Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 7 marzo 2018

La newsletter del 7 marzo 2018

Da ufficio stampa Cronaca Comune

 

SERVIZI ALLA PERSONA – Firmato da Sindaci del territorio provinciale, Tribunale, Ordine Avvocati, Ausl Ferrara

Un Protocollo provinciale per tutelare e sostenere le famiglie con figli minorenni coinvolte in vicende separative giudiziali

07-03-2018

E’ stato sottoscritto questa mattina, mercoledì 7 marzo nella sala di Consiglio provinciale del Castello Estense, il “Protocollo provinciale in materia di interventi di accompagnamento a famiglie con figli minorenni coinvolte in vicende separative giudiziali”. un progetto che coinvolge i Comuni e le Unioni dei Comuni della provincia di Ferrara, il Tribunale Ordinario di Ferrara, l’Ordine degli Avvocati di Ferrara e l’Azienda Usl di Ferrara.

In occasione della firma del protocollo sono intervenuti il presidente della Provincia Tiziano Tagliani  l’assessora alla Sanità/Servizi alla Persona del Comune di Ferrara Chiara Sapigni, i Sindaci della provincia di Ferrara, la presidente del Tribunale di Ferrara Rosaria Savastano, il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Ferrara Piero Giubelli, l’amministratore unico di Asp Ferrara Angela Alvisi.

“Questo protocollo operativo costituisce un importante risultato per tutta la collettività – ha affermato la presidente del Tribunale Savastano -; dobbiamo fare in modo che i figli, i bambini, i giovani possano vivere in modo sereno ed equilibrato le vicende separative giudiziali dei genitori”

“Obiettivo del protocollo è fornire strumenti utili ed efficaci a tutti i soggetti coinvolti nei processi separativi – hanno aggiunto il presidente della Provincia Tagliani e l’assessora comunale Sapigni – per sostenere comunque le famiglie in difficoltà ed evitare traumi inutili e dannosi, in particolare ai figli”.

“Ringrazio tutti i soggetti coinvolti nella definizione di questo documento – ha sottolineato il presidente dell’Ordine Giubelli – per il risultato ottenuto. Mettiamo in campo buone prassi comuni definendo in modo chiaro, nero su bianco, che gli avvocati sono parte integrante dei processi separativi a tutela degli assistiti e dei figli comunque coinvolti”.

LA SCHEDA – SOTTOSCRIZIONE PROTOCOLLO IN MATERIA DI SEPARAZIONI GIUDIZIALI – Ferrara 7 marzo 2018 (DOCUMENTAZIONE scaricabile in fondo alla pagina – file .PDF)

Mercoledì 7 marzo 2018, nella sala di Consiglio provinciale del Castello Estense, sottoscrizione del “Protocollo in materia di interventi di accompagnamento a famiglie con figli minorenni coinvolte in vicende separative giudiziali”.
Sottoscrittori: il Tribunale ordinario di Ferrara, i Comuni e le Unioni dei Comuni della provincia di Ferrara, l’Ordine degli avvocati e l’Azienda Usl di Ferrara
Il Protocollo rappresenta il risultato di un percorso di conoscenza e confronto, promosso dalla Presidente del tribunale, tra i Magistrati del Tribunale ordinario, l’Avvocatura, le Asp/Assp, i Servizi Sociali e Sanitari pubblici del territorio provinciale ed è nato dall’esigenza di sviluppare una cultura integrata tra le diverse discipline sui temi della responsabilità genitoriale, della gestione delle relazioni altamente conflittuali, della formulazione degli accordi relativi all’affidamento dei figli; di individuare modalità utili ed efficaci di comunicazione e collaborazione tra i professionisti coinvolti; di implementare l’utilizzo di prassi condivise affinché ciascun professionista, nel rispetto del proprio mandato, possa contribuire alla composizione del conflitto e alla costruzione di nuovi equilibri relazionali.
Da questa esperienza anche formativa si è venuto delineando un documento che si propone come strumento per valorizzare l’approccio integrato a problematiche complesse che investono gli apparati giudiziari, amministrativi e socio-sanitari.
Il Protocollo nella sua articolazione definisce i ruoli dei Comuni, dell’Azienda USL di Ferrara e dell’Avvocatura, regolamenta i rapporti tra il Tribunale ordinario e i Servizi Sociali e Sanitari, tra i Servizi Sociali e Sanitari e le Parti assistite dai propri difensori, i rapporti tra i soggetti coinvolti nelle vicende separative e si applica a tutti i procedimenti giudiziali nei quali l’autorità giudiziaria ravvisi la necessità di avvalersi della collaborazione dei servizi pubblici. In modo particolare, a tutte quelle situazioni caratterizzate dall’impossibilità per i genitori di raggiungere autonomamente una condizione di equilibrio tale da assicurare, nell’ambito delle reciproche responsabilità genitoriali, un livello accettabile di sicurezza rispetto al benessere dei figli.
E’ infatti da rilevare come negli anni si sia assistito ad un progressivo aumento delle vicende separative familiari e all’aumento delle situazioni di conflittualità, spesso connesse a fragilità personali, relazionali, sociali ed economiche.
Aiutare le coppie genitoriali a contenere l’evoluzione conflittuale e a contrastare le conseguenze che derivano da scelte di contrapposizione è interesse complessivo della collettività. L’evoluzione conflittuale di una vicenda separativa può, infatti, compromettere severamente le potenzialità della rete familiare di contribuire in modo efficace allo sviluppo dei suoi membri in età evolutiva e può trasformarsi in fattore di rischio per l’evoluzione personale dei soggetti coinvolti.
Si tratta, inoltre, di un percorso non definito una volta per tutte; infatti i sottoscrittori condividono anche la finalità di continuare il percorso di confronto e verifica relativamente agli ambiti di collaborazione, attraverso momenti di formazione congiunta su tematiche di interesse comune.

Testo del PROTOCOLLO scaricabile in fondo alla pagina (file .PDF)

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Venerdì 9 marzo alle 17 presentazione libro in via Scienze

Il coraggio di Irma Bandiera raccontato da Roberto Dall’Olio

07-03-2018

Racconta le vicende di Irma Bandiera e della sua ‘esistenza da partigiana in rivolta’ il libro di Roberto Dall’Olio dal titolo ‘Irma’ che venerdì 9 marzo 2018 alle 17 sarà presentato nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara). Nel corso dell’incontro dialogherà con l’autore Edoardo Penoncini.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Irma Bandiera è come un eroe greco moderno, ha dovuto combattere non contro il Fato e la sua invincibile forza ma contro il Male Assoluto che dettava legge nella storia. Irma scelse la libertà convertendo la sua vita borghese in un’esistenza da partigiana in rivolta, quasi uscisse da un saggio di Camus con il suo slancio in lotta titanica e segreta contro il male politico e metafisico. Inoltre Irma Bandiera racchiude in sé nella sua breve vicenda terrena i semi del tempo a venire: la dignità dell’uomo e della donna, il tema della violenza contro le donne, la violazione del corpo femminile, la battaglia per la parità delle donne, il permanere della brutalità della tortura di cui è divenuta simbolo, contro gli abusi di ogni genere dell’uomo sull’uomo.

Roberto Dall’Olio (Medicina 1965), docente di Filosofia e Storia al Liceo Ariosto di Ferrara, pare essere essenzialmente un poeta. Ha pubblicato Tutto brucia tranne i fiori (Moretti e Vitali 2015, primo al Premio Va’ pensiero 2016). Ha vinto il premio Andronico con la raccolta Poesie d’amore (Minerva 20142) e con la poesia Portami via il Premio Joppolo. Vive a Bentivoglio.

 

 

Il calendario completo degli eventi e delle attività culturali, aperti liberamente a tutti gli interessati, in programma nelle biblioteche e archivi del Comune di Ferrara su: http://archibiblio.comune.fe.it

 

MUSEO STORIA NATURALE – Il 10 e 11 marzo alle 15,30 attività didattiche per bambini e ragazzi

Apprendisti scienziati alla scoperta dei record del mondo animale

07-03-2018

Due pomeriggi per scoprire gli animali che battono tutti i record per dimensioni, velocità e altre abilità e caratteristiche. L’appuntamento è per sabato 10 marzo, alle 15.30, per i bambini dai 5 ai 7 anni e domenica 11, sempre alle 15.30, per i ragazzi dagli 8 ai 12 anni, che potranno partecipare alle attività didattiche, dal titolo ‘Animali da record’ in programma nelle sale del Museo civico di Storia Naturale di Ferrara (via de Pisis 24). I partecipanti potranno esplorare le sale del museo alla scoperta di tante curiosità sul mondo degli animali.
I laboratori rientrano nel calendario di attività didattiche ‘Apprendisti scienziati inverno 2018’, organizzate dal Museo civico di Storia Naturale in collaborazione con l’Associazione Didò, che conduce le attività. Per partecipare è necessaria la prenotazione, da effettuare contattando la sezione didattica del Museo al numero 0532 203381 (lunedì, mercoledì, venerdì – dalle 9 alle 12.30) o all’indirizzo dido.storianaturale@gmail.com. Potranno partecipare 20 persone per pomeriggio al costo previsto di 6 euro per bambino e 2 euro per adulto. E’ necessaria la presenza di un adulto accompagnatore pagante.

Ulteriori informazioni alla pagina: http://storianaturale.comune.fe.it

CONCORSO ‘ROFFI’ – Termini per la consegna degli elaborati 2018: venerdì 6 aprile e giovedì 12 aprile (solo per le scuole)

Aperto il 21° Concorso letterario ‘Mario Roffi’ in dialetto ferrarese e vernacoli provinciali

07-03-2018

(Comunicato a cura degli organizzatori)

Dopo la breve sospensione dello scorso anno, il Comune di Ferrara rilancia in questi giorni il 21° Concorso Letterario ‘Mario Roffi’ in dialetto ferrarese e vernacoli provinciali, finalizzato a promuovere e valorizzare la conoscenza e la cultura della tradizione dialettale locale.
La gara, intitolata al senatore scomparso nel 1995, appassionato studioso di vernacolo ferrarese, è indetta con la collaborazione del Cenacolo Dialettale Treb dal Tridel e del Centro di Promozione Sociale Rivana Garden e con il sostegno Coferasta S.p.A.., Centro Commerciale “Il Castello”, Contrada San Luca, Librerie Feltrinelli.
Anche questa edizione si articola nelle consuete tre sezioni: poesia o prosa a tema libero, zirudèla a tema libero e sezione riservata agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo livello; gli elaborati, per essere ammessi alla gara, devono essere corredati di relativa traduzione italiana, non devono essere stati premiati nell’ambito di altre iniziative né precedentemente pubblicati su giornali, libri o riviste.
Le opere dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di Ferrara, piazza del Municipio, 2: entro e non oltre le ore 12 del 6 aprile  2018, per le sezioni P (poesia) e Z (zirudéle); entro e non oltre le ore 12 del 12 aprile 2018 per la sezione S (scuole).

I premi in palio sono i seguenti:

Sezione Scuole: 1° 2° e 3° premio ciascuno con un buono spesa per libri offerti da Coferasta;
Una poesia premiata dal Treb dal Tridel con libri e pubblicazioni varie;
Due premi alle Scuole per il maggior numero di elaborati con due buoni spesa offerti da Contrada San Luca, e da Librerie Feltrinelli.
Sezione Zirudela: 1° 2° 3° premiate ciascuna con un buono spesa per libri offerti da Coferasta.
Sezione Poesia: 1° Premio: 14° Trofeo offerto dal Centro Commerciale “Il Castello”
2° e 3° premio: ciascuno con un buono spesa per libri offerti da Coferasta
Una poesia premiata dal Treb dal Tridel con libri e pubblicazioni varie
La giuria è composta da Gianni Cerioli, Marco Chiarini, Floriana Guidetti, Guido Sproccati, Gian Paolo Borghi.

La premiazione delle opere ritenute meritevoli dalla Giuria, è prevista per giovedì 31 maggio alle ore 21 come di consueto presso il Teatro del Centro di Promozione Sociale Rivana Garden (via G. Pesci 181).
Il Bando del concorso è scaricabile in:
www.comune.fe.it
www.dialettoferrarese.it

Per informazioni: Ivana Cambi i.cambi@comune.fe.it, Marina Giannini m.giannini@comune.fe.it

URBANISTICA – Giovedì 29 marzo alle 9.15 nel Castello Estense

Convegno su “La sicurezza nel condominio e nelle proprietà private”

07-03-2018

Giovedì 29 marzo 2018 alle 9.15 nel Castello Estense – sala imbarcadero 2 (largo Castello 1, Ferrara) – si terrà un convegno sul tema “La sicurezza nel condominio e nelle proprietà private”, terza edizione a cura di Anaci provinciale di Ferrara (Associazione nazionale amministratori condominiali e immobiliari), Asppi provinciale di Ferrara (Associazione sindacale piccoli proprietari immobiliari) e ditta Zenith Sicurezza con il patrocinio del Comune di Ferrara.

Per iscriversi mandare una mail di adesione all’indirizzo anaci.ferrara@anaci.it e verrà inviata una mail di conferma.

 

 

 

 

MUSEO DI STORIA NATURALE – Giovedì 8 marzo alle 21 (via De Pisis 24) conferenza di Lisa Carrera. Ingresso gratuito

“Avifaune e uomini nella preistoria” protagonisti del quarto incontro del Darwin Day Ferrara 2018

07-03-2018

Sarà Lisa Carrera del Dipartimento di Studi umanistici – Sezione Scienze preistoriche dell’Università di Ferrara la relatrice della conferenza in programma giovedì 8 marzo alle 21 al Museo civico di Storia Naturale di Ferrara (via De Pisis 24), al posto del previsto Giorgio Vallortigara, che non potrà essere presente.
Tema dell’incontro sarà ‘Avifaune e uomini nella preistoria. Studio delle avifaune fossili ed aspetti evolutivi ed interpretativi dell’antica relazione tra gli uomini e gli uccelli’.
L’appuntamento è il quarto del ciclo ‘Darwin Day Ferrara 2018′, quest’anno all’undicesima edizione, organizzato da Museo di Storia Naturale del Comune di Ferrara e Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie dell’Università di Ferrara, con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS) e della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica (SIBE). In tutto sei conferenze dedicate alla storia dell’uomo, dalle origini al presente dell’umanità, dal 15 febbraio al 22 marzo 2018. Tutti gli incontri sono ad ingresso gratuito.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori)
Questi gli argomenti che saranno trattati nel corso della serata da Lisa Carrera:
– Introduzione: lo studio dell’avifauna fossile e le sue potenzialità
– Quadro evolutivo delle avifaune durante il Pleistocene e principali adattamenti alle oscillazioni climatiche
– Come avviene lo studio dei resti? le analisi effettuate
– Uccelli come indicatori paleoambientali e paleoclimatici
– Uomini e uccelli: un rapporto antico. Sapiens: caccia all’avifauna e.. molto altro. Neanderthal e uccelli
– Casi studio: Nuovi dati forniti dall’avifauna fossile di due siti del Nordest Italia all’approssimarsi dell’Ultimo Massimo Glaciale.

————————————————————-

Da CronacaComune del 12 febbraio 2018

Si è svolta in mattinata (lunedì 12 febbraio) al Museo civico di Storia Naturale di Ferrara, la conferenza stampa di presentazione di “Humus Homo Humanitas”, ciclo di conferenze organizzato per l’undicesima edizione del Darwin Day Ferrara. In tutto sei conferenze dedicate alla storia dell’uomo, dalle origini al presente dell’umanità, da giovedì 15 febbraio al 22 marzo. Tutti gli incontri sono ad ingresso gratuito.

Alla presentazione erano presenti il vice-sindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto , il direttore del Museo civico di Storia Naturale Stefano Mazzotti, Emiliano Trucchi del Dipartimento di Scienze della vita e biotecnologie, Ursula Thun-Hohenstein Dipartimento di Studi Umanistici – Sezione di Scienze preistoriche e antropologiche e referenti dell’Associazione Didò che si occupa di didattica ricerca e comunicazione.

 

 “Humus, Homo, Humanitas” Darwin Day Ferrara 2018 

(Testo a cura di Stefano Mazzotti – direttore del Museo di Storia Naturale di Ferrara)

Il Museo di Storia Naturale di Ferrara e il Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie dell’Università di Ferrara, con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS) e della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica (SIBE), presentano l’undicesima edizione del Darwin Day Ferrara.
Il tema conduttore di quest’anno è la nostra storia dalle origini al presente dell’umanità sintetizzato dal titolo: Humus, Homo, Humanitas. Perché questo titolo? Se focalizziamo l’attenzione sull’origine etimologica della parola “uomo” scopriamo che deriva dal latino “homo” la quale a sua volta è legata al vocabolo “humus” ovvero “terra”, con la quale condivide la stessa radice linguistica. L’humus è quella sostanza chimica che rende fertile il suolo ed è il frutto della degradazione e rielaborazione della sostanza organica presente nel terreno. Per definizione, quindi, l’uomo è riconoscibile anche come “terrestre”. Il profondo legame del nostro essere con la terra è del resto qualcosa che appartiene al sapere ancestrale dell’umanità: i cacciatori-raccoglitori e i primi agricoltori della storia vivevano questa dipendenza ogni giorno sulla propria pelle. E da allora questa relazione non si è allentata: il terreno continua a svolgere funzioni indispensabili alla sopravvivenza dell’uomo e della natura, che nessuna tecnologia potrà mai sostituire. Infine, il termine “humanitas”, da cui deriva l’attuale termine “umanità”, che racchiude i concetti di genere umano, di natura umana e dell’essere uomo; ed ancora, della condizione umana, soprattutto con riferimento ai caratteri, alle qualità, ai vantaggi e ai limiti.
Il ciclo di conferenze del Darwin Day Ferrara 2018, in collaborazione con il Sistema Museale di Ateneo (SMA) dell’Università di Ferrara, ci darà la possibilità di approfondire molti aspetti di questi affascinanti temi della nostra breve ma complessa e ancora misteriosa storia.
Si inizia con la proiezione del documentario “Olduvai. La culla dell’umanità”. Sono pochi i luoghi del Pianeta capaci di offrirci uno spaccato, ben leggibile e completo, della nostra storia evolutiva. Molti di essi si trovano in Africa Orientale, e la Gola di Olduvai in Tanzania, che ha restituito utensili di pietra e resti fossili (Paranthropus boisei e Homo habilis) fondamentali per la paleoantropologia, è certamente uno di questi. Il documentario, prodotto dalla Scuola di Paleoantropologia dell’Università di Perugia, è un omaggio a questo luogo meraviglioso.
Nel secondo incontro Telmo Pievani e Guido Barbujani evidenzieranno come la paleontologia, l’antropologia e la genetica ci hanno mostrato come la nostra specie, a lungo sull’orlo dell’estinzione, sia riuscita a diffondersi su tutto il pianeta. A partire dalla prima migrazione, che ci ha portato a scendere dai rami degli alberi, si è messa in moto una serie straordinaria di trasformazioni anatomiche, fisiologiche e psicologiche.
Con Stefano Bocchi si inizierà il viaggio figurato dell’evoluzione umana partendo dalla fase cruciale del passaggio da cacciatore-raccoglitore ad agricoltore. Saranno poi descritte le rivoluzioni dell’agricoltura che hanno segnato le epoche dei grandi cambiamenti di carattere agro-alimentare dell’Uomo e che hanno mutato la nostra vita individuale e sociale. Dalla domesticazione delle piante alla coltivazione intensiva; dalla moderna rivoluzione verde all’attuale sfida agro-ecologica per una sopravvivenza, sempre più problematica, dell’intera umanità.
Con Giorgio Vallortigara rifletteremo su come osservando gli altri animali diamo per scontato che abbiano esperienze, percezioni, emozioni, pensieri come i nostri. Spesso però le nostre intuizioni non corrispondono a quello che scoprono gli etologi e i neuroscienziati che studiano il comportamento animale. I frequenti piccoli equivoci in cui cadiamo sono indizi utili per scoprire i meccanismi che la nostra mente usa per dare un senso a ciò che ci circonda. Studiando gli animali, possiamo conoscere meglio loro e anche noi stessi e la nostra storia evolutiva.
Marco Peresani ci racconterà della scomparsa dell’Uomo di Neanderthal, uno tra i temi più discussi in Paleoantropologia e in Archeologia. Dopo avere tracciato un breve profilo di questo nostro “cugino”, la conferenza offrirà al pubblico un sunto delle scoperte più recenti proponendo percorsi interpretativi e nuove prospettive.
Il Darwin Day Ferrara 2018 chiuderà con una serata di animazioni, musiche e istallazioni a tema curata dalla Associazione Didattica DIDO’ in collaborazione con l’Associazione culturale Gruppo del Tasso. L’artista Giorgia Severi presenterà il progetto COUNTRY, una collaborazione con artisti Aborigeni in diverse parti dell’Australia ed esposto nel 2015 alla 56° Biennale di Venezia. Saranno esposti anche manufatti e opere contemporanee aborigene. Il musicista Francesco Gibaldi racconterà, attraverso suoni e parole, tradizioni musicali di paesi vicini e lontani, storie di popoli e culture passati e contemporanei tra Sicilia, Australia, Siberia e Mongolia, India e Venezia.
L’attore Alessandro Tagliati narrerà di esploratori e dei loro incontri con i popoli nativi e delle loro culture.

 

Questo il calendario 

>> Giovedi 15 febbraio, ore 21 – Museo di Storia Naturale

“Buon compleanno Charles !” Presentazione del programma del Darwin Day Ferrara 2018 “Humus, Homo, Humanitas” Proiezione ” OLDUVAI. La culla dell’umanità” Documentario realizzato dalla Scuola di Paleoantropologia dell’Università di Perugia e LeFucine Art&Media. Presentazione di Marco Cherin (Università di Perugia) e Mirko Lombardi (Brescia) È un omaggio alla Gola di Olduvai (Tanzania) che ha restituito utensili di pietra e resti fossili (Paranthropus boisei e Homo habilis) fondamentali per la paleoantropologia. Si racconta la storia del sito, dalla scoperta nei primi del ‘900 al lavoro di Louis e Mary Leakey e la vicenda geopolitica: due guerre mondiali, il passaggio da colonia tedesca a inglese, fino alla nascita della Tanzania con Nyerere. Vi sono interviste esclusive a ricercatori che lì hanno lavorato: Donald Johanson, scopritore di Lucy, Jonathan Kingdon zoologo, Fidelis Masao della University of Dar es Salaam, Jane Goodall che vi lavorò prima delle ricerche sugli scimpanzé, e contributi degli italiani Giorgio Manzi, Jacopo Moggi Cecchi, Olga Rickards, Telmo Pievani e Giacomo Corti. Il documentario è stato presentato anche al Museo di Arusha e alla Ngorongoro Conservation Area con il plauso delle autorità scientifiche e politiche tanzaniane e delle comunità maasai.

 Conferenze:

>> Mercoledì 21 febbraio, ore 21- Museo di Storia Naturale
“Homo sapiens: Il passato, l’evoluzione dell’uomo; Il presente, la diversità umana”
Con Telmo Pievani (Università di Padova) e Guido Barbujani (Università di Ferrara)
La domanda è poco originale: da dove veniamo e dove stiamo al momento (dire dove stiamo andando è molto più difficile). La paleontologia, l’antropologia e, adesso anche la genetica, stanno mostrandoci, poco alla volta, come una specie a lungo sull’orlo dell’estinzione, la nostra, sia riuscita a diffondersi su tutto il pianeta. A partire dalla prima migrazione, che ci ha portato a scendere dai rami degli alberi, si è messa in moto una serie straordinaria di trasformazioni anatomiche, fisiologiche e, alla fine, psicologiche. L’uomo è una creatura migrante, senza dubbio. A cosa abbia portato l’umanissima tendenza a spostarsi lo si può capire studiando le nostre differenze. Ma conviene soffermarsi anche a riflettere su come ci abbiano portato in un vicolo cieco scientifico i tentativi di descrivere l’umanità come costituita da razze diverse. E ricordarsi anche che se il concetto di razza biologica è stato abbandonato dalla scienza, non per questo sono cessate le discriminazioni basate su sesso, razza, lingua, religione e opinioni politiche, contro cui ci mette in guardia l’articolo 3 della nostra Costituzione.

 

>> Giovedì 1 marzo, ore 21 – Museo di Storia Naturale – ANNULLATA causa maltempo

“Dall’epoca della raccolta a quella della produzione di cibo. Uno sguardo sui grandi cambiamenti agro-alimentari dell’Uomo” Con Stefano Bocchi (Università di Milano) Nel corso dell’intervento si inizierà il viaggio figurato dell’evoluzione umana partendo dalla fase cruciale del passaggio da cacciatore-raccoglitore ad agricoltore. Saranno poi descritte le rivoluzioni dell’agricoltura che hanno segnato le epoche dei grandi cambiamenti di carattere agro-alimentare dell’Uomo e che hanno mutato la nostra vita individuale e sociale. Dalla domesticazione delle piante alla coltivazione intensiva; dalla moderna rivoluzione verde all’attuale sfida agro-ecologica per una sopravvivenza, sempre più problematica, dell’intera umanità.

>> Giovedì 8 marzo, ore 21 – Museo di Storia Naturale

Conferenza a cura di Lisa Carrera su: ‘Avifaune e uomini nella preistoria. Studio delle avifaune fossili ed aspetti evolutivi ed interpretativi dell’antica relazione tra gli uomini e gli uccelli’

 

>> Giovedì 15 marzo, ore 21 – Museo di Storia Naturale

“Neanderthal e noi: un percorso attraverso le più recenti scoperte e le loro implicazioni per l’evoluzione umana” Con Marco Peresani (Università di Ferrara) La scomparsa dell’Uomo di Neanderthal è uno tra i temi più discussi in Paleoantropologia e in Archeologia. Attorno a questo passaggio-chiave della nostra storia evolutiva si attivano studi e ricerche di portata internazionale che aprono prospettive inimmaginabili fino a pochi anni fa. Dopo avere tracciato un breve profilo di questo nostro “cugino”, la conferenza offrirà al pubblico un sunto delle scoperte più recenti proponendo percorsi interpretativi e nuove prospettive. L’ambito geografico è principalmente quello europeo, culla del Neanderthal, e si focalizzerà sulle regioni del Nord Italia.

 

>> Giovedì 22 marzo, ore 21 – Museo di Storia Naturale

“Etno arti. Storie di popoli e di culture” Serata con animazioni, musiche e istallazioni a tema curata dalla Associazione Didattica DIDO’ in collaborazione con l’Ass. culturale Gruppo del Tasso. L’artista Giorgia Severi presenta il progetto COUNTRY, una collaborazione con artisti Aborigeni in diverse parti dell’Australia ed esposto nel 2015 alla 56° Biennale di Venezia. Saranno esposti anche manufatti e opere contemporanee aborigene. Il musicista Francesco Gibaldi racconta, attraverso suoni e parole, tradizioni musicali di paesi vicini e lontani, storie di popoli e culture passati e contemporanei tra Sicilia, Australia, Siberia e Mongolia, India e Venezia. L’attore Alessandro Tagliati narra di esploratori e dei loro incontri con i popoli nativi e delle loro culture. Noblelene Mackenzie-Stuart, Warratyie Vippi (uovo di emu inciso) Università di Ferrara Associazione culturale GRUPPO DEL TASSO Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito

 

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 9 marzo alle 10 nella sala dell’Arengo della residenza municipale

Presentazione dell’evento “Ado e Ferrara 20 anni insieme”

07-03-2018

Venerdì 9 marzo 2018 alle 10 nella sala dell’Arengo della residenza municipale si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’evento “Ado e Ferrara 20 anni insieme” in programma per il 15 marzo alle 21 al Teatro Comunale Abbado di Ferrara.
All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessora a Sanità e Servizi alla persona Chiara Sapigni, la presidente di Ado (Associazione per l’assistenza domiciliare oncologica) Daniela Furiani, rappresentanti del Consiglio di amministrazione Ado, il direttore d’orchestra Marco Balderi, il presidente dell’Orchestra città di Ferrara, il presidente della Corale Veneziani, Nicola Borsetti e gli sponsor dell’evento.

CONFERENZA STAMPA – Venerdì 9 marzo alle 10.30 nella sala dell’Arengo della residenza municipale

Presentazione della serata di beneficenza e spettacolo “Un angelo di nome Giulia”

07-03-2018

Venerdì 9 marzo 2018 alle 10.30 nella sala dell’Arengo della residenza municipale si terrà la conferenza stampa di presentazione della 12° edizione della serata di beneficenza e spettacolo “Un angelo di nome Giulia”, in programma per venerdì 16 marzo alle 21 al Palazzetto dello sport di Ferrara organizzata dall’associazione di volontariato Giulia onlus.

All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessora a Sanità e Servizi alla persona Chiara Sapigni, i rappresentanti dell’associazione Giulia onlus Roberta Girotto e Michele Grassi, i musicista Andrea Poltronieri e Ludovico Creti, il presentatore Nicola Franceschini.

ASSESSORATO ALLO SPORT – Venerdì 9 marzo alle 13.30 nella sala dell’Arengo della residenza municipale

Riconoscimento dell’Amministrazione comunale a Eleonora Goldoni, neo convocata della Nazionale di calcio

07-03-2018

Venerdì 9 marzo alle 13.30, nella sala dell’Arengo della residenza municipale, l’assessore comunale allo Sport Simone Merli consegnerà una targa di riconoscimento alla calciatrice ferrarese Eleonora Goldoni, in occasione della sua convocazione nella squadra Nazionale di calcio femminile.

Alla premiazione interverranno, oltre all’assessore Merli e alla giocatrice GoldoniPatrizia Recandio (responsabile sviluppo calcio femminile FGCI nazionale), Fausto Musiari e Michele Bertoli (Delegazione Emilia Romagna Settore Giovanile e Scolastico FIGC), Giuliano Bolognesi (delegato provinciale scuole Figc) e Maria Grazia Marangoni (coordinatrice ufficio scolastico provinciale Educazione Fisica).

 

Giornalisti, fotografi e operatori video sono invitati.

ASSESSORATO PARI OPPORTUNITA’ – Conferenze, incontri, proiezioni, spettacoli teatrali, inaugurazioni di mostre, momenti sportivi. PROGRAMMA

Giovedì 8 marzo, Giornata internazionale della donna. Le iniziative del territorio provinciale

07-03-2018

Hanno preso il via già in questi giorni le iniziative promosse sul territorio provinciale per celebrare l’8 marzo, Giornata internazionale della donna. Diversi i momenti in calendario (stilato nella sua forma complessiva dagli uffici dell’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Ferrara), come conferenze, incontri d’informazione e sensibilizzazione, proiezioni, spettacoli teatrali, inaugurazioni di mostre, iniziative sportive fino alle tradizionali distribuzioni di mimosa.

A fondo pagina in allegato il PROGRAMMA EVENTI con le modalità per partecipare alle diverse proposte messe in campo, tra gli altri, da UDI, Centro Donna Giustizia, Centro Documentazione Donna, biblioteca Bassani, Università degli studi, Azienda Ospedaliero universitaria, Comuni e scuole del territorio.

MUSEI CIVICI – Domenica 11 marzo alle 16 attività per bambini e ragazzi alla Palazzina Marfisa

Un gioco di ruolo alla scoperta del mondo astrologico estense

07-03-2018

E’ dedicato a bambini e ragazzi dai 7 ai 12 anni l’appuntamento di domenica 11 marzo alle 16 alla Palazzina di Marfisa d’Este (corso Giovecca 170 a Ferrara) alla scoperta di miti e divinità appartenenti alla cultura e all’immaginario della corte estense.
Nel corso del pomeriggio, organizzato dai Musei civici d’Arte antica di Ferrara in collaborazione con l’associazione culturale Artena, nell’ambito della rassegna ‘Giocando si impara’, i partecipanti potranno cimentarsi in un gioco di ruolo vestendo i panni delle divinità che popolavano il mondo astrologico estense.
Le attività per bambini e ragazzi accompagnati da un adulto avranno una durata di un’ora e trenta minuti, con un costo di 6 euro per i bambini e 2 euro per gli adulti. E’ richiesta la prenotazione all’associazione culturale Arte.Na da effettuare telefonando al n. 328 4909350 oppure scrivendo a: ferrara@associazioneartena.it (www.associazioneartena.it – FB: Arte-Na Associazione culturale)

In allegato il calendario completo degli appuntamenti di ‘Giocando s’impara’ previsti per l’inverno 2018

8 marzo ‘Giornata internazionale della donna’, per riflettere sulle pari dignità delle persone

di Massimo Maisto *

07-03-2018

La Giornata che ci stiamo preparando ad onorare e rispettare ci deve far riflettere; nella consuetudine oramai consumistica e stereotipata l’8 marzo rischia di assumere i connotati di una “festa di genere” omaggiata da splendide mimose, che di per sé non è sbagliato, ma non vanno dimenticati gli aspetti sociali e politici che sottendono alla mobilitazione che avviene ogni anno e che ci hanno condotto fino a qui.

La Giornata dell’8 marzo deve necessariamente ricordare, soprattutto alle giovani generazioni, le battaglie che sono state fatte per il riconoscimento dei diritti umani imprescindibili per ogni essere umano, cittadino o cittadina, allo scopo di respingere ogni tentativo di svilire le pari dignità di ogni persona.

A partire dalle Donne Resistenti fino alle Associazioni femminili storiche costituitesi per affrontare con spirito progressista la condizione sociale e politica delle donne, molto è stato fatto ma ancora tanto c’è da fare. Oggi più che mai.
I diritti una volta acquisiti, non si devono mai dare per scontati.

La pari dignità delle persone e la parità, come concetto assoluto, devono diventare, in qualche modo, la consuetudine consolidata dell’azione politica, dei comportamenti e degli atteggiamenti quotidiani di ognuno di noi.

Buona Giornata della Donna.

* assessore alle Pari Opportunità del Comune di Ferrara

PROTEZIONE CIVILE REGIONALE: ALLERTA N. 37/2018

ALLERTA COLORE GIALLO PER : CRITICITA’ IDRAULICA

07-03-2018

L’Agenzia Regionale di Protezione Civile dell’Emilia Romagna ha emesso l’allerta n. 37/2018

 

livello di criticità colore GIALLO per CRITICITA’ IDRAULICA

dalle ore 12.00 del giorno 07/03/2018 alle ore 00.00 del giorno 09/03/2018 nel territorio ferrarese

Nel corso della giornata odierna 07/03/2018 sono previste precipitazioni anche a carattere di rovescio con attenuazione dei fenomeni e precipitazioni deboli. Per la giornata di domani 08/03/2018, sono previste generali condizioni di tempo stabile.

Gli avvisi e le allerta dell’Agenzia di Protezione Civile dell’Emilia Romagna

 

Si invita la popolazione ad adottare le misure di autoprotezione consigliate visionabili nei links sotto riportati.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi