Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 23 gennaio 2017

La newsletter del 23 gennaio 2017

Da: Comune di Ferrara

CONFERENZA STAMPA – Mercoledì 25 gennaio alle 12, nella sala di Giunta della residenza municipale
Illustrazione delibera relativa al Bilancio di previsione 2017/19 del Comune di Ferrara

Mercoledì 25 gennaio alle 12, nella sala di Giunta della residenza municipale, il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore comunale alla Contabilità e Bilancio Luca Vaccari incontreranno i giornalisti per illustrare le linee principali della delibera elaborata dalla Giunta relativa al Bilancio di previsione 2017/19 del Comune di Ferrara.

3.a COMMISSIONE CONSILIARE – Martedì 24 gennaio alle 15.30 nella sala Zanotti della Residenza Municipale
Esame del ‘Regolamento di videosorveglianza’ per la sicurezza di edifici comunali

La 3.a Commissione Consiliare – presieduta dal consigliere Fiorentini – si riunirà martedì 24 gennaio alle 15.30 nella sala commissioni ‘E. Zanotti’ della residenza municipale (assessore relatore Aldo Modonesi) per l’esame della delibera “Approvazione del ‘Regolamento di videosorveglianza’ per la sicurezza di alcuni edifici comunali”.

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Conferenza di Stefano Caracciolo martedì 24 gennaio alle 17 – ANNULLATA
Con ‘Nudi e crudi’ uno sguardo su ‘scene di ordinaria noia in un rapporto di coppia’

>> LA CONFERENZA E’ STATA ANNULLATA PER INDISPOSIZIONE DEL RELATORE STEFANO CARACCIOLO. LO SPETTACOLO AL TEATRO COMUNALE ANDRA’ REGOLARMENTE IN SCENA << Sarà dedicata alle dinamiche che governano i rapporti di coppia la conferenza di Stefano Caracciolo docente di Psicologia Clinica dell'Università di Ferrara, in programma martedì 24 gennaio alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. L'incontro rientra nel ciclo ‘Libri in scena', a cura dell'Associazione Culturale Amici della Biblioteca Ariostea in collaborazione con il Teatro Comunale ‘Claudio Abbado' di Ferrara, in occasione dello spettacolo ‘Nudi e crudi' in programma dal prossimo 3 febbraio proprio al Teatro Comunale. Uno psicologo clinico riflette sul tema delle relazioni di coppia partendo dal racconto lungo di Alan Bennet "Nudi e Crudi" che verrà proposto nella sua versione teatrale dal 3 febbraio al Teatro Comunale di Ferrara. Uno sguardo ironico e impietoso su una certa Inghilterra austera e borghese attraverso le battute di una matura coppia senza figli che ingrigisce in un'esistenza senza più emozioni, scandita ora dalla musica di Mozart ora dal vaniloquio televisivo. BIBLIOTECA BASSANI - Mercoledì 25 gennaio alle 17 in via Grosoli a Barco Storie di orsi e topolini per i più piccoli Nuove storie dal bosco attendono i bambini dai quattro ai dieci anni mercoledì 25 gennaio alle 17 alla biblioteca Bassani di Barco (via G. Grosoli 42, Ferrara) per il consueto appuntamento con le letture dell''Ora del racconto'. Per l'occasione le letture saranno affidate ad Adriana Trondoli che presenterà le storie: ‘I tre orsi' (di Xosé Ballesteros) e ‘Un topolino di bosco indaffarato' (di Margaret Linton e Trevor Terry). La partecipazione è gratuita e non è richiesta la prenotazione. POLIZIA MUNICIPALE – Mercoledì 25 gennaio alle 9.30 messa in Cattedrale, alle 10.15 relazione nella sala del Consiglio Comunale Celebrazioni di San Sebastiano, patrono della Polizia municipale. Relazione attività del 2016 e consegna riconoscimenti In occasione della ricorrenza di San Sebastiano, patrono della Polizia municipale, mercoledì 25 gennaio 2017 alle 9.30 verrà celebrata la messa nella Cattedrale di Ferrara, che vedrà la partecipazione del personale della Polizia Municipale Terre Estensi insieme alle autorità cittadine. Seguirà alle 10.15, nella sala del Consiglio Comunale (nella residenza municipale) un incontro nel corso del quale interverranno il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, l'assessore comunale alla Sicurezza Aldo Modonesi e la comandante della Polizia Municipale Laura Trentini, che presenterà la relazione sull'attività del Corpo nel 2016. Concluderà la mattinata di celebrazioni (ore 10.45) la consegna dei riconoscimenti al personale del Corpo di Polizia Municipale che si è particolarmente distinto. Giornalisti, fotografi e operatori video sono invitati LEGALITA' E INFORMAZIONE - Venerdì 27 gennaio (ore 10-17.30) la Mehari del giornalista in piazza Municipale, mattinata di formazione e alle 15.30 dibattito "Il viaggio legale": mostra e incontri sulla libertà d'informazione e sulle economie criminali Venerdì 27 gennaio 2017 farà tappa nella nostra città "Il viaggio legale", un progetto con l'obiettivo di realizzare un percorso di cittadinanza e contrasto alle mafie che attraversando la via Emilia miri a creare cittadini consapevoli e responsabili attraverso percorsi culturali, di formazione e informazione. Un obiettivo condiviso anche da Giancarlo Siani, che da giovane giornalista del "Il Mattino" di Napoli, ogni giorno lavorava con passione e senza sosta per descrivere la realtà in cui viveva, brutalmente ucciso dalla camorra nella sua Citroen Mehari, nel 1985. La Mehari di Siani unitamente ad una mostra, verrà allestita in piazza Municipale e visitabile nella giornata di venerdì 27 gennaio (ore 10-17.30) come simbolo del contrasto alle mafie, all'illegalità ed un impegno a costruire nuove relazioni nella società civile e del lavoro. Al mattino si terrà un incontro (sala del Consiglio comunale) di formazione rivolto ai volontari del Servizio Civile sul tema "Cittadinanza e partecipazione: la libertà di informare ed essere informati" a cura di Alessandro Zangara, responsabile Ufficio Stampa Comune di Ferrara; seguirà la visita alla mostra dedicata a Siani (iniziativa del Comune di Ferrara in collaborazione con il Copresc di Ferrara). Alle 15.30 Cgil Ferrara organizza l'iniziativa pubblica di dibattito nella Sala dei Comuni del Castello Estense (accesso dalla scala elicoidale) "Testo unico sulla legalità e la sua rilevanza nel contrasto alle economie criminali, al lavoro irregolare, allo sfruttamento e per una maggiore qualificazione del tessuto socio economico produttivo" con gli interventi del sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, Donato La Muscatella di Libera - Coordinamento di Ferrara, Gian Guido Nobili dirigente Regione ER e Mirto Bassoli segretario Cgil ER. Coordinerà l'evento Cristiano Zagatti, segretario provinciale Cgil Ferrara. DOCUMENTAZIONE scaricabile in fondo alla pagina: locandina dell'evento con gli organizzatori de "Il viaggio legale" e i partner del progetto. FERRARA FIERE - Sabato 28 e domenica 29 gennaio la storica manifestazione del motorismo d'epoca in via della Fiera "Auto e moto del passato" tornano al 24° Salone d'inverno Si è tenuta nella mattinata (lunedì 23 gennaio) nella residenza municipale la conferenza stampa di presentazione di "Auto e moto del passato" storica manifestazione del motorismo d'epoca e '24° Salone d'inverno' che sarà ospitato dal quartiere fieristico di Ferrara sabato 28 e domenica 29 gennaio 2017. All'incontro con i giornalisti hanno partecipato il sindaco Tiziano Tagliani, il presidente e amministratore delegato di Ferrara Fiere e Congressi Filippo Parisini, gli organizzatori Marcello Trevisan (presidente e ad di Marcello Eventi srl) e Mario Pellegrini (project manager dell'evento), il responsabile della comunicazione Arturo Rizzoli, Rossano Nicoletto presidente del Registro italiano veicoli storici e il presidente del club Officina Ferrarese Riccardo Zavatti. Il 24° Salone d'Inverno - auto e moto del passato è un appuntaemneto assolutamente da non perdere per tutti gli appassionati di motori, per tutti gli amanti delle due e e delle quattro ruote d'epoca e da collezione. L'evento si svolgerà nei padiglioni di Ferrara Fiere nel weekend del 28 e 29 gennaio in quella che si prospetta essere un'edizione con tante novità. Il Salone, tenendo fede alla propria tradizione, proporrà non solo il motorismo d'epoca e la classica mostra scambio di auto, moto e ricambi d'epoca, ma anche mostre tematiche e celebrazioni di importanti ricorrenze del motorismo classico. Al Salone d'Inverno 2017 sono di scena il Giappone, la Ferrari, la Fiat 500, la Bianchina e tanto altro. Appuntamento fisso di inizio anno per il motorismo d'epoca, il Salone d'Inverno, in programma a Ferrara il 28 e 29 gennaio prossimi, anche nel 2017 tiene fede alla sua tradizione proponendo esposizioni molto interessanti: Motori giapponesi, 70 anni della Ferrari, 60 anni della Fiat 500, 60 anni della Autobianchi Bianchina. Giunto alla 24.a edizione, questo evento si è costruito una precisa identità perché va oltre il semplice concetto di mostra scambio di auto, moto e ricambi d'epoca oltre a memorabilia: propone mostre tematiche e celebrazioni di importanti ricorrenze del motorismo classico. I quattro temi forti, ma in realtà ci sarà anche tanto altro da vedere alla Fiera di Ferrara nell'ultimo week-end di gennaio, saranno così sviluppati: Motori giapponesi - Si potrà ammirare una selezione di auto e moto che hanno caratterizzato l'invasione delle marche del Sol Levante nel nostro Paese. Ci saranno bolidi che sono sfrecciati sulle strade, sulle piste e pure sui tracciati di motocross. 70 anni della Ferrari - La Casa del Cavallino compie 70 anni, sarà il prestigioso Club Of+icina Ferrarese a organizzare di una degna celebrazione del compleanno con l'esposizione di modelli significativi. 60 anni della Fiat 500 - Correva l'anno 1957 quando la Fiat lanciava la "500", divenuta poi un'autentica pietra miliare della motorizzazione. Sarà il 500 Club Italia il cerimoniere di questa festa. 60 anni della Autobianchi Bianchina - Nata nello stesso anno della Fiat 500, alla Autobianchi Bianchina era stato affidato il ruolo di sorella più elegante, un capitolo curioso della storia dell'auto e per questo af+idato nel Salone d'Inverno al Registro Autobianchi. La Fidelity card - Molte sono le iniziative di Auto e Moto del Passato, che nei vari appuntamenti permettono agli appassionati di trovare tanti espositori specializzati, una molto interessante è la Fidelity card. Consente di acquistare a prezzo scontato i biglietti dei vari eventi di Auto e Moto del Passato e di essere sempre informati sulle novità. Si può ottenere richiedendola al sito www.autoemotodelpassato.com oppure attraverso la pagina Facebook di Auto e Moto del Passato. Sede Organizzativa - Marcelloeventi srl Via Manfredini, 54 45100 Rovigo Tel. +39 0425 074089 www.autoemotodelpassato.com Sede Espositiva Ferrara Fiere Via della Fiera, 11 44124 Ferrara Date e Orari 28 e 29 Gennaio 2017 Sabato 9.00 /18.00 Domenica 9.00 /17.00

Per info: Ufficio stampa Media Inside, info@mediainside.it

POLIZIA MUNICIPALE – Operazione degli agenti del reparto Zona Centro in via Gustavo Bianchi
Recuperato furgone trafugato a Cervia colmo di refurtiva

E’ stato rinvenuto dagli agenti della Polizia Municipale Terre Estensi, nel pomeriggio del 14 gennaio, un furgone rubato a Cervia. Una pattuglia appartenente al reparto Zona Centro, durante i normali controlli in area Giardino Arianuova Doro, ha accertato il furto avvenuto nella località romagnola del veicolo di cui aveva verificato la prolungata sosta in via Gustavo Bianchi, .

Il furgone è un Ducato Fiat di colore bianco che presentava il paraurti danneggiato e il portellone laterale sinistro parzialmente aperto. Insospettiti, gli agenti hanno verificato che il mezzo, regolarmente assicurato, risultava rubato nella zona di Cervia (RA), alla fine del mese di novembre 2016 a danno di una ditta locale, e pertanto lo hanno posto sotto sequestro giudiziario. All’interno il vano conteneva ulteriore refurtiva, di proprietà al momento ignota, consistente in 2 biciclette da competizione (1 da corsa su strada e una mountain bike con telaio in carbonio); 5 televisori a schermo piatto di grandi dimensioni di varie marche,(da 49 a 55 pollici) con ancora i cartellini informativi da esposizione attaccati; 1 chitarra acustica. Il valore complessivo stimato è di 13mila euro.
Successivamente, oltre all’individuazione del proprietario del furgone, si è riusciti a risalire, tramite il numero identificativo, al rivenditore e quindi al proprietario di una delle due biciclette. Le indagini sono ancora in corso per individuare i proprietari degli altri oggetti rubati.

A cura del Comando Corpo Polizia Municipale Terre Estensi

ASSESSORATO ALLA CULTURA – Sabato 28 gennaio alle 11 incontro a Palazzo Turchi di Bagno (corso Ercole I d’Este 32)
“Noi siamo Ariosto”: la città del poeta rinascimentale raccontata da Stefano Scansani

Il giornalista Stefano Scansani, direttore della Gazzetta di Reggio, già responsabile de “La Nuova Ferrara”, nel penultimo giorno di apertura darà al pubblico una chiave di lettura originale per godere le ultime ore della mostra a Palazzo dei Diamanti, “Orlando furioso 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi”. L’incontro aperto a tutti si intitola “Noi siamo Ariosto” e si terrà sabato 28 gennaio, alle 11, nell’Aula Magna “A. Campana” di Palazzo Turchi di Bagno, in corso Ercole I d’Este 32. Ad accompagnare Scansani nell’esposizione sarà Stefania De Vincentis, curatrice per il portale MuseoFerrara del cantiere “La città di Ludovico Ariosto”, nonché dottoranda in Scienze Umane all’Università di Ferrara.

Che cosa c’è e che cosa rimane dell’immaginario ariostesco nella Ferrara di oggi? Come sono visti la città e i suoi abitanti al di là delle mura, oltre il Castello, tra fantasia, abitudini e cronaca? A queste domande risponderà Scansani con un itinerario inconsueto e trasportando ai giorni nostri lo splendore del “come eravamo”. Il giornalista farà atterrare l’ippogrifo, e quindi «le donne, i cavallier, l’arme, gli amori, / le cortesie, l’audaci imprese…» e i ferraresi stessi nel 2017, cioè nel “come siamo” diventati. Qualcosa raccontato dalle opere in mostra ancora aleggia, è sospeso, ispira turisti e cittadini alla ricerca dell’atmosfera Estense. Il giornalista giocherà sul ribaltamento del concetto della mostra, focalizzandosi su cosa vedono i ferraresi quando aprono gli occhi, sul patrimonio culturale che li circonda quotidianamente.

L’iniziativa è organizzata dal Comune di Ferrara e da Ferrara Arte, grazie al supporto dell’Università degli Studi di Ferrara e del Sistema Museale di Ateneo. A ogni partecipante sarà consegnato un braccialetto che gli permetterà l’ingresso ridotto alla mostra nei giorni 28 e 29 gennaio.

Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Turismo del Comune, telefonando allo 0532 744652, oppure scrivendo a museoferrara@comune.fe.it

CONSIGLIO COMUNALE – Diretta audio-video su ConsiglioWeb. DOCUMENTAZIONE SCARICABILE
I lavori del Consiglio comunale di Ferrara nella seduta di lunedì 23 gennaio

Il Consiglio comunale di Ferrara si è riunito oggi lunedì 23 gennaio alle 15.15 nella residenza municipale. La seduta – con modalità definite dalla Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari convocata dal presidente del Consiglio comunale Girolamo Calò – è stata dedicata al dibattito su un Question time, alla trattazione di tre delibere (assessora Roberta Fusari) e al confronto su due Ordini del giorno (della consigliera Morghen-M5S e del gruppo Forza Italia) e su una Mozione (consigliere Vitellio-PD).

>> Come di consueto prevista la diretta audio video dell’intera seduta di Consiglio comunale sulla pagina internet del servizio ConsiglioWeb all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=472

>> DOCUMENTAZIONE SCARICABILE
Questo l’ordine del giorno dei lavori.

QUESTION TIME

>> La seduta si è aperta con la presentazione di un’interrogazione a risposta immediata del consigliere Talmelli (PD), riferita alla videosorveglianza nelle frazioni, alla quale ha risposto l’assessore Aldo Modonesi. Il consigliere si è dichiarato soddisfatto.

DELIBERE

Assessora Ubanistica/Edilizia Roberta Fusari

>> PG 128350/16 – Autorizzazione al rilascio di variante a Permesso di costruire in deroga alle norme del RUE vigente richiesto in data 31/03/2016 – PG 36302 – PR 844 dall’Università degli Studi di Ferrara, per realizzazione del nuovo edificio universitario presso il polo chimico biomedico dell’Università degli Studi di Ferrara sito in via Fossato di Mortara, n. 25, in deroga all’art. 31 del RUE vigente e all’art. 20 L.R. 15/2013

Dopo l’illustrazione dell’assessora Fusari nel corso del dibattito sono intervenuti i consiglieri Morghen-M5S che ha annunciato l’intenzione del suo gruppo di non partecipare al voto, Zardi (FI), Cavicchi (Lega nord), Fiorentini (SI), Rendine (GOL), Facchini (PD). Al termine della replica dell’assessora per dichiarazioni di voto sono intervenuti i consiglieri Cristofori (PD), Rendine (GOL), Bova (FC), Fiorentini (SI), Anselmi (FI).

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD e FC (contrari gruppi SI, Lega nord, GOL; astenuto gruppo FI).

Nel 2012 il Consiglio Comunale ha approvato un permesso di costruire in deroga per la realizzazione di uno stabulario da destinare ad Animal Facility del Tecnopolo per attività di ricerca industriale nell’ambito della Rete Alta Tecnologia “Laboratorio per le tecnologie delle terapie avanzate – piattaforma tecnologica scienze della vita”. Si trattava di recuperare due fabbricati dell’Università, in stato di forte degrado, prospicienti via Fossato di Mortara, con una ristrutturazione totale e una manutenzione straordinaria. La deroga consisteva nella possibilità di aumentare il volume dell’edificio attraverso un innalzamento della copertura esistente.
Oggi il Consiglio ha approvato una variante in corso d’opera per modifiche non sostanziali (piccole modifiche del progetto originale che non coinvolgono l’oggetto della deroga) resesi necessarie durante lo svolgimento del cantiere: piccoli spostamenti di tramezze interne, lo spostamento di una finestra, la diversa finitura di un muro esterno, un diverso parapetto metallico in copertura. Appunto, non sostanziali.
L’approvazione della variante di oggi non incide sulla deroga originaria, ma solo sulle piccole modifiche, e consentirà successivamente di richiedere, da parte della proprietà, la fine lavori con conseguente conformità edilizia.

>> PG 132106/16 – Autorizzazione al rilascio di variante a permesso di costruire in deroga alle norme del RUE vigente richiesto in data 9/6/2016 – P.G. 65197/2016 dalla Casa di Cura Quisisana srl per l’ampliamento della Clinica, mediante la creazione di un tunnel di collegamento con il fabbricato prospiciente la Via B. Tisi da Garofalo.

Dopo l’illustrazione dell’assessora Fusari nel corso del dibattito sono intervenuti i consiglieri Facchini (PD), Fiorentini (SI).

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, FC, Lega nord, FI (contrario SI).

Nel 2013 il Consiglio Comunale ha approvato un permesso di costruire in deroga per consentire alla clinica Quisisana srl di coprire un collegamento esistente tra due fabbricati della struttura stessa, al fine di migliorarne la fruibilità e consentire un più adeguato servizio agli utenti. Si trattava di un aumento di volume in centro storico, e quindi la necessità della deroga alle norme del RUE per pubblica utilità.
Oggi il Consiglio ha approvato una variante in corso d’opera per modifiche non sostanziali (piccole modifiche del progetto originale che non coinvolgono l’oggetto della deroga) resesi necessarie durante lo svolgimento del cantiere; in particolare la definizione dell’utilizzo del cortile per posti auto, che ha comportato una modifica progettuale in approvazione oggi, era stata richiesta dal Consiglio Comunale del 2013 con una specifica mozione.
L’approvazione della variante di oggi non incide sulla deroga originaria, ma solo sulle piccole modifiche, e consentirà successivamente di richiedere, da parte della proprietà, la fine lavori con conseguente conformità edilizia.

>> PG 147123/16 – Approvazione convenzione tra il Comune di Ferrara e l’Unione dei Comuni Terre e Fiumi, per la gestione in forma associata dell’istruttoria delle richieste di contributo per ricostruzione post sisma 2012

Dopo l’illustrazione dell’assessora Fusari nel corso del dibattito èintervenuto il consigliere Facchini (PD).

La delibera è stata approvata all’unanimità.

Il Consiglio comunale ha approvato il testo di convenzione convenuto tra Comune di Ferra e l’Unione Terre e Fiumi per l’istruttoria delle pratiche relative alla ricostruzione post sisma 2012 da presentare su piattaforma MUDE.
Il Comune di Ferrara è dotato di struttura in grado di gestire le pratiche relative alle richieste di contributo, a differenza dell’Unione, e il numero modesto di pratiche da istruire (5) ha determinato la richiesta di poter utilizzare la struttura del Comune di Ferrara, previa convenzione. La Struttura del Commissario Delegato per la Ricostruzione dell’Emilia Romagna ha autorizzato la procedura e la sottoscrizione della convenzione.

ORDINI DEL GIORNO E MOZIONI

>> PG 104056 – 20/09/2016 – Gruppo Forza Italia – Ordine del giorno affinché il Comune di Ferrara solleciti il Governo e il Parlamento a intervenire con atto avente forza di legge per dare piena attuazione alla sentenza n. 70/2015 della Corte Costituzionale a favore dei titolari di pensione.

Dopo l’illustrazione del consigliere Anselmi (FI) nel corso del dibattito sono intervenuti i consiglieri Simeome (M5S), Guzzinati (PD).

Il documento è stato approvato all’unanimità.

>> Ritirata – PG 96170 – 30/08/2016 – Gruppo Movimento 5 Stelle – Consigliera Ilaria Morghen – Mozione “Procedura per la richiesta di controlli fiscali a chi sottrae l’area di parcheggio riservato a persone disabili in possesso del contrassegno unificato disabili europei (CUDE)

Dopo l’illustrazione da parte della consigliera Morghen (M5S) nel dibattito sono intervenuti i consiglieri Zardi (FI), Bova (FC) e Talmelli-PD che ha invitato il gruppo proponente al ritiro del documento. La consigliera Morghen ha accettato il ritiro della Mozione così strutturata alla luce di un impegno del Consiglio comunale di trasferire la discussione sulla problematica in Commissione consiliare. In questa fase sono inoltre intervenuti i consiglieri Bova (FC), Vitellio (PD), Anselmi (FI).

>> PG 118981 – 20/10/2016 – Capo Gruppo Partito Democratico Luigi Vitellio – Ordine del giorno sulla crisi Berco S.p.A.

Dopo l’illustrazione del consigliere Vitellio-PD (che ha presentato una Risoluzione – approvata) sono intervenuti il consigliere Fochi (M5S), l’assessore Roberto Serra (facente funzioni dell’assessora Caterina Ferri). Per dichiarazioni di voto sono intervenuti i consiglieri Vitellio (PD), Anselmi (FI), Rendine (GOL), Fochi (M5S), Bova (FC).

Il documento è stato approvato con i voti a favore dei gruppi PD, FC, FI, Lega nord (contrari i gruppi GOL, M5S).

La seduta si è conclusa alle 18.40

GALLERIE D’ARTE MODERNA – Sabato 28 e domenica 29 gennaio chiusura posticipata alle 22 a Palazzo dei Diamanti
Orlando furioso, aperture serali straordinarie per l’ultimo fine settimana

A grande richiesta sabato 28 e domenica 29 gennaio 2017, ultimi due giorni di apertura della mostra, “Orlando furioso 500 anni” rimane aperta fino alle 22 (chiusura della biglietteria ore 21.30).

Approfitta di questa opportunità!

Orlando furioso 500 anni – Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi, Palazzo dei Diamanti, corso Ercole I d’Este 21, Ferrara. Aperta fino al 29 gennaio 2017

Informazioni e prenotazioni: tel. 0532 244949, www.palazzodiamanti.it

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi