Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 29 maggio 2017

La newsletter del 29 maggio 2017

Tempo di lettura: 33 minuti

La newsletter del 29 maggio 2017

CRONACACOMUNE

CONSIGLIO COMUNALE – Lunedì 29 maggio alle 15 nella residenza municipale. DOCUMENTAZIONE SCARICABILE – Diretta audio-video su ConsiglioWeb

L’esito della seduta del Consiglio comunale. In apertura il saluto alla Spal

29-05-2017

ll Consiglio comunale di Ferrara si è riunito lunedì 29 maggio alle 15 nella residenza municipale. La seduta – con modalità definite dalla Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari convocata dal presidente del Consiglio comunale Girolamo Calò – è stata dedicata alla trattazione di cinque delibere, una del sindaco Tiziano Tagliani e quattro dell’assessore Luca Vaccari. Si sono poi svolte le discussioni di una mozione e di un ordine del giorno, rispettivamente del Consigliere Alberto Bova (Gruppo Ferrara Concreta) e del Consigliere Claudio Fochi (Gruppo Movimento 5 Stelle).

> Diretta – Come di consueto prevista la diretta audio video dell’intera seduta di Consiglio comunale sulla pagina internet del servizio ConsiglioWeb all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=472

————————————————-

>> In apertura di seduta i componenti del Consiglio comunale hanno ricevuto una delegazione formata dai patron della squadra Simone e Francesco Colombarini e dal direttore sportivo Davide Vagnati della società calcistica ferrarese Spal, recentemente promossa in serie A.  A nome dell’Amministrazione comunale sono intervenuti il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore allo Sport Simone Merli.

>> L’assemblea ha quindi osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime dell’attentato di Manchester.

>> Il Sindaco ha inoltre ricordato le famiglie delle vittime dei tre incidenti stradali accaduti nel nostro territorio questa mattina.

>> Il presidente Girolamo Calò ha quindi comunicato al Consiglio l’emanazione da parte del Sindaco del decreto di revoca dell’assessora comunale Annalisa Felletti a partire dal 22 maggio 2017.

 

>> DELIBERE  (tutta la documentazione è scaricabile in fondo alla pagina, file .ZIP)

Sindaco Tiziano Tagliani

>> PG 22513/17 – Approvazione dello schema di convenzione tra il Comune di Ferrara e il Comune di Poggio Renatico per il trasporto scolastico di alunni residenti nel Comune di Poggio Renatico e frequentanti le scuole dell’obbligo del Comune di Ferrara. Anno scolastico 2016/2017 – 2017/2018 e 2018/2019

La delibera, illustrata dal sindaco Tiziano Taglian,i è stata approvata.

—————————————————————-

Assessore alla Contabilità Bilancio Luca Vaccari

>> PG 44236/17 – Abrogazione Regolamenti Comunali 

La delibera è stata illustrata dal consigliere Luca Vaccari. Sono intervenuti i consiglieri Fochi (M5S), Fiorentini (SI).

La delibera è stata approvata.

———————————————————–

>> PG 45726/17 – Ratifica deliberazione di G.C. dell”11/04/2017 n. 176/42446 avente per oggetto “Approvazione Variazione di Bilancio Pluriennale 2017/2019 – Progetto “PERFECT” – Planning for Environment and Resource efficiency in European Cities and Towns e Progetto “ECOWASTE4FOOD” Supporting eco innovation to reduce food waste and promote a better resource efficient economy” – Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea – Programma Interreg Europe 2014/2020

La delibera è stata illustrata dal consigliere Luca Vaccari.

La delibera è stata approvata.

————————————————-

>> PG 45727/17 – Ratifica deliberazione di G.C. dell’11/04/2017 n. 181/42451 avente per oggetto “Variazione al Bilancio di Previsione 2017/2019 – Annualità 2017, 2018 e 2019 per progetto SPRAR sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati – prosecuzione dei progetti di accoglienza 2017/2019”  

La delibera è stata illustrata dal consigliere Luca Vaccari. Sono intervenuti i consiglieri Balboni (FdI/AN), Vitellio (PD), Fiorentini (SI), sindaco Tiziano Tagliani.

La delibera è stata approvata.

———————————–

>>  PG 45729/17 – Ratifica deliberazione di G.C. dell’11/04/2017 n. 174/42444 avente per oggetto “Aggiornamento del progetto della 2a perizia tecnica di variante alla realizzazione nuovo assetto dei trasporti ferroviari nel Comune di Ferrara e collegamento diretto delle linee ferroviarie Rimini Ferrara e Ferrara Suzzara. Approvazione variazione di Bilancio Previsione 2017/2019 in via d’urgenza

La delibera è stata illustrata dal consigliere Luca Vaccari.

La delibera è stata approvata.

—————————————-

>>> ORDINI DEL GIORNO E MOZIONI

– PG 33660 – 23/03/2017 – Gruppo Ferrara Concreta – Consigliere Alberto Bova – Mozione per l’intitolazione del piazzale antistante la chiesa di San Maurelio a Mons. Denti.

Sul documento, dopo l’illustrazione del consigliere Bova (FC) sono intervenuti il sindaco Tiziano Tagliani e i consiglieri Giampaolo Zardi (FI), Fochi (M5S), Bova (FC), assessore Massimo Maisto, Bazzocchi (M5S), Rendine (GOL).

La Mozione è stata approvata all’unanimità.

——————————————-

– PG 29287 – 14/03/2017 – Gruppo M5S – Consigliere Claudio Fochi – Ordine del giorno su benefici concreti per gli esercenti con marchio slot – freE.R. 

Sul documento, dopo l’illustrazione del consigliere Fochi (M5S) sono intervenuti l’assessora Caterina Ferri, i consiglieri Bertolaso (PD), Rendine (GOL), Bova (FC).

L’Ordine del giorno è stato approvato (astensione del gruppo GOL).

 

 La seduta si è conclusa alle 16.50

DOCUMENTAZIONE SCARICABILE IN FONDO ALLA PAGINA (file .zip)

 

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Presentazione mercoledì 31 maggio alle 17

Nel saggio di Matteo Pazzi riflessioni sull’uomo in relazione al concetto di luogo

29-05-2017

Ha per titolo ‘Essere-Luogo’ e si propone come ‘Saggio sul luogo nelle convenienze della contemporaneità dopo il vuoto e il nulla’ il libro di Matteo Pazzi che sarà presentato mercoledì 31 maggio 2017 alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara). Dialogherà con l’autore Eleonora Rossi. In programma letture di Alessandro Tagliati. L’incontro ha il patrocinio dell’ Associazione Culturale Gruppo del Tasso e del Gruppo Scrittori Ferraresi.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
“Trovarsi, perdersi. Naufragare. Comunque rimettersi in viaggio. A bordo di un «battello denominato “non conoscenza”», Matteo Pazzi ci invita ad entrare in un testo filosofico: Amathia, parola dal suono seducente ma dal significato crudo, ossia «forma acuta di ignoranza di colui che pensa di sapere qualcosa che non sa». Un libro inatteso, insperato, indispensabile per destarsi dal torpore, come una secchiata d’acqua gelida in faccia di prima mattina: un viaggio accidentato all’interno della cultura occidentale procedendo a bordo di un battello denominato ‘non conoscenza’”. Così inizia la postfazione di Eleonora Rossi e Roberta Rossi al saggio filosofico di Matteo Pazzi. “Essere-Luogo” rappresenta il tentativo di spostare la riflessione sull’uomo e la realtà da posizioni esistenzialiste a posizioni incentrate sul concetto di luogo. Dove sono io? Dove trovo me stesso? Questi sono i due quesiti cardine ai quali il volume cerca di dare una risposta. Il testo, radicalmente non sistematico, tenta di abbracciare molti autori e molte teorie attualizzandole, criticandole o aggiornandole. Il XXI secolo vede un “dove” cambiato rispetto alle epoche precedenti, mutamento al quale sta corrispondendo il cambiamento della psiche umana.
Matteo Pazzi, è laureato in Scienze Politiche ed ha conseguito tre master universitari. Ha alle spalle la pubblicazione di quattro volumi poetici (“Ventiquattro poesie” casa editrice Montedit ,”Il Pasto” Este Edition e “Compendio del cacciatore disarmato” Ed. Simple e “Bestiario dell’ Estate” Kolibris) e tre brevi romanzi (“Chiuso per Lotta”,Prospettiva editrice, 2002, “Angeli in culo alla balena bianca”Casa Editrice Antipodes, Palermo, 2013 e “La sagra dell’elemosina al termine del giorno, Ermes, Roma, 2015 ). Molti suoi lavori sono apparsi in riviste (Poesia, Soglie, Ellin Silae, Il vascello di carta, Il Segnale, Un Po di versi ecc…) e ha ottenuto varie segnalazioni in premi letterari.

CASA ARIOSTO – Mercoledì 31 maggio alle 18 (via Ariosto 67). Intervengono Roberto Pazzi e Angelo Gaccione

Incontro letterario sul carteggio inedito dello scrittore Carlo Cassola

29-05-2017

Mercoledì 31 maggio 2017 alle 18, “Casa Ariosto” (via Ariosto 67 – Ferrara), è lieta di ospitare un interessante incontro letterario sul carteggio inedito dello scrittore Carlo Cassola, edito dalle Edizioni Tralerighe Libri di Lucca, in occasione del centenario della nascita dell’autore de “La ragazza di Bube” che ricorre proprio quest’anno. L’iniziativa è promossa in collaborazione con i Musei Civici di Arte Antica del Comune di Ferrara.

Curato da Angelo Gaccione che con lo scrittore condivise una lunga stagione di impegno per la pace ed il disarmo, e da Federico Migliorati, il titolo del volume “Cassola e il disarmo. La letteratura non basta” contiene 82 lettere, 16 preziosi documenti inediti e alcune foto. A conversare in maniera colloquiale e amichevole su questo volume saranno il noto scrittore ferrarese Roberto Pazzi e Angelo Gaccione destinatario delle lettere contenute nel libro. Gaccione è stato l’intellettuale più vicino a Cassola nella sua strenua e appassionata campagna pacifista. Di sicuro è stato il solo, dopo la morte dello scrittore, a tenerne desta nei suoi scritti, l’idea del disarmo unilaterale. A Cassola toccò la stessa sorte vissuta negli anni precedenti da Pasolini, fatta di avversione, ostilità, isolamento. Con rare eccezioni, questo fu l’atteggiamento dell’ambiente intellettuale al quale era da sempre appartenuto, e da cui si aspettava un convinto appoggio al suo impegno per il disarmo.

Disarmo caparbiamente ribadito con scritti e conversazioni, fino a quando ne avrà le forze, dalla fine degli anni Settanta del secolo scorso a oltre la metà degli anni Ottanta; disarmo colto nella sua drammatica urgenza non più dilazionabile, e che lo porterà a fondare anche una Lega disarmista. Un’urgenza che le lettere a Gaccione registrano in tutta la loro lucida spietata consapevolezza. Considerato lo scenario internazionale dentro cui ci troviamo a vivere, le tesi e le ragioni dello scrittore conservano oggi una attualità sconcertante e la sua lezione morale resta attualissima. A distanza di quarant’anni la situazione non ha fatto che peggiorare: gli arsenali militari sono cresciuti, così come sono cresciuti i paesi in possesso dell’arma nucleare. L’Italia è salita ai primi posti fra le potenze che più spendono per spese militari: 70 milioni di euro al giorno, e c’è la volontà di portare al 2 per cento del  Pil la spesa complessiva nel nostro Paese. Tutta questa ricchezza potrebbe essere impiegata per mettere in sicurezza il patrimonio paesaggistico-architettonico della nostra bellissima nazione, far fronte a problemi gravi e contingenti, avere attenzione per la cultura, la salute, i giovani, gli anziani. Invertire questa perversa logica di morte e amministrare saggiamente l’uso di questa ricchezza in difesa della vita, è il monito a cui ci richiama il messaggio di Cassola.

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

BIBLIOTECA BASSANI – Presentazione mercoledì 31 maggio alle 17 in via Grosoli a Barco

‘Il Codice dei Sogni’ di Roberto Solinas

29-05-2017

Si intitola ‘Il Codice dei Sogni’ il libro di Roberto Solinas che mercoledì 31 maggio 2017 alle 17 sarà presentato nell’auditorium della biblioteca comunale Giorgio Bassani a Barco (via G. Grosoli 42, Ferrara). L’incontro, a cura dell’associazione culturale e artistica Lucrezia, è aperto liberamente a tutti gli interessati.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
I sogni sono opere d’arte, emozionata creatività, ispirazione condensata che ci lega al mondo conscio, ma sono anche scienza che fa comprendere e migliora.
La comprensione dei tuoi sogni genera insperate risposte, soluzioni ai problemi e cambiamenti.
Puoi capire i tuoi sogni se comprendi un codice che dà ordine ai pensieri, che avvicina alle implicazioni, che induce ai risvolti più manifesti o segreti. E puoi farlo, chiunque tu sia, e qualunque cosa tu faccia. Tali cose aprono all’universo dentro e fuori di noi stessi.
I sogni non sono una casuale attività di “scarico” del cervello, ma hanno una realtà autonoma e chiare possibilità di spiegazione e identificazione.
Chi va oltre una mera visione logico-razionale della realtà, attento a un’ottica di ricerca e sviluppo personale, trarrà dal presente lavoro un metodo prezioso da seguire lungo il suo percorso di auto-consapevolezza.
Roberto Solinas è psicologo e psicoterapeuta autore di diverse pubblicazioni. E’ nato a Ferrara, dove vive e lavora.

ASSESSORATO ALLA CULTURA – Quattro giorni di musica, teatro, danza, arti circensi e performance a cura del Teatro Nucleo

Dall’1 al 4 giugno approda a Pontelagoscuro il veliero di ‘Totem Arti Festival 2017’

29-05-2017

Da giovedì 1 a domenica 4 giugno Pontelagoscuro ospiterà la quinta edizione di “Totem Arti Festival”, iniziativa ideata e realizzata dal Teatro Nucleo con il sostegno del Comune di Ferrara, della Regione Emilia-Romagna, del MiBACT e della Comunità Europea (co-funded by the Erasmus + Programme Of the European Union), in collaborazione con AltreVelocità. Media partner Radio Città Fujiko, con il sostegno di NL Proporties e Cooperativa Le Pagine.

L’appuntamento è stato illustrato in mattinata (lunedì 29 maggio) nella residenza municipale dal vicesindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto, dalla direttrice artistica del festival Natasha Czertok e da Veronica Capozzoli e Debora Vinci della compagnia Respirale di Bologna.

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Dall’1 al 4 giugno si svolgerà la quinta edizione di Totem Arti Festival. A Pontelagoscuro lungo via Ricostruzione, tra spazi chiusi e spazi aperti, si avvicenderanno teatro, danza, musica e arti circensi. Un programma articolato e pieno di sorprese. Il veliero di Totem arti porta con sé a Ferrara artisti e gruppi di caratura internazionale accanto a esperienze nate o coltivate in Emilia Romagna, non solo a Ferrara. Totem Arti Festival festeggia il quinto compleanno in grande stile, ripropone l’atmosfera di festa nel segno dell’arte che unisce, commuove, che chiama lo spettatore a entrare dentro la performance camminandoci attraverso, costruendola con le proprie mani e pedalandole incontro. La location è sempre la stessa: Parco “Tito Salomoni”, Teatro “Julio Cortazar” e ci si allarga anche un po’ oltre sempre più a ridosso del fiume. Nei quattro giorni di Festival, si mangia, si beve, si respira, si vive a Pontelagoscuro, insieme e accanto ad attori, musicisti, performer, clowns, danzatori, coreografi, esperienze, installazioni, scuole e non-scuole. Un posto in prima fila e in scena è riservato anche a giovani e giovanissimi. Ogni presenza al festival è una relazione che il Teatro Nucleo ha intessuto, recuperato, sviluppato, approfondito. Quest’anno più che mai Totem Arti si presenta come una festa da non perdere. Nell’ambito del festival, per la prima volta quest’anno, anche il laboratorio gratuito “Giornalisti spettatori” a cura di Altre Velocità, un’occasione unica per mettere a fuoco strumenti e possibilità del giornalismo partecipato

Il Festival è ideato e realizzato dal Teatro Nucleo, con il sostegno del Comune di Ferrara, della Regione Emilia-Romagna, del MiBACT e della Comunità Europea (co-funded by the Erasmus + Programme Of the European Union), in collaborazione con AltreVelocità. Media partner Radio Città Fujiko, con il sostegno di NL Proporties e Cooperativa Le Pagine.

Giovedì 1 giugno tutti gli eventi si svolgono all’aperto. Alle 1830 Totem inaugura la festa con un aperitivo al parco “Tito Salomoni”, seguito alle 19.30 da “Dov’è finito Marcovaldo?”, spettacolo realizzato dalle classi quarte della scuola primaria “Carmine del Sala” previsto nell’area del campo da calcio alle spalle del parco. La prima giornata si chiude in musica con il concerto della banda Rulli Frulli alle 21 nel parco Tito Salomoni.
Venerdì 2 giugno si inizia alle 17 con “Teatro Cosquillas”, già ospite lo scorso anno con “Il Mondo dei Grandi”, il nuovo spettacolo presente al Totem 2017 è “Prima luce”, realizzato dai giovani attori di “Nati dal nulla”, “Yjet ne Kaçele” e con la classe 5^ P PentaPix dell’Istituto “Einaudi”. Alle 18 si prosegue all’esterno, con due performance di “Corpo e azione in rete”, altra esperienza che conferma la sua presenza al Totem. “Tell me” è il primo dei due spettacoli, proposto da NNCDance lab, Eleonora Gennari e Valeria Fiorini. A seguire la compagnia Iris, Valentina Caggio e Paola Ponti presentano “Per portare alla perfezione la propria forma”. Nella stessa giornata alle 19 nella sala 2 del Teatro Cortazar andrà in scena “Fischietta torna a casa”, spettacolo di clown di Tehano Vavatziani (posti limitati prenotazione consigliata).
Infine alle 21 e in replica alle 22 dentro al Cortazar il Teatro del Lemming presenta “WS Tempest”, per trenta spettatori alla volta (prenotazione consigliata)
Sabato 3 giugno la festa del Totem si apre alle 14.30 con “Steli”, laboratorio partecipato di Stalker Teatro con esito performativo alle ore 18 nel parco (prenotazione richiesta). Segue alle 17 lo spettacolo “Re tutto cancella” di Teatro Perdavvero, segue alle 18 la performance “Steli” di Stalker Teatro. Si torna dentro al teatro per lo spettacolo delle 19, “IoHero” di Respirale Teatro, gruppo in residenza a Teatro Cortazar. L’ultimo spettacolo del sabato sarà alle 21,il Centro Teatrale Umbro ci condurrà nelle atmosfere magiche dell’ “Archivio delle anime” ispirato all’Amleto di Shakespeare. Alle 22.30 nel parco la serata continua con il concerto di Howie Reeves e Bob Corn.
Domenica 4 giugno alle 17 ancora uno spettacolo per i piccoli, “Baracca e burattini” di e con Maurizio Stammati (Teatro Potlach). Alle 18 Teatro delle Brame di Reggio Emilia coinvolgerà i bambini presenti con i loro genitori in una animazione teatrale gratuita dal titolo “Gioca con me”
Il Festival si conclude con un grande evento internazionale, dall’altopiano etiope arriva “Be-on” di Fekat Circus, uomini e donne che ci portano con loro oltre il grigio, in un mondo sospeso fatto di bellezza, inizio dello spettacolo alle ore 21.

Inoltre dal 2 giugno e per tutta la durata del Festival sarà a disposizione lo Spazio Bambini dalle 17 in poi, con angolo travestimenti, materiali per disegnare e laboratori creativi gratuiti dalle 18 alle 20. Bar e punto ristoro tutti i giorni dalle 17.30 nel parco

Nell’ambito del festival l’associazione Altre Velocità apre una chiamata pubblica per un percorso sperimentale in campo critico e giornalistico, a contatto con Totem Arti Festival e i suoi appuntamenti quotidiani. Un invito a spettatori e spettatrici a prendere parte a un laboratorio per mettere a fuoco strumenti e possibilità del giornalismo partecipato: uno storytelling transmediale via social media per trasformare la visione dei singoli in narrazione collettiva.
Il laboratorio è gratuito e si svolgerà sul campo durante i giorni del festival; è aperto a giovani interessati alla comunicazione, al giornalismo, alle arti e al teatro ma anche a spettatori adulti che abbiano il desiderio di praticare un’osservazione “partecipante” e di svolgere un’esperienza attiva nel campo del giornalismo. Il laboratorio sarà condotto e coordinato da Lorenzo Donati e Alex Giuzio. Lorenzo Donati Giornalista è critico teatrale, scrive di teatro per riviste specialistiche a livello nazionale, come Lo Straniero e Gli Asini, È membro della giuria dei Premi Ubu e si occupa di progettazione culturale collaborando con enti istituzioni pubbliche. Alex Giuzio Classe 1990, è giornalista pubblicista. Ha collaborato con il Resto del Carlino dal 2007 al 2014 e attualmente è caporedattore di Mondo Balneare. Nella web agency Arkimedia communication è social media manager e content curator per numerose aziende soprattutto dei settori agricoltura, alimentazione e turismo.

Ingresso singoli spettacoli e laboratori da 5 a 10 euro.
I biglietti sono acquistabili in loco mezzora prima degli spettacoli, con la possibilità di prenotare anticipatamente scrivendo a totemfestival.info@gmail.com

Prenotazione spettacoli con posti limitati e laboratorio “Steli”: organizzazione@teatronucleo.org
ABBONAMENTI (solo in prevendita online)
1)Prosa:
WS Tempest- Teatro del Lemming
L’archivio delle anime – Centro teatrale umbro
Be-On – Fekat Circus
20 EURO

2)Teatro Ragazzi:
Fischietta torna a casa-Theano Vavatziani
Re tutto cancella – Teatro Perdavvero
Baracca e burattini – Maurizio Stammati
10 euro

SCONTI PER ACQUISTI ON-LINE:
Formula 4×3
Acquistando 3 biglietti online con lo stesso nominativo si ha diritto a un biglietto omaggio da ritirare alla cassa
Per informazione sugli spettacoli, per prenotazione dei biglietti e carnet:
totemfestival.info@gmail.com / Teatro 0532 464091 / Biglietteria +39 3273379372 / http://bit.ly/2d8YrM2

approfondimenti e aggiornamenti su www.totemartifestival.com

CENTRO IDEA – Presentazione libro martedì 30 maggio alle 17 in via XX Settembre 152 a Ferrara

In un libro le “Piante da bere”

29-05-2017

E’ dedicato alle “Piante da bere” il libro di Serge Shall che martedì 30 maggio 2017 alle 17, nella biblioteca del Centro Idea del Comune di Ferrara (via XX Settembre 152, Ferrara), sarà presentato da Annalisa Malerba che del testo è curatrice e traduttrice dal francese.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Il libro, nella bella edizione di Sonda, è ricco di immagini e spiegazioni pratiche, la presentazione stessa avverrà con modalità laboratoriali.
Annalisa Malerba ci accompagnerà nel mondo delle bevande di preparazione domestica: sciroppi, infusi, digestivi, liquori e tutto quel che c’è da sapere per preparare bevande di ogni tipo e per conoscere le loro proprietà.

SPETTACOLO/TURISMO – Giovedì 1 giugno (dalle 16) nel sottomura di via Baluardi

‘Holi Dance Festival Color Experience’, a Ferrara la prima data nazionale del Tour 2017

29-05-2017

Si è svolta in mattinata (lunedì 29 maggio), nella residenza municipale, la presentazione della prima nazionale ferrarese del tour ufficiale 2017 dell'”Holi Dance Festival Color Experience”, in programma nel sottomura di via Baluardi giovedì 1 giugno a oartire dalle 16.

All’incontro con i giornalisti erano presenti il vicesindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto, il titolare di Unconventional Events e Holi Dance Festival Italia William Gay, titolare della discoteca Madame Butterfly e referente di Holi Dance Festival Ferrara Fabio Marzola, il responsabile della Comunicazione Unconventional Events e Holi Dance Festival Italia Michele De Vittoria.

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Oltre 100mila spettatori, 14 tappe, 300 artisti tra dj, band e animatori. Numeri da record quelli 2016 di Holi Dance Festival Color Experience, numeri destinati ad essere superati con l’Official Tour 2017, che giovedì 1 giugno inizia ufficialmente con la sua prima tappa nel Sottomura di Ferrara, con il patrocinio del Comune di Ferrara. Sul palco di Ferrara Angemi, Datura e Valentina Dallari, più altri artisti che saranno rivelati nel prossimi giorni. Il 21enne Angemi è ormai una certezza, più che una promessa italiana del djing: questa estate sarà il primo connazionale nella storia ad esibirsi sul main stage di Tomorrowland, il più importante festival mondiale di musica elettronica, capace di vendere 360mila biglietti per i due suoi week-end della manifestazione. I Datura riuniscono meglio di chiunque altro la musica e le atmosfere degli anni novanta, con i più grandi successi di un grande decennio riproposti come se fosse la prima volta; Valentina Dallari, figlia di un rocker e nipote di un dj funk, è approdata al djing dopo la sua partecipazione da tronista allo show televisivo “Uomini & Donne”.
Holi Dance Festival è ispirato a una festa tipica della tradizione induista dedicata ai colori, all’uguaglianza e all’amore, inteso nella sua accezione più ampia: vittoria del bene sul male, voglia di stare insieme, incontro con gli altri, integrazione e armonia. Danze, giochi e colori rendono questa festa unica nel suo genere valorizzando l’individuo come membro di una comunità unita e gioiosa.
Holi Dance Festival racchiude questi valori, integrandoli con gli aspetti più caratteristici dei festival di musica internazionali. Durante Holi Dance Festival i colori assumono un’importanza fondamentale, uniscono tutti gli esseri umani a prescindere dalla religione, dall’età e dalla
provenienza. Holi dance festival è uguaglianza, musica, colore ma soprattutto, positività e intrattenimento.
Il Festival si svolge principalmente nelle ore diurne, proprio per esaltare il lancio dei colori, dalle 12.00 alle 24.00, Band live, dj set e animazione, offrono intrattenimento e divertimento.
Lo speaker ufficiale, scandirà ad ogni ora il conto alla rovescia per il lancio dei colori; i partecipanti
lanceranno colori in aria e dal palco verranno sparati colori sul pubblico.
In tutta la zona perimetrale ci saranno punti food&drink, giochi, vendita colori e merchandising, servizi igienici e punti acqua.

Quest’anno il tour estivo di Holi toccherà tutta Italia, con un notevole incremento di date rispetto al 2016: da Milano a Napoli, dalla Romagna alla Sardegna, l’intera penisola – isole comprese – sarà colorata come non mai. Il calendario completo nei prossimi comunicati.

Giovedì 01 giugno 2017 (dalle ore 16.00 alle ore 02.00)
Sottomura di Ferrara – Via dei Baluardi, Ferrara
prevendite on line 10/15 euro – www.mailticket.it/evento/10650
Holi Dance Festival  www.holidancefestival.it  infoline 02/36.68.73.70

ISTITUZIONE SCOLASTICA – ‘Laboriose Amicizie’: incontro mercoledì 31 maggio dalle 15,30 in via del Melo 60 a Ferrara

Un pomeriggio per condividere i progetti e le esperienze di integrazione degli alunni disabili nelle scuole ferraresi

29-05-2017

Mercoledì 31 maggio, dalle 15.30 al Centro sociale di via del Melo 60 a Ferrara, è in programma il tradizionale appuntamento di fine anno scolastico con ‘Laboriose Amicizie’, l’incontro di tutti i ragazzi, le famiglie e gli insegnanti che hanno dato vita ai laboratori in rete per l’integrazione e a tante altre importanti esperienze di inserimento di alunni disabili nelle scuole ferraresi di ogni ordine e grado.

A 25 anni dall’approvazione della Legge 104/1992 e a quasi cinquanta dalle prime esperienze, i percorsi di integrazione scolastica degli alunni con handicap rimangono una sfida impegnativa ma sono ormai nella nostra città una realtà consolidata che vede ogni giorno lavorare assieme scuole, famiglie, servizi sanitari e comunali e cooperative sociali.  Proprio la capacità di costruire una forte alleanza educativa tra tutti coloro che condividono responsabilità educative nella crescita di bambini e ragazzi ha infatti consentito da alcuni anni di sperimentare a Ferrara strade innovative nel campo dell’integrazione scolastica che utilizzano metodologie di piccolo gruppo per sviluppare competenze, autonomie e benessere in tutti gli alunni coinvolti.

La proposta dei laboratori per l’integrazione è nata più di dieci anni fa negli Istituti Superiori ma si è poi estesa anche alle medie inferiori ed alle elementari e coinvolge oggi tutti otto gli Istituti Comprensivi di Ferrara. Così teatro, musica, ceramica insieme a piccola falegnameria e coltivazione di orti e serre sono attività ormai abituali in molte scuole ferraresi e l’incontro del pomeriggio di mercoledì 31 maggio sarà un’occasione per mostrare le tante attività realizzate quest’anno e i risultati raggiunti dai ragazzi.

L’incontro è aperto a tutti gli interessati, sarà concluso da un intervento di Ivo Lizzola, docente l’Università di Bergamo, e dal saluto del sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani e sarà seguito da un piccolo rinfresco preparato dai volontari del Centro sociale di via del Melo.

 

LABORIOSE AMICIZIE

un pomeriggio assieme per conoscere e condividere laboratori, progetti ed esperienze di integrazione nelle scuole ferraresi

MERCOLEDI 31 MAGGIO

CENTRO “IL MELO”, VIA DEL MELO n. 60 – FERRARA

ORE 15.30 (sala Aurora)

PROGRAMMA seminario

Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco

CERCANDO NUOVE STRADE PER UNA SCUOLA INCLUSIVA

intervengono:

Lia Bazzanini (Dirigente scolastico), Barbara Cacciari (genitore),

Tiziana Di Girolamo (educatore Ati Sostegno), Elena Pavani (psicologa Città del Ragazzo),

Massimiliano Piva (conduttore laboratorio teatrale in rete),

Agnese Pillari e Cecilia Sorpilli (conduttrici Incontro Tras-formativo)

Alessandro Venturini (Ufficio comunale Integrazione Disabili)

presentano e coordinano gli interventi

Daniele Civolani e Tullio Monini

conclude:

Ivo Lizzola, Università di Bergamo

Ore 18.00 (Stand delle feste)

Apertura dello stand e saluti

Tiziano Tagliani, Sindaco di Ferrara

Visita della mostra di immagini ed elaborati dei laboratori per l’integrazione con rinfresco preparato dagli anziani del Centro Il Melo e accompagnamento musicale a cura della Scuola di Musica MusiJam

 

(Comunicato a cura dell’U.O. Integrazione Scolastica Minori Disabili e Stranieri dell’Istituzione dei Servizi Educativi Scolastici e per le Famiglie del Comune di Ferrara)

In allegato il pieghevole di invito all’incontro

CONFERENZA STAMPA – Martedì 30 maggio alle 12 nella sala degli Arazzi della residenza municipale

Presentazione delle iniziative del World Ocean Day 2017 “Tra terra e mare – L’oceano a Ferrara”

29-05-2017

Martedì 30 maggio alle 12, nella sala degli Arazzi della residenza municipale, si terrà la conferenza stampa per presentare il programma di iniziative promosse in occasione della Celebrazione del World Ocean Day 2017 “Tra terra e mare – L’oceano a Ferrara”.

Per illustrare il progetto interverranno il vicesindaco Massimo Maisto e inoltre Francesca Alvisi dell’Istituto di Scienze Marine di Bologna (CNR-ISMAR) e coordinatrice OLI, Enrico Dalpasso organizzatore WOD Ferrara per la Lega Navale Italiana (LNI) di Ferrara, Raffaele Piccoli vicepresidente della LNI di Ferrara, Stefano Mazzotti direttore del Museo Civico di Scienze Naturali. Saranno inoltre presenti rappresentanti delle associazioni coinvolte.

LAVORI PUBBLICI E SPORT – Al via nelle prossime settimane la ristrutturazione dei due impianti sportivi di via Porta Catena

Con le riqualificazioni di Motovelodromo e Campo scuola nuove occasioni di rilancio per lo sport ferrarese

29-05-2017

Sono destinati ad aprire nuove possibilità di sviluppo per il modo sportivo cittadino gli interventi di riqualificazione che partiranno nelle prossime settimane al Motovelodromo e al Campo scuola di via Porta Catena a Ferrara. Entrambi i progetti, elaborati dal Comune di Ferrara, sono stati ammessi all’assegnazione di mutui ad interessi zero da contrarre con l’Istituto di Credito Sportivo, per la somma di 150mila euro ciascuno.

I dettagli degli interventi sono stati illustrati stamani in conferenza stampa dagli assessori Simone Merli e Aldo Modonesi, assieme al tecnico del Servizio Edilizia del Comune Gian Piero Marzola.
Il primo degli interventi prevede la manutenzione straordinaria del Campo sportivo scolastico comunale di via Porta Catena, con lavori per il rifacimento della pista di atletica allo scoperto a sei corsie e delle pedane dei lanci e dei salti per l’ottenimento dell’Omologazione FIDAL, oltre alla sistemazione della tribuna e dei relativi servizi igienici nonchè dei locali spogliatoio. L’inizio dei lavori è previsto per i primi giorni di luglio 2017, a chiusura della stagione atletica dell’ente gestore UISP, per una durata preventivata di 90 giorni. La spesa complessivamente prevista per l’opera è di 310mila euro.

Il secondo progetto prevede, invece, interventi di ristrutturazione da eseguire all’interno del Motovelodromo di via Porta Catena e, in particolare, il completo ripristino della pista, inutilizzata da molti anni, per le attività propedeutiche, formative e di mantenimento del ciclismo e lo smantellamento della tribuna sul lato est, in disuso e ormai irrecuperabile. La spesa complessivamente prevista per l’opera è di 150mila euro.

“Si tratta – ha sottolineato l’assessore Merli – di interventi ad impianti di notevole rilevanza per il mondo sportivo ferrarese. In particolare con la riapertura dopo 28 anni della pista del Motovelodromo intendiamo offrire al mondo del ciclismo un’importante opportunità di rilancio, garantendo condizioni di sicurezza e qualità all’impianto di via Porta Catena. Anche il Campo scuola, che è uno degli impianti sportivi più utilizzati della città, attendeva da tanti anni una riqualificazione in grado di renderlo completamente fruibile rispetto alle sue potenzialità. Al momento è gestito dall’Uisp e nel 2018 sarà effettuata una nuova gara di assegnazione della gestione, mentre quella per il Motovelodromo sarà predisposta a breve”.

“La prossima  – ha confermato l’assessore Modonesi – sarà un’estate che ci vedrà al lavoro non solo sullo stadio comunale, ma anche su altri due impianti sportivi di base della città, per i quali siamo riusciti a ottenere il sostegno del Credito Sportivo con mutui a tasso zero. Al Motovelodromo, in particolare, rimetteremo in funzione, dopo tanti anni, la pista per il ciclismo e demoliremo la cosiddetta tribuna est per ricavarne spazi in cui poter collocare, con un intervento futuro, spogliatoi, magazzini e locali di servizio a disposizione degli utilizzatori della struttura”.

 

IN ALLEGATO le schede complete scaricabili dei due interventi

CONFERENZA STAMPA – Mercoledì 31 maggio alle 11 nella sala dell’Arengo della residenza municipale

Presentazione della chiusura del progetto “Adotta un’aiuola” a cura degli studenti dell’Aleotti

29-05-2017

Mercoledì 31 maggio alle 11, nella sala dell’Arengo della residenza municipale, si terrà una conferenza stampa per presentare la chiusura del progetto “Adotta un’aiuola” a cura della classe V.a B Cat dell’Istituto GB Aleotti di Ferrara.

L’iniziativa, coordinata da èFerrara Urban Center, verrà illustrata dall’assessora comunale all’Urbanistica Roberta Fusari, dal dirigente scolastico Francesco Borciani, dai docenti Paola Di Stasio, Renato Bertelli, Claudio Ghesini, dagli studenti della classe V.a B e dai referenti di èFerrara Urban Center.

CENTRO PER LE FAMIGLIE – Mercoledì 31 maggio alle 17.30 incontro pubblico all’Isola del Tesoro (piazza XXIV Maggio)

‘Le Scuole come Beni Comuni’: spunti e aggiornamenti per genitori e insegnanti

29-05-2017

Mercoledì 31 maggio nell’ambito della manifestazione Piazza Aperta, nella Sala Azzurra del Centro Isola del Tesoro in piazza XXIV Maggio, a Ferrara, dalle 17.30 alle 18.30 si terrà l’incontro pubblico Le Scuole come Beni Comuni, a cura del Centro per le Famiglie in collaborazione con l’Urban Center e l’Ufficio Salute e Progettualità Sociale del Comune di Ferrara.

Negli ultimi anni sono cresciute le iniziative da parte di genitori ed insegnanti impegnati nell’opera di miglioramento delle scuole: abbellimento dei locali scolastici, creazione di orti e giardini, allestimenti di biblioteche, attività di recupero e riciclo di materiali inutilizzati, sono solo alcuni esempi delle progettualità sviluppate in autonomia o favorite dal bando “Le Scuole come Beni Comuni” che il Centro per le Famiglie sta portando avanti da tre anni a questa a parte in stretta collaborazione con l’Urban Center e l’Ufficio Verde.

Sempre più cittadini chiedono di potersi confrontare sulle buone prassi e sulle modalità di intervento ed è per questo l’amministrazione si è proposta di realizzare un momento di riflessione, confronto e aggiornamento rivolto principalmente a genitori e insegnanti delle diverse scuole della città e aperto a tutti i cittadini interessati.

Finalità principale sarà la condivisione dei progetti e delle storie, raccontate dal punto di vista degli insegnanti, dei genitori e degli uffici comunali coinvolti, un momento importante per aggiornarsi e riflettere sulle risorse e sulle difficoltà delle esperienze. Le riflessioni emerse saranno utili all’azione dell’amministrazione e al bando stesso.

Si richiede ai genitori e agli  insegnanti che decideranno di partecipare la cortesia di compilare una SCHEDA per una rapida presentazione dell’esperienza da condividere. E’ possibile compilare la scheda on-line al seguente link  o inviando a urbancenter@comune.fe.it il documento formato .doc “Scheda scuole” scaricabile in fondo alla pagina.

L’iniziativa è rivolta prevalentemente a insegnanti e genitori, è aperta a tutti gli interessati ed è ospitata all’interno della manifestazione Piazza Aperta. Dopo l’incontro, dalle 19, seguirà una cena comunitaria di quartiere ad ingresso libero e senza prenotazioni… chi vuole può portare qualcosa da bere e da mangiare o da condividere con gli altri.

(Comunicato a cura dell’Urban Center del Comune di Ferrara)

In allegato FILE SCARICABILI del programma del 31 maggio a Piazza Aperta e della Scheda scuole

CONFERENZA STAMPA – Mercoledì 31 maggio alle 11.30 nella sala degli Arazzi della residenza municipale

“The Longest Triathlon”, presentazione della nuova avventura di Ilaria Corli

29-05-2017

Per presentare la nuova avventura dell’atleta Ilaria Corli, in partenza per “The Longest Triathlon –  Il giro d’Europa – 7.000Km in 80 giorni”, si terrà una conferenza stampa mercoledì 31 maggio alle 11.30 nella sala degli Arazzi della residenza municipale.

Accanto ad Ilaria Corli e al suo staff saranno presenti il vicesindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto, il sindaco di Ro Antonio Giannini e il presidente provinciale UISP Ferrara Enrico Balestra.

FESTIVAL DIRITTI 2017 – Escursione culturale martedì 30 maggio alle 17 (ritrovo in corso Ercole I d’Este 40)

Passeggiando tra le vie dell’Addizione Erculea ‘Dal Quadrivio rossettiano alla Porta degli Angeli’

29-05-2017

Nell’ambito del Festival dei Diritti 2017, martedì 30 maggio 2017 alle 17, con partenza da corso Ercole I d’Este 40, davanti all’ingresso del Parco Massari, si terrà la passeggiata culturale (a piedi o con bicicletta a mano) dal titolo “Dal Quadrivio rossettiano alla Porta degli Angeli: luoghi meravigliosi fuori dal tempo”, in compagnia dello storico Francesco Scafuri e con la partecipazione straordinaria del docente dell’Università di Bologna Francesco Ceccarelli. Sarà un viaggio nel tempo, ricco di curiosità e personaggi eccezionali, alla scoperta del Quadrivio rossettiano, dell’Addizione Erculea, dei palazzi di grande pregio come il palazzo dei Diamanti o palazzo Mosti, delle delizie estensi e delle mura nord. A raccontarlo due guide d’eccezione, uno storico e un architetto che da anni si dedicano allo studio della nostra città. Al centro dell’attenzione dei due esperti anche la disastrosa guerra contro Venezia (1482-84), la personalità di figure chiave del Rinascimento estense come il duca Ercole I d’Este e l’architetto di corte Biagio Rossetti, ma anche le caratteristiche urbanistiche della zona a nord del castello Estense, che fecero di Ferrara la prima città moderna d’Europa. L’evento, a partecipazione gratuita, è organizzato dal Festival dei Diritti IT.A.CÁ 2017, Arci Ferrara, Arci Emilia Romagna, Cgil Ferrara, Nexus Emilia Romagna, in collaborazione con il Comune di Ferrara (Assessorato ai Beni Monumentali) e il Comitato tecnico-scientifico per le celebrazioni del cinquecentenario della morte di Biagio Rossetti.

(Comunicato a cura degli organizzatori)

V. anche CronacaComune del 25 maggio 2017

 

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi