Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 20 settembre 2017

La newsletter del 20 settembre 2017

portico-piazza-ariostea
Tempo di lettura: 26 minuti

Da ufficio stampa

CERIMONIA DI PREMIAZIONE – Venerdì 22 settembre alle 9.30 nella sala conferenze della Camera di Commercio di Ferrara

Patto per Ferrara: conferimento della ‘Cittadinanza sociale d’impresa’ a tre aziende del territorio

20-09-2017

Venerdì 22 settembre 2017 alle 9.30, nella sala conferenze della Camera di Commercio di Ferrara (largo Castello 10), si terrà la cerimonia di conferimento del premio “Cittadinanza sociale d’impresa” alle tre aziende che nel 2016 hanno assunto persone svantaggiate nell’ambito del progetto “Patto per Ferrara: dall’accoglienza all’autonomia“. Caratteristiche e modalità dell’iniziativa saranno illustrate nel corso dell’incontro. L’appuntamento rientra nel calendario della Settimana Estense.

Alla cerimonia interverranno gli assessori comunali alla Sanità/Servizi alla persona Chiara Sapigni, al Commercio/Fiere/Mercati Roberto Serra e al Lavoro/Attività produttive Caterina Ferri, il presidente e il segretario generale della Camera di Commercio di Ferrara Paolo Govoni e Mauro Giannattasio, la presidente di Asp-Centro servizi alla persona Angela Alvisi, i rappresentanti delle tre aziende premiate (La Bottega snc di Tintorri Elio e C., Residenza Caterina srl, Bricoman).

Giornalisti, fotografi e videoperatori sono invitati.

CENTRO DOCUMENTAZIONE MONDO AGRICOLO FERRARESE – Domenica 24 settembre alle 16 a San Bartolomeo in Bosco

Ritornano gli appuntamenti del MAF tra storia, arte, lavoro e tradizioni

20-09-2017

Domenica 24 settembre alle 16 al MAF – Centro di Documentazione  del Mondo Agricolo Ferrarese di San Bartolomeo in Bosco (via Imperiale, 263), riprenderanno dopo la pausa estiva gli ormai tradizionali incontri culturali della domenica. L’edizione autunnale si aprirà con l’inaugurazione della mostra di incisioni, di Alberta Grilanda, “VOCI. Dal lavoro e dalle cose”. La nota, eclettica Artista ferrarese proporrà sue opere che bene si conciliano con le tematiche affrontate dalla struttura museale. L’esperienza espositiva sarà illustrata da Corrado Pocaterra, che dialogherà con l’Artista. “VOCI. Dal lavoro e dalle cose” sarà visitabile fino al prossimo 11 ottobre.

Si passerà, quindi, alla presentazione dell’ultimo numero della rivista “Quaderni Poggesi”, dedicata alla storia, alle tradizioni, all’arte e all’ambiente della cittadina di Poggio Renatico. Gian Paolo Borghi ne parlerà con Pino Malaguti, ricercatore di storia e Presidente dell’Associazione Storico-Culturale Poggese, promotrice dell’interessante periodico.
Farà seguito il primo appuntamento su “Favole e fòle fra tradizione, arte e letteratura”, a cura di Corrado Pocaterra. Dopo l’introduzione di Gian Paolo Borghi, il ricercatore terrà una relazione su “Nino Zagni e ‘Zanin dill fòl’: favole dipinte”, alla quale faranno seguito interventi poetici e narrativi di Josè Peverati e Cesare Manservigi.
Il classico buffet alla ferrarese concluderà l’iniziativa, patrocinata dalla Regione Emilia-Romagna e promossa dal Comune di Ferrara, dal MAF , dall’Associazione omonima e dal Cenacolo di Cultura Dialettale “Al Tréb dal Tridèl” di Ferrara.
L’incontro è inserito nel Calendario Ufficiale delle manifestazioni promosse per le Giornate Europee del Patrimonio 2017.

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

 

MAF-Centro di Documentazione  del Mondo Agricolo Ferrarese – Via Imperiale, 263 44124 – San Bartolomeo in Bosco (Fe) Tel. 0532 725294 e-mail: info@mondoagricoloferrarese.it

2.a COMMISSIONE CONSILIARE – Convocata per giovedì 21 settembre alle 15.30 in sala Zanotti

Esame agevolazioni dei musei e informativa su consuntivo 2016 di Ferrara Arte, Ferrara Musica e Fondazione Teatro

20-09-2017

La 2.a Commissione consiliare – presieduta dalla consigliera Soriani – si riunirà giovedì 21 settembre alle 15.30 nella sala Zanotti della residenza municipale per un esame della delibera di “Approvazione di esenzioni e agevolazioni per la fruizione dei servizi museali da parte dell’utenza nell’anno 2018”. Verrà poi fatta una informativa in merito al “Bilancio Consuntivo 2016 di Ferrara Arte, Ferrara Musica e Fondazione Teatro Comunale”. A relazionare sarà l’assessore alla Cultura e Turismo Massimo Maisto.

VIABILITA’ – Provvedimenti in vigore dal 21 al 25 settembre 2017

Modifiche alla circolazione per la manifestazione “L’Europa a Ferrara”

20-09-2017

Per consentire lo svolgimento della manifestazione “L’Europa a Ferrara”, dalle 15 del 21 settembre 2017 alle 2 del 25 settembre 2017, in viale Alfonso I d’Este, nel tratto da via Cisterna del Follo all’intersezione con Porta Romana – via San Maurelio, sarà in vigore il divieto di circolazione per tutti i veicoli (ammessi residenti ed autorizzati fino all’intersezione con via Coperta per chi proviene da p.le Medaglie d’Oro, ed i veicoli al seguito degli operatori ambulanti autorizzati) oltre al divieto di fermata su entrambi i lati (comprese le aree di parcheggio).

Nello stesso periodo sarà vietata la circolazione per tutti i veicoli (ammessi i residenti) anche in via Carlo Mayr, nel tratto da via Formignana a viale Alfonso I d’Este.

Dall’una alle 6 del mattino seguente è ammesso il transito in viale Alfonso I d’Este ai residenti al solo scopo di ricovero veicoli in area privata

Saranno previste deviazioni delle linee degli autobus urbani e ed extraurbani.

ASSESSORATO ALLO SPORT – Nuovo incontro giovedì 21 settembre alle 17 nella sala dell’Arengo del Municipio di Ferrara

Le problematiche del mondo sportivo locale al centro dei lavori della “Consulta Comunale dello Sport”

20-09-2017

Impiantistica sportiva, defibrillatori, manifestazioni sportive, sostegno a progetti di sviluppo della pratica sportiva, promozione di corretti stili di vita, lotta al doping, sport e cultura. Saranno queste le tematiche al centro dei lavori della Consulta Comunale dello Sport, convocata giovedì 21 settembre alle 17 nella sala dell’Arengo del Municipio di Ferrara. La Consulta si propone di essere una sorta di ‘stati generali dello sport ferrarese’, dove le realtà istituzionali sono chiamate insieme ai portatori di interesse ad affrontare le problematiche del mondo sportivo locale e tracciare un percorso di sviluppo del movimento sportivo della città.

Promossa e coordinata dall’assessore allo Sport del Comune di Ferrara Simone Merli, affiancato dal responsabile dell’Unità organizzativa comunale Sport/Tempo Libero Fausto Molinari e dell’esperto Riccardo Cervellati​, l’organismo vede la presenza di un rappresentante di Università di Ferrara, AUSL Ferrara Igiene e Sanità, Ufficio Scolastico Regionale Ambito Territoriale, Medicina dello Sport, CONI Point (delegata), Comitato Paralimpico Italiano (delegato) e di due rappresentanti Enti di promozione Sportiva (CSI e UISP).

Nell’occasione in programma giovedì 21 settembre la seduta sarà aperta a tutti i presidenti/delegati provinciali delle Federazioni e degli Enti di Promozione del territorio.         .

ASSESSORATO LAVORI PUBBLICI/MOBILITA’ – Premiato l’impegno delle politiche a favore della mobilità ciclistica e delle iniziative bike-friendly

Il riconoscimento FIAB “ComuniCiclabili” a Ferrara, prima città a misura di bicicletta

20-09-2017

Ferrara ‘Città delle biciclette’ incassa il riconoscimento “ComuniCiclabili” piazzandosi prima nella classifica promossa da FIAB/Federazione Italiana Amici della Bicicletta che attesta il grado di ciclabilità di una località e del suo territorio. Avviata da quest’anno per incentivare i Comuni italiani ad adottare politiche a favore della mobilità ciclistica, premiare l’impegno di chi ha già messo in campo iniziative bike-friendly o valorizzare le località più accoglienti per chi si muove in bicicletta, l’iniziativa ha visto l’adesione di sessanta Comuni italiani, di cui quindici premiati. Fra questi appunto Ferrara, che unica ha ottenuto il massimo (5 punti) assegnato sulla base di diversi parametri, rappresentati da altrettanti “bike-smile” apposti sulla bandiera gialla consegnata alla città.

Dopo la premiazione ufficiale nei giorni scorsi al CosmoBike Show di Verona, il riconoscimento è stato illustrato in mattinata (mercoledì 20 settembre ) nella residenza municipale nel corso di una conferenza stampa. All’incontro con i giornalisti erano presenti l’assessore ai Lavori Pubblici/Mobilità Aldo Modonesi, l’amministratore Unico di AMI srl Giuseppe Ruzziconi, il presidente “Amici della Bicicletta FIAB Ferrara” Stefano Diegoli, il dirigente comunale Servizio Infrastrutture-Mobilità Enrico Pocaterra e la U.O. comunale Mobilità Monica Zanarini.

“Un risultato che come Amministrazione comunale davvero ci onora  – ha affermato l’assessore ai Lavori Pubblici/Mobilità Aldo Modonesi – e che è la conferma di un percorso messo in campo negli ultimi dieci anni, teso all’ampliamento della mobilità ciclabile, settore nel quale abbiamo voluto investire sia da punto di vista delle infrastrutture sia dei servizi, portando da 87 a 180 km la rete ciclabile della città. Un premio  che è poi stimolo a proseguire continuando a mettere in campo la stessa capacità progettuale che ci ha consentito finora di intercettare finanziamenti e opportunità.

Ringrazio nell’occasione – ha poi aggiunto – tutti coloro che si occupano di mobilità ciclabile e sostenibile in città, con i quali questi anni è nato un confronto e un dialogo continuo, fra cui Ami e Fiab di Ferrara. Anche insieme a loro nei prossimi giorni saremo attivi nella fase conclusiva della redazione del Pums, il nuovo Piano Urbano della Mobilità Sostenibile che sarà centrale a Ferrara nei prossimi dieci anni. Al proposito la città – ha ricordato l’assessore – si sta intanto dotando di nuovi tratti ciclabili, molti dei quali grazie anche a finanziamenti regionali o statali. Fra questi ricordiamo la nuova ciclabile che collegherà il vecchio al nuovo paese di Malborghetto (costo di 500mila euro dei quali 250mila del PNSS), la ciclabile di via Bologna che collegherà la città con via Sammartina e la ciclabile fra S. Martino e l’incrocio di via Frascona (un finanziamento regionale di 500mila euro). Inoltre – ha ricordato – siamo risultati tredicesimi su 110 Comuni nel bando del Ministero dell’Ambiente che finanzierà con un milione di euro il collegamento Ferrara – ospedale di Cona e altri interventi di mobilità sostenibile. Prosegue poi attivamente l’impegno dell’Amministrazione per dotare anche la zona centrale e la città di nuovi percorsi sostenibili: in via Bologna, via Pomposa, via Caldirolo e via Copparo, dove in particolare nei prossimi anni è previsto un percorso ciclabile, da realizzare in diversi lotti, per collegare la città a Boara.”

“Siamo stati gli unici a rientrare nei molti parametri richiesti da “ComuniCiclabili”. – ha ribadito il presidente di Fiab Ferrara Stefano Diegoli, ricordando anche che Ferrara ha ricevuto i complimenti della presidente del Fiab Nazionale. – Da questo traguardo parte anche per noi un nuovo impegno sia a proseguire la collaborazione con il Comune di Ferrara, sia a continuare a segnalare criticità e necessità di intervento con lo scopo principale di puntare alla massima riduzione delle auto in centro storico”.

“L’uso della bicicletta è una caratteristica fondamentale di Ferrara – ha ricordato Giuseppe Ruzziconi di AMI – e coinvolge il 28% della popolazione. La percentuale, importante, emerge da una ricerca di Ami del 2013 su 900 persone intervistate e conferma due dati: il primo che la diffusione dell’uso della bicicletta a Ferrara è migliorata rispetto al 2005 di due punti percentuali, il secondo che non siamo tanto lontani da Bolzano, che vanta un primato del 29%”.

 

Info dal sito comuniciclabili.it

 

FIAB, Federazione Italiana Amici della Bicicletta, è la più grande associazione ciclo-ambientalista italiana, conta oltre 160 associazioni aderenti su tutto il territorio nazionale grazie all’impegno dei quasi 20.000 soci attivisti. Nella sua storia trentennale FIAB ha saputo elevare il tema della mobilità in bicicletta, per turismo e per la mobilità quotidiana, da argomento di nicchia a tema oggi centrale nel dibattito nazionale, ottenendo nel tempo anche successi concreti grazie alla propria azione presso le istituzioni nazionali e locali (leggi, trasporto bici sui treni, riconoscimento INAIL dell’infortunio in itinere anche per chi va al lavoro in bicicletta ecc.). Per saperne di più visita il sito FIAB.

SANITA’ – Venerdì 22 (ore 14-18) e sabato 23 settembre (ore 9-12.30) nella sala del Consiglio comunale in Municipio

Due giornate di convegno su “Mal di testa – La vita possibile”

20-09-2017

Venerdì 22 (ore 14-18) e sabato 23 settembre 2017 (ore 9-12.30) nella sala del Consiglio comunale della residenza municipale (piazza Municipio 2) si terrà la 5.a edizione delle giornate ferraresi del mal di testa, intitolata “Mal di testa – La vita possibile”. Il convegno è patrocinato dal Comune di Ferrara e dalla Regione Emilia-Romagna, organizzato e sostenuto dalla fondazione onlus Al.Ce. (Alleanza Cefalgici) e dal gruppo operativo della Fondazione Cirna (Centro Italiano di Ricerche Neurologiche Avanzate onlus).

COMUNICATO a cura degli organizzatori
Ritornano anche quest’anno le tanto attese “giornate ferraresi del mal di testa”, giunte alla quinta edizione, rappresentando un importante luogo di incontro e confronto tra medici e pazienti.
In occasione del convegno “mal di testa una vita possibile” verranno approfonditi diversi aspetti, correlati sostanzialmente alla gestione clinica e alla qualità di vita del paziente cefalalgico.
Partecipano all’evento i principali gruppi di studio in materia, impegnati anche a livello internazionale: il gruppo della Fondazione “Istituto Neurologico Nazionale C. Mondino”, I.R.C.C.S. di Pavia, esponenti dei Centri Cefalee dell’Università “La Sapienza” e di Grottaferrata di Roma, di Catanzaro, di Trebisacce (CS) e dell’Azienda AUSL di Ferrara.
In occasione del convegno verrà presentato il progetto “quando la cefalea va a scuola”, finalizzato alla promozione della salute in età scolare, mettendo a disposizione gli strumenti necessari per attuare comportamenti e abitudini di vita salutari e coinvolgendo direttamente sia gli alunni che le loro famiglie sul tema della cefalea.
L’importanza di tale progetto deriva dall’ampia prevalenza della cefalea nella popolazione pediatrica in età scolare (circa il 25% della popolazione pediatrica in età scolare soffre di cefalea) e dalle significative ripercussioni nel rendimento scolastico e sul comportamento sociale.
Il convegno, patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna e dal Comune di Ferrara, è organizzato e sostenuto dalla Fondazione Onlus Al.Ce. (Alleanza Cefalgici), alleanza formata da pazienti e medici, nonché gruppo operativo della Fondazione Centro Italiano di Ricerche Neurologiche Avanzate Onlus (CIRNA), diretta dal Prof. F.M. Avato.

VIVI IL VERDE 2017 – Il 22, 23 e 24 settembre le iniziative ferraresi

Alla scoperta del lato verde di Ferrara, tra alberi monumentali e giardini ducali

20-09-2017

Tre giornate per riscoprire la ricchezza e la storia del patrimonio botanico di Ferrara, passeggiando sulle mura, osservando arboricoltori acrobati o discutendo di progetti per il futuro. Il programma delle iniziative ferraresi per la rassegna regionale ‘Vivi il Verde‘ ha in serbo una serie di  appuntamenti, a partecipazione gratuita, tra venerdì 22 e domenica 24 settembre per permettere a ferraresi e turisti di conoscere più da vicino alcuni dei più suggestivi angoli verdi della città.
Gli eventi sono promossi dall’Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia Romagna e dal Comune di Ferrara (Assessorato ai Beni Monumentali), in collaborazione Garden Club Ferrara, Camera di Commercio di Ferrara, associazione Ilturco e Centro Idea, con il coordinamento dell’ufficio comunale Ricerche Storiche.
Tutti i dettagli delle iniziative sono stati illustrati stamani in conferenza stampa dall’assessore comunale ai Beni monumentali Aldo Modonesi assieme al responsabile dell’Ufficio Ricerche Storiche Francesco Scafuri, alla presidente del Garden Club di Ferrara Gianna Foschini Borghesani, al docente dell’Università di Ferrara Filippo Piccoli, all’esperto agronomo Giovanni Morelli  e a Licia Vignotto dell’associazione Ilturco.
“Anche quest’anno – ha sottolineato l’assessore Modonesi – abbiamo voluto aderire alla rassegna regionale con una serie di proposte di alta qualità, che si inseriscono in quel percorso che in questi anni ci ha visto farci carico della riscoperta e della conservazione dell’enorme e importante patrimonio verde della città. Un percorso che abbiamo condotto con il supporto di associazioni e singoli cittadini e professionisti, in primis il Garden club, l’associazione Ilturco e gli esperti Piccoli e Morelli, cui va il nostro ringraziamento”.
Con l’iniziativa di venerdì 22 alle 16 nel parco del Montagnone, Giovanni Morelli promette di farsi “da traduttore dei racconti del grande platano monumentale sui suoi rapporti con gli uomini” per poi lasciare spazio alle performance dei tree climbers. La passeggiata di sabato 23 alle 10 condurrà invece, anticipa Scafuri, alla “scoperta di un tratto di mura poco conosciuto ma molto interessante, che offrirà lo spunto per ripercorrere le vicende storiche legate ad Alfonso I d’Este, ai suoi amori e al suo contraddittorio rapporto con Michelangelo Buonarroti”.
L’appuntamento di domenica 24 dalle 14, infine, “offrirà l’occasione – sostiene Licia Vignotto – per immaginare il futuro del Giardino delle Duchesse e mettere a confronto le diverse istanze al riguardo”.

 

LA SCHEDA (a cura dell’Ufficio Ricerche Storiche – Servizio Beni Monumentali – Comune di Ferrara)

Ferrara partecipa alla rassegna regionale “Vivi il Verde – Passeggiate culturali alla scoperta dei giardini dell’Emilia Romagna” con un ricco programma di percorsi culturali dal 22 al 24 settembre 2017, a partecipazione gratuita, tra alberature lussureggianti, giardini ducali e storie di amori segreti.

Venerdì 22 settembre alle 16 primo appuntamento presso il parcheggio della palazzina dei Bagni Ducali (viale Alfonso I d’Este 13). Da qui il noto agronomo Giovanni Morelli condurrà il pubblico nel parco adiacente per una passeggiata culturale dal titolo: “Un platano singolare nell’area verde del Montagnone”. Si tratta di un’appassionante escursione (a piedi o con bicicletta a mano) che consentirà al pubblico di conoscere le curiosità botaniche di un luogo evocativo, un tempo delizia estense, ma anche di assistere ad un’emozionante dimostrazione pratica di interventi arboricolturali sul grande platano (v. foto 1) che si trova nel Parco del Montagnone. Protagonisti saranno tree climbers certificati, specialisti che mostreranno ai presenti come abilità e professionalità si possano unire in un connubio mozzafiato.
In caso di pioggia l’iniziativa si terrà presso la palazzina dei Bagni Ducali.
(Evento inserito anche nel calendario della Settimana Estense)

– Sabato 23 settembre 2017 alle 10, con ritrovo nel parcheggio adiacente al Torrione e alla farmacia comunale di corso Porta Mare 112, si terrà l’originale e coinvolgente percorso culturale (a piedi o con bicicletta a mano) dal titolo: “Le mura di S. Rocco tra arte militare, alberature lussureggianti e storie d’amore”, in compagnia di esperti in varie discipline come Luca CapozziFilippo Piccoli e Francesco Scafuri. La breve passeggiata si snoderà lungo la pista ciclabile del “sottomura” tra il Torrione di Porta Mare e la Prospettiva della Giovecca, per scoprire i segreti, la storia e i celebri personaggi legati alle antiche fortificazioni cinquecentesche di Alfonso I d’Este, ma anche le curiosità botaniche e le appassionanti vicende amorose evocate da quel tratto di mura (v. foto 2). L’iniziativa è organizzata da Garden Club Ferrara e Comune di Ferrara (Assessorato ai Beni Monumentali).
(Evento inserito anche nel calendario della Settimana Estense)

– Domenica 24 settembre 2017 dalle 14 alle 19, ultima interessante iniziativa di “Vivi il Verde” dal titolo: “Il giardino delle Duchesse. Come lo vorresti?”, che prevede l’apertura straordinaria del Giardino delle Duchesse (ingresso da piazza Castello), dove sarà allestita la mostra dei progetti di restauro realizzati dai partecipanti al laboratorio Giardino OPS (v. foto 3), con visita guidata sia alle 15 che alle 16. Seguirà poi, dalle 17.30 alle 19, un incontro pubblico sul futuro ripristino del giardino. L’evento, organizzato dall’associazione Ilturco, intende sensibilizzare le istituzioni e la cittadinanza in merito al recupero e alla valorizzazione della verde delizia estense, oggetto di complessi lavori di restauro in alcuni dei corpi di fabbrica che la circondano.(v. scheda dettagliata in allegato)

Alle varie iniziative interverranno Paola Roncarati (vicepresidente Garden Club Ferrara) e gli assessori comunali ai Beni Monumentali Aldo Modonesi e all’Urbanistica Roberta Fusari.

Per info: m.moggi@comune.fe.it

———-

Museo Archeologico Nazionale di Ferrara
Domenica 24 settembre alle 10.30
A passeggio nel giardino degli dei fra scienza, mito e poesia

Anche il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara parteciperà con una propria iniziativa al programma regionale ‘Vivi il Verde’. Domenica 24 settembre alle 10.30 al Museo Archeologico (via XX Settembre 122, Ferrara) gli studenti del Liceo A. Roiti di Ferrara, nell’ambito della loro esperienza di alternanza scuola-lavoro, guideranno i visitatori alla scoperta dello splendido giardino neorinascimentale del palazzo, aggiungendo alla presentazione botanica delle varie essenze le suggestioni letterarie a queste collegate nonché il racconto dei miti, primo fra tutti quello del labirinto che caratterizza la parte centrale del giardino (v. foto 4).

ASSESSORATO ALLA CULTURA – Presentazione al Teatro Verdi con ass. Maisto, consigliera regionale Zappaterra e studenti del MaB

“Ferrara Città del Rinascimento e il suo Delta del Po” durante le giornate del MaB-Man and Biosphere Youth Forum

20-09-2017

Si è svolta mercoledì 20 settembre 2017, nella sede del Teatro Verdi, la conferenza stampa di presentazione del sito Unesco “Ferrara Città del Rinascimento e il suo Delta del Po” durante le giornate del MaB-Man and Biosphere Youth Forum (in programma il 20-22 settembre 2017).

All’incontro con i giornalisti è intervenuto il vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune Massimo Maisto che ha accolto gli studenti del MaB spiegando loro il significato della visita e le ragioni per cui la città è stata riconosciuta patrimonio mondiale dell’umanità, senza tralasciare le politiche che si stanno sviluppando al suo interno per valorizzare tale riconoscimento. La consigliera regionale Marcella Zappaterra ha contestualizzato l’impegno di Ferrara in materia di rigenerazione urbana all’interno della regione Emilia-Romagna. Scendere nello specifico – con gli studenti partecipanti al tour – del progetto ideato per il recupero del Teatro Verdi è invece spettato al dirigente del Servizio Sistemi Informativi e Territoriali del Comune di Ferrara Fabio De Luigi, mentre Luca Lanzoni della coop Città della Cultura/Cultura della Città, ha illustrato ai giornalisti il workshop che gli studenti svolgeranno venerdì 22 settembre, ospiti del Consorzio Wunderkammer.

Sito web di riferimento: www.biosferadeltapo.org

LA SCHEDA – I ragazzi e le ragazze del Forum mondiale dei giovani MAB UNESCO a Ferrara – Mercoledì 20 e venerdì 22 settembre

Nella giornata di mercoledì 20 settembre, un gruppo di ragazzi e ragazze del Forum mondiale dei giovani MAB UNESCO, in svolgimento nella Riserva di Biosfera Delta del Po, è stato ospitato a Ferrara grazie alla “visita studio” organizzata dalla cooperativa Città della Cultura/Cultura della Città. Durante la visita, dal significativo titolo Ferrara città patrimonio UNESCO. Un laboratorio urbano tra storia e valorizzazione contemporanea”, i partecipanti hanno potuto comprendere i motivi per cui la città di Ferrara è stata inserita nella lista patrimonio mondiale e come al suo interno si stanno ampliando politiche per avvalorare questa nomina.

“Non può più essere la mia generazione a pianificare lo sviluppo sostenibile del nostro territorio – esordisce il consigliere regionale Marcella Zappaterra – Abbiamo bisogno di mettere in campo idee nuove e fresche: il Forum è la prima occasione in cui i ragazzi sono i protagonisti e mi aspetto davvero che il documento finale sia ricco di spunti utili per il governo di questa provincia. Abbiamo chiesto alla delegazione di spostarsi dalle zone del Delta al centro urbano perché dobbiamo continuare a tenere insieme il territorio, a pensarlo nella sua unicità. La complessità del nostro panorama significa varietà e deve essere considerata una risorsa”. In sella a una bici – ça va sans dire – i partecipanti potranno visitare i principali siti storici della città e interagire con i principali attori, pubblici o privati, che in questo momento sono alle prese con progetti e azioni di rigenerazione urbana e valorizzazione del patrimonio.

“Avere cinquanta giovani professionisti che arrivano da tutto il mondo – prosegue il vicesindaco e assessore comunale alla Cultura e turismo Massimo Maisto – e ragionano con noi in materia di rigenerazione è un’opportunità preziosa e costruttiva. Investendo su scambi come questo l’università e le attività culturali devono renderla sempre più internazionale. Durante la giornata mostreremo loro come dialogano città e campagna; non a caso li porteremo anche a Terra Viva, unico caso in Italia che dal Cinquecento preserva dei campi dentro le Mura, e a visitare le contaminazioni tra passato e presente che abbiamo favorito, o meglio, il dialogo che rafforza la nostra identità odierna rispetto alla nostra tradizione”. Si parte dal Castello Estense con visita al centro storico, per arrivare a Palazzo dei Diamanti dove faranno tappa per una visita guidata. I ragazzi raggiungeranno poi l’incantevole angolo verde all’interno delle mura con visita alla Associazione Culturale Nuova Terra Viva dalla quale si sposteranno, in un itinerario che idealmente segue il percorso delle mura cittadine, al Jazz Club Ferrara (Torrione S. Giovanni), al Teatro Ferrara Off, all’ex Teatro Verdi, all’ex caserma dei vigili del fuoco ora Consorzio Factory Grisù per terminare con una la visita presso Consorzio Wunderkammer. Ad ogni tappa i ragazzi avranno l’occasione di interfacciarsi con un testimone preferenziale che racconterà l’iniziativa della quale fa parte al gruppo, spiegandone gli obiettivi e l’impulso fondamentale nel realizzarla.

“Forse non ci rendiamo conto di quanto sia rilevante – conferma Roberta Fusari, assessore comunale all’Urbanistica e al patrimonio Unesco – avere un sito Unesco città e territorio che in parte coincide con un riconoscimento Man and the Biosphere. L’occasione di poterci confrontare con imprenditori e operatori culturali che non vivono qui, sarà la dimostrazione di come il territorio può lavorare insieme e fare sinergia. Il MaB ha trovato un approccio per legare una volta di più il Parco del Delta del Po con il contesto ferrarese, per valorizzare l’intera provincia”.

A ogni partecipante alla visita studio è stato consegnato un notebook formato da una serie di schede inerenti ai casi studio locali visitati (testo in inglese più una serie di foto) e una parte dedicata alla raccolta di note (suggerimenti, impressioni, ecc.) emerse durante la visita. Il quaderno si presenta come uno strumento utile per ricordare i luoghi visitati e mettere in evidenza aspetti positivi, negativi, debolezze e punti di forza dei casi studio. Le informazioni contenute nel quaderno saranno la base di partenza per il workshop del venerdì 22 settembre, sempre a Ferrara, “Rigenerazione urbana e contemporaneità. Un possibile collegamento tra la valorizzazione contemporanea del patrimonio e i valori del MAB”, ospiti della sede del Consorzio Wunderkammer.

(A cura dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo, Comune di Ferrara)

 

 

INTERPELLANZA – Presentata dal gruppo GOL in Consiglio comunale

Richiesta in merito al degrado della zona Stadio

20-09-2017

Ecco l’interpellanza pervenuta:

– il consigliere Rendine (gruppo Giustizia Onore Libertà in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore a Sicurezza urbana e Mobilità Aldo Modonesi in merito al degrado della zona Stadio.

>> Pagina riservata alle interpellanze/interrogazioni presentate dai Consiglieri comunali e relative risposte (a cura del Settori Affari Generali/Assistenza agli organi del Comune di Ferrara)

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Conferenza venerdì 22 settembre alle 17 nella sala Agnelli

I concetti di ‘Libertà e società aperta’ analizzati da Maura Franchi e Antonio Moschi

20-09-2017

Avrà come tema il rapporto tra ‘Libertà e società aperta’ la conferenza di Maura Franchi e Antonio Moschi in programma venerdì 22 settembre 2017 alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara). L’incontro, che sarà coordinato da Sergio Gessi, rientra nel ciclo di conferenze sul tema della “Libertà” a cura dell’Istituto Gramsci e dell’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Il concetto di società aperta è cambiato nel tempo. Cosa intendiamo oggi con tale espressione? Abbiamo la consapevolezza che non potremo tornare ad una società composta da individui che condividono le stesse radici e, d’altra parte, viviamo la complessità proposta da una società che non può ripristinare confini, che non avrà più l’omogeneità di cultura e di storia che in passato aveva connotato una nazione. La globalizzazione ha dato luogo ad un processo irreversibile di flussi di informazioni, di beni, di capitali e di persone. Intanto, i cavi di Internet sotto gli oceani avvolgono la terra come il filo di un gomitolo attraverso cui passa il traffico intercontinentale di dati. La globalizzazione sollecita, per comprensibili ragioni, risposte difensive, sentimenti di paura e insieme di impotenza. Per tornare alla riflessione sulla libertà: la società aperta allarga la libertà individuale? E non da ultimo, cosa significa essere cittadini di una società aperta? Quali prospettive per la libertà nell’epoca dell’incertezza, parola chiave di un tempo caratterizzato dalla crisi delle grandi narrazioni, da una pluralità ed eterogeneità di relazioni e giochi linguistici, dalla labilità di strutture e modelli?

Il calendario completo delle attività culturali delle biblioteche comunali di Ferrara alla pagina: http://archibiblio.comune.fe.it

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 22 settembre alle 11 nella sala dell’Arengo della residenza municipale

Aggiornamento sui cantieri del Palazzo dei Diamanti e del Teatro Comunale

20-09-2017

Per un aggiornamento sui cantieri del Palazzo dei Diamanti e del Teatro Comunalevenerdì 22 settembre alle 11 nella sala dell’Arengo della residenza comunale si terrà una conferenza stampa a cura dell’assessorato ai Lavori Pubblici/Mobilità.

All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessore ai Lavori Pubblici/Mobilità Aldo Modonesi, la presidente della Fondazione Teatro Comunale Roberta Ziosi, l’ingegnere capo Luca Capozzi, la dirigente del Servizio Beni Monumentali Natascia Frasson, la dirigente Servizio Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea Maria Luisa Pacelli e i tecnici collaboratori.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi