Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 28 settembre 2017

La newsletter del 28 settembre 2017

palazzo-diamanti-museo-ferrara
Tempo di lettura: 19 minuti

Da ufficio stampa

CONSIGLIO COMUNALE – Alle 15.15 in residenza municipale. Diretta ConsiglioWeb

Il Consiglio comunale si riunirà lunedì 2 ottobre

28-09-2017

Il Consiglio comunale di Ferrara si riunirà lunedì 2 ottobre alle 15.15 nella residenza municipale. La seduta – con modalità definite dalla Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari convocata dal presidente del Consiglio comunale Girolamo Calò – sarà dedicata alla trattazione di tre delibere (assessore Luca Vaccari), due Mozioni (consigliera Peruffo – FI) e un Ordine del giorno (consiglieri Bertolasi/Cristofori – PD).

In apertura di seduta saranno presentate le interpellanze PG 2179/17 (Gruppi Maggioranza), PG 68148/17 (consigliere Bertolasi-PD), PG 85392/17 (consigliere Talmelli-PD), 89309/17 (consigliere Fornasini-FI) e l’interrogazione PG 72091/17 (consigliere Simeone-M5S). Non risulta iscritta nessuna interrogazione a risposta immediata (question time).

>> Come di consueto prevista la diretta audio video dell’intera seduta di Consiglio comunale sulla pagina internet del servizio ConsiglioWeb all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=472.

Questo l’ordine del giorno della seduta:

DELIBERE

Assessore alla contabilità/Bilancio LucaVaccari
>> PG 99029/17 – Ratifica deliberazione di G.C. del 22/08/2017 n. 403/98345 avente per
oggetto Approvazione del progetto europeo PROTECHT2SAVE – “Risk assessment and
sustainable protection of cultural Heritage in changing environment” (Programma di
Cooperazione Territoriale Europea Central Europe). Approvazione del contratto di
finanziamento, di una unità di progetto competente e della richiesta di Variazione di
Bilancio per la somma concessa a finanziamento di Euro 178.835,00

>> PG 105046/17 – Ratifica deliberazione di G.C. del 5/9/2017 n. 474/103420 avente per
oggetto “Approvazione Progetto “HICAPS” Historical Castel Park CE929 Programma
Interreg CENTRAL EUROPA, priorità 3.2 Bando n. 2. Variazione di Bilancio per la
somma concessa a finanziamento di apposita Unità di progetto competente in materia. CUP
N79D17012530006″

>> PG 108036/17 – Approvazione variazioni del piano triennale OO.PP. e del programma
degli incarichi allegati al DUP. Variazioni al Bilancio di Previsione 2017-2019.
Applicazione all’esercizio 2017 del Bilancio di Previsione 2017-2019 di parte dell’avanzo
di amministrazione 2016

ORDINI DEL GIORNO E MOZIONI
>> PG 18815 – 15/02/2017 – Gruppo Forza Italia – Consigliera Paola Peruffo – Mozione
avvio progetto per recupero farmaci validi non scaduti presso le farmacie (assessora Chiara Sapigni)
>> PG 33665 – 23/03/2017 – Gruppo PD – Consiglieri Davide Bertolasi e Tommaso
Cristofori – Ordine del giorno su promozione e rilancio dell’attività musicale (assessore Massimo Maisto)
>> PG 36117 – 29/03/2017 – Gruppo Forza Italia – Consigliera Paola Peruffo – Mozione per
la creazione di una sottograduatoria per l’assegnazione di alloggi Acer a padri separati (assessora Chiara Sapigni)

MUSEO RISORGIMENTO E RESISTENZA – Sabato 30 settembre alle 11 in corso Ercole I d’Este 19

Presentazione del libro di Luciano Boccaccini “Il mio paese sta bruciando”

28-09-2017

Sabato 30 settembre 2017 alle 11 al Museo del Risorgimento e della Resistenza (corso Ercole I d’Este 19, Ferrara) si terrà la presentazione del libro “Il mio paese sta bruciando” di Luciano Boccaccini. A dialogare con l’autore sarà la responsabile del museo Antonella Guarnieri.

LA SCHEDA  a cura degli organizzatori
“Il mio paese sta bruciando” racconta la storia vera di un eccidio dimenticato, perpetrato dai fascisti il 12 luglio 1942, ai danni della popolazione di un piccolo paese della Croazia, a pochi chilometri da Fiume-Rijeka. Una storia toccante e raccapricciante che non si può dimenticare per la crudezza e le gravi conseguenze che ha prodotto. Il libro è uscito per le edizioni Il Fiorino, Modena, marzo 2017.
Luciano Boccaccini, giornalista e scrittore comacchiese, ha lavorato a lungo per il Resto del Carlino e ha scritto oltre trenta libri, trattando di narrativa, saggistica, storia e tante altre tematiche, compreso lo sport.
In questo libro, Boccaccini racconta una storia drammatica e purtroppo vera. La storia di suo suocero, Antonio Ban, croato di Podhum, un piccolo paese collocato a pochi chilometri da Fiume.
È una storia che lascia senza parole e che lascia il cuore del lettore ferito per il senso di disgusto che si prova a pensare di appartenere ad un genere, quello umano, capace di atti meravigliosi, ma anche di atrocità come quella descritta.
È la storia della Croazia occupata dagli eserciti fascisti, una storia che racconta di come anche gli italiani abbiano, durante l’occupazione voluta dal regime fascista, sfregiare sino alla morte altri esseri umani che altra colpa non avevano che quella di voler preservare la propria identità culturale.
E la storia narrata in maniera semplice, diretta e sensibile di come i fascisti, a causa di un episodio di ribellione violento della popolazione locale, decidano di uccidere, deportare, cancellare dalla faccia della terra un intero paese.
È un pezzo di storia che noi italiani dobbiamo affrontare per comprendere, nel bene e nel male, chi siamo e per riuscire ad affrontare con maggiore distacco gli avvenimenti che caratterizzarono quei territori negli anni successivi.
Un libro da far leggere ai ragazzi, per stimolarli alla ricerca e all’approfondimento. Parteciperà alla presentazione una classe V del liceo scientifico Roiti, accompagnata dalla professoressa Silvia Sansonetti. L’autore parlerà del proprio libro con la responsabile del Museo Antonella Guarnieri.
Alla costruzione di questo percorso hanno collaborato l’Associazione partigiani cristiani di Ferrara, con il suo segretario Flavio Rabar e l’Anpi di Comacchio, con il suo presidente Vincenzino Folegatti.

POLIZIA MUNICIPALE – Il fatto registrato durante i consueti pattugliamenti in zona Giardino Arianuova Doro

Lasciano la cocaina in una buchetta della pubblicità in via Ortigara

28-09-2017

Nella serata di martedì 26 settembre la pattuglia della Polizia Municipale che come sempre si trovava a controllare la zona Gad, transitando per via Ortigara ha notato due persone di sesso maschile di etnia africana che, in sella a velocipedi, erano ferme armeggiando vicino ad una buchetta della pubblicità. Insospettiti dall’atteggiamento gli Agenti, che nel frattempo erano transitati in viale IV Novembre, hanno deciso di tornare indietro da via Cassoli.

Giunti in via Ortigara hanno visto una delle due persone ancora ferma accanto alla buchetta della pubblicità. Vedendo sopraggiungere la pattuglia la persona si è allontanata velocemente sulla bicicletta in direzione corso Piave, facendo perdere le proprie tracce. All’interno della buchetta gli Agenti hanno rinvenuto un involucro bianco avvolto nel cellophane contenente presumibilmente sostanze stupefacenti. Ad un successivo controllo infatti, la polvere di colore bianco contenuta negli ulteriori nove involucri in plastica termosaldati presenti nell’involucro, è risultata essere cocaina. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro a disposizione dell’autorità giudiziaria. (in alto foto del materiale rinvenuto)

(comunicazione a cura del Corpo Polizia Municipale Terre Estensi)

– FOTO SCARICABILE IN FONDO ALLA PAGINA

VIABILITA’ – Provvedimenti in vigore nel pomeriggio di sabato 30 settembre

Circolazione temporaneamente sospesa sul percorso della manifestazione podistica ‘Rundays’

28-09-2017

In occasione della manifestazione podistica ‘Rundays’, organizzata dalla direzione del negozio Decathlon per il pomeriggio di sabato 30 settembre 2017, nelle vie del territorio comunale di Ferrara inserite nel percorso di gara sarà sospesa la circolazione dei veicoli per il tempo strettamente necessario a consentire il passaggio dei concorrenti (fra le 15 e le 18).

Le vie interessate dal provvedimento saranno in particolare: parcheggio negozio Decathlon (partenza), via Beethoven, sottopasso fino a via Fardella, attraversamento via Verga, via Carducci, attraversamento viale Krasnodar, via Nievo, viale Krasnodar, attraversamento via Verga, sottopasso via Gandini, via Franchi Bononi, via Piccolomini, via Zandonai, via Mascagni, via Cilea, via Veneziani, fino al piazzale Atleti Azzurri d’Italia e ciclopedonale fino via Beethoven, via  Beethoven e parcheggio Decathlon (arrivo).

Giovedì 28 settembre ‘Giornata Mondiale per l’Aborto libero e garantito’

del Centro Donna Giustizia di Ferrara

28-09-2017

Il 28 settembre, Giornata Mondiale per l’aborto libero e garantito, il movimento nazionale Non una di meno ha proclamato una giornata di mobilitazione in tutto il territorio per riportare al centro il corpo delle donne che troppo spesso viene obbligato al silenzio. Una giornata per l’autodeterminazione e per il riconoscimento del diritto alla salute di tutt*. La drammatica situazione nazionale che, nonostante la legge 194, riporta un tasso di obiezione (ndr.un diritto di cui può avvalersi il professionista sanitario, che prevede la possibilità di rifiutare di prestare cure e assistenza in tutte le fasi dell’aborto) tra i medici italiani estremamente alto impone la genitorialità come obbligo e non come scelta e impedisce la costruzione di una medicina che rispetti il corpo della donna e contribuisca ad accrescere la consapevolezza. In questa occasione il Centro Donna Giustizia di Ferrara vuole esprimere la propria adesione ed il proprio sostegno alla giornata promossa da Non una di meno ed alle riflessioni di D.i.Re (Donne in Rete contro la violenza) perché siamo contrarie ad un modello che riduce la condizione della donna all’interno di vecchi schemi, contro i quali si è lottato a lungo; contrarie ad una realtà nazionale che abolisce il riconoscimento di una capacità di autodeterminazione.

Per tutto questo, ricordando l’iniziativa #riprendiamocilalibertà, manifestazione organizzata dalla Confederazione CGIL contro la violenza sulle donne del prossimo 30 settembre, manifestiamo apprezzamento per l’attenzione della CGIL nazionale e locale ai temi della violenza maschile e al ruolo cardine dei Centri Antiviolenza nel contrastarla e prevenirla, e riteniamo importante ogni iniziativa di mobilitazione volta a sensibilizzare l’opinione pubblica e i media e a sollecitare una efficace azione di Governo. Esprimiamo la nostra stima nei confronti di tutte quelle realtà che, su piccola o larga scala, promuovono iniziative volte a ridare voce a tutte le donne e a tutt* coloro i quali non rientrano all’interno di uno schema identitario per una cultura delle differenze. Cogliamo l’occasione per segnalare la pagina Facebook Obiezione Respinta, piattaforma autogestita nata dal movimento Non una di meno, con lo scopo di segnalare e mappare luoghi dove l’obiezione di coscienza viene esercitata (comprese le farmacie) o dove è possibile trovare aiuto e supporto.

ASSESSORATO ALL’AMBIENTE – Convegno pubblico sabato 30 settembre 2017 alle 9.45 nella sala dell’Arengo in Municipio

“Un bosco per la città”, il progetto per rendere Ferrara più ricca di alberi

28-09-2017

Si è svolta oggi, giovedì 28 settembre 2017 nella sede di Un Punto Macrobiotico (via Giuoco del Pallone – Ferrara), la conferenza stampa di presentazione del convegno pubblico sul tema “Un bosco per la città” – organizzato dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Ferrara e dal centro Un Punto Macrobiotico in collaborazione con Pro loco Ferrara – in programma sabato 30 settembre 2017 alle 9.45 nella sala dell’Arengo in Municipio.
All’incontro con i giornalisti sono intervenuti, tra gli altri, l’assessora comunale all’Ambiente Caterina Ferri, il presidente, il vice presidente e il responsabile del punto vendita del Centro Upm di Ferrara Claudio Maruzzi, Fabio Pulga e Andrea Bergonzoni.

“Questo convegno ci da l’occasione – ha affermato l’assessora comunale Ferri – per far conoscere e diffondere tutte le attività dell’associazione culturale Un Punto Macrobiotico fondata da Mario Pianesi. In particolare, sostenendo il progetto Un Bosco in Città, siamo al fianco dell’associazione con l’obiettivo comune di sensibilizzare la popolazione giovane e adulta ai temi ambientali e ai sani stili di vita”.

“L’albero e il bosco aiuta tutti noi a vivere in sintonia con la natura – ha aggiunto il presidente Maruzzi – a migliorare la qualità di vita delle nostre città. Questi luoghi ci consentono di recuperare un linguaggio che ci fa dialogare meglio con la natura stessa e fra noi. Dobbiamo recuperare il piacere di vivere questi ambienti, di camminare, meditare e parlare immersi nel bosco. In questo ci stiamo impegnando da tempo e procederemo con nuove iniziative concrete”. Al termine del convegno sarà possibile degustare i cibi preparati con materie prime di qualità e provenienza certificata secondo i principi dettati da Mario Pianesi, nella sede Centro UPM Ferrara di via Giuoco del Pallone.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori)

E’ in programma sabato 30 settembre, dalle 9.45 alle 12.30, nella sala dell’Arengo (piazza Municipio 2, Ferrara) un Convegno dal titolo “Un Bosco per la Città”. All’iniziativa pubblica di sabato prossimo, che ha il patrocinio del Comune e della Pro Loco di Ferrara interverranno Caterina Ferri (assessore comunale all’Ambiente), Andrea Pepi (responsabile Nazionale del Progetto “Un Bosco per la città”), Giovanni Nobili (Ten. Col Comandante del Reparto Carabinieri per la Biodiversità di Punta Marina (Ra), un referente dell’Ass.ne Nazionale e Internazionale UPM Un Punto Macrobiotico, Luciano Benini (responsabile del laboratorio al Dipartimento ARPAM di Pesaro), Francesco Ferrini (professore Ordinario di Arboricoltura e Presidente della Scuola Agraria di Firenze), Sen. Fiorello Cortiana (ITC Innovation Manager-Città Metropolitana di Milano), Valentino Maini ( cittadino ferrarese con una testimonianza sul tema), i ragazzi della Classe II B opzione Biologico Ambientale e il Prof. Andrea Bregoli del Liceo delle Scienze Umane “G. Carducci” di Ferrara (Lettura di brani da “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono).
Il Convegno ha l’obiettivo di far conoscere il Progetto “Un Bosco per la Città” di Mario Pianesi ideatore, fondatore e Presidente dell’Associazione Nazionale e Internazionale UPM Un Punto Macrobiotico. Il progetto consiste nella messa a dimora su terreni pubblici, individuati dalle amministrazioni coinvolte, di piante autoctone latifoglie, in spazi interni o circostanti gli abitati, per costruire fasce verdi intorno e dentro le città. L’idea ha già raccolto le adesioni del Comune di Ferrara oltre che di ONU, UNESCO, UNCCD, Ministero dell’Ambiente e della tutela del mare, Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, del Corpo Forestale di Stato e di numerosi Consigli Regionali.
Il Ministero della Pubblica Istruzione ha espresso apprezzamento per il Progetto e per le finalità dell’Iniziativa lasciando piena autonomia all’adesione delle scuole: a livello locale hanno già aderito l’Istituto Tecnico per l’Agricoltura “F.lli Navarra” e il Liceo delle Scienze Umane “G.Carducci” di Ferrara.

Nella nostra città il Progetto, proposto dall’Associazione Un Punto Macrobiotico che lo sta realizzando nella Regione Emilia – Romagna e nel resto d’Italia da più di dieci anni, ha visto la prima piantumazione (300 essenze arboree) nel marzo dell’anno scorso presso l’Area di Riequilibrio Ecologico “Schiaccianoci” in via Caretti grazie all’azione congiunta della stessa Associazione, dell’Ufficio Verde del Comune di Ferrara e dell’ Istituto Tecnico per l’Agricoltura “F.lli Navarra” ed anche per quest’anno sono previste altre piantumazioni in altre aree del territorio ferrarese, come la zona vicino al Canile Municipale di via Gramicia con una cinquantina di piante messe adisposizione gratuitamente dal vivaio della Regione.

Maggiori informazioni sono pubblicate sul sito internet www.unboscoperlacitta.it.

Per informazioni sul Progetto Nazionale Un Bosco per la Città è possibile contattare il 389.6080927 oppure scrivere a upm@unboscoperlacitta.it

Per il progetto locale contattare il Centro UPM di Ferrara con sede in via Ravenna 52 (sede CSV Agire Sociale), telefono 351.2653812 .

 

POLITICHE DEI GIOVANI – Giovedì 28 settembre 2017 alle 18.30 nella sede della Factory Grisù in via Ortigara, 11 a Ferrara

Al via le trasmissioni della Web Radio Giardino, un contenitore di cultura e informazione al servizio del territorio

28-09-2017

Giovedì 28 settembre 2017 alle 18.30 nella sede della Factory Grisù in via Ortigara, 11 a Ferrara sarà dato il via ufficiale alle trasmissioni della Web Radio Giardino, iniziativa proposta e coordinata da Arci Ferrara inserita nel progetto Giardino Creativo, sostenuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù e il Servizio Civile Nazionale, insieme ad Anci e con il patrocinio del Comune di Ferrara. Oltre ad illustrare dal vivo l’attività della web radio, nel corso dell’incontro verrà proposto un buffet multietnico con sushi e cous cous, musica e visita alla sala di registrazione.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) – Il progetto Web Radio Giardino nasce dall’idea di mostrare la vocazione creativa dei giovani e degli abitanti del Quartiere Giardino e dei tanti luoghi della città di Ferrara. La Web Radio ha sede nella Factory Grisù, l’incubatore d’imprese creative e culturali, e vede come protagonisti tanti giovani per lo più under 35, riuniti in un gruppo eterogeneo e multiculturale che ha ideato e cura il progetto. C’è una redazione, che definisce il palinsesto e i programmi del la radio, uno staff tecnico che si occupa delle trasmissioni , un gruppo che si occupa di far conoscere la radio e promuovere le attività ad essa col legata. Quella che vogliamo portare avanti è l’idea di raccogliere storie del territorio in cui viviamo, allargando sempre di più la nostra rete di conoscenze e collaborazioni, per dare voce a tutti coloro che vogliono partecipare, dare una mano e diventare parte integrante del tessuto culturale cittadino. Radio Giardino comprende programmi di musica, cultura e culture del mondo, rilancia le notizie più importanti del la settimana grazie al la collaborazione con la redazione di Internazionale, e, in generale, legge la città con altri occhi, i nostri. I nostri principi si basano su diverse parole d’ordine: territorio e creatività, conoscenza e protagonismo, uguaglianza e diritti, libertà e passione.

Per saperne di più: www.webradiogiardino.com

 

LAVORI IN FIERA – Il punto sui lavori post sisma nel sopralluogo odierno

Il CDA di Ferrara Fiere incontra l’assessore Modonesi e traccia un bilancio

28-09-2017

Si è tenuto stamane, giovedì 28 settembre, presso il quartiere fieristico di Ferrara unincontro dei componenti del CDA Ferrara Fiere e Congressi per fare il punto sullo stato dei lavori di ristrutturazione e di restyling post sisma sulla struttura in corso d’opera da maggio 2017.

Alla presenza dei rappresentanti della capogruppo Bologna Fiere, il Presidente e Amministratore Delegato di Ferrara Fiere Filippo Parisini, l’Assessore ai Lavori Pubblici di Ferrara Aldo Modonesi e l’Ing. Davide Grandis, che si occupa della direzione dei lavori, hanno illustrato al CDA lo stato di avanzamento della ristrutturazione ad oggi.
Dal quadro odierno emerge il perfetto rispetto dei tempi di esecuzione dei lavori da parte della società affidataria AeC di Mirandola: i prioritari interventi strutturali sono in corso di completamento, così come il nuovo impianto antincendio, mentre una successiva congrua parte del restyling proseguirà fino a giugno 2018.
La Regione Emilia Romagna, finanziatrice dell’opera, ha infatti prorogato il termine di fine lavori e ciò consentirà a Ferrara Fiere di essere nelle condizioni di mantenere gran parte dei propri impegni fieristici e congressuali, ripristinando alcune date su un calendario fieristico che era stato, in un primo momento, forzatamente ridotto per esigenze di cantiere.
Sono previsti, nel quadro generale dei lavori e delle innovazioni offerte, interventi migliorativi su tutte le aree (impianti, atrio, servizi generali).
Ferrara Fiere ha inoltre in programma di realizzare, anche in partnership con FerraraTua, ulteriori interventi legati ai servizi (wi fi potenziato e parcheggi automatizzati) che chiuderanno un quadro di innovazione che trasformerà il quartiere in una location conforme non solo alle norme strutturali, ma anche più smart, moderna e accogliente.
La puntuale descrizione della situazione da parte dell’ing. Davide Grandis ha sollecitato il plauso generale da parte del CDA, con grande soddisfazione pienamente espressa da parte dell’Assessore Modonesi.

Comunicato a cura di Ferrara Fiere e Congressi

SICUREZZA E TERRITORIO – Militari in servizio da oggi nella zona Giardino Arianuova Doro

Incontro in Prefettura dei coordinatori delle pattuglie militari con le autorità cittadine

28-09-2017

Si è svolto questa mattina, giovedì 28 settembre in Prefettura, un cordiale incontro tra il prefetto Michele Tortora e gli ufficiali dell’Esercito coordinatori delle pattuglie dei militari che nel pomeriggio hanno iniziato il concordato servizio di vigilanza e controllo nel quartiere Giardino Arianuova Doro.

I militari hanno formalmente assunto l’incarico dal Prefetto e nel contempo hanno avuto modo di incontrare e salutare il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani che, insieme all’assessore comunale alla Sicurezza urbana Aldo Modonesi, li ha accolti sul territorio manifestando il benvenuto a nome dei cittadini ferraresi e porgendo loro anche l’augurio, nell’interesse della città, di un proficuo lavoro.

 

Comunicato a cura di Prefettura e Comune di Ferrara

 

INTERPELLANZA – Presentata dal gruppo SI in Consiglio comunale

Richiesta in merito alla gestione dei rifiuti come vuoto a rendere

28-09-2017

Ecco l’interpellanza pervenuta:

– il consigliere Fiorentini (gruppo Sinistra Italiana in Consiglio comunale) ha interrogato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessora all’Ambiente Caterina Ferri in merito alla gestione dei rifiuti come vuoto a rendere.

>> Pagina riservata alle interpellanze/interrogazioni presentate dai Consiglieri comunali e relative risposte (a cura del Settori Affari Generali/Assistenza agli organi del Comune di Ferrara)

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi