato 28 aprile apertura serale straordinaria della mostra di Palazzo dei Diamanti

20-04-2018

Sabato 28 aprile, in occasione del ponte del 1 maggio, il pubblico avrà l’opportunità di visitare la mostra Stati d’animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni fino alle ore 22.30 (chiusura della biglietteria ore 22.00).

Sarà così possibile ammirare le opere dei protagonisti della scena artistica tra Otto e Novecento – dai maestri del simbolismo e divisionismo, Segantini, Previati e Pellizza, a quelli dell’avanguardia futurista, Balla, Carrà e Boccioni – fino a tarda sera.
Alle ore 21.00 è prevista una visita guidata per singoli visitatori con ritrovo nel giardino di Palazzo dei Diamanti 15 minuti prima della visita. La prenotazione della visita guidata è obbligatoria.

Ricordiamo inoltre che sarà possibile visitare l’esposizione anche il 25 aprile e il 1 maggio con orario continuato dalle 9 alle 19.

Per informazioni e prenotazioni: 0532 244949, www.palazzodiamanti.it facebook.com/palazzodiamanti

 

(Comunicazione a cura delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea-Fondazione Ferrara Arte)

MUSEO RISORGIMENTO E RESISTENZA – Studio e rappresentazione di figure di partigiani e antifascisti con la regia della Passarelli

La storia va in scena al museo con i ragazzi del liceo Carducci

20-04-2018

Ragazzi protagonisti della storia attraverso un laboratorio teatrale. Lunedì scorso (16 aprile 2019) al Museo del Risorgimento e della Resistenza di Ferrara è stata presentata la conclusione di un percorso che ha visto partecipi il Liceo Carducci di Ferrara, l’ANPI di Ferrara (Associazione nazionale partigiani d’Italia) e il Museo stesso.
Attraverso il linguaggio teatrale è stato proposto agli allievi che hanno aderito un approccio più creativo alla conoscenza del dato storiografico. Guidate dalla responsabile del Museo Antonella Guarnieri e della regista Alessia Passarelli in collaborazione con l’insegnante Patrizia Ferretti; le classi 2A e 2C hanno approfondito rispettivamente le figure di partigiani e antifascisti ferraresi: Giovanni Magoni e Italia Furlatti l’una e Cerere Bagnolati e Donato Cazzato l’altra.
Partendo da un cappello storiografico, la conoscenza dei vari personaggi è partita dalla visione dei documenti e materiali a loro relativi presenti nel Museo. Gli allievi li hanno ragionato collettivamente, selezionati e ricomposti per creare una propria sintesi del dato biografico saliente ed evidenziarne gli aspetti più umani ed emotivi.
Unendo i materiali proposti a un percorso di approccio al linguaggio fisico e vocale e alla costruzione registica, le classi hanno creato e interpretato una scena relativa a ciascuna figura approfondita, proposta al pubblico nella speranza di coinvolgerlo con le stesse emozioni provate.

(A cura del Museo del Risorgimento e della Resistenza di Ferrara)

Nelle foto scaricabili in fondo alla pagina, alcuni momenti del laboratorio storico e teatrale con le classi 2A e 2C del liceo Carducci al Museo del Risorgimento e della Resistenza di Ferrara.

 

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 26 aprile alle 12, nella sede del Centro Comunale “Isola del Tesoro” di Piazza XXIV Maggio (ore 11.45 visita allo stand)

Progetto “PONTE” – presentazione dello stand di vendita al pubblico all’interno del mercato dell’acquedotto a cura dei ragazzi disabili

20-04-2018

Giovedì 26 aprile alle 12, nella sede del Centro Comunale “Isola del Tesoro” di Piazza XXIV Maggio (sala azzurra), avrà luogo la conferenza stampa di presentazione nell’ambito del Progetto “PONTE” dello stand di vendita al pubblico all’interno del mercato dell’acquedotto (giovedì mattina) di prodotti orticoli e artigianali a cura dei ragazzi disabili. L’iniziativa è organizzata dall’Istituzione Scuola – Unità Organizzativa Integrazione Scolastica Minori Disabili e Stranieri in collaborazione con il Consorzio Impronte Sociali – Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara.

La conferenza stampa sarà preceduta alle 11.45 da una breve visita allo stand allestito in piazza XXIV Maggio con ragazzi e ragazze al lavoro

All’incontro con i giornalisti interverranno:

Cristina Corazzari, assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Ferrara

Roberto Serra, assessore Commercio, Fiere e Mercati del Comune di Ferrara

Sante Baldini, presidente Strada Vini E Sapori (da Confermare)

Alessandro Caravita, presidente Consorzio Impronte Sociali

Donatella Mauro e Tullio Monini, dirigenti Istituzione Scuola – Comune di Ferrara

 

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 27 aprile 2018 alle 12, nella sala dell’Arengo in residenza municipale

Prenotazioni on-line per il rilascio del nuovo passaporto

20-04-2018

Venerdì 27 aprile 2018 alle 12, nella sala dell’Arengo in residenza municipale, avrà luogo una conferenza stampa per illustrare le modalità di prenotazione on-line per ottenere il nuovo passaporto.

All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessore comunale al Decentramento Simone Merli, il dirigente della Divisione PASI Amedeo Pazzanese (Polizia Amministrativa e Sociale e dell’Immigrazione), la dirigente comunale del Settore Affari Generali Luciana Ferrari che illustreranno la nuova procedura su piattaforma on line fruibile all’Urp Informacittà.

 

URBAN CENTER – Giovedì 10 maggio alle 18 la presentazione nella sede dell’Urban Center (corso Isonzo 137)

“Città, senza pietà”, progetto di arte urbana all’aperto

20-04-2018

“Città senza pietà” è un progetto di arte urbana in mostra in spazi all’aperto a Ferrara (viale IV Novembre, corso Piave, corso Isonzo, via Piangipane). Allestita giovedì 19 aprile 2018, l’iniziativa  fa parte del progetto “Città, senza pietà”, definito come “primo passo del processo di riappropriazione degli spazi per le pubbliche affissioni” e sarà presentataal pubblico giovedì 10 maggio alle 18 nella sede dell’Urban Center (palazzo Ex Mof, Corso Isonzo 137, Ferrara).

LA SCHEDA a cura degli organizzatori – La città possiede un potere evocativo molto forte, custodisce in sé una carica di significati, logiche e tensioni che a volte riusciamo a cogliere, a volte, invece, fanno semplicemente parte del nostro immaginario e plasmano l’immagine urbana prima di ogni esperienza.
Plasmano questo luogo, fisico ed immaginifico, dove i significati si sovrappongono e mutano in continuazione, dove l’immagine stessa varia di giorno in giorno, di ora in ora, soprattutto grazie alla forza di racconti, notiziari, cartoline, film, instastories, leggende metropolitane, canzoni, pubblicità.
Cos’è per noi la città oggi? Che ruolo ha nel nostro immaginario? Succede ancora qualcosa nella città?
Per rispondere a queste e a tante altre domande è nato “Città, senza pietà”, un progetto a cura di Järfälla, una mostra corale e caleidoscopica che proprio nella città, tra le sue vie, lungo i suoi muri, trova il proprio spazio espositivo naturale.
Viale IV Novembre, Corso Piave, Corso Isonzo, Via Piangipane: in queste vie, grazie al contributo di artisti, studi di architettura e studenti, la mostra en plein air apre undici bacheche cittadine come finestre su città reali e immaginarie, piccole e grandi, vicine e lontane.
Questi spazi, normalmente riservati alla pubblicità, si trasformano così in una galleria a cielo aperto, pubblica, gratuita e liberamente usufruibile. Una galleria diffusa che con la collaborazione del Comune di Ferrara e in particolar modo dell’Urban Center, dell’azienda ICA Srl e dell’Assessorato al Bilancio rimarrà a disposizione dei cittadini per un intero semestre. In questo modo Città, senza pietà sarà il primo passo di un processo che riempirà di colori, parole e immagini superfici e zone su cui siamo abituati a far cadere lo sguardo ormai solo distrattamente.

CALENDARIO. Dal 19 aprile apertura della mostra en plein air “Città, senza pietà” presso Viale IV Novembre, Corso Piave, Corso Isonzo, Via Piangipane.
Giovedì 10 maggio alle 18 presentazione pubblica del progetto “Città, senza pietà” come primo passo del processo di riappropriazione degli spazi per le pubbliche affissioni presso la sede dell’Urban Center (palazzo Ex Mof, Corso Isonzo, 137).

I CURATORI. Järfälla è un collettivo: nasce nel 2016 all’interno del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara. Järfälla è una rivista: nasce come agorà su carta, come luogo di incontro, come il sussurro di un amico. Nel 2017 esce UTOPIA, il primo numero della rivista, un’indagine sulla necessità e l’attualità del concetto utopico in campo architettonico.
Contemporaneamente Järfälla cura la sua prima mostra, “Ceci n’est pas une utopie”, all’interno del Grattacielo di Ferrara.

I PARTECIPANTI. Gli artisti, gli illustratori, i fotografi, i collagisti e gli architetti invitati a prendere parte a tale iniziativa sono: Parasite 2.0, Allegra Martin, Giulia Pasa Frascari, Davide Trabucco (Conformi), Ermanno Cavaliere GOGE, SET Architects, Yona Friedman, malapartecafé.
Un’open call conclusasi il 27 ottobre 2017 ha permesso, inoltre, di selezionare i contributi dei seguenti artisti, architetti e studenti: Andrea Valentini, Filoferro Architetti, Alessandro Acciarino, Tommaso Mola Meregalli, Alessandro Iannello, Gabriella Calabrese, Saskia de Fabritiis, Cessinelmondo, Giacomo Pala, CO.RE, Alice Braggion, Alessandro Carabini, Marco Manunta, Lidia Savioli, Mattia Gaido, Lorenzo Balugani, Caterina Barbon, Emanuele Biscaro, Marcello Greco, Chiara Maggi, Artemis Papachristou, Valentina Solano, Annarita Tartaglia, Erica Venturini.

CONTATTI. Website: www.collettivojarfalla.com, email collettivojarfalla@gmail.com, pagina Facebook www.facebook.com/collettivojarfalla, Instagram www.instagram.com/collettivo.jarfalla.

 

ASSESSORATO CULTURA E GIOVANI – Intitolazione giovedì 3 maggio alle 10.30 di un’area verde pubblica in via Mambro a Ferrara (ritrovo davanti al civico 30)

Un’area verde pubblica per ricordare la giornalista Ilaria Alpi, nel giorno della Libertà di stampa

20-04-2018

Giovedì 3 maggio alle 10.30 l’area verde pubblica di Ferrara collocata tra le vie Mambro, De Sanctis e Praga verrà intitolata alla memoria della giovane giornalista Ilaria Alpi, assassinata a Mogadiscio (Somalia) il 20 marzo del 1994 insieme al suo cineoperatore Miran Hrovatin. La targa verrà inaugurata nel giardino di via Mambro, davanti al civico 30.

La Giunta comunale di Ferrara ha approvato nel marzo scorso la proposta di intitolazione giunta da Nedda Alberghini Po, presidente dell’ associazione “Le Case degli Angeli di Daniele”, che ha sostenuto economicamente la realizzazione della targa commemorativa e la collocazione nel giardino di tre tigli e di una lagerstroemia ricca di fiori in onore di Ilaria, arricchendo uno spazio verde già molto apprezzato dai residenti.

Alla cerimonia di intitolazione – che cade proprio nella data dichiarata dall’Assemblea generale ONU “Giornata Mondiale della Libertà di stampa” – insieme agli organizzatori, interverranno il vice sindaco Massimo Maisto e altre autorità cittadine.

La targa che verrà apposta nell’area porterà l’iscrizione: ‘Giardino Ilaria Alpi (24 maggio 1961 -20 marzo 1994). Giovane giornalista di talento, Ilaria Alpi ha pagato con la vita la sua coraggiosa ricerca della verità trasmettendo a tutti un forte messaggio di impegno civile e di integrità morale e onestà intellettuale’. 

Giornalisti, fotografi e operatori video sono invitati 

PREFETTURA DI FERRARA – Riunione del 20 aprile 2018 nella sede di Corso Ercole d’Este. Presente il sindaco Tagliani

Il fenomeno del bullismo in ambito scolastico all’attenzione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

20-04-2018

Il tema del bullismo nelle scuole e le attività di prevenzione e repressione per contrastare il fenomeno, anche in relazione alle recenti operazioni di polizia con l’esecuzione di misure cautelari di collocamento in comunità nei confronti di minorenni autori di episodi nel capoluogo estense, sono state al centro della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, tenutasi oggi in Prefettura.

All’incontro, presieduto dal Prefetto Michele Campanaro, erano presenti il sindaco di Ferrara e presidente della Provincia Tiziano Tagliani, il procuratore presso il Tribunale dei Minori di Bologna Silvia Marzocchi, il procuratore della Repubblica presso il tribunale di Ferrara Patrizia Castaldini, il direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale Giovanni Desco, oltre al questore Giancarlo Pallini, al comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri Col. Andrea Desideri ed al comandante provinciale della Guardia di Finanza Col. Sergio Lancerin.

La provincia di Ferrara – ha ricordato introduttivamente il Prefetto – non si trova impreparata ad affrontare un tema così delicato come il bullismo, specie in ambito scolastico, se è vero che già da tempo è operativo un Protocollo sottoscritto dai principali soggetti istituzionali competenti, presenti al tavolo odierno, finalizzato a promuovere iniziative di prevenzione e contrasto, in modo integrato, sviluppando a tutti i livelli coinvolti (scolastico, giovanile e familiare) la cultura della legalità”. Nell’occasione, il Prefetto Campanaro ha evidenziato l’importante ruolo rivestito dal Tavolo Tecnico, previsto dal Protocollo, che ha sviluppato e messo in campo diversi livelli di interventi, rivolti sia ai minori che agli adulti, con incontri presso circa 50 istituti scolastici della provincia svolti da operatori delle Forze dell’Ordine, delle Polizie Municipali, dei Ser.T dell’azienda USL e di Promeco, organismo partecipato dal Comune di Ferrara, che opera nei settori del recupero e della riabilitazione nell’ambito delle tossicodipendenze, con competenze specifiche in campo pedagogico, psicologico, educativo e sociologico.

Il Procuratore presso il Tribunale dei Minori di Bologna ha ricordato le molteplici attività svolte dal proprio Ufficio, sia nell’ambito della prevenzione sia in quello della repressione, evidenziando il dato, pure sottolineato in occasione dell’inaugurazione dell’Anno Giudiziario, della flessione in ambito regionale delle notizie di reato riguardanti il fenomeno del bullismo. Al contempo, il Procuratore ha evidenziato l’importanza che l’insegnante, in quanto pubblico ufficiale, denunci fatti di violenza e sopraffazione di cui venga a conoscenza, consentendo all’Autorità Giudiziaria minorile di mettere in campo misure a tutela dei minori stessi e di sostegno alle loro famiglie, attraverso percorsi di intervento affidate a specifiche figure professionali.

Tutti i presenti hanno complessivamente convenuto sulla importanza degli interventi finora posti in essere dalle Istituzioni a vario titolo coinvolte nell’impegnativa attività di prevenzione e contrasto al fenomeno del bullismo, aderendo all’invito conclusivo del Prefetto, in ottica dell’imminente rinnovo del Protocollo, di un ulteriore potenziamento della rete istituzionale e degli interventi di affiancamento al Tavolo Tecnico, anche con la diretta partecipazione delle Procure di Bologna e Ferrara, dell’Università degli Studi di Ferrara e dell’Ordine degli Avvocati di Ferrara.

Ferrara, 20 aprile 2018

Comunicato a cura della Prefettura di Ferrara 

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi