COMUNICATI STAMPA
Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 27 giugno 2017

La newsletter del 27 giugno 2017

Tempo di lettura: 14 minuti

La newsletter del 27 giugno 2017

VIABILITA’ – Provvedimenti in vigore mercoledì 28 giugno e da lunedì 3 a venerdì 7 luglio intorno a piazza Castello

Modifiche alla mobilità per i concerti di “Ferrara sotto le stelle”

27-06-2017

In occasione dei concerti della rassegna “Ferrara sotto le stelle” organizzata in piazza Castello  saranno in vigore questi provvedimenti di viabilità nei giorni di mercoledì 28 giugno, lunedì 3, martedì 4, mercoledì 5, giovedì 6 e venerdì 7 luglio 2017:

in largo Castello (tratto da viale Cavour a piazza Castello: istituzione di divieto di transito a tutti i veicoli dalle 15 al termine del concerto e divieto di fermata ambo i lati, dalle 8 alle 10 del giorno successivo (ammessi i veicoli di soccorso, di emergenza, di polizia e di supporto alla manifestazione). Deve essere garantito il libero accesso dell’uscita di sicurezza dell’Hotel Ferrara.
in piazza Castello: istituzione di divieto di transito a tutti i veicoli dalle 15 al termine del concerto e divieto di fermata ambo i lati dalle 8 alle 10 del giorno successivo;
in piazza Repubblica: istituzione di divieto di transito dalle 15 al termine del concerto e divieto di fermata ambo i lati dalle 8 alle 10 del giorno successivo (ammessi i veicoli di soccorso, di emergenza, di polizia e di supporto alla manifestazione).

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 29 giugno alle 10 nella sala dell’Arengo della residenza municipale

Presentazione del Bilancio ambientale

27-06-2017

Giovedì 29 giugno 2017 alle 10 nella sala dell’Arengo della residenza municipale si terrà la presentazione del Bilancio Ambientale per un consuntivo degli anni 2014, 2015 e 2016.

All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessora all’Ambiente Caterina Ferri e Valentina Caroli del Centro Idea.

COMMISSIONE CONSILIARE PARI OPPORTUNITA’ – Convocata per mercoledì 28 giugno alle 15.30 in sala Zanotti

Informativa in merito a “L’evoluzione degli adolescenti a Ferrara”

27-06-2017

La Commissione consiliare Pari opportunità – presieduta dalla consigliera Marescotti – si riunirà mercoledì 28 giugno 2017 alle 15.30 nella sala Zanotti della residenza municipale per una Informativa in merito a “L’evoluzione degli adolescenti a Ferrara: tra ricerca e buone prassi”. Relatore sarà l’assessore alle Pari opportunità Massimo Maisto.

ASSESSORATO ALLA CULTURA – Iniziativa del 28 e 29 ottobre 2017 presentata da ass. Maisto, direttrice musei Pacelli e soggetti partner

“Monumenti Aperti a Ferrara”, un’opportunità per diffondere conoscenza e cultura degli spazi cittadini attraverso i giovani

27-06-2017

Si è tenuta questa mattina, martedì 27 giugno alle 12, nella Chiesa di San Carlo (corso della Giovecca 19), una conferenza stampa per presentare la prima edizione di “Monumenti Aperti a Ferrara“, iniziativa organizzata in occasione della mostra “Carlo Bononi. L’ultimo sognatore dell’Officina ferrarese” (Palazzo dei Diamanti, 14 ottobre 2017 – 7 gennaio 2018) da Comune di Ferrara, Fondazione Ferrara Arte, Imago Mundi ONLUS e Associazione Ferrara Off.

Il progetto è stato illustrato da Massimo Maisto vicesindaco del Comune di Ferrara, Maria Luisa Pacelli direttore di Palazzo dei Diamanti Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea, Luigi Dal Cin scrittore ferrarese, Andrea Fedele per ENI sponsor della manifestazione, Fabrizio Frongia presidente di Imago Mundi ONLUS e Monica Pavani presidente dell’associazione Ferrara Off.

 

 

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) – FERRARA MONUMENTI APERTI 2017 – Sabato 28 e domenica 29 ottobre 2017

«I Monumenti, le Città e i Paesaggi sono i segni fisici della memoria e dell’identità delle popolazioni locali…»

Monumenti Aperti apre le porte a Ferrara in occasione della mostra dedicata a Carlo Bononi. L’ultimo sognatore dell’Officina ferrarese (Palazzo dei Diamanti, 14 ottobre 2017 – 7 gennaio 2018) per un progetto realizzato grazie al sostegno di Eni.

In autunno la manifestazione farà tappa in Emilia-Romagna, a Ferrara, nei giorni 28 e 29 ottobre, quando chiamerà a raccolta il pubblico attorno al ricco patrimonio della città degli Estensi.

La manifestazione

Nata nel 1997 a Cagliari dalla passione e l’impegno civile di un gruppo di studenti universitari, la manifestazione, organizzata dalla Onlus Imago Mundi, coinvolge ogni anno quasi sessanta amministrazioni comunali e oltre 17mila studenti di tutte le età che per due giorni, nei fine settimana tra aprile e maggio, diventano appassionate guide dei propri territori e degli 800 monumenti aperti al pubblico, visitati da oltre 300mila persone. Dal 2014 la manifestazione è sbarcata nelle Langhe piemontesi, nelle terre raccontate da Cesare Pavese e Beppe Fenoglio.

Ferrara Monumenti Aperti 2017

La prima edizione ferrarese di Monumenti Aperti, patrocinata dal Comune di Ferrara, è coordinata da Imago Mundi Onlus e Fondazione Ferrara Arte, con la collaborazione dell’Associazione Ferrara Off, e conta già l’adesione di numerose istituzioni pubbliche e soggetti cittadini. Cogliendo l’occasione della mostra su Carlo Bononi a Palazzo dei Diamanti, la manifestazione ruoterà attorno all’arte e all’architettura del Seicento a Ferrara, per far riscoprire un periodo poco conosciuto della storia della città estense tramite una nuova via di valorizzazione del patrimonio culturale cittadino. Particolare attenzione avrà proprio l’opera di Bononi e dei suoi contemporanei, accanto a episodi della genesi e della maturazione dell’arte e dell’architettura barocca, in un itinerario che si snoda attraverso vari monumenti: Palazzo dei Diamanti, il Castello Estense, le chiese di San Francesco e Santa Francesca Romana, Palazzo Bonacossi, l’Oratorio dell’Annunziata, la Basilica di Santa Maria in Vado e la Basilica di San Giorgio a cui vanno aggiunte due chiese abitualmente chiuse al pubblico, San Giuliano e San Carlo Borromeo. Durante i due giorni della manifestazione, i monumenti scelti saranno aperti e illustrati al pubblico grazie a visite animate condotte dagli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

«A chi si chiederà se si tratta dell’ennesimo festival – afferma il vicesindaco Massimo Maisto – rispondo di no. Monumenti Aperti è un nuovo approccio per conoscere Ferrara, un tassello ulteriore all’interno del progetto Città d’Arte e di Cultura. Abbiamo deciso di realizzare l’evento subito dopo l’inaugurazione della mostra su Bononi, fondamentale per valorizzare un pittore emblematico del nostro Seicento e per riscoprire le nostre radici culturali. Recuperare le radici è indispensabile per rafforzare l’identità attuale, i nostri tratti distintivi di fronte al resto del Paese. Monumenti Aperti è un progetto lungimirante proprio perché si volta verso una storia da condividere. Apriremo o riapriremo edifici e spazi che ci rappresentano nel corso dei secoli, attraverso il patrimonio artistico, urbanistico, religioso e sociale che conservano al loro interno. Grazie al lavoro della Fondazione Ferrara Arte, di Imago Mundi e di Ferrara Off, nonché all’impegno di tante scuole primarie, accompagneremo ferraresi e turisti a mettere a fuoco la città con occhi diversi e guide d’eccezione. Monumenti Aperti sarà un passo ulteriore per concretizzare la vision di MuseoFerrara, ovvero un museo diffuso e a cielo aperto che diventi finalmente concreto».

Condivide questo approccio anche Fabrizio Frongia, presidente di Imago Mundi Onlus: «Monumenti Aperti è innanzi tutto un progetto culturale. Un progetto di comunità. Una iniziativa che prende corpo quando gli attori principali della manifestazione, ovvero il mondo della scuola, il volontariato colto e generoso del Terzo Settore e le Pubbliche Amministrazioni iniziano insieme un percorso di medio lungo periodo. A Ferrara le premesse ci sono tutte perché la manifestazione realizzi il suo obiettivo ultimo: dare il proprio contributo alla salvaguardia, tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio culturale delle città, ed in estrema sintesi possa contribuire allo sviluppo territoriale dei luoghi dove si realizza.»

L’evento s’iscrive nell’ambito dei progetti sperimentali che la Fondazione Ferrara Arte realizza dal 2010, in collaborazione con Eni in occasione delle mostre a Palazzo dei Diamanti, e prevede un articolato percorso formativo (iniziato nelle scuole già prima della fine di quest’anno scolastico e che riprenderà all’inizio del prossimo) che vedrà protagonisti circa 900 alunni. Il percorso sarà guidato dallo scrittore Luigi Dal Cin, che con le classi del primo ciclo elementare lavorerà sull’immaginario che scaturisce dalla ricchezza di uno sguardo non omologato, mentre per le classi dei più grandi scriverà una trama inedita sui dieci monumenti, che sarà completata e raccontata dalle giovani guide per la manifestazione. A sua volta, l’Associazione Ferrara Off contribuirà a fornire gli strumenti teatrali necessari per potersi esprimere al meglio davanti ai visitatori. I luoghi saranno visitabili gratuitamente il sabato e la domenica secondo gli orari stabiliti per ciascun monumento. Nella sola giornata di sabato la mostra Carlo Bononi. L’ultimo sognatore dell’Officina ferrarese entrerà a far parte del percorso di Monumenti Aperti con un’apertura straordinaria, dalle 19 alle 22. Nelle chiese le visite saranno sospese durante le funzioni religiose.

Comunicazione

I contenuti relativi alla manifestazione corredati da informazioni sempre aggiornate, foto e materiali video sono ospitati nel sito ufficiale www.monumentiaperti.com. Il racconto di Ferrara Monumenti Aperti si svolgerà sui tre canali ufficiali di Facebook (Monumenti Aperti), Twitter e Instagram (@monumentiaperti). Il tag ufficiale è #maperti17.

 

Ufficio stampa

– Per Imago Mundi Consorzio Camù | Giuseppe Murru

ufficiostampa@camuweb.it, cell. 346 6675296

www.camuweb.it

– Per Fondazione Ferrara Arte Studio Esseci | Sergio Campagnolo

info@studioesseci.net, tel. 049 663499

www.studioesseci.net

 

PROTEZIONE CIVILE REGIONALE: ALLERTA N. 55/2017

ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI ANCHE DI FORTE INTENSITA’

27-06-2017

L’Agenzia Regionale di Protezione Civile dell’Emilia Romagna ha emesso l’allerta n. 55/2017.

 livello di criticità: GIALLO           attivazione fase di ATTENZIONE.

dalle ore 12.00 del giorno 27/06/2017 alle ore 00.00 del giorno 29/06/2017 con previsione di criticità idrogeologica per TEMPORALI, ANCHE DI FORTE INTENSITA’, nel territorio ferrarese.

Nel pomeriggio di oggi martedì 27 giugno non si escludono isolati rovesci  sparsi, anche a carattere temporalesco di forte intensità. Nella giornata di domani l’arrivo di una nuova perturbazione apporterà condizioni di maltempo diffuso con precipitazioni a carattere di rovescio anche temporalesco, più probabile sui rilievi centro – occidentali e pianura a ridosso del fiume Po.

 

Gli avvisi e le allerta dell’Agenzia di Protezione Civile dell’Emilia Romagna

 

Si invita la popolazione ad adottare le misure di autoprotezione consigliate visionabili nei links sotto riportati.

 

GIUNTA COMUNALE – Le principali delibere approvate nella seduta del 27 giugno 2017

In città tre nuove targhe commemorative, rinnovato l’affidamento in gestione dei Mercati contadini, dal Comune contributi per manifestazioni musicali e sportive

27-06-2017

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 27 giugno:

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale – Politiche per la pace, vicesindaco Massimo Maisto:

In città tre nuove targhe commemorative in ricordo di altrettante figure
Riguardano l’apposizione in città di tre diverse targhe commemorative le proposte formulate dalla Commissione Toponomastica che sono state approvate oggi dalla Giunta.
La prima, alla memoria di Nadir Conti, sarà collocata, dal giugno 2018, sulla facciata dell’immobile di proprietà della famiglia, in via Mentana 4/A, con la dicitura: “Qui visse e scrisse l’Avv. Nadir Conti, primo Filonomo, 1915 – 2008”.
La seconda sarà collocata nel Laboratorio di Chimica e Biologia molecolare dell’Università di Ferrara che sarà intitolato a Chiara Gemmo, con la dicitura: “Laboratorio di ricerca Chiara Gemmo. Every step towards your dream today is a step away from your regret tomorrow. (Steve Maraboli)”.
La terza, infine, sarà apposta in corso Giovecca 50 in memoria di Luigia Fiandrini, con la dicitura: “Palazzo Naranzi – Cirelli XVI Secolo – Trasformazioni dal XVII al XX Secolo – Il 7 ottobre 1851, alle ore cinque del mattino, in questo nobile Palazzo nel corso della Giovecca al civico numero 50, ebbe la luce una bambina che fu subito affidata al vicino “pio luogo degli esposti”, e che fu chiamata Luigia Fiandrini – La madre, Giuseppina Strepponi, aveva raggiunto Ferrara da Palazzo Orlandi in Busseto”.

Un contributo per il Rock Circus di San Bartolomeo
E’ di 3mila euro il contributo che il Comune di Ferrara destinerà all’Associazione Rock Circus per la realizzazione della rassegna musicale in programma nel campo sportivo di San Bartolomeo in Bosco dal 26 al 30 luglio 2017.

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

Rinnovato l’affidamento in gestione dei Mercati contadini del centro all’associazione Strada dei Vini e dei Sapori
Resterà affidata per altri tre anni all’associazione Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara la gestione dei Mercati contadini di Porta Paola (ogni venerdì mattina) e di piazza Municipio (ogni 1a e 3a domenica del mese) a Ferrara. La nuova convenzione, ratificata oggi dalla Giunta, rinnova infatti l’affidamento approvato nel 2010 a favore delle stessa associazione.
L’iniziativa, che negli anni ha visto un incremento sia delle aziende agricole partecipanti sia del volume di clientela, è ormai diventata un appuntamento fisso per i ferraresi e per i numerosi turisti che apprezzano sempre più il nostro centro storico dove possono trovare, accanto alle numerose attrazioni artistico-culturali, occasioni commerciali come il Mercato contadino con prodotti alimentari tipici del nostro territorio.

Un contributo per l’organizzazione della “Granfondo del Po”
E’ di 12.500 euro il contributo destinato dall’Amministrazione comunale all’associazione sportiva dilettantistica “Po River” di Ferrara come sostegno alla realizzazione della manifestazione “Granfondo del Po” che si è svolta il 4 e 5 marzo 2017 a Ferrara. L’erogazione rientra nell’ambito del “Progetto per la promozione e valorizzazione dell’area urbana del Centro Storico di Ferrara” (Legge regionale 41/97) e in particolare dell’Azione progettuale “Miglioramento dell’offerta del turismo degli eventi nell’area urbana del Centro Storico”.

 

Assessorato al Decentramento e Sport, assessore Simone Merli:

Dal Comune un sostegno economico per l’organizzazione della ‘Vulandra’ e del ‘Memorial Duran’
E’ di 10mila euro il contributo che il Comune di Ferrara erogherà all’Arci di Ferrara a parziale sostegno delle spese per l’organizzazione della XXXVIII edizione della ‘Vulandra – Festival Internazionale degli Aquiloni’, che si è svolta dal 22 al 25 aprile scorsi al Parco Bassani di Ferrara.
Altri 2mila euro saranno invece destinati alla società sportiva L’Accademia a parziale sostegno delle spese per l’organizzazione della rassegna pugilistica dilettantistica ‘XVI Memorial Duran’, che si è svolta il 25 marzo 2017 al Palapalestre John Caneparo di Ferrara.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell’Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

POLIZIA MUNICIPALE – Attività e aggiornamenti dal Comando di Polizia municipale Terre Estensi

Controlli su patenti straniere: smascherato titolo di guida contraffatto

27-06-2017

Controlli del Nucleo Falsi documentali della Polizia municipale Terre Estensi in accordo con la Motorizzazione di Ferrara, hanno condotto a intercettare una patente straniera falsa.
Da marzo di quest’anno ha avuto inizio l’attività di analisi documentale mirata a verificare l’autenticità delle patenti depositate presso la Motorizzazione di Ferrara, ove la legge prevede che i titolari consegnino i documenti contestualmente alla richiesta di conversione in patenti italiane, in virtù della sussistenza di accordi di reciprocità tra gli Stati. Nei giorni scorsi si è concluso un accertamento che ha dato seguito al sequestrato di una patente contraffatta e conseguentemente inibito la possibilità di ottenere un documento italiano originale.
Il titolare della patente rumena, rivoltosi a un’agenzia per l’inoltro alla motorizzazione e l’avvio delle pratiche per la conversione, stava tentando di spacciare il proprio documento contraffatto come autentico e, se la cosa gli fosse riuscita, avrebbe ottenuto il titolo abilitativo italiano alla guida genuino e valido a tutti gli effetti. Al controllo del Nucleo falsi però è emersa la difformità nei sistemi di sicurezza del documento in esame, rispetto a quelli regolarmente emessi dalle Autorità competenti. Per il rumeno è scattata la denuncia per falso.

(A cura del Comando di Polizia municipale Terre Estensi)

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi