Home > COMUNICATI STAMPA > La newsletter dell’11 ottobre 2016

La newsletter dell’11 ottobre 2016

Tempo di lettura: 27 minuti

Da: Comune di Ferrara

a COMMISSIONE CONSILIARE – Mercoledì 12 ottobre alle 15.30 nella sala Zanotti del Municipio
Esame della delibera ‘Riconoscimento di legittimità di debito fuori bilancio”
11-10-2016

La 1.a Commissione consiliare – presieduta dal consigliere Fornasini – si riunirà mercoledì 12 ottobre 2016 alle 15.30 nella sala Zanotti della residenza municipale. Con relatore l’assessore a Contabilità e Bilancio Luca Vaccari, verrà trattata la delibera di “Riconoscimento di legittimità di debito fuori bilancio (art. 194 del D.Lgs. 267/2000) a seguito della sentenza n. 459/02/16 della Commissione tributaria provinciale di Ferrara – controversia Comune di Ferrara/Ascom srl”.

4.a COMMISSIONE CONSILIARE – Mercoledì 12 ottobre alle 16.30 nella sala Zanotti del Municipio
Esame della delibera “Approvazione della richiesta del Comune di Voghiera di fruire del Canile municipale di Ferrara”
11-10-2016

La 4.a Commissione consiliare – presieduta dal consigliere Bova – si riunirà mercoledì 12 ottobre 2016 alle 16.30 nella sala Zanotti della residenza municipale. Con relatore l’assessora alla Sanità Chiara Sapigni verrà trattata la delibera “Approvazione della richiesta del Comune di Voghiera di fruizione per i cani del proprio territorio dei servizi di ricovero presso il Canile municipale di Ferrara, di cattura e trasporto cani e di recupero 24 h. su 24 di cani randagi e/o vaganti e incidentati, gestiti per il Comune di Ferrara dall’associazione A.V.E.D.E.V. – Approvazione dello schema di convenzione regolante i conseguenti rapporti tra i Comuni”.

CASTELLO ESTENSE – La cerimonia venerdì 14 ottobre alle 16 nella Sala dei Comuni in Castello. Invitati i giornalisti
Inaugurazione della riapertura al pubblico della Torre dei Leoni del Castello
11-10-2016

Venerdì 14 ottobre alle 16 nella Sala dei Comuni del Castello Estense verrà inaugurata la riapertura al pubblico della Torre dei Leoni. All’incontro con i rappresentanti delle principali realtà culturali cittadine e i soggetti coinvolti nei lavori di restauro della Torre interverranno il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, la responsabile U.O. Castello Estense del Comune di Ferrara Ethel Guidi, la responsabile UOC Progettazione Sismica della Provincia di Ferrara Angela Ugatti e il vicesindaco e assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Ferrara Massimo Maisto.

Al termine dell’incontro sarà possibile salire sulla Torre, che riaprirà al pubblico sabato 15 ottobre.

CASTELLO ESTENSE – Previste speciali “vedute guidate” di Ferrara dall’alto e un’illuminazione architetturale temporanea

Riapre al pubblico da sabato 15 ottobre la Torre dei Leoni del Castello

Sabato 15 ottobre riaprirà la Torre dei Leoni dopo i lavori di restauro e di consolidamento, resi necessari in seguito al terremoto del 2012.

Sarà di nuovo possibile salire i 120 gradini della più antica torre del Castello Estense, attorno alla quale fu edificata la fortezza, poi residenza ducale, e godere della splendida visione zenitale dall’unico punto panoramico della città.
Per festeggiare la riapertura della torre, grazie alla collaborazione di Itinerando, saranno organizzate speciali “vedute guidate” di Ferrara dall’alto, sospesi tra l’area medievale e rinascimentale della città. Dalle balaustre della torre lo sguardo potrà spaziare, a volo d’uccello, dalle piazze del centro storico, al rosso delle abitazioni in cotto, dagli innumerevoli campanili delle chiese, ai verdi spazi dell’Addizione erculea, fino alla cerchia delle mura.
Pertanto chi visiterà il Castello sabato 15 e domenica 16, nella fascia oraria tra le 11 e le 13 e tra le 14.30 e le 16.30, potrà ascoltare sulla torre i racconti e le spiegazioni di una guida dedicata. Per l’accesso alla torre è previsto un supplemento di € 2 al costo del biglietto d’ingresso al museo del Castello.
La visita al monumento e la salita alla torre sono possibili secondo il consueto orario 9.30-17.30 (chiusura biglietteria Torre+museo Castello: 16.00; chiusura biglietteria museo: 16.45).
In occasione della riapertura al pubblico la Torre dei Leoni sarà oggetto di un’illuminazione architetturale temporanea che sottolineerà con la luce gli aspetti caratteristici dell’edificio valorizzandone il fascino ed volumi dal 14 al 23 ottobre.

Per informazioni: Castello Estense tel. 0532 299233 www.castelloestense.it

BIBLIOTECA ARIOSTEA – Appuntamento con la Compagnia del libro mercoledì 12 ottobre alle 17
Con le sorelle Brontë nell’Inghilterra vittoriana di metà Ottocento
11-10-2016

Saranno le sorelle Brontë, trio di scrittrici caposaldo della letteratura dell’Ottocento, le protagoniste del nuovo appuntamento con la ‘Compagnia del libro’, in programma mercoledì 12 ottobre alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. Nel corso dell’incontro, organizzato in collaborazione con l’Associazione culturale il Gruppo del Tasso di Ferrara, Silvia Lambertini e Matteo Pazzi proporranno letture critiche dalle opere delle tre scrittrici, oltre che del fratello Branwell Brontë.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
La Compagnia del libro ha deciso di avventurarsi nel mondo letterario delle sorelle Brontë.
Charlotte, sorella maggiore, autrice di”Jane Eyre”, Emily, autrice di “Cime tempestose”, Anne, sorella minore, autrice di “La signora di Wildfell Hall”, un trio di scrittrici vittoriane della prima metà dell’Ottocento, dotate di uno straordinario talento narrativo, capaci di pubblicare tre romanzi nello stesso anno (il 1847). Onde evitare i pregiudizi allora diffusi nei confronti delle donne, adottarono pseudonimi maschili. Accanto alle tre autrici la Compagnia riserverà un piccolo spazio anche all’opera poetica del fratello Branwell Brontë.

ASSESSORATI AL COMMERCIO E ALLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – Prevista una dotazione finanziaria di 50mila euro a fondo perduto
Un Bando pubblico del Comune di Ferrara per incentivare l’aggregazione d’impresa e innovare attività commerciali e artigianali
11-10-2016

Ha una dotazione finanziaria di 50mila euro e si propone di sostenere la costituzione di reti d’impresa e di supportare servizi innovativi in attività imprenditoriali. E’ il “Bando pubblico del Comune di Ferrara per la concessione di contributi a sostegno delle attività imprenditoriali di commercio, somministrazione, artigianato site nel territorio comunale” illustrato in mattinata (martedì 11 ottobre) in residenza municipale dagli assessori comunali al Commercio Roberto Serra e al Lavoro/Attività produttive Caterina Ferri e dalla dirigente comunale del Servizio Commercio, Attività Produttive e Sviluppo Economico Evelina Benvenuti.

“Con questo bando – ha affermato l’assessore Roberto Serra – si vuole incentivare la collaborazione fra le imprese e sostenere al tempo stesso le attività del commercio e dell’artigianato. Fidiamo di completare le assegnazioni entro quest’anno a fronte anche del fatto che il bando copre un’ampia gamma di interventi in grado di intercettare le molte esigenze degli operatori e della rarità delle assegnazioni a fondo perduto”.

“Il bando sarà attivo già questa settimana e pubblicato sul sito del Comune di Ferrara. – ha poi aggiunto l’assessora Caterina Ferri – L’iniziativa nasce dall’impegno dell’Amministrazione comunale a sostenere l’aggregazione delle imprese per renderle più forti. Si tratta di un progetto destinato in particolare a premiare i servizi innovativi, gli stessi in grado di favorire la mutazione e il rafforzamento di imprese storiche.”

Bando pubblico del Comune di Ferrara per la concessione di contributi a sostegno delle attività imprenditoriali di commercio, somministrazione, artigianato site nel territorio comunale

– AMBITI DI INTERVENTO
1. sostegno alla costituzione di reti d’impresa
2. – servizi innovativi alla clientela attraverso la creazione di canali di vendita anche utilizzando nuove tecnologie (ad esempio: servizi di consegna a domicilio con veicoli commerciali e/o anche attraverso l’impiego di tecnologie on line)
– rinnovamento arredi e attrezzature dell’esercizio (Es. : banconi, tavolini e sedie, vetrine, luci ecc..)

– RISORSE
La dotazione finanziaria prevista per il presente bando è pari complessivamente a € 50.000,00.

– SOGGETTI BENEFICIARI

AMBITO DI INTERVENTO 1) – Reti d’Impresa

• raggruppamenti con utilizzo della forma giuridica di “contratto di rete” ai sensi del comma 4- ter dell’articolo 3 della legge n. 33/2009 e dell’articolo 42 del decreto legge n. 78/2010, convertito nella legge n. 122/2010, già costituiti alla data di presentazione della domanda, a partire dal 1.01.2016

Ciascun raggruppamento può presentare domanda di contributo per un solo progetto. Ogni impresa può partecipare ad un solo raggruppamento.

AMBITO DI INTERVENTO 2) – Innovazione

Le Imprese – di seguito individuate – con sede legale e unità operativa nel Comune di Ferrara :
• le imprese del commercio (Esercizi di vicinato)- dell’ artigianato – Pubblici Esercizi di somministrazione di alimenti e bevande che alla data di presentazione della domanda :

– risultano costituite ed iscritte al registro delle imprese della Camera di Commercio di Ferrara ed altresì attive;
– per le imprese artigiane risultano iscritte all’Albo degli Artigiani
– risultano intestatarie del titolo necessario allo svolgimento dell’attività presso il Comune di Ferrara;
– per le imprese di somministrazione e artigiane risultino avere al massimo n. 2 dipendenti a tempo indeterminato;
– esplichino la stessa attività da almeno 8 anni con lo stesso titolare nel Comune di Ferrara.
Ogni Impresa può presentare una sola domanda.

– SPESE AMMISSIBILI A FINANZIAMENTO

AMBITO DI INTERVENTO 1) – Reti d’Impresa

Sono ammesse a contributo (al netto di IVA e di altre imposte e tasse) le spese sostenute a partire dal 1.01.2016 al 31.01.2017 (farà fede la data del documento di spesa) relative a:

a) spese notarili (escluse le spese per bolli, tasse o imposte) e di registrazione sostenute per la formalizzazione del contratto di rete ;
b) costi per la realizzazione di progetti di comunicazione e marketing digitale, che prevedano l’utilizzo di nuovi processi comunicativi e/o modelli di business con riferimento al contratto di rete ;
c) costi per l’acquisto di hardware e di software, finalizzati alla costituzione e al funzionamento operativo della rete , ad esclusione di spese per prodotti di telefonia mobile e altri device portatili quali tablet, notebook e simili;

Non sono, inoltre, ammesse:

– le spese oggetto di fatturazioni tra/verso le imprese componenti il raggruppamento, o da parte di soci, amministratori o procuratori con poteri di rappresentanza delle imprese facenti parte dello stesso.

AMBITO DI INTERVENTO 2) – Innovazione

Sono ammesse a contributo (al netto di IVA e di altre imposte e tasse) le spese e sostenute a partire dal 1.01.2016 al 31.01.2017 (farà fede la data del documento di spesa) riconducibili agli interventi previsti dal bando:

a) relative all’acquisto di veicoli commerciali e/o spese per l’impiego di tecnologie on line per servizi di consegna a domicilio;

b) relative ad altre tecnologie e servizi (es.: modalità di pagamento elettronico, rivendita biglietti per mezzi pubblici ecc..);

c) interventi straordinari nei locali di svolgimento dell’attività (insegne, decori, arredi, banconi, tavoli e sedie, vetrine, apposizione di tende parasole, luci ecc…);

d) acquisto di beni strumentali, strettamente pertinenti alla specifica attività merceologica esercitata;
e) acquisto o rinnovo di attrezzature di protezione degli accessi ai locali in cui sono esercitate le attività d’impresa (serrande e saracinesche, cancelli collocati a chiusura di protezione delle aperture di facciata degli stessi.
Categoria di Spese non ammissibili:
– le spese di gestione ordinaria, ripetitive e riconducibili al normale funzionamento dell’impresa

– ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

AMBITO DI INTERVENTO 1) – Reti d’Impresa

Il contributo concesso a fondo perduto coprirà il 100% delle spese ammesse ed effettivamente sostenute dalle imprese del raggruppamento per la realizzazione del progetto (al netto di IVA e di ogni altra imposta e/o tassa):
– con riferimento a reti di imprese costituite a far data dal 1.01.2016., fino al valore massimo assoluto a favore dell’intero raggruppamento – non di ogni singola impresa aderente – di 3.000 euro;

AMBITO DI INTERVENTO 2) – Innovazione)

Il contributo concesso a fondo perduto è pari al 50% dell’importo complessivo delle spese ammissibili sostenute (al netto IVA e di altre imposte e tasse), sino ad una misura massima di contributo di 5.000 euro.

– TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Trasmissione delle domande

La domanda redatta su apposita modulistica, (scaricabile dal Sito Internet del Comune di Ferrara) da riprodurre in formato immodificabile PDF, con sottoscrizione digitale (estensione .p7m o pdf firmato) del legale rappresentante dell’impresa di riferimento/soggetto richiedente dovrà essere inviata esclusivamente quale allegato a messaggio di Posta Elettronica Certificata (PEC), al seguente indirizzo di posta elettronica certificata del Servizio Commercio del Comune di Ferrara:
– commercio@cert.comune.fe.it

Ove l’interessato non disponga di adeguati strumenti informatici e telematici (collegamento internet, firma digitale, ecc.) è ammesso il conferimento di apposita procura speciale (reperibile tra la modulistica del bando),
E’ esclusa qualsiasi altra modalità d’invio, pena l’inammissibilità della domanda.

RENDICONTAZIONE

Le rendicontazioni finali dovranno essere presentate utilizzando l’apposita modulistica disponibile sul sito internet del Comune di Ferrara , la data ultima per le rendicontazioni sarà determinata in sede di pubblicazione del bando.

Le modalità d’invio consentite in sede di rendicontazione sono: Posta Elettronica Certificata con le medesime modalità di redazione della domanda di partecipazione – cfr art. 9. Presentazione delle domande di contributo – (farà fede la data di invio), raccomandata con avviso di ricevimento (farà fede la data del timbro postale di spedizione) o consegna a mano presso Il Servizio Commercio Via Boccaleone, 19, Ferrara) (farà fede la data del timbro di ricezione).
Alla modulistica di rendicontazione (debitamente compilata) dovrà essere allegata copia dei titoli di spesa (Fatture ecc….) relativi agli interventi realizzati accompagnati dalla documentazione giustificativa della spesa e attestante l’avvenuto pagamento, costituita da:
– copia del bonifico bancario o postale, – copia estratto conto che attesti l’avvenuto trasferimento di denaro, – copia delle ricevute di pagamento con modalità elettroniche (bancomat o carta di credito).
L’erogazione del contributo è subordinata alla verifica della regolarità del DURC, con riferimento a tutte le imprese coinvolte .

La mancata presentazione della rendicontazione finale con trasmissione della documentazione e degli idonei giustificativi delle spese complessive sostenute, entro il termine ultimo stabilito dal bando, ai sensi di quanto sopra specificato, determinerà la revoca del contributo concesso.

RELAZIONI INTERNAZIONALI – La cerimonia giovedì 13 ottobre alle 9 in sala Arazzi. Presenti i sindaci Tiziano Tagliani e Stefan Bosse
Dopo 25 anni le città di Ferrara e la tedesca Kaufbeuren rinnovano il Patto di Gemellaggio
11-10-2016

Giovedì 13 ottobre alle 9, nella sala degli Arazzi della residenza municipale, verrà celebrato il 25° Anniversario del Patto di Gemellaggio tra la città di Ferrara e la città di Kaufbeuren (Germania) alla presenza del sindaco Tiziano Tagliani e del sindaco tedesco Stefan Bosse. I due Sindaci rinnoveranno la firma del Patto siglato nel 1991 come segno di amicizia e di solidità dei rapporti tra le due città.

All’incontro in Municipio il primo cittadino di Kaufbeuren sarà accompagnato dal funzionario Alexander Ficthl e dalla responsabile dell’Ufficio Turismo Birgit Mueller; per il Comune di Ferrara saranno inoltre presenti gli assessori all’Ambiente/Relazioni internazionali Caterina Ferri e ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi.

La delegazione si tratterrà a Ferrara alcuni giorni e avrà, tra l’altro, occasione di visitare la scuola dell’infanzia Aquilone – avendo partecipato alle donazioni per la sua ricostruzione dopo il terremoto con un generoso contributo – e la mostra sull’Orlando Furioso a Palazzo dei Diamanti.

GEMELLAGGI – Mercoledì 12 ottobre alle 18 nellla sala dell’Arengo del Municipio
Antonio Quarta presenta “La città di Kaufbeuren e la Baviera”
11-10-2016

In occasione del 25° Anniversario del Patto di Gemellaggio tra le città di Ferrara e Kaufbeuren (Germania), mercoledì 12 ottobre alle 18 nella sala dell’Arengo della residenza municipale si terrà l’incontro dal titolo “La città di Kaufbeuren e la Baviera”.

La presentazione sarà a cura di Antonio Quarta, autore della pubblicazione “La Baviera di Ludwig”. L’iniziativa è aperta a tutti gli interessati.

BENESSERE AMBIENTALE – Martedì 11 ottobre alle 13.35 su Rai3 e martedì 25 ottobre dalle 15.20 su TV2000
Ferrara va in tv come città più accessibile e senza barriere
11-10-2016

Ferrara sotto i riflettori televisivi come città accessibile dopo il riconoscimento dell’Anmil (Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro) che ha inserito la città estense in testa alle più accessibili e vivibili d’Italia per le persone con problemi di disabilità. Oggi, martedì 11 ottobre 2016 alle 13.35, su Rai3 andrà in onda un servizio all’interno del programma quotidiano del Tg3 “Fuori Tg” dedicato proprio alle caratteristiche di accessibilità di Ferrara, avvalendosi della collaborazione del personale dell’Ufficio Benessere del Comune di Ferrara.
Un ulteriore approfondimento verrà dedicato martedì 25 ottobre, dalle 15.20 su TV2000 all’interno del programma quotidiano “Siamo Noi”, per una puntata dedicata alle barriere architettoniche. Oltre ad avere degli esperti in studio e a raccontare le storie personali di chi vive in “ostaggio” della propria città, la puntata del programma quotidiano in onda sulla rete televisiva della Cei intende raccontare quello che si può fare per rendere una città accessibile e vivibile per chi ha problemi di disabilità. Per farlo la redazione giornalistica televisiva ha scelto di venire a Ferrara – si legge in una nota della redazione di “Siamo noi” – per realizzare un servizio che descriva come funziona l’Ufficio Benessere Ambientale del Comune di Ferrara, quali attività svolge e il collegamento che ha col territorio. Per l’occasione verrà intervistato il responsabile dell’ufficio Fausto Bertoncelli. Le riprese e le interviste verranno registrate martedì 18 ottobre a Ferrara.

CONFERENZA STAMPA – Giovedì 13 ottobre alle 11.30 nella sala degli Arazzi della residenza municipale
Presentazione della serata di beneficenza “Un angelo di nome Giulia”
11-10-2016

Giovedì 13 ottobre 2016 alle 11.30 nella sala degli Arazzi della residenza municipale verrà presentata la serata di beneficenza con spettacolo “Un angelo di nome Giulia”. L’evento, alla sua 11.a edizione, si terrà venerdì 21 ottobre alle 21 al Palazzetto dello Sport di Ferrara a cura dell’associazione di volontariato Giulia onlus.

All’incontro con i giornalisti interverranno l’assessora alla Sanità del Comune di Ferrara Chiara Sapigni, i rappresentanti dell’associazione Giulia onlus Roberta Girotto e Michele Grassi, il musicista Andrea Poltronieri, il cantante Ludovico Creti e il presentatore Nicola Franceschini.

ASSESSORATO CULTURA E TURISMO – Sabato 15 ottobre dalle 9.30 alle 18 nelle sale Arengo e Zanotti della residenza municipale
“SelfieDOP”, laboratorio di un giorno per fotografare le specialità ferraresi
11-10-2016

Sabato 15 ottobre 2016, dalle 9.30 alle 18, nella sala Arengo e sala Zanotti della residenza comunale (piazza del Municipio 2) ci sarà un doppio laboratorio di fotografia dedicato ai prodotti alimentari Dop (Denominazione di origine protetta) e Igp (Indicazione geografica protetta) della provincia di Ferrara. Intitolato “SelfieDOP”, è il decimo appuntamento con i workshop di FoodPhotography per Reflex e Smartphone, organizzati da APT Servizi Emilia-Romagna questa volta in collaborazione con il Comune di Ferrara e la Strada dei Vini e dei Sapori di Ferrara.

LA SCHEDA (a cura dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo)
Un SelfieDOP che profuma d’autunno, tra salamine da sugo e cappellacci di zucca: sabato 15 ottobre, arriva un nuovo appuntamento – il decimo – con i workshop di FoodPhotography per Reflex e Smartphone organizzati da APT Servizi Emilia-Romagna, dedicato questa volta ai prodotti DOP e IGP della provincia di Ferrara. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Comune di Ferrara e la Strada dei Vini e dei Sapori di Ferrara, e si svolgerà nelle Sale Arengo e Zanotti del Palazzo Comunale, in Piazza del Municipio 2.
La giornata è come d’abitudine composta da due laboratori paralleli, uno dedicato alla fotografia con Reflex, a cura di Marco Fortini, e uno dedicato alla fotografia con Smartphone, a cura di Silvia Canini. I docenti sveleranno tutti i trucchi per immortalare al meglio i prodotti della tradizione regionale: dalle impostazioni tecniche alla creazione di un set fotografico, dalle strategie di editing post-produzione alle modalità per creare un proprio stile riconoscibile. Ogni workshop è suddiviso in una parte teorica alla mattina, durante la quale attraverso slide ed esempi saranno illustrate le regole base, e una parte pratica al pomeriggio, in cui si potrà seguire l’intero processo di allestimento di un set fotografico e scoprire per esperienza diretta come ottenere gli effetti desiderati.
La partecipazione ai workshop è gratuita, ma a posti limitati; perciò è necessaria l’iscrizione al laboratorio che si vuole seguire (l’iscrizione a uno dei due workshop esclude la possibilità di partecipare all’altro nella medesima giornata, essendo entrambi in contemporanea) tramite le pagine di registrazione su Eventbrite (e in caso di rinuncia di scrivere per tempo a turismoemiliaromagna@gmail.com) sulla pagina online http://www.travelemiliaromagna.it/selfiedop-ferrara scegliendo fra le due opzioni:
“Sabato 15 ottobre, ore 9.30 > 18: Food Photography con Reflex, Iscriviti!
Sabato 15 ottobre, ore 9.30 > 18: Food Photography con Smartphone, Iscriviti!”

Lo storico del progetto sul sito Travel Emilia Romagna, http://www.travelemiliaromagna.it/

INTERPELLANZA – Presentata dal gruppo GOL in Consiglio comunale
Richiesta in merito alla gestione da parte di ASP delle esigenze dei cittadini italiani bisognosi
11-10-2016

Questa l’interpellanza pervenuta:

– il consigliere Rendine (gruppo GOL in Consiglio comunale) ha interpellato il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessora alla Sanità Chiara Sapigni in merito alla gestione da parte di ASP delle esigenze dei cittadini italiani bisognosi.

SPORT E SICUREZZA – Dall’11 ottobre al 13 dicembre in via Zucchini 23c a Ferrara
Corsi di difesa personale per tutti con le tecniche ju jitsu
11-10-2016

La sezione di Ferrara dell’associazione sportiva dilettantistica C.S.R. Ju Jitsu Italia, con il patrocinio del Comune di Ferrara, di Coni e Uisp e del Panathlon International Estense, ha organizzato nella sede di via Zucchini 23c (linea 6 dell’autobus) un corso di difesa personale aperto a tutti. Gli incontri si svolgeranno dall’11 ottobre al 13 dicembre 2016, tutti i martedì dalle 20.40 alle 21.40. Il corso, tenuto dal maestro Davide Conti – cintura nera 7° dan – riguarda i rudimenti e le tecniche base de difesa personale attraverso tecniche di ju jitsu.

La partecipazione al corso è gratuita (l’associazione chiede ai partecipanti un contributo di 20 euro che comprende la polizza infortuni).

Per informazioni e iscrizioni: e-mail mail@jujitsu.fe.it, cell. 347-8933688 o pagine internet all’indirizzo www.jujitsu.fe.it .

MUSEI CIVICI DI ARTE ANTICA – Giovedì 13 ottobre dalle 19 alle 20.30 a Palazzo Schifanoia (via Scandiana 23)
Salone dei Mesi: visita in anteprima alla ricostruzione pittorica di Maurizio Bonora
11-10-2016

Giovedì 13 ottobre 2016 dalle 19 alle 20.30 a Palazzo Schifanoia (via Scandiana 23) sarà in mostra in anteprima – con ingresso gratuito per un massimo di 70 persone – la ricostruzione realizzata dall’artista Maurizio Bonora della scena dipinta che dà l’avvio all’intero ciclo decorativo del Salone dei Mesi di Palazzo Schifanoia.

In quest’occasione è prevista una conversazione con l’artista all’interno dell’antica delizia estense. Bonora illustrerà le tecniche del mestiere pittorico che gli hanno consentito di ricostruire le porzioni figurative mancanti ed entrerà nel merito delle caratteristiche delle decorazioni scomparse, da lui approfondite in anni di studio.

Per ragioni di sicurezza connesse alla capienza del Salone (massimo 70 persone), verrà consentito l’ingresso solo a chi sarà munito del biglietto gratuito, distribuito il giorno stesso dal personale del Museo a partire dalle 18.30 secondo l’ordine di arrivo.

L’evento fa parte del “Laboratorio Schifanoia: studi e nuove Ricostruzioni. Continuazione della ricostruzione di parte delle pitture parietali del lato meridionale del Salone dei Mesi da parte di Maurizio Bonora”, visitabile a partire dal 14 ottobre 2016 negli orari di apertura a Palazzo Schifanoia, via Scandiana 23 a Ferrara.

Per info: Musei Civici di Arte Antica, Ufficio informazioni e prenotazioni mostre e musei, tel. 0532 244949, pagina sito internet http://www.artecultura.fe.it/1939/maurizio-bonora-laboratorio-schifanoia.

Scheda di presentazione e ulteriori immagini fotografiche possono essere scaricate da Cronacacomune del 7 ottobre 2016 (foto in fondo alla pagina).

GIUNTA COMUNALE – Le principali delibere approvate nella seduta dell’11 ottobre 2016
Una collana editoriale sul Fondo Antonioni, progetti di formazione per i giovani, adesione alla ‘Carta della mobilità casa-scuola’
11-10-2016

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 11 ottobre:

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani e Personale, vicesindaco Massimo Maisto:
Una nuova collana editoriale per divulgare l’opera di Michelangelo Antonioni
Permetterà di approfondire e divulgare aspetti particolari della produzione cinematografica di Michelangelo Antonioni la nuova collana editoriale dedicata al Fondo Antonioni di proprietà del Comune di Ferrara, che sarà realizzata dal Comune stesso in collaborazione con il Dipartimento di Studi umanistici dell’Università di Ferrara e con la Fondazione Ferrara Arte. Secondo l’accordo che è stato approvato oggi dalla Giunta e che sarà sottoscritto dai tre partner, la pubblicazione dei volumi avrà una cadenza annuale. La collana, provvisoriamente intitolata ‘Quaderni dell’Archivio Michelangelo Antonioni’, sarà diretta da Maria Luisa Pacelli (Comune di Ferrara – Dirigente del Servizio Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea/Museo Michelangelo Antonioni), da Alberto Boschi (Università di Ferrara) e da Francesco Di Chiara (Università degli Studi eCampus), e avrà due obiettivi: presentare in edizione critica alcuni materiali particolarmente significativi, e dotati di un valore di lettura autonomo, tra quelli contenuti nel Fondo Michelangelo Antonioni; e utilizzare questi stessi materiali come base per un percorso di approfondimento, condotto attraverso prospettive differenti: storiche, culturali, di genere, transmediali, ecc.
A occuparsi della realizzazione della collana saranno un Comitato Scientifico internazionale, con funzione di indirizzo, progettazione e cura scientifica del progetto; un Comitato di Redazione, che si farà carico dell’edizione dei volumi; e un Comitato dei Garanti che assicurerà la corretta trasmissione dell’eredità di Antonioni.

Ferrara capofila per un progetto regionale di formazione per giovani creativi
Sarà il Comune di Ferrara a fare da capofila per la realizzazione di un nuovo progetto regionale di formazione per giovani creativi che vedrà coinvolti anche i Comuni di Modena, Parma e Ravenna
nell’ambito delle attività dell’associazione Giovani artisti dell’Emilia Romagna (GA/ER). In base all’accordo di collaborazione fra i quattro Comuni approvato stamani dalla Giunta, il progetto consentirà l’attuazione di un percorso formativo per giovani creativi, finalizzato all’acquisizione delle competenze necessarie per l’inserimento nel mondo del lavoro in ambito artistico e culturale. Saranno previsti incontri con esperti del settore; percorsi di orientamento mirati all’acquisizione di competenze nel campo del lavoro artistico e culturale; tirocini formativi in aziende creative e culturali; workshop finalizzati alla produzione di opere artistiche e progetti culturali con un artista o un professionista di fama nazionale. Il progetto si svilupperà negli anni 2016, 2017 e 2018 e sarà realizzato grazie ad un contributo di 70mila euro che l’Associazione GA/ER, nell’ambito di una serie di convenzioni firmate con la Regione Emilia Romagna, trasferirà al Comune di Ferrara.
Quest’ultimo sarà in particolare incaricato di curare gli aspetti amministrativi e di rendicontazione del progetto; mentre la Fondazione Teatro Comunale di Ferrara è stata individuata dai quattro Enti sottoscrittori come la struttura che ne curerà l’attuazione organizzativa.

Per i giovani ‘neet’ nuovi percorsi di formazione professionale
Prevede sia laboratori per la ricerca attiva del lavoro sia percorsi di formazione in azienda il progetto ‘Un futuro possibile’ che sarà attivato per il quarto anno consecutivo dal Servizio Giovani del Comune assieme al Centro di formazione professionale Città del Ragazzo e al Centro per l’impiego di Ferrara. Destinatari del progetto saranno i ‘neet’, ossia i giovani che non lavorano e non studiano e ai quali sarà rivolto un avviso di selezione che ha ottenuto oggi il via libera della Giunta. I sedici giovani che saranno selezionati potranno prendere parte a due laboratori per l’orientamento e l’attivazione alla ricerca di lavoro e potranno poi partecipare a percorsi di formazione in azienda della durata di 2 mesi.
Le attività saranno finanziate con una parte del contributo regionale finalizzato ai progetti per l’Area Adolescenti e giovani del Piano per il benessere sociale e sanitario del Distretto Centro Nord, per una quota di 22mila euro.

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:
Ferrara sottoscrive la ‘Carta della mobilità casa-scuola’
Anche il Comune di Ferrara sottoscriverà la ‘Carta della mobilità casa-scuola’ promossa dalla Rete Civinet e destinata ai rappresentanti delle Regioni e dei Ministeri competenti affinché si adoperino per garantire una mobilità sicura, sostenibile e autonoma. Il via libera alla sottoscrizione è stato approvato stamani con un orientamento della Giunta, che tiene conto dell’adesione, dal 2014, del Comune di Ferrara alla rete Civinet Italia, finanziata dalla Commissione Europea e mirata a promuovere la mobilità sostenibile sul territorio italiano. In questo ambito il tema della mobilità casa-scuola, e del suo impatto sull’ambiente, sulla fruibilità degli spazi pubblici e sulla crescita autonoma delle nuove generazioni, è stato affrontato durante il convegno ‘Muoversi tra casa e scuola’ tenutosi lo scorso 4 aprile a Reggio Emilia. In quella occasione è stata presentata una prima proposta di ‘Carta della mobilità casa-scuola’ da sottoporre ai rappresentanti delle Regioni e dei Ministeri competenti per affrontare in modo risolutivo il tema.
Successivamente, il 30 giugno scorso a Firenze, durante il convegno ‘Muoversi in Toscana’, è stata presentata la versione definitiva della Carta. Con tale documento la rete Civinet Italia, le città italiane e tutti gli interessati al tema (scuole, famiglie, associazioni, …) chiedono di affrontare cinque questioni prioritarie per rendere i percorsi casa-scuola un’esperienza positiva per bambini e famiglie e migliorare la qualità della vita nelle aree urbane:
1. risolvere la questione della responsabilità dei minori all’ingresso/uscita da scuola;
2. riconoscere il ruolo del Mobility Manager Scolastico, formalmente ed economicamente, e definire una formazione professionalizzante, riconosciuta e permanente per questo ruolo;
3. inserire il tema della mobilità casa-scuola in modo strutturale nei diversi livelli di offerta formativa;
4. istituire all’interno delle Amministrazioni locali e sostenere con risorse adeguate dei tavoli di lavoro permanenti ed interdisciplinari sulla mobilità casa-scuola composti dai vari attori coinvolti nel tema (Comune, Scuole, Arpa, USL, etc.);
5. riconoscere la mobilità casa-scuola come una priorità a livello urbano e quindi inserirla negli strumenti di pianificazione nazionali e locali, prevedendo adeguate risorse finanziarie a livello nazionale.

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra
Supporto a manifestazioni in programma in città fra il 21 e il 23 ottobre prossimi
E’ in programma in città per il 22 e 23 ottobre prossimi la manifestazione ‘Autunno ducale nelle Terre Estensi’ per la quale il Comune di Ferrara garantirà alla Pro loco Ferrara il proprio supporto organizzativo e logistico. L’evento proporrà una mostra mercato di prodotti enogastronomici autunnali tipici del territorio, di varietà tradizionali di frutti, fiori e ortaggi stagionali, oltre a convegni, conferenze e laboratori che offriranno occasioni di confronto tra operatori, associazioni, istituzioni e scuole.
Dal 21 al 23 ottobre prossimi Ferrara ospiterà anche, in piazza Travaglio, lo ‘Street food festival’ per la cui realizzazione il Comune offrirà la propria collaborazione organizzativa e logistica all’agenzia Feshion Eventi.

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi