Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter del 7 novembre 2016

La newsletter del 7 novembre 2016

Da: Comune di Ferrara

POLIZIA MUNICIPALE TERRE ESTENSI – Intervento di sequestro merce del 6 novembre 2016
Operazione antiabusivismo della Polizia Municipale Terre Estensi in centro storico

Nel pomeriggio di domenica 6 novembre la Polizia Municipale Terre Estensi ha predisposto controlli nel centro del capoluogo per contrastare l’abusivismo commerciale. L’operazione è stata condotta dall’ispettore capo Monica Montanari con l’ausilio di personale in borghese, una pattuglia del reparto di Polizia Commerciale del Corpo e una pattuglia del reparto Polizia stradale.

Un primo intervento è stato eseguito dopo le 16 nella Piazza Trento Trieste in prossimità della via San Romano, dove è stato sorpreso un venditore abusivo di nazionalità senegalese, residente a Rimini, al quale oltre alla sanzione sono state sequestrate 6 borse da donna di varie forme e colore, con marchio regolare.

Successivamente durante il controllo della via San Romano, sono stati individuati sotto il porticato quattro venditori abusivi che si davano alla fuga abbandonando le merci stese sui teli. Questi, che abitualmente vengono usati per recuperare frettolosamente la merce, in questo caso non sono stati utili allo scopo, in quanto i venditori abusivi hanno dovuto lasciare la merce tutta per terra dove è stata totalmente recuperata dagli agenti intervenuti: si tratta di 10 giubbotti Colmar, 5 felpe e 3 giubbotti e 1 paio di jeans di marca Napapijri, 8 borse con marchio Prada, Gucci e Kors e 5 portafogli di varie marche.

Con l’ausilio di un ulteriore pattuglia dislocata appositamente nelle vicinanze, uno dei quattro fuggitivi, un cittadino senegalese residente a Rovigo, è stato bloccato e identificato. Per la verifica della regolarità sul territorio italiano è stata chiesta la collaborazione della Questura che lo ha compiutamente identificato; quindi anche per lui è scattata la sanzione e il sequestro della merce.

L’operazione si inserisce nel contesto di intensificazione dei controlli antiabusivismo che la Polizia Municipale Terre Estensi svolge ogni anno nel periodo delle festività e che quest’anno è stato necessario anticipare, vista la consistente presenza di venditori abusivi sin dall’inizio del mese di novembre.

Comunicato a cura del Comando Polizia Municipale Terre Estensi

MUSICA E SOLIDARIETA’ – Giovedì 10 novembre alle 21.15. Ingresso ad offerta libera destinata in beneficenza
Michele e il gruppo musicale ferrarese ‘Dialogo’ insieme in concerto a San Benedetto

Il cantante Michele e il gruppo musicale ferrarese ‘Dialogo’ saranno insieme in concerto giovedì 10 novembre alle 21.15 al teatro San Benedetto (via don Tazzoli 11).

Lo spettacolo, che si avvale del patrocinio del Comune di Ferrara, è stato organizzato da Sergio Rossoni dell’Accademia musicale don Gregorio. L’ingresso sarà ad offerta libera e gli introiti saranno tra l’altro devoluti alle associazioni Lilt sezione provinciale di Ferrara e Casa e Lavoro – associazione di promozione sociale.

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Incontro con l’autrice martedì 8 novembre alle 17
‘Il diciassettesimo conte’: omicidi nell’alta società raccontati da Patrizia Marzocchi

E’ incentrato su una serie di morti sospette tra i componenti di una casata nobiliare il nuovo giallo di Patrizia Marzocchi, dal titolo ‘Il diciassettesimo conte’, che martedì 8 novembre alle 17 sarà presentato nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. Nel corso dell’incontro, dialogherà con l’autrice Angela Poli, con accompagnamento musicale di Nicola Canale e voce narrante di Teresa Fregola.

Dopo ‘Le coincidenze necessarie’, pubblicato coi tipi di Kowalski nel 2010, Patrizia torna a cimentarsi con un giallo per adulti, riportando alla ribalta sempre lei, Jolanda Marchegiani, la goffa investigatrice, “né brillante, né affascinante, ma una donna con tanti problemi, che decide, con un po’ di ritardo di fare nella vita ciò che l’appassiona”, questa volta proiettata nell’alta società, ad indagare su una serie di morti sospette che colpiscono i componenti di una casata nobiliare. Andando al di là dell’apparenza, Jolanda scoprirà una vicenda sepolta nel tempo e nella Storia, tanto drammatica da spingere qualcuno a commettere tre omicidi per occultarla. Il 2016 è stato un anno particolarmente fecondo per la Marzocchi, che oltre a questo titolo, ha pubblicato anche il suo ultimo libro per ragazzi ‘La staffetta delle valli'(Gruppo Editoriale Raffaello, 2016), un libro sulla Resistenza, ispirato ad episodi realmente accaduti nelle valli di Romagna.

CELEBRAZIONI ROSSETTIANE – Venerdì 11 novembre alle 21 incontro con Francesco Scafuri al Centro culturale ‘Doro’
‘La Guerra del Sale, l’Addizione Erculea e Biagio Rossetti’

Venerdì 11 novembre alle 21 il Centro ricreativo culturale ‘Doro’ (piazzale Savonuzzi, 8 – Quartiere Doro, Ferrara), ospiterà un incontro con Francesco Scafuri, responsabile dell’ufficio comunale Ricerche Storiche, dal titolo: ‘La Guerra del Sale, l’Addizione Erculea e Biagio Rossetti’. Scafuri, presentato nell’occasione da Adriana Trondoli, illustrerà al pubblico con l’ausilio di una serie di immagini le fasi salienti della guerra di Ferrara contro Venezia (1482-1484), ma anche le esperienze maturate a seguito del conflitto, che influirono negli anni successivi sulla realizzazione delle mura rossettiane e dell’Addizione Erculea. L’iniziativa, pubblica e gratuita, è organizzata nell’ambito del programma promosso dal Comune di Ferrara in occasione del cinquecentenario della morte di Biagio Rossetti, che comprende conferenze e altri eventi, come la mostra del grafico Claudio Gualandi dedicata al celebre architetto della corte estense, aperta fino al 14 novembre nel Salone d’Onore del Municipio di Ferrara.

BIBLIOTECA BASSANI – Mercoledì 9 novembre alle 17 in via Grosoli a Barco
Racconti per i più piccoli ‘tra castelli e magie’

E’ in programma per mercoledì 9 novembre alle 17 il nuovo appuntamento con l’Ora del racconto – Tra castelli e magie’ per bambini dai quattro ai dieci anni alla biblioteca Bassani di Barco (via G. Grosoli 42, Ferrara). Protagonisti del pomeriggio di letture saranno il libro di Luigi Dal Cin ‘Orlando pazzo nel magico palazzo’ e ‘La principessa della pioggia’ di Benjamin Chaud che saranno presentati da Adriana Trondoli.
La partecipazione è gratuita e non è richiesta la prenotazione.

VIABILITA’ – Provvedimenti in vigore giovedì 10 novembre dalle 14 alle 18
Via Carlo Mayr interrotta al transito per lavori

Per consentire l’esecuzione di lavori con autogru, nella giornata di giovedì 10 novembre dalle 14 alle 18, nel tratto di via C. Mayr, da corso Porta Reno a via delle Scienze, saranno in vigore i divieti di transito e di sosta con rimozione coatta su entrambi i lati.

ASSESSORATO ALLA CULTURA – Terza edizione dall’11 al 13 novembre 2016 in diversi spazi culturali cittadini
Ritorna ‘GialloFerrara’ con incontri e appuntamenti per cultori di ogni età

Il palinsesto dettagliato della terza edizione del Festival GialloFerrara è stato presentato questa mattina, lunedì 7 novembre in Residenza municipale nel corso di una conferenza stampa. Dopo i saluti del vicesindaco Massimo Maisto, sono intervenuti Alberto Amorelli, curatore del programma insieme a Matteo Bianchi e Irene Lodi, il presidente dell’Associazione “Gruppo del Tasso” Matteo Pazzi e Massimo Zanoli di Assicoop Modena&Ferrara, main sponsor della manifestazione. Ha chiuso l’incontro con i giornalisti un ospite d’eccezione, lo scrittore Marcello Simoni, che incoraggia e segue il progetto dalla prima ora.

#FOLLOWTHEYELLOW

Chissà quanti misteri nasconde la nebbia ferrarese, mentre la sera scende in autunno sui vicoli medievali e sbianca persino il buio: rimane un margine solo per i brividi… perciò il Festival GialloFerrara ha scelto una cornice più intima e oscura per i suoi affezionati lettori. 11, 12 e 13 novembre saranno i giorni dell’unico weekend dedicato al giallo d’autore, quando l’intero centro si trasformerà in una scena del crimine en plein air, in un salotto d’eccezione che ospiterà firme internazionali del thriller. Seguendo lungo le vetrine intorno alla piazza le copertine storiche dei Gialli Mondadori e la scia di impronte colorate, ci si imbatterà nei luoghi del festival. Non a caso, l’hashtag che si sta diffondendo sui social è proprio #FollowTheYellow. Il legame tra il giallo di tradizione e le nuove frontiere della fiction, o dell’inchiesta giornalistica, è stato messo in risalto dalla scelta delle location: le due librerie principali, Ibs+Libraccio a la Feltrinelli, le sale di Palazzo Paradiso e l’eleganza del Ridotto del Teatro “Abbado”. Oltre che dal Comune di Ferrara e dalla Fondazione Teatro Comunale, un programma tanto ricco è stato possibile grazie ad Assicoop Modena&Ferrara che, in qualità di main sponsor, si è spesa per il futuro della lettura in città.

D’altronde, GialloFerrara ha la fortuna di vantare un testimonial che con i suoi romanzi sta girando il mondo, Marcello Simoni, un maestro del giallo storico che da subito ha sostenuto l’Associazione Gruppo del Tasso nell’impresa: Gli eventi e i festival letterari, ma questo in particolare, rappresentano un fenomeno culturale e di intrattenimento in continua crescita negli ultimi anni – afferma lo scrittore – Si tratta quasi di un’ondata di ribellione, una controtendenza rispetto alla tv spazzatura e al disinteresse verso la lettura che dilaga, purtroppo, in Italia. Le iniziative dedicate a far apprezzare gli universi della narrativa, e della creatività in generale, infondono nuova linfa non solo agli ambienti degli “addetti ai lavori”, ma anche alle città che le ospitano e a tutto ciò che ruota intorno a esse. Non posso quindi che essere orgoglioso di essere stato scelto come testimonial dai ragazzi di GialloFerrara, e fiero dell’entusiasmo profuso nel realizzare questa catena di eventi.

IL PALINSESTO
A inaugurare la terza edizione di GialloFerrara sarà Matteo Strukul, in vetta alle classifiche di vendita. Giovedì 10, alle 20.30, lo scrittore padovano sarà ospite della trattoria Le Nuvole, che per l’occasione sfoggerà un menù di pesce tra il giallo del tataki di tonno e il rosso denso dei lamponi, il tutto accompagnato da una buona dose di bollicine nel bicchiere.
Venerdì, alle 17, Palazzo Paradiso sarà tutto per “Donne e noir, una difficile convivenza”, che metterà Sara Bilotti, Grazia Verasani e Patrizia Rinaldi al centro di una tavola rotonda moderata dalla giornalista Camilla Ghedini. Il weekend incalzerà con penne del calibro di Enrico Pandiani, Andrea Molesini e Gianni Simoni, o focalizzandosi su argomenti ancora tiepidi, come “Roma, città eterna e criminale”, che vedrà confrontarsi gli scrittori Luca Poldelmengo, Fabrizio Roncone, Mirko Zilahy e Romano De Marco. Per il primo anno il festival accoglierà due scrittori stranieri che hanno lasciato il segno sino a qui: sabato, alle 21, il Ridotto del Teatro Comunale si illuminerà per Wulf Dorn, una voce potente del thriller d’Oltralpe, mentre il gran finale lo curerà la libreria Feltrinelli, domenica, alle 21, quando farà il suo ingresso Jean-Christophe Grangé, autore e sceneggiatore de I fiumi di porpora. Ricordate le indagini di Jean Reno? Ecco, il francese farà tappa a Ferrara per presentare Il rituale del male, appena uscito per Garzanti. Il cinema e la letteratura si intrecceranno più volte, ma non mancherà lo spazio per i grandi fumettisti, in compagnia di Claudio Chiaverotti e Pasquale Ruju, introdotti dal curatore Alberto Amorelli.

GIALLO KIDS
L’attenzione alle famiglie e ai giovani lettori rimane fondamentale: la passione per i libri ha origine non solo sui banchi di scuola, ma pure divertendosi fuori casa. Due momenti della rassegna saranno solo per i piccoli investigatori che, guidati dall’esperienza della scrittrice Sara Magnoli e dell’illustratore Tiziano Riverso, potranno avventurarsi tra le pagine di un giallo. La finalità sarà formativa, ma senza perdere di vista il gioco. Venerdì, alle 17.30, nel Teatro Anatomico della Biblioteca Ariostea è previsto un “Viaggio nel mistero”: un laboratorio dinamico tra parole, immagini e ombre inquietanti… alla scoperta di come nasce un giallo e di come un racconto diventa fumetto. Sabato, alle 10.30, sempre nel Teatro Anatomico, partirà il gioco a squadre “Sulle tracce del colpevole”: una vera e propria “caccia al ladro” attraverso indizi, sospetti e malfattori da smascherare. L’età consigliata per partecipare, rigorosamente a ingresso gratuito, è dai 7 ai 12 anni, ma per i baby detective saranno a disposizione le ragazze dello staff, con disegni e giochi più gialli che mai.

IL WORKSHOP
Altra novità della terza edizione sarà il workshop di sabato 12, dedicato alla scrittura creativa, in programma dalle 10 alle 13, nella Sala Agnelli della Biblioteca Ariostea. Il collettivo Sabotage delle Edizioni E/O si è avvicinato con interesse alla fucina che il festival ferrarese sta alimentando, perciò ha valutato di concedere il proprio marchio, oltre che il supporto, alla realizzazione del breve corso. Insieme a Piergiorgio Pulixi i narratori in erba indagheranno il percorso letterario che porta alla realizzazione di un libro thriller o noir, scoprendone i retroscena. Invece con Paolo Foschi il pubblico avrà la possibilità di approfondire il processo di ideazione, stesura e correzione di un giallo classico. A tutti gli iscritti sarà consegnato un “kit di scrittura” offerto da Fila, tra i numerosi sponsor tecnici di GialloFerrara, per prendere appunti o per cominciare sin da subito la propria opera, oltre che un attestato di partecipazione. Le due lezioni della durata di circa un’ora e mezza l’una necessitano della prenotazione alla mail pazzi.matteo@gmail.com sino a esaurimento posti.

IL PROGRAMMA

VENERDÌ 11

Ore 17 – Palazzo Paradiso, Biblioteca Ariostea, via delle Scienze 17.
‘Donne e Noir, una difficile convivenza’, tavola rotonda con le autrici Sara Bilotti, Grazia Verasani e Patrizia Rinaldi.
Modera la giornalista Camilla Ghedini.

Ore 21 – Ibs+Libraccio, piazza Trento Trieste.

“Finzione letteraria e realtà narrativa, dallo scrittore al personaggio del romanzo, secondo Molesini e Simoni”, dialogano gli autori Andrea Molesini e Gianni Simoni.
Modera lo scrittore Piergiorgio Pulixi.

SABATO 12

Ore 10 – 13 – Palazzo Paradiso, Biblioteca Ariostea, via delle Scienze 17.

Workshop letterario: dal noir al giallo tradizionale – “La nascita di un romanzo noir: idea e drammaturgia dei personaggi”, relatore e docente lo scrittore Piergiorgio Pulixi.
“Elementi per un giallo tradizionale: ironia e costruzione di un’indagine”, relatore e docente lo scrittore Paolo Foschi. In collaborazione con la casa editrice E/O Sabotage.

Ore 11 La Feltrinelli, via Garibaldi 30.

“È sempre stagione per un delitto? Il Giallo e le antologie tematiche”, tavola rotonda a cura di Cristina Marra, con gli scrittori Gianluca Morozzi, Romano De Marco, Roberto Centazzo e Giada Trebeschi. Presentazione dell’antologia Meglio non morire d’estate, Giulio Perrone Editore.
Ore 17 La Feltrinelli, via Garibaldi 30.
“Roma, città eterna e criminali”, tavola rotonda con gli scrittori Luca Poldelmengo, Fabrizio Roncone e Mirko Zilahy.
Modera lo scrittore Romano De Marco.

Ore 21 Ridotto del Teatro Comunale, Corso Martiri della Libertà 5.

“Il thriller d’Oltralpe”, incontro con lo scrittore Wulf Dorn.
Presenta la giornalista Cristina Marra, traduce la scrittrice Giada Trebeschi.

DOMENICA 13

Ore 11 Ibs+Libraccio, piazza Trento Trieste.

“Le sfumature del Giallo, tre modi di affrontare il romanzo di genere”, tavola rotonda con gli scrittori Enrico Pandiani e Aldo Pagano.
Modera lo scrittore Paolo Panzacchi.

Ore 17 Ibs+Libraccio, piazza Trento Trieste.
“Comics e Noir: dal romanzo al fumetto”, dialogano gli autori Claudio Chiaverotti e Pasquale Rujo.
Modera il curatore Alberto Amorelli.

Ore 21 La Feltrinelli, via Garibaldi 30.

“Da I fiumi di porpora a Il rituale del male”, incontro con lo scrittore Jean-Christophe Grangé.

Presenta il curatore Alberto Amorelli, traduce Cecilia Novi.

Per info: www.gialloferrara.it, www.facebook.com/GialloFerrara

Matteo Bianchi addetto stampa Associazione “Gruppo del Tasso” mob. 328 0116981
stampa@gialloferrara.it matteo.bianchi@gruppodeltasso.it

ECONOMIA SOLIDALE – Mercoledì 9 novembre 2016 alle 20.45 nella sala della Musica (via Boccaleone 19)
Corso di economia semplificata, incontro finale con resoconto del convegno di Roma

Mercoledì 9 novembre 2016 alle 20.45 nella sala della Musica (via Boccaleone 19 – FE), in occasione della serata conclusiva del Corso di Economia Semplificata, si terrà un incontro aperto a tutti, nel quale il curatore del corso Fabio Conditi (Gruppo Cittadini Economia Bologna – Moneta Positiva) illustrerà i contenuti del convegno avvenuto a Roma il 4 novembre scorso nell’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati, sul tema “Banche e creazione di moneta”.
Verrà illustrata inoltre in modo dettagliato la proposta concreta e realizzabile per la ricostruzione post-terremoto (vedi file scaricabile in fondo alla pagina).

Per chi vuole vedere il video integrale del convegno del 4 novembre 2016 a Roma:

https://www.youtube.com/watch?v=MDA6WFYVOfY

FITNESS E SOLIDARIETA’ – ‘AILoveLife’: domenica 13 novembre dalle 10 alle 19 al Palapalestre
Una giornata di fitness no-stop per sostenere le attività di ricerca e assistenza dell’Ail

Un’intera giornata di fitness in compagnia di oltre trenta maestri di varie discipline per sostenere le attività dell’Ail (Associazione italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma onlus). L’appuntamento è per domenica 13 novembre dalle 10 alle 19 al Palapalestre di Ferrara (via Tumiati, 5) per ‘AILoveLife – ­Io amo la vita­ – Sostengo la ricerca e gli ammalati praticando sport’, evento organizzato dalla sezione cittadina dell’Ail con il patrocinio del Comune di Ferrara. Ideatrice dell’iniziativa è Patrizia Vincenzi docente della Federazione Italiana Fitness che, come da lei stessa spiegato stamani in conferenza stampa, ha voluto in questo modo ricordare il padre scomparso a causa di un linfoma e ricambiare l’Ail per il sostegno ricevuto. “Sono rimasta molto colpita – ha dichiarato – per la risposta che il mio invito ha ricevuto da parte di colleghi e praticanti. Saranno presenti 34 istruttori, provenienti da varie città e regioni, che ogni 40 minuti si alterneranno negli spazi del palapalestre per far conoscere ai partecipanti tutte le sfaccettature del fitness”.

“L’obiettivo di questa manifestazione – ha sottolineato il neo presidente di Ail Ferrara Gian Marco Duo – è duplice: raccogliere fondi a sostegno delle nostre attività per i malati e per la ricerca e promuovere la pratica dello sport per la salute. Nei suoi dodici anni di attività – ha ricordato ancora Duo – Ail Ferrara ha raccolto, solo grazie al volontariato, un milione e 500mila euro a favore della ricerca e delle attività a supporto dei malati in ospedale e a domicilio, e in questo 2016 abbiamo destinato 142mila euro per tre assegni di ricerca in Ematologia. Tanto si è fatto, ma tanto ancora si deve fare per la cura di queste malattie e per l’assistenza a chi ne è colpito”.

“Ci fa piacere come Amministrazione comunale – ha dichiarato l’assessore allo Sport Simone Merli – sostenere una manifestazione come questa che consente di rendere collettivi problemi come quelli legati alla malattia, che solo in apparenza sono privati, ma in realtà riguardano l’intera comunità. E ci fa piacere che ciò avvenga grazie allo sport, che attraverso istruttori, praticanti e impianti si mette a disposizione della comunità. Per questo, volentieri abbiamo concesso l’uso gratuito del Palapalestre e ci auguriamo che l’iniziativa possa avere successo in termini di presenze e di raccolta fondi”.

‘AILoveLife -Io amo la vita- Sostengo la ricerca e gli ammalati praticando sport’

Titolo iniziativa: “AILoveLife-Io Amo la Vita”, in memoria di Maurizio Vincenzi
Sede dell’evento: Palapalestre “Padre John Caneparo” di Ferrara, in via Tumiati n° 5
Data: Domenica 13 Novembre 2016
Orario: dalle 9.00 alle 19.00
Il ricavato sarà interamente devoluto ad AIL Sezione di Ferrara
Patrizia Vincenzi vuole ricordare il padre, deceduto per un linfoma celebrale, domenica 13 Novembre 2016, giornata in cui avrebbe festeggiato il suo compleanno.
La nostra sostenitrice ha provato, fin dai tempi del ricovero del padre, gratitudine nei confronti degli operatori di AIL Ferrara, per il loro supporto morale e materiale.Dopo 10 anni nel ruolo di docente della Federazione Italiana Fitness, ha ottenuto dalla stessa il patrocinio della manifestazione da lei ideata. L’appello alla partecipazione è stato inviato ad istruttori FIF e colleghi di alta professionalità.
Vista l’importanza della manifestazione e la grande valenza solidale, hanno risposto positivamente 30 insegnanti di varie discipline di Fitness, provenienti, in primis, da Bologna (dove Patrizia lavora da 28 anni), ma anche da Ferrara, Cento, Verona, Bassano del Grappa, Rimini e Firenze.
Sarà un’occasione unica per partecipare a diverse lezioni pluridisciplinari condotte da insegnanti con nomi altisonanti: Marco Della Primavera (Fitness Group); Fabrizio Randisi (Kardio Kombat-Power Pump-Fitness Group); l’amica Marinella Guidetti (Presenter freelance nelle più importanti convention sportive italiane) e tanti altri ancora.
Gli insegnanti avranno a disposizione 40 minuti di lezione a testa per coinvolgere i partecipanti nelle discipline più varie: Aerobica, Step, Tonificazione, Allenamento Funzionale, Zumba, Jezzercise, Hip-Hop, Pole Dance, Kombat, Pilates, Yoga.
La manifestazione avrà inizio alle 10.00 e gli organizzatori auspicano, in apertura, un intervento del Primario di Ematologia, il Prof. Antonio Cuneo, per illustrare ai presenti l’importanza della ricerca e delle cure, che oggi hanno ottimi risultati in termine di guarigione.
Terminerà il tutto alle 19.00 con un aperitivo e buffet.
L’obiettivo è quindi duplice: Beneficienza e solidarietà e Promozione allo sport, al movimento in termini di salute.

AILoveLife- Io Amo la Vita- Sostengo la ricerca e gli ammalati praticando sport

PROGRAMMA:

Ore 9.00 – inizio registrazioni
10,00/10,40: Step Choreo 4intro – Marinella Giudetti e Patrizia Vincenzi
10,40/11,20: Cardio Dance – Chiara Gardin e Bobo Boulis
11,20/12,00: Dance Mixx By Jazzercise – Rossana Stefanini, Martina Zannoni, Barbara Cerchiai e Camilla Sgobino
12,00/12,40: Step History (Classic & Hip Hop) – Greta Aristidi, Matteo Rossi e Luca Cirillo
12,40/13,20: Cross Functional Training – Alice Mascellani, Aller Bozzoli e Gianluca Galletti
13,20/14,00: Step Choreo Fif Method – Marco Della Primavera, Fabrizio Randisi e Patrizia Vincenzi
14,00/14,40: Zumba Fitness – Elisa Crepaldi e Davide Ressa
14,40/15,20: 4 For Fight – Consuelo Lepre, Thomas Bertelli, Federico Tirapani e Franco Barioni
15,20/16,00: Step Multiface (Tono, Classic & Latino) – Francesca Benini, Gianluca Massarutto e Andrea Felisati
16,00/16,40: Pole Dance – Sonia Silveri e Fulvia Gargiulo
16,40/17,20: Hip Hop – Chiara Ferrari e Antonio Grandi
17,20/18,00: Pilates – Elisa Domenichini, Stefania Fallo e Francesca Ferlinghetti
18,00/18,40: Karma Yoga – Miriam Rizzi e Ignazio Garau (Associazione Sportiva GANESH YOGA di Patrizia Vincenzi)
19,00: La festa continua con l’APERITIVO offerto da AIL e Famiglia VINCENZI per tutti!!

I nomi dei partecipanti alle ultime due ore della giornata, ovvero Pilates e Yoga, verranno messi in un’urna. Il fortunato che verrà estratto avrà diritto ad un viaggio offerto da “I VIAGGI DI LARA” di Bondeno. Questa iniziativa è nata per non penalizzare i maestri delle ultime 2 ore della giornata.

PALESTRA AL SECONDO PIANO:

– ore 16,00 Danza Orientale con Mariagiovanna
– ore 17,00 OLIT con Davide
– ore 18,00 Hip-Hop con Laura

PASSEGGIATE CULTURALI – Ampia partecipazione alle iniziative di San Bartolomeo in Bosco e Mizzana
Alla scoperta del nostro territorio: nel 2017 altri itinerari nelle frazioni

Gli assessori Aldo Modonesi e Simone Merli manifestano grande soddisfazione per l’esito delle due escursioni culturali promosse dal Comune di Ferrara a San Bartolomeo in Bosco (il 30 ottobre) e a Mizzana (il 6 novembre), fortemente volute dal Sindaco, che hanno visto la presenza di alcune centinaia di persone. Visto il successo delle iniziative, comprese nel progetto “Alla scoperta del nostro territorio”, che intende valorizzare dal punto di vista culturale le frazioni attorno alla città con la collaborazione delle parrocchie interessate e delle associazioni locali, l’Amministrazione intende organizzare il prossimo anno una serie percorsi storico-artistici anche in altre località del forese.

Il parere ANAC sull’affidamento dei servizi di accoglienza integrata

Il parere di ANAC (Autorità Nazionale Anti Corruzione) in merito all’attività del Comune relativa all’accoglienza integrata in favore dei richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale e umanitaria

Ad esito della indagine sugli affidamenti alla SOCIETA’ COOPERATIVA SOCIALE CAMELOT – OFFICINE COOPERATIVE per l’affidamento dei servizi di accoglienza integrata in favore di richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale e umanitaria, è arrivata la risposta ANAC che archivia l’episodio.

Le motivazioni che assolvono l’Amministrazione dalle censure mosse in un primo tempo in ordine alla decisione di affidare a CAMELOT, dopo il primo triennio senza gara, la gestione dei progetti Sprar sulla accoglienza, sono così esplicitate:

“A seguito dell’audizione tenutasi dinanzi al Consiglio dell’Autorità in data 7.9.2016, al termine della quale il Consiglio ha disposto l’acquisizione dell’atto di indirizzo dell’Amministrazione comunale in ordine alle procedure per i nuovi affidamenti dei servizi sopra indicati, (….) che manifesta l’impegno dell’attuale Amministrazione ad individuare i parametri di valutazione dell’offerta progettuale in funzione delle indicazioni contenute nel D.M. 10 agosto 2016 e a specificarne “adeguatamente” il peso….. Alla luce delle controdeduzioni alle contestazioni sollevate con la comunicazione di risultanze istruttorie di cui alla nota prot. ANAC n. 0071091 del 4.5.2016, dell’audizione in Consiglio e degli impegni assunti con l’atto programmatico di cui sopra, si rassegnano le seguenti conclusioni.

Si prende atto dell’oggettiva difficoltà del Comune di bandire una gara che assicurasse una effettiva possibilità di partecipazione ad operatori economici diversi da Camelot; e ciò perché il progetto già approvato e finanziato dal Ministero dell’Interno per la durata complessiva di tre anni non poteva di fatto essere modificato, per l’affidamento dell’ultimo anno (ovverosia quello messo a gara), né con riferimento all’ammontare del finanziamento, né in relazione alla localizzazione e tipologia delle unità immobiliari messe a disposizione per l’accoglienza e – sotto altro profilo – limitava l’individuazione dei criteri di valutazione per le proposte progettuali.

Soddisfazione per l’intervenuto chiarimento viene espressa dal Sindaco Tagliani che conferma la fiducia nell’operato della Dr. Bergamini – in quesi giorni sentita dalla Procura della Repubblica – ed auspica come anche questo elemento contribuisca a diradare le tante cortine nebbiogene che politica e stampa hanno creato su argomenti complessi e nuovi nei quali quello che ieri appariva come un “nuovo affare” oggi ai più appare come terreno di confronto dove i margini economici sono ben poca cosa rispetto ai costi politici ed ai rischi imprenditoriali derivanti dai ritardi nei pagamenti e dalle aggressioni mediatiche.

Giunge invece inaspettata e non del tutto comprensibile, sempre nella nota a firma dell’Ing.Filippo Romano, la nuova perplessità che l’ANAC mostra verso la successiva decisione del Comune di revocare in via di autotuela quell’appalto. Una revoca decisa proprio a seguito delle osservazione che la stessa ANAC inviò, con nota del 23.6.2015, alla responsabile del procedimento Dr.ssa Lucia Bergamini ed al Sindaco nella quale si affermava come “discutibile la scelta del Comune di rinnovare anche se solo per un ulteriore anno il servizio in questione posta l’assenza di qualsivoglia concorrenza nella gara per il suo affidamento , stante il ribasso minimo offerto da Camelot (2,5%) non sembra – aggiungeva l’ANAC in relazione al Centro Servizi per l’Immigrazione – che fossero presenti le condizioni minime per considerare oggettivamente utile , quanto meno sotto il profilo economico, il suddetto rinnovo, e invitava a provvedere in merito con iniziative in via di autotutela.

Come si ricorda fu ad esito di tale nota dell’ANAC che l’amministrazione revocò l’assegnazione e formulò un bando di gara ad evidenza pubblica – con polemiche a non finire oltre alla richiesta di dimissioni dell’assessore Chiara Sapigni- ad esito del quale Camelot si aggiudicò nuovamente il servizio Sprar.

Orbene nella nota del 2.11.ultimo scorso l’ ANAC ritiene in ogni caso “sindacabile la decisione dell’Amministrazione di revocare, a seguito della prima nota di contestazioni dell’Autorità, l’affidamento a Camelot per poi bandire una nuova procedura destinata, per le motivazioni sopra menzionate, ad avere come unica partecipante e, conseguentemente, aggiudicataria la medesima cooperativa Camelot., stante l’obiettiva impossibilità di bandire una gara per la co-progettazione di un servizio i cui confini economici, soggettivi e qualitativi erano stati già definiti irrevocabilmente due anni prima.Il Comune di Ferrara avrebbe dovuto far presente all’Autorità tale circostanza e richiedere un parere circa la possibilità di proseguire il servizio con Camelot anche per l’ultimo anno rimanente, piuttosto che allestire una nuova gara. Si prende atto, in ogni caso, dell’impegno di codesta Amministrazione a predispone le prossime gare per l’affidamento dei servizi in oggetto conformandosi a quanto rilevato dall’Autorità in merito ai precedenti affidamenti alla cooperativa Camelot e secondo gli orientamenti espressi nella determinazione ANAC n. 32 del 20 gennaio 2016 recante ‘Linee guida per l’affidamento di servizi a enti del terzo settore e alle cooperative sociali”.

Secondo il Sindaco Tagliani – che ha chiesto ed ottenuto di partecipare personalmente alla audizione ANAC del 7.9.2016 alla presenza del Dr. Cantone – questo dimostra che le amministrazioni vivono una stagione di confusione normativa nella quale neppure all’ANAC è facile orizzontarsi visto che oggi si prende atto che l’affidamento diretto era, in quel contesto, la via corretta e si mostrano perplessità sul fatto che il Comune di Ferrara ha revocato quell’affidamento e poi fatto una gara: decisioni assunte dall’Amministrazione proprio in ossequio e su espressa indicazione di principio dell’ ANAC stessa.

In ogni caso l’occasione è servita per tracciare una linea condivisa per il futuro avendo chiarito la correttezza della condotta amministrativa dell’Ente.

Testo diffuso a cura della Portavoce del Sindaco

CONSIGLIO COMUNALE – Diretta audio-video su ConsiglioWeb. DOCUMENTAZIONE SCARICABILE
L’esito dei lavori del Consiglio comunale di Ferrara in seduta lunedì 7 novembre

Il Consiglio comunale di Ferrara si è riunito (lunedì 7 novembre alle 15.15) nella residenza municipale. La seduta – con modalità definite dalla Conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari convocata dal presidente del Consiglio comunale Girolamo Calò – è stata dedicata alla trattazione di tre delibere (assessore Luca Vaccari) e al confronto su due Mozioni (la terza prevista nell’ordine dei lavori è stata ritirata e sarà discussa in una prossima seduta).

In apertura di seduta il presidente del Consiglio comunale ha invitato l’assemblea ad osservare un minuto di silenzio in ricordo di Tina Anselmi, prima donna ad aver ricoperto la carica di Ministro della Repubblica italiana, recentemente scomparsa.

>> Come di consueto prevista la diretta audio video dell’intera seduta di Consiglio comunale sulla pagina internet del servizio ConsiglioWeb all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=472

>> DOCUMENTAZIONE SCARICABILE (a fondo pagina)

Questi gli argomenti posti all’ordine del giorno:

DELIBERE

Assessore alla Contabilità/Bilancio Luca Vaccari

– PG 103673/16 – Riconoscimento di legittimità di debito fuori Bilancio (art. 194 del D.Lgs. n, 267/2000) a seguito della sentenza n. 459/02/16 della Commissione Tributaria Provinciale di Ferrara – Controversia Comune di Ferrara/Ascom Srl

Al termine della presentazione da parte dell’assessore Luca Vaccari sono intervenuti i consiglieri Fornasini (FI) e Fochi (M5S).

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, SI, FC, M5S (astenuto il gruppo FI).

– PG 116675/16 – Variazione al Programma triennale dei Lavori Pubblici 2016-2018, al
Documento Unico di Programmazione – DUP 2016-2019, e conseguente variazione di Bilancio di
Previsione 2016-2018

Al termine della presentazione da parte dell’assessore Luca Vaccari sono intervenuti i consiglieri Fochi (M5S) e Anselmi (FI).

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, SI, FC, M5S (astenuti i gruppi FI e Lega nord).

– PG 113654/16 – Variazioni al Bilancio di Previsione 2016-2018. Applicazione all’Esercizio 2016
del Bilancio di Previsione 2016-2018 di parte dell’avanzo di amministrazione 2015

La delibera è stata illustrata dall’assessore Luca Vaccari.

La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, SI, FC (astenuto M5S; contrari i gruppi FI e Lega nord).

MOZIONI

– PG 78632 – 08/07/2016 – Gruppo GOL – Mozione su prostituzione (con proposta di
emendamento del Gruppo Movimento 5 Stelle/consigliera Ilaria Morghen – PG 116839/16)

Dopo l’illustrazione del documento da parte del presentatore nel corso del dibattito sono intervenuti i consiglieri Morghen-M5S (che ha presentato un emendamento – respinto), Marescotti (PD) e Fornasini (FI), assessora Chiara Sapigni, consiglieri Bova (FC), Cavicchi (Lega nord), Zardi (FI), Fiorentini (SI), Vitellio (PD).

La mozione è stata respinta. A favore hanno votato i gruppi GOL, FI, Lega nord, M5S (contro hanno votato i gruppi PD, SI; astenuto FC).

– PG 91207 – 10/08/2016 – Ritirata. Rinviata ad una prossima seduta. – Gruppo Fratelli d’Italia – Mozione per la richiesta di prove a conferma delle affermazioni del Sindaco circa l’operato delle Forze dell’Ordine in occasione dell’incontro fra l’Assessora Sapigni ed i cittadini di Gaibanella lo scorso 3 luglio

– PG 92938 – 18/08/2016 – Gruppo Movimento 5 Stelle (consigliera Morghen) – Mozione su quota degli oneri di urbanizzazione secondaria (U2) da destinare a favore degli istituti religiosi

Dopo l’illustrazione del documento da parte della presentatrice nel corso del dibattito sono intervenuti i consiglieri Fiorentini (SI), Cristofori (PD), Bova (FC), Anselmi (FI), assessora Roberta Fusari.

La mozione è stata respinta. A favore hanno votato i gruppi M5S, Lega nord (contro hanno votato i gruppi PD, FC, FI; astenuto SI).

La seduta si è conclusa alle 18.20

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi