COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 21 luglio 2017

La newsletter del 21 luglio 2017

ferrara-buskers-festival-2015-giorgia-mazzotti

Da Comune Di Ferrara

CRONACACOMUNE

AMBIENTE – Nominato tra i migliori progetti Life dal 1992 a oggi. L’ass. Ferri: riuso dei rifiuti crea modello di economia circolare

Premiato a Bruxelles il progetto LoWaste-Life coordinato dal Comune di Ferrara

21-07-2017

È stata presentato venerdì 21 luglio 2017 nella residenza municipale il riconoscimento ottenuto dal progetto LoWaste-Life, coordinato dal Comune di Ferrara, tra i cinque migliori Life di sempre, dal 1992 a oggi. A illustrare caratteristiche e modalità del progetto premiato a Bruxelles sono intervenuti l’assessora all’Ambiente Caterina Ferri, l’amministratrice unica della società Indica che ha seguito tecnicamente il progetto Alessandra Vaccari e il direttore della cooperativa sociale La città verde Giorgio Rosso.

COMUNICATO a cura degli organizzatori
Il 30 maggio 2017 a Bruxelles sono stati premiati con il “Green Awards” i progetti LIFE considerati i migliori (“straordinari” li definisce la Commissione) nei 25 anni di storia del programma LIFE.
Tra i 15 selezionati su oltre 4000 progetti vincitori del cofinanziamento del bando LIFE dal 1992 , anche il progetto LOWaste, ideato e coordinato dal Comune di Ferrara (www.lowaste.it).

Il progetto aveva vinto in precedenza la edizione del premio LIFE annuale due anni fa. Il premio Green Awards ha individuato progetti che hanno ottenuto i migliori effetti sull’ambiente naturale dell’UE e sulla creazione di posti di lavoro verdi.
Il Commissario europeo per l’ambiente, gli affari marittimi e la pesca, Karmenu Vella, ha sottolineato che: “Un quarto di secolo è molto tempo e il programma LIFE ha raggiunto grandi numeri: ha finanziato più di 4000 progetti per oltre 3 miliardi di euro. Il premio simboleggia l’apprezzamento della Commissione per gli sforzi, il duro lavoro e la dedizione di tutti coloro che hanno contribuito al programma nel suo complesso”.

Sono stati selezionati in totale 15 progetti finalisti, attraverso una attenta valutazione di una giuria di esperti che ha esaminato la loro sostenibilità a lungo termine, il potenziale di comunicazione e l’intensità dell’impatto più ampio a livello nazionale, europeo o globale. I progetti sono stati inoltre valutati per innovazione, trasferibilità, benefici ambientali e miglioramento dello stato di conservazione. I vincitori sono stati quindi scelti con voto pubblico su Facebook.
Ricordiamo che progetto LOWaste ha sperimentato sul territorio del Comune di Ferrara un sistema di mercato per beni o oggetti che, destinati a divenire rifiuti, sono stati riutilizzati e riposizionati sul mercato, avendo così una “seconda vita”. Il sistema, ampiamente replicabile anche in altri contesti territoriali, è basato prevalentemente sulla prevenzione, il riuso e il riciclo dei rifiuti in una logica integrata di partnership pubblico-privato e in un’ottica di “economia circolare”.

Il progetto è stato realizzato tra il 2011 e il 2015 dal Comune di Ferrara, dalla cooperativa sociale La Città Verde, da Impronta Etica (network di imprese italiane impegnate nella promozione della Responsabilità sociale di impresa), da RReuse (Rete Europea di imprese sociali che operano nel settore del recupero e del riciclo dei rifiuti) e dal gestore dei rifiuti del territorio Hera spa. L’iniziativa è stata finalizzata alla diminuzione dei rifiuti urbani attraverso la creazione di un mercato locale di materiale riciclato e alla promozione delle pratiche di GPP (Green Public Procurement) incentivando gli acquisti verdi da parte di cittadini, cooperative e imprese con conseguente riduzione di CO2, di utilizzo di materie nei processi industriali e di risorse quali acqua ed energia.
Gli obiettivi principali sono stati:
• sviluppare un sistema di mercato per i beni di “seconda vita” che possa essere replicabile anche in altri contesti;
• diffondere conoscenze ed informazioni in tema di prevenzione, riutilizzo e riciclo;
• aumentare la consapevolezza di consumatori, commercianti, produttori ed enti locali riguardo la possibilità di ridurre i rifiuti attraverso il loro riutilizzo o con l’acquisto di prodotti “verdi”;
• creare benefici sociali attraverso il coinvolgimento di cooperative, operanti nel settore del trattamento dei rifiuti e che realizzano programmi riabilitativi e di inserimento lavorativo per le persone in difficoltà, per la costruzione di prodotti di eco-design.
Con il progetto LoWaste è stato possibile individuare soluzioni innovative in cui coinvolgere soggetti a vario titolo, impegnati nella valorizzazione dei materiali e nella produzione di ri-prodotti, fra cui: operatori dei rifiuti, piccole piattaforme di recupero, artigiani e PMI, ideando un modello di economia circolare a Ferrara.

Per info: sito www.lowaste.it

INAUGURAZIONE – Venerdì 21 luglio alle 9.30 il taglio del nastro nell’area fra via Caldirolo e via Briosi. DOCUMENTAZIONE

Presentata ufficialmente la nuova rotatoria di via Caldirolo

21-07-2017

enerdì 21 luglio 2017 alle 9.30, con ritrovo nell’area limitrofa fra via Caldirolo e via Briosi (ex distributore di carburante), si è svolta l’inaugurazione della nuova rotatoria di via Caldirolo.

All’incontro erano presenti il sindaco Tiziano Tagliani, l’assessore ai Lavori pubblici Aldo Modonesi, i tecnici comunali Angela Ghiglione e Nicola Armari  e alcuni rappresentanti deille aziende che hanno realizzato l’opera: Paola Cavazzini (Security Fire srl), Ermes Tollot (titolare ICT srl), Margherita Antoniello (Ital Strade srl), Enrico Tosi (tecnico sicurezza).

 

————————————————

SCHEDA INFORMATIVA (a cura Servizio Infrastrutture Mobilità e Traffico – assessorato Lavori Pubblici e Mobilità)

LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA ROTATORIA CALDIROLO

L’intervento è stato finalizzato al miglioramento della circolazione dei veicoli, ma porterà benefici anche in termini di impatto ambientale e sicurezza; maggior sicurezza sarà garantita dalla riduzione della velocità di percorrenza dei veicoli, dalla diminuzione dei punti di collisione, perciò riduzione dei sinistri stradali e soprattutto della loro gravità, dalla fluidità del traffico grazie all’eliminazione dei tempi morti, dalla possibilità per tutti i mezzi di invertire il senso di marcia.

L’isola centrale ha un diametro di 17 m, compresa una fascia pavimentata sormontabile di 2 m., le correnti di entrata e di uscita dalla rotatoria sono fisicamente separate mediante isole direzionali di forma triangolare. La corona giratoria è costituita da due corsie di marcia di larghezza pari a 4,50 m, una banchina interna pavimentata di 0,50 m e da banchine esterne pavimentate di larghezza minima di 0,50 m, per una larghezza totale della carreggiata anulare di 10,00 m. Per garantire una corretta percezione dell’intersezione anche durante le ore notturne, l’impianto di pubblica illuminazione Interamente ricostruito prevede nuovi punti luce a led esterni al perimetro della nuova rotatoria; nel merito delle sistemazioni idrauliche le acque di piattaforma sono state drenate mediante una rete di raccolta costituita da nuove caditoie stradali in aggiunta a quelle già presenti ai margini delle carreggiate.

 

Responsabile del Procedimento: Ing. Enrico Pocaterra
Servizio Infrastrutture – Mobilità e traffico
Settore Opere Pubbliche e Mobilità
Direttore dei lavori e Direttore Operativo: Geom. Nicola Armari

Dati contratto
Determina di aggiudicazione n.2016-2322 PG 2016-137568 del 01/12/2016

Ditta: ICT S.r.l. con sede in Trento (TN)

Sub appaltatrici:
ITAL STRADE S.r.l. – Fiscaglia (FE)
Bortolotti Sergio & C. S.n.c. – Funo di Argelato (BO)
Security Fire S.r.l. – Ferrara

Tempo utile per eseguire i lavori: gg. 60

Finanziamento Importo totale opera 500.000 Euro
Importo lavori di contratto 260.310,75 Euro

Tipologia di finanziamento
ed esecuzione Avanzo di amministrazione vincolato applicato al bilancio di previsione 2016/2018 all’anno 2016.

Relazioni, elaborati grafici,
foto e/o altri documenti Sul sito http://mappaopere.comune.fe.it è possibile consultare:
– Relazione tecnica
– Planimetria

Contatti Servizio Infrastrutture Mobilità e Traffico (Comune di Ferrara)
Tel. 0532-418878 418879

 

A proposito del rilievo del Comando Provinciale Vigili del Fuoco sulla sicurezza delle torri A e B del “Grattacielo”

21-07-2017

In questi giorni è pervenuta dal Comando Provinciale Vigili del Fuoco una nota formale nella quale si evidenzia che nelle torri A e B del “Grattacielo” non si rinvengono le condizioni di legge previste dalla normativa anti incendio per gli edifici di altezza superiore a 50 metri.

Questo elemento ha indotto il Comune a chiedere un incontro con l’amministratore condominale, che in questi anni ha fattivamente operato per la soluzione di altre importanti criticità del fabbricato.

Dopo l’incontro, avvenuto ieri presso la residenza municipale, presente anche l’architetto Davide Tumiati, il sindaco ha invitato il condominio a fornire entro il 15 settembre un progetto per la soluzione delle criticità evidenziate dal Comando Vigili del Fuoco.
L’amministratore dal canto suo ha già convocato un’assemblea condominiale per la prossima settimana, indicando all’ordine del giorno il conferimento di un incarico tecnico.

Poichè appare evidente la serietà delle problematiche evidenziate e quanto la sicurezza dei residenti debba risultare assolutamente prevalente rispetto a ogni altra considerazione, l’Amministrazione comunale adotterà tutte le più opportune azioni a tutela degli abitanti qualora le problematiche non fossero di immediata e fattibile soluzione, ivi compreso l’avvio del procedimento per la revoca delle abitabilità nelle unità immobiliari interessate.

 

(Comunicazione a cura della Portavoce del Sindaco di Ferrara)

 

CONFERENZA STAMPA – Lunedì 24 luglio alle 11 nella sala degli Arazzi della residenza municipale

Presentazione dell’iniziativa “Acqua, vino e amore”

21-07-2017

Lunedì 24 luglio 2017 alle 11 nella sala degli Arazzi della residenza municipale si terrà la presentazione dell’iniziativa “Acqua, vino e amore”, che si terrà domenica 30 luglio a Gambulaga di Ferrara.

All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessora alla Sanità e ai Servizi alla persona Chiara Sapigni, la presidente della Fondazione ADO (associazione Assistenza domiciliare oncologica) Daniela Furiani, Andrea Poltronieri, Massimo Rolfini e Stefania Marchetti del Gruppo Sommozzatori Estense, Simone Santi della Cantina Mori Colli Zugna.

PROTEZIONE CIVILE REGIONALE: ALLERTA N. 70/2017

ALLERTA PER AUMENTO DELLE TEMPERATURE COLORE GIALLO

21-07-2017

L’Agenzia Regionale di Protezione Civile dell’Emilia Romagna ha emesso l’allerta n. 70/2017

livello di criticità GIALLO attivazione fase di ATTENZIONE

dalle ore 00.00 del giorno 21/07/2017 alle ore 00.00 del giorno 23/07/2017 con previsione di temperature estreme. Flussi sud occidentali umidi e debolmente instabili potrebbero determinare nel pomeriggio di oggi 21 luglio fenomeni temporaleschi.

 

Gli avvisi e le allerta dell’Agenzia di Protezione Civile dell’Emilia Romagna

 

Si invita la popolazione ad adottare le misure di autoprotezione consigliate visionabili nei links sotto riportati.

INTERPELLANZA- Presentata dal gruppo FI in Consiglio comunale

Richiesta in merito alla mafia nigeriana

21-07-2017

Ecco l’interpellanza pervenuta:

– il consigliere Fornasini (gruppo Forza Italia in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore alla Sicurezza urbana Aldo Modonesi in merito alla mafia nigeriana.

>> Pagina riservata alle interpellanze/interrogazioni presentate dai Consiglieri comunali e relative risposte (a cura del Settori Affari Generali/Assistenza agli organi del Comune di Ferrara)

CENTRO DI MEDIAZIONE SOCIALE – Sabato 22 luglio alle 21 al Centro Sociale Il Barco

A ‘Barco Estate’ serata di concerti Live con artisti emergenti

21-07-2017

Sabato 22 luglio alle 21 al ‘Centro Sociale Il Barco’ (via Indipendenza 40, a Barco) si terrà una serie di concerti live di artisti emergenti come FUNKY AWESOME CREW, ARIANNA POLI, CUT YENA, IVAN ALEN, con direzione artistica a cura di SONIKA.

La serata, appuntamento della rassegna di ‘Barco Estate’ in corso nel quartiere, è pensata per animare il sabato sera dei giovani di Barco e non solo, e si avvale della collaborazione organizzativa del Centro di Mediazione sociale del Comune di Ferrara.

Durante l’iniziativa musicale sarà possibile gustare le piadine hand made by ‘zdore del Centro Sociale.

LAVORI PUBBLICI E VIABILITA’ – I principali cantieri attivi dal 24 al 30 luglio 2017

Al via lavori post sisma a Palazzo del Podestà, allo stadio Paolo Mazza e in corso Porta Mare. Proseguono gli interventi su strade, edifici pubblici e aree verdi

21-07-2017

Questo l’elenco dei principali interventi e cantieri operativi o in fase di attivazione nel territorio comunale di Ferrara nel periodo dal 24 al 30 luglio 2017, condotti sotto la supervisione dei tecnici e degli operatori del Settore Opere pubbliche e Mobilità del Comune di Ferrara. Maggiori informazioni sugli interventi più significativi sono disponibili sul sito http://mappaopere.comune.fe.it

 

>> NUOVI LAVORI

>> Lavori di miglioramento strutturale post sisma dell’immobile Palazzo del Podestà 

Inizieranno lunedì 24 luglio 2017 i lavori del progetto esecutivo di riparazione e miglioramento strutturale post sisma dell’immobile Palazzo del Podestà dell’importo complessivo di Euro 332.928,43 (I.V.A. compresa).

Le soluzioni progettuali puntano ad ottenere una migliore risposta sismica dell’edificio attraverso interventi di rafforzamento locale delle strutture oltre che di riparazione del danno già subito, basandosi sui risultati della modellazione solida strutturale “ad elementi finiti” dell’edificio in oggetto e dei limitrofi sistemazione degli impianti meccanici per la termo-climatizzazione dell’intero edificio, concentrando i lavori sulle parti in cui l’intervento risulta imprescindibile in quanto impianti insistenti su muri lesionati o oggetto di interventi strutturali e quindi soggetti a rimozione con sostituzione in quanto non più a norma.  Nello specifico, sono stati definiti una serie di interventi necessari finalizzati al ripristino lo status pre-sisma in piena efficienza e secondo la normativa vigente.  Il Progetto Esecutivo posto alla valutazione della S.T.C.D della RER, prevedeva inoltre, in successione a questi interventi necessari, implementazioni e modifiche alla dotazione attuale ed oggetto del ripristino pre-sisma, volte ad ottenere una razionalizzazione delle fonti di produzione sia di caldo che di freddo al fine di un maggiore risparmio economico in termini di gestione e manutenzione. Tuttavia, in sede di richiesta di documentazione integrativa e chiarimenti, le proposte migliorative agli impianti non sono state considerate finanziabili e pertanto gli interventi sugli impianti meccanici relativi al microclima interno, si occuperanno della rimozione con sostituzione delle attuali 2 caldaie murali a Gas Metano e delle attuali 7 macchine frigo multisplit. Le opere architettoniche previste in questo Progetto Esecutivo, vertono alle lavorazioni edili proprie delle assistenze murarie e di finitura strettamente legate alle opere strutturali nonché impiantistiche, oltre agli interventi di ripristino e consolidamento degli affreschi pittorici, oggetto di specifico studio da parte di specialista restauratore.

———————————————-

>> Lavori Stadio Paolo Mazza – adeguamento alle prescrizioni della serie A –

Lunedì 24 luglio 2017 allo stadio Paolo Mazza inizieranno i lavori di adeguamento alle prescrizioni della seire A con un nuovo impianto di illuminazione del campo di calcio, dell’importo complessivo di Euro 1.178.000 (I.V.A. compresa).

Gli interventi in oggetto sono volti all’ottenimento dell’utilizzo dell’impianto comunale “Paolo Mazza” per l’attività sportiva della stagione calcistica 2017-2018 per quanto riguarda il rispetto dei requisiti di illuminamento del campo di gioco alle prescrizioni riportate al punto 8 (Impianto di Illuminazione) dell’Allegato “A” – Comunicato F.I.G.C- Sistema licenze nazionali 2017/2018 e norme programmatiche – Criteri Infrastrutturali – Lega Nazionale Professionisti Serie A.

Gli interventi sono concepiti nell’ottica di incrementare i valori di illuminamento attuali del campo di gioco, i quali sono rispondenti agli standard previsti dall’Allegato “A” dei Criteri infrastrutturali – Lega Nazionale Professionisti Serie B per la stagione 2016/2017. Le opere previste ai fini del raggiungimento dell’obiettivo per quanto riguarda l’aspetto impiantistico consistono nella installazione di nuovi proiettori, la rilocazione dei proiettori esistenti e la realizzazione dell’impiantistica elettrica per l’alimentazione degli stessi. Le opere strutturali riguardano sostanzialmente la realizzazione di n. 4 nuove torri a sostegno dei proiettori e delle relative fondazioni, in quanto le torri esistenti risultano non idonee in quanto di altezza insufficiente e di ridotta capacità ad alloggiare il numero di proiettori previsti.

ADEGUAMENTO IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE CAMPO DI GIOCO
Al fine di adeguare l’impianto di illuminazione ai parametri dettati da UEFA e Lega Calcio Serie A, dovranno essere aumentati i livelli di illuminamento sul campo di gioco allo stadio Mazza..
A tal fine, saranno installati ulteriori proiettori sulle tribune, impiegando angoli di puntamento coerenti con quanto richiesto nei sopracitati regolamenti. Per quanto riguarda le torri faro, l’altezza delle strutture esistenti non consente il raggiungimento dei livelli di illuminamento richiesti nel rispetto dei criteri antiabbagliamento definiti dai regolamenti precedentemente citati, pertanto si renderà necessario installarne di nuove.

Adeguamento impianto di illuminazione di sicurezza
I corpi illuminanti esistenti, dedicati all’illuminazione di sicurezza ed installati sulle torri faro, saranno sostituiti con dei nuovi apparecchi. Un nuovo impianto di illuminazione di sicurezza sarà realizzato anche per la tribuna e per la curva coperta. Anche l’impianto nella zona prefiltraggio sarà adeguato.
L’alimentazione degli apparecchi per l’illuminazione di sicurezza sarà di tipo centralizzato, e sarà realizzata tramite un nuovo gruppo di continuità UPS da 15 kVA, in sostituzione del gruppo esistente, da posizionarsi in apposito locale compartimentato, anch’esso da realizzarsi.

PROGETTO DELLE OPERE STRUTTURALI

Il progetto prevede la realizzazione di quattro nuove torri a sostegno del sistema di proiettori progettato per soddisfare i requisiti prescritti dal regolamento della F.G.C.I. per quanto riguarda gli incontri di calcio di serie A. Le nuove torri avranno altezza adeguata a garantire un corretto angolo di incidenza dei fasci luminosi sul campo di gioco al fine di assicurare un idoneo livello di illuminamento e scongiurare fenomeni di abbagliamento. Le strutture di sostegno dei proiettori posti in sommità delle torri avranno dimensioni adeguate all’installazione del numero di proiettori previsti da progetto considerando anche la possibilità di implementazione futura.

Le posizioni in cui verranno realizzate le nuove torri sono indicate negli elaborati grafici di progetto allegati alla presente, in particolare si evidenzia quanto segue:
• la Torre 1 sarà realizzata in area interna alla recinzione storica dello stadio, ad est della tribuna sud;
• la Torre 2 sarà realizzata all’interno dell’area di servizio annessa esterna angolo via Cassoli – via Monte Grappa, ad est della gradinata nord;
• la Torre 2 sarà realizzata all’interno dell’area annessa esterna angolo via Cassoli – via Ortigara, ad ovest della gradinata nord;
• la Torre 4 sarà realizzata in area interna alla recinzione storica dello stadio, ad ovest della tribuna sud in prossimità della vecchia casa del custode.

Le torri saranno realizzate mediante struttura in acciaio, con fusto tronco-conico a sezione poligonale ricavata da lamiera presso-piegata e saldata longitudinalmente.
La tipologia delle torri sarà del tipo con scale-piattaforma ovvero con piattaforma sommitale accessibile mediante scala e guida di sicurezza.
A partire dalla piattaforma sommitale si sviluppa la struttura di sostegno dei proiettori (palco), la quale sarà inclinata di 15° rispetto alla verticale.
Queste le caratteristiche dimensionali principali delle torri:

• Altezza complessiva: 44 m
• Altezza fusto: 37 m
• Altezza parte inclinata a cui è fissata la struttura porta-fari: 7 m
• Dimensioni palco struttura porta-fari: 7 m x 7 m
• Predisposizione per l’installazione fino a n. 64 proiettori a tecnologia LED aventi peso proprio 30 Kg/cad.

——————————————————

>> Lavori di realizzazione della nuova pavimentazione in conglomerato bituminoso nelle  vie: Pelosa, Stanga, Rocca, Diana,  IV Novembre, Rampari di San Paolo, Ippolito d’Este

Si sono conclusi venerdì 21 luglio i lavori di asfaltatura in Rampari di San Paolo (tratto C.so Isonzo e Via della Grotta e parte prospiciente ingresso Stazione Autocorriere). Martedì 25 luglio 2017, salvo condizioni meteo avverse, inizieranno i lavori di rifacimento del manto stradale in Via IV Novembre – tratto compreso tra Via Fortezza e Vi.le Cavour. Durante i lavori – della durata prevista di 4 giorni – il transito veicolare sarà a senso unico alternato.

————————

>> Lavori in corso Porta Mare per Teleriscaldamento a cura di HERA

Da lunedì 24 luglio 2017 in Corso Porta Mare sarà istituita un’area di cantiere per lavori, da parte di Hera S.p.A., relativi al nuovo collegamento al Teleriscaldamento verso il rione San Giovanni nel tratto compreso tra via Mortara e Piazzale San Giovanni.

Nella prima fase dei lavori, sarà chiusa la corsia di marcia di Corso Porta Mare con direzione da via Mortara verso il Piazzale San Giovanni.

I veicoli che percorrono Corso Porta Mare provenienti da Corso Biagio Rossetti dovranno pertanto svoltare obbligatoriamente in via Mortara.

In Corso Porta Mare sarà istituito il Senso Unico di marcia con direzione dal Piazzale San Giovanni verso via Mortara.

La durata di questa prima fase dei lavori è prevista dal 24/07/2017 al 25/08/2017, salvo avverse condizioni meteo o eventuali criticità non prevedibili.

————————————————-

>> Viabilità di via Cassoli per lavori allo Stadio Paolo Mazza

Per consentire lo svolgimento dei lavori di installazione delle nuove barriere intorno allo Stadio Comunale Paolo Mazza, martedì 25 e mercoledì 26 luglio 2017, salvo avverse condizioni meteo, sarà chiuso al traffico veicolare il tratto di via Cassoli compreso tra via Montegrappa e via Ortigara oltre al tratto da Corso Vittorio Veneto.

Via Cassoli: i veicoli provenienti da Corso Isonzo potranno svoltare a destra o a sinistra su Corso Vittorio Veneto;

via Montegrappa: in veicoli saranno obbligati a svoltare in destra all’intersezione con via Cassoli;

———————————————————————————————————————————-

>> AGGIORNAMENTI DAI CANTIERI

INTERVENTI STRADALI

– In via Brasavola il rifacimento delle reti fognarie e idriche e della pavimentazione
Ha preso il via il 12 giugno 2017 con conclusione prevista per metà dicembre (con tre fasi di chiusura al transito) l’intervento in via Brasavola programmato dal Comune di Ferrara e da Hera per il rifacimento delle reti fognarie e idriche, il rifacimento della pavimentazione e la realizzazione dei marciapiedi.
Il primo tratto interessato è quello da via Borgovado a via Del Mellone incrocio compreso (lavori affidati a Hera da venerdì 23 giugno) con chiusura al traffico veicolare dal 12 giugno al 15 settembre 2017 (eccetto pedoni e cicli condotti a mano, compatibilmente con le esigenze di cantiere). Saranno ammessi al transito, nei tratti non interessati dai lavori, i veicoli con possibilità di ricovero in aree ubicate al di fuori della sede stradale, quelli al servizio di persone invalide, pronto soccorso od emergenza.
AGGIORNAMENTO del 30 giugno 2017: Dopo la rimozione delle pavimentazioni esistenti, con il recupero e deposito presso il magazzino comunale di tutto il materiale lapideo riutilizzabile, il cantiere è passato ad Hera Spa che al momento si sta occupando del rifacimento delle reti fognaria e idrica. Terminati i lavori di competenza Hera, ​nello stesso tratto di strada interverrà nuovamente l’Amministrazione Comunale per il rifacimento della pavimentazioni lapidee.
Per tutti i dettagli sul progetto e le fasi di realizzazione v. CronacaComune del 9 giugno 2017

Chiuso per lavori di ripristino il ponte Bailey che collega San Nicolò a via Bova di Marrara
Dallo scorso 19 giugno e fino al termine dei lavori di ripristino resterà chiuso il ponte Bailey situato in Strada del Ponte che collega San Nicolò (frazione del Comune di Argenta – FE) alla via Bova di Marrara (Comune di Ferrara). Per ragioni di sicurezza stradale e pubblica è stato istituito il divieto di transito a tutti i veicoli con istituzione di un passaggio ciclopedonale, accessibile da parte delle persone con ridotta capacità motoria, sul ponte Bailey. Nell’area è presente segnaletica stradale di preavviso e di deviazione, con indicazione dei percorsi alternativi.

————

LAVORI A CURA DI HERA
– Sostituzione di condotte idriche

Sono in corso i lavori a cura di Hera, d’intesa con l’Amministrazione comunale, per la sostituzione di condotte idriche in piazza Sacrati.

– Ripristino di manti stradali
Prosegue il programma di lavori a cura di Hera (in accordo con il Comune di Ferrara), per il ripristino di manti stradali precedentemente interessati da interventi agli impianti sottoservizi, in: v.lo Mozzo Tegola e via Mortara, tratto da c.so Porta Mare e in angolo con via L. Borsari

Nelle vie interessate dagli interventi sono possibili modifiche al traffico indicate con segnalazioni sul posto.

————

LAVORI A CURA DI TELECOM
Sono in corso i lavori a cura della Società TIM – Telecom Italia SpA, d’intesa con l’Amministrazione comunale, in via G. Fabbri (tratto dall’abitato di Torre Fossa all’abitato di Sant’Egidio), con modifica della viabilità, per la posa di un nuovo impianto telefonico tramite ‘trivellazione orizzontale sotterranea’.

————

SEGNALETICA
– Manutenzione ordinaria della segnaletica orizzontale per una serie di strade del territorio comunale

Sono in corso dal 19 giugno e fino al 30 settembre 2017 i lavori di manutenzione ordinaria della segnaletica orizzontale previsti dal Comune di Ferrara per un lungo elenco di vie e piazze del territorio comunale. (per l’elenco completo v. CronacaComune del 16 giugno 2017)
Non sono previste chiusure al transito delle vie interessate dai lavori, ma saranno possibili rallentamenti del traffico. Sono previste anche lavorazioni serali e notturne.

————

EDIFICI STORICI E MONUMENTALI
Cantiere per la Rigenerazione dell’ex Teatro Verdi
Sono partiti ufficialmente lo scorso 3 luglio i lavori del ‘Cantiere per la Rigenerazione dell’ex Teatro Verdi finalizzato alla realizzazione di un laboratorio urbano’. L’idea di riqualificazione dell’ex Teatro Verdi, mirata alla realizzazione di un Laboratorio Aperto, ha richiesto un progetto integrato nato dalla sommatoria di un disegno architettonico e di un piano di gestione dello spazio che ha come obiettivo lo sviluppo della mobilità sostenibile e della cultura della bicicletta.

Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 3 luglio 2017

– Recupero post sisma del Teatro Comunale di Ferrara
Si è aperto il 5 giugno scorso il cantiere per l’esecuzione dei lavori di riparazione e miglioramento strutturale post sisma del Teatro Comunale di Ferrara. A seguito degli eventi sismici di maggio 2012 si è deciso di dare la priorità ad interventi che coinvolgono le parti più vulnerabili del fabbricato. La qualità e la diffusione di tali interventi sono stati concepiti al fine di portare risorse aggiuntive al fabbricato in termini di risposta sismica e di restituire l’aspetto originario all’architettura, possibilmente migliorandone il grado di conservazione immediato e futuro. Gli interventi sono stati inoltre pianificati in modo da non interferire con la programmazione teatrale. La conclusione è prevista per ottobre 2018.
Per tutti i dettagli v. CronacaComune del 23 maggio 2017

– Restauro post sisma della Certosa monumentale di Ferrara
Sono iniziati il 26 settembre scorso i lavori programmati dall’Amministrazione comunale per il restauro e il miglioramento strutturale post sisma della Certosa monumentale di Ferrara.
Saranno eseguiti interventi sulle strutture in elevazione, sugli archi, sulle volte in muratura, e sulle coperture lignee e in laterizio. La conclusione dei lavori è prevista per febbraio 2018.
Per tutti i dettagli del progetto v.
CronacaComune del 26 settembre 2016

– Intervento di restauro e rinnovamento di Palazzo dei Diamanti
Ha preso il via all’inizio di marzo 2017, per concludersi a settembre 2018, la radicale opera di restyling destinata a restituire alla città lo spazio museale del Palazzo dei Diamanti completamente rinnovato e valorizzato, con spazi più ampi dedicati in particolare ai servizi, in linea con le più moderne prospettive turistiche. Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 10 marzo 2017

– Intervento di restauro e valorizzazione dei locali ex Bazzi di piazza del Municipio
Sono partiti il 13 febbraio scorso i lavori a cura del Comune di Ferrara per il restauro e la valorizzazione dei locali comunali ex Bazzi di piazza del Municipio, in vista dell’affidamento in gestione dell’immobile tramite bando di gara. La conclusione è prevista per il dicembre 2017.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 13 febbraio 2017

– A Palazzo Massari in corso i lavori di consolidamento post sisma
Sono in corso (da ottobre 2016) i lavori di consolidamento di Palazzo Massari, sede del Museo Boldini, in corso Porta Mare, pesantemente lesionato in occasione del sisma del maggio 2012. Conclusa questa fase di lavorazione verrà attivata l’operazione di restauro di interni ed esterni. Gli interventi riguarderanno sia Palazzo Massari che l’adiacente Palazzina dei Cavalieri di Malta.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 6 ottobre 2016

– Alla Palazzina ex Mof interventi di riqualificazione nel segno della conservazione
Sono in corso gli interventi di riqualificazione della Palazzina ex Mof destinata a ospitare la sede dell’Urban Center comunale e dell’Ordine degli Architetti di Ferrara. La conclusione dell’opera è prevista per fine ottobre 2017 (con proroga contrattuale rispetto alla scadenza inizialmente prevista di luglio 2017, a causa di modifiche alle lavorazioni previste su richiesta della Soprintendenza competente e a causa del rallentamento del cantiere dovuto all’allagamento del piano interrato).
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 7 luglio 2016

– Casa Niccolini in ristrutturazione per ospitare la sezione ragazzi della biblioteca Ariostea e la sede della Società Dante Alighieri
Sono in corso (da luglio 2016) a Casa Niccolini i lavori per la ristrutturazione dell’edificio destinato a ospitare la sezione della biblioteca Ariostea dedicata ai ragazzi con spazi appositi per la lettura e per la didattica. Al proprio interno, Casa Niccolini ospiterà anche la sede della Società Dante Alighieri. La conclusione dell’opera è prevista per il luglio 2017. Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune dell’1 luglio 2016

————

MURA ESTENSI
In corso interventi di recupero nel tratto nord delle antiche Mura cittadine

Sono in corso interventi di recupero e restauro di parti dell’antica cinta muraria cittadina, e in particolare della muratura di paramento e degli scavi archeologici della Punta di Francolino e della Peschiera del Duca d’Este alle Mura Nord.
————

EDILIZIA SCOLASTICA
Interventi alla scuola primaria di Pontegradella per l’adeguamento alle normative antincendio
Sono in corso gli interventi di manutenzione della scuola primaria di Pontegradella (via Pioppa 100) per l’adeguamento alle normative antincendio. In programma l’apertura di un nuovo ingresso per un’aula, l’intonacatura e tinteggiatura di pareti, e il ripristino di un pozzetto di scarico esterno. La conclusione dei lavori è prevista entro la fine del mese di luglio 2017.

– Lavori di manutenzione alla scuola d’infanzia Guido Rossa
Sono in corso gli interventi di manutenzione previsti per la scuola d’infanzia Guido Rossa, in via Nenni 4-6 a Ferrara. In programma la sistemazione di intonaci interni, la tinteggiatura  dei locali interni e la messa in sicurezza della copertura dell’area esterna sorretta da pali.
La conclusione dei lavori è prevista entro la fine del mese di luglio 2017.

————

EDILIZIA PUBBLICA
– Interventi di
messa in sicurezza dell’ala sud della sede del Tribunale di Ferrara
Riguardano la porzione di edificio dell’ala sud della sede del Tribunale di Ferrara i lavori di ripristino, con miglioramento sismico, partiti il 19 luglio scorso. In programma, in particolare, interventi per la messa in sicurezza dei quattro pilastri in muratura che supportano il primo e il secondo piano. La durata prevista dei lavori è di 90 giorni.

– Lavori di riparazione post sisma nel Palazzo sede della Procura della Repubblica
Sono in corso i lavori di riparazione e miglioramento sismico del Palazzo sede della Procura della Repubblica di Ferrara. L’intervento riguarda principalmente la torre dell’orologio ed il loggiato. La torre dell’orologio migliorerà dal punto di vista della vulnerabilità sismica attraverso la realizzazione al suo interno di una struttura metallica con scala in ferro. Il loggiato sarà oggetto, sulle volte a crociera, di rimozione dei pavimenti sopra le volte, rinforzo e consolidamento mediante placcaggio con fasce in fibra di acciaio e geomalta. Si riteseranno inoltre le catene esistenti, e si realizzeranno interventi nella zona archivio sulla muratura, interventi atti ad impedirne il ribaltamento.

– Partita la ristrutturazione del Campo scuola di via Porta Catena
Sono iniziati il 3 luglio 2017 i lavori, programmati dal Comune di Ferrara, per la ristrutturazione del Campo sportivo comunale (‘Campo scuola’) di via Porta Catena 81. Il progetto prevede il rifacimento della pista di atletica allo scoperto a sei corsie e delle pedane dei lanci e dei salti per l’ottenimento dell’Omologazione FIDAL, oltre alla sistemazione della tribuna e dei relativi servizi igienici, nonchè dei locali spogliatoio. I lavori saranno eseguiti dalla ditta Olimpia Costruzioni srl di Forlì e avranno durata prevista di 90 giorni.
Durante tutto il mese di luglio, per consentire lo svolgimento dei campi estivi per ragazzi, l’area verde della zona ingresso e il fabbricato ospitante gli uffici e gli spogliatoi saranno a disposizione dell’utenza e accuratamente separati, per motivi di sicurezza, dall’area della pista di atletica che sarà area esclusiva di cantiere. Dall’1 agosto e fino alla fine dei lavori tutto l’impianto sportivo, compresi l’area verde e l’edificio spogliatoi, sarà oggetto dei lavori e quindi non accessibile all’utenza.
Per tutti i dettagli del progetto v. CronacaComune del 29 maggio 2017

– In corso la ristrutturazione del Motovelodromo
Sono iniziati il 5 giugno i lavori di ristrutturazione del Motovelodromo Comunale, in via Porta Catena 73 a Ferrara. In programma il completo ripristino della pista per le attività legate al ciclismo e la parziale demolizione e rimozione della tribuna est.
Per tutti i dettagli v. CronacaComune del 29 maggio 2017

– Interventi di riparazione post sisma all’ex linificio Toselli
Sono iniziati lo scorso 9 maggio i lavori di riparazione dei danni provocati dal sisma e di rinforzo strutturale del fabbricato di proprietà del Comune di Ferrara appartenente al complesso edilizio dell’ex Linificio Canapificio Nazionale Toselli, in via Marconi a Ferrara, utilizzato come magazzino.
La durata contrattuale dei lavori è di 60 giorni naturali consecutivi. AGGIORNAMENTO del 14 luglio 2017: I lavori sono momentaneamente sospesi in attesa dello spostamento di materiali depositati all’interno dell’area oggetto dell’intervento

– Lavori di riparazione e miglioramento strutturale post sisma del centro sociale Acquedotto di corso Isonzo
Sono in corso dal 16 maggio 2017 i lavori di riparazione e miglioramento strutturale post-sisma della sede del centro sociale Acquedotto di corso Isonzo, consistenti nel rafforzamento delle architravi e nell’inserimento di nuove strutture in acciaio in corrispondenza dei solai.
La durata prevista per i lavori è di 90 giorni.
AGGIORNAMENTO del 7 luglio 2017
: i lavori al momento in corso riguardano la cerchiatura con profili metallici del fabbricato alla quota del sottotetto e l’esecuzione di interventi di cuci-scuci sulle pareti esistenti.

————

VERDE PUBBLICO
– Prosegue la riqualificazione degli arredi di parchi e aree verdi comunali

Continuano i lavori previsti dal programma di riqualificazione degli arredi di diciassette aree verdi comunali, tra parchi e cortili scolastici attrezzati. Sono in corso i lavori nei cortili della scuola Alda Costa e della scuola d’infanzia Gobetti, per rendere maggiormente fruibili le aree verdi ai piccoli alunni. I progetti sono frutto di una attività partecipata che ha visto coinvolti in maniera attiva e diretta i genitori dei bambini frequentanti gli istituti.
Stanno inoltre proseguendo i lavori nei parchi di via Roveroni, via Muddy Waters, via Venturi, parco Schiaccianoci, e parco di via Volta. E’ inoltre in programma il posizionamento delle porte da calcetto nei parchi di via Capra a Gaibanella e di via Verga, a sostituzione delle strutture obsolete recentemente rimosse.
Il programma di interventi è a cura del Servizio Infrastrutture, e in particolare dell’Ufficio Verde pubblico, del Comune di Ferrara (v. dettagli su CronacaComune del 21 aprile 2017)

– Abbattimenti di alberi in città a tutela dell’incolumità pubblica
Saranno eseguite nelle prossime settimane le operazioni di abbattimento di una serie di piante in condizioni precarie nel territorio comunale, a tutela dell’incolumità pubblica. Gli interventi sono stati programmati dall’Ufficio Verde del Comune di Ferrara, sulla base degli esiti delle indagini di stabilità eseguite da un tecnico abilitato e con le necessarie autorizzazioni da parte del Servizio Fitosanitario Regionale (con particolare riferimento al ‘cancro colorato del platano’).

Gli abbattimenti saranno eseguiti in:
viale IV Novembre: 11 platani – corso Isonzo: 2 platani – viale Alfonso I d’Este: 5 platani + 1 pioppo secco + 2 aceri secchi – Sottomura via Bacchelli: 1 pioppo – viale Belvedere: 2 pioppi – sottomura retro via Colombarola: 1 acero – bastione tratto Porta degli Angeli e ghiacciaia: 1 gleditschia – Palazzina Marfisa : 1 abete – piazza Ariostea: 6 platani.

Sono in corso anche le attività di manutenzione del verde pubblico comunale, con potature e sfalci dell’erba nei parchi pubblici e nei giardini scolastici.

 

INAUGURAZIONE – Venerdì 21 luglio alle 9.30 il taglio del nastro nell’area fra via Caldirolo e via Briosi. DOCUMENTAZIONE

Presentata ufficialmente la nuova rotatoria di via Caldirolo

21-07-2017

Venerdì 21 luglio 2017 alle 9.30, con ritrovo nell’area limitrofa fra via Caldirolo e via Briosi (ex distributore di carburante), si è svolta l’inaugurazione della nuova rotatoria di via Caldirolo. All’incontro erano presenti il sindaco Tiziano Tagliani, l’assessore ai Lavori pubblici Aldo Modonesi, i tecnici comunali Angela Ghiglione e Nicola Armari e alcuni rappresentanti deille aziende che hanno realizzato l’opera: Paola Cavazzini (Security Fire srl), Ermes Tollot (titolare ICT srl), Margherita Antoniello (Ital Strade srl), Enrico Tosi (tecnico sicurezza).

————————————————

SCHEDA INFORMATIVA (a cura Servizio Infrastrutture Mobilità e Traffico – assessorato Lavori Pubblici e Mobilità)

LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA ROTATORIA CALDIROLO

L’intervento è stato finalizzato al miglioramento della circolazione dei veicoli, ma porterà benefici anche in termini di impatto ambientale e sicurezza; maggior sicurezza sarà garantita dalla riduzione della velocità di percorrenza dei veicoli, dalla diminuzione dei punti di collisione, perciò riduzione dei sinistri stradali e soprattutto della loro gravità, dalla fluidità del traffico grazie all’eliminazione dei tempi morti, dalla possibilità per tutti i mezzi di invertire il senso di marcia.

L’isola centrale ha un diametro di 17 m, compresa una fascia pavimentata sormontabile di 2 m., le correnti di entrata e di uscita dalla rotatoria sono fisicamente separate mediante isole direzionali di forma triangolare. La corona giratoria è costituita da due corsie di marcia di larghezza pari a 4,50 m, una banchina interna pavimentata di 0,50 m e da banchine esterne pavimentate di larghezza minima di 0,50 m, per una larghezza totale della carreggiata anulare di 10,00 m. Per garantire una corretta percezione dell’intersezione anche durante le ore notturne, l’impianto di pubblica illuminazione Interamente ricostruito prevede nuovi punti luce a led esterni al perimetro della nuova rotatoria; nel merito delle sistemazioni idrauliche le acque di piattaforma sono state drenate mediante una rete di raccolta costituita da nuove caditoie stradali in aggiunta a quelle già presenti ai margini delle carreggiate.

Responsabile del Procedimento: Ing. Enrico Pocaterra
Servizio Infrastrutture – Mobilità e traffico
Settore Opere Pubbliche e Mobilità
Direttore dei lavori e Direttore Operativo: Geom. Nicola Armari

Dati contratto
Determina di aggiudicazione n.2016-2322 PG 2016-137568 del 01/12/2016

Ditta: ICT S.r.l. con sede in Trento (TN)

Sub appaltatrici:
ITAL STRADE S.r.l. – Fiscaglia (FE)
Bortolotti Sergio & C. S.n.c. – Funo di Argelato (BO)
Security Fire S.r.l. – Ferrara

Tempo utile per eseguire i lavori: gg. 60

Finanziamento Importo totale opera 500.000 Euro
Importo lavori di contratto 260.310,75 Euro

Tipologia di finanziamento
ed esecuzione Avanzo di amministrazione vincolato applicato al bilancio di previsione 2016/2018 all’anno 2016.

Relazioni, elaborati grafici,
foto e/o altri documenti Sul sito http://mappaopere.comune.fe.it è possibile consultare:
– Relazione tecnica
– Planimetria

Contatti Servizio Infrastrutture Mobilità e Traffico (Comune di Ferrara)
Tel. 0532-418878 418879

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi